Naufragio Costa Concordia, ritrovato il corpo dell'ultima vittima

I resti del cameriere indiano individuati a bordo del relitto della nave ormeggiata a Genova

Mentre prosegue il processo sul naufragio della Costa Concordia - con l’audizione di testimoni delle parti civili, per lo più passeggeri che scamparono al disastro e consulenti tecnici - arriva la notizia del ritrovamento del corpo dell'ultima vittima, Russel Rebello. I resti del cameriere indiano, secondo quanto si apprende, sono stati individuati a bordo del relitto della nave ormeggiata a Genova per essere smantellata e precisamente all’interno di una cabina al ponte 8. A individuare i resti di Russel Rebello sono stati gli uomini della Ship Recycling, il Consorzio genovese composto da Saipem e San Giorgio che si sta occupando dei lavori di alleggerimento della nave. Il corpo, sempre secondo quanto si apprende, era impossibile da notare fino ad oggi in quanto era nascosto dal mobilio della nave, rovesciatosi durante le fasi del naufragio.

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 03/11/2014 - 14:43

Che riposi in pace come solo i giusti possono farlo.Schettino e quelli della Costa crociere,come peraltro la capitaneria di porto,questi certamente non possono farlo.

Luigi Fassone

Lun, 03/11/2014 - 14:44

Qualunque sia stato ( e sia) il Dio in cui hai creduto ( e credi) ,ora Riposa In Pace !

vince50_19

Lun, 03/11/2014 - 15:14

Adesso potrà riposare in pace ed essere "ricordato" sulla tomba dai suoi cari. Con buona pace di chi ha provocato questo disastro.. Spero che costui/costoro paghino il giusto fio quantomeno e possa intrattenersi in "balli da baciata" con amabili compagni di cella..

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 03/11/2014 - 17:45

Finalmente e pace all'anima sua.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 03/11/2014 - 21:56

Un indiano dalla faccia simpatica. Peccato che sia morto.

giomag42

Mar, 04/11/2014 - 05:57

Finalmente il povero Indiano avra' una degna sepoltura, a casa sua. Che possa veramente riposare in pace e vedere da lassu' condannato quel "brav'uomo" autore di tutto quel disastro. Ma, mi domando, che ci faceva al "Ponte 8", che, se non sbaglio e' proprio dietro il Ponte di Comando (dove evidentemente si faceva di tutto, fuorche' comandare). Non e' che "qualcuno", per caso, lo aveva chiamato lassu"?...