Niente pandoro a chi non paga la mensa. Ma l'amministrazione si scusa: "È stato un disguido spiacevole"

I piccoli che non usufruiscono del servizio mensa scolastico, ieri, non avrebbero ricevuto la fetta di pandoro. Ma per l'amministrazione comunale si è trattato di un disguido: "A ogni festività, Pasqua o Natale, il dolce è destinato a tutti. Senza distinzione"

Non avrebbero ricevuto il pandoro perché ritenuti "morosi". È accaduto in una mensa in una scuola di Corsico, comune della città metropolitana di Milano, dove alcuni bambini non avrebbero potuto mangiare il dolce natalizio per non aver pagato la mensa.

Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Giorno, infatti, la fetta di pandoro che l'amministrazione comunale ha offerto agli oltre duemila alunni che frequentano le scuole della città, in alcuni plessi, sarebbe stata servita solamente a chi usufruisce del servizio mensa. E non a coloro che mangiano un panino o si portano il pranzo da casa.

Raimondo: "Un disguido, il dolce era per tutti"

Per Fabio Raimondo, assessore alla Pubblica istruzione. si sarebbe trattato di "un disguido spiacevole", anche perché "il dolce doveva essere per tutti". Oggi, infatti, il dolce dovrebbe essere distribuito a tutti i piccoli studenti. Immediata la replica , indignata, dei genitori: "Non è per la fetta di pandoro in sé, ma per il disagio tra i bambini. È l'ennesima ingiustizia nei confronti di alcuni alunni". Secondo le prime ricostruzioni, all'origine dell'equivoco registrato, in particolare, nella scuola elementare Curiel, ci sarebbe stato un errore interno alla società che gestisce il servizio. Pare che non fosse stato specificato che il pandoro andasse servito senza escludere nessuno.

Come funziona la questione dei "morosi"

Ma al centro della questione, più ampia, ci sarebbe la scelta, effettuata tre anni fa dall'amministrazione comunale, finalizzata ad arginare il debito alla voce "refezione scolastica" (con un miolione e 227mila euro di buco). Si sarebbe deciso, infatti, di non ammettere al servizio mensa i figli dei genitori morosi che non intendono regolarizzare la loro posizione. Sull'ultimo episodio, però, stanno indagando i tecnici comunali, che hanno aperto un'inchiesta disciplinare. Il funzionario dell'ufficio scuola, infatti, avrebbe chiesto al direttore del centro produzione pasti "una relazione chiara, esaustiva e tempestiva al fine di individuare le responsabilità e attuare eventuali azioni disciplinari e sanzionatorie". Anche perché dal Comune, la comunicazione in occasione delle festività, come Pasqua e Natale, è la stessa da anni. E cioè che "il dolce va dato a tutti, anche a quelli che non usufruiscono del servizio mensa".

Commenti

cir

Ven, 21/12/2018 - 11:59

peccato . gli e' andata male. Avrebbero potuto risparmiarsi l' ingoiare una roba che sta' fra il polistirolo e la spugna sintetica... meglio pane e salame !!

Popi46

Ven, 21/12/2018 - 12:29

Prendersela con dei bambini è vergognoso,ma è altrettanto insopportabile dover mantenere una moltitudine di adulti incapaci nullafacenti in attesa di.....diritti. Diritti de che’, perché sei bipede? Per certe pretese, mi sembra poca cosa

paco51

Ven, 21/12/2018 - 12:32

sciocchezza! a tavola tutti uguali! ma chi è sto scienziato?

ulio1974

Ven, 21/12/2018 - 12:47

cir 11:59: l'ideale sarebbe pan(doro) e salame.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Ven, 21/12/2018 - 13:14

Quanta gente in Italia vive a gratis. Per i bimbi italiani no! Non ci sono soldi ... rsazzismo?

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 21/12/2018 - 14:05

Toh, ora vediamo se si muovono la Chiesa, la Boldrini, i sentinelli e i 7 nani. Troppo poco scuri i bambini?

Ritratto di gammasan

gammasan

Ven, 21/12/2018 - 14:36

E se quelli che si portano il pranzo da casa qualche volta portassero anche dei dolciumi, li dovrebbero condividere con i frequentatori della mensa?

kobler

Ven, 21/12/2018 - 16:35

Odio questi comportamenti verso i bambini e odio ancora di più chi non punisce quelli che li mettono in atto

venco

Ven, 21/12/2018 - 16:38

La mensa scolastica devono pagarla tutti , perche è utile solo ai genitori che lavorano

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 21/12/2018 - 16:57

@kobler - io odio i parassiti che pretendono tutto e non pagano mai. Non i bambini, ma i loro genitori, tra i quali molti furbacchioni. Finchè ci sarà gente come te, che li protegge e protesta...Però, visto che ti dispiace, dovresti pagare tu per loro insieme ai tanti che la pensano come te. Se devo fare elemosina la faccio quando e a chi voglio io. Non devi impormola certo tu, che magari non paghi neppure.

ryan1

Ven, 21/12/2018 - 19:15

Concordo con Leonida55. L'Italia è il regno dei furbi, mascalzoni imbroglioni e furfanti che con le più svariate scuse non pagano i propri debiti, vivendo sulle spalle degli altri onesti che tirano il carretto anche per questa gentaglia che, nel caso di specie, pretende che gli onesti che pagano, paghino anche per i figli di questi morosi. E' ora di finirla.

pilandi

Ven, 21/12/2018 - 19:54

@ryan1 ti rendi conto che in confronto a te in Grinch era Maria Teresa di Calcutta, vero?

bremen600

Ven, 21/12/2018 - 21:21

il pandoro si mangia a casa il giorno di natale e uno intero costa oggi euro 3,50.