Nigeriano aggredisce una donna: rilasciato dopo poche ore

Attorno alle 19.00 un nigeriano con permesso di soggiorno per motivi umanitari ha aggredito una donna in viale Europa a Reggio Calabria

Viale Europa, Reggio Calabria. È una serata come tante quando una giovane donna viene improvvisamente aggredita da un nigeriano di 21 anni. Palpeggiata e toccata quasi fosse un pezzo di carne, la donna è riuscita a scappare, evitando il peggio. L'aggressione è avvenuta attorno alle 19 di ieri, quando lo straniero, provvisto di permesso di soggiorno per motivi umanitari, è saltato addosso alla donna. Chi ha assistito alla scena ha subito chiamato le forze dell'ordine, chiedendo di intervenire. Dopo un'ora e mezzo di caccia all'uomo, il nigeriano è stato rintracciato e riconosciuto dalla vittima, che era ancora sotto choc.

La donna ha una prognosi di sette giorni e ha riportato diversi lividi e contusioni. Come riporta CasaPound, "il Pm, cosa gravissima a nostro avviso, ha deciso di lasciare in libertà il soggetto dopo poche ore, cavandosela solo con una denuncia a piede libero. Da ieri notte, insomma, è tornato alla sua quotidianità, in giro ovunque voglia, col pericolo, ai nostri danni, che possa ricommettere le stesse violenze se non che peggio".

Commenti

Trinky

Dom, 28/10/2018 - 16:58

Ma prima o poi capiterà anche alla moglie, la figlia o la sorella di qualche PM se va avanti così, vedremo cosa avranno da dire.....

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 28/10/2018 - 17:04

Qual'ora ce ne fosse ancora di bisogno ecco un'altro, l'ennesimo, episodio originato da un denominatore comune che si chiama IMPUNITA!!!Ormai le risorse "umanitarie" lo hanno capito da tempo, che le nostre "leggi" non gli fanno un BAFFO e quindi possono permettersi questo all'inizio, per poi finre coi casi alla Desire!!! Se sapessero con certezza che al primo caso vengono sbattuti in galera per 10 anni senza sconti, ci penserebbero 100 volte. Ma come DEJA VU centinaia di volte ormai in Italia (solo oggi in 2 casi questo e quello del Pakistano) le nostre "leggi" ed i nostri "giudici" li lasciano IMPUNI a piede libero!!! Se non si cambia l'andazzo, con tutti i permessati (concedetemi il petaloso) umanitari che avete in casa, ADIEU ITALIA!!

Giorgio5819

Dom, 28/10/2018 - 17:10

Nel caso dovesse compiere un altro crimine, perché di crimine si tratta, arrestare chi lo ha lasciato libero per FAVOREGGIAMENTO ...

maricap

Dom, 28/10/2018 - 17:26

Siamo in mano agli ex sessantottini,da sempre traditori della propria gente; il peggio del peggio dell'ideologia sinistronza. I tumori non si curano con l'aspirina, quindi macché Salvini, sed ferro recuperanda est patria.

routier

Dom, 28/10/2018 - 17:37

C'è da augurarsi che questo nigeriano trovi un nerboruto mandingo che lo obblighi ai suoi propri sollazzi sessuali. Magari impara cosa vuol dire importunare il prossimo.

Giorgio5819

Dom, 28/10/2018 - 18:06

maricap, già, purtroppo é così...al punto che c'é da augurarsi che scoppi un pò di sana rivolta...

mariod6

Dom, 28/10/2018 - 18:51

Magistrati, siete fenomenali e vi stupite se la gente vi disprezza ??? Vi starebbe bene un incontro di vostra figlia con uno di questi galantuomini che voi mettete sempre in libertà per ordine del partito unico !!!

seccatissimo

Lun, 29/10/2018 - 02:12

Ecco perché in tutto il mondo nessuno invidia l'Italia per la sua magistratura, tranne i delinquenti !