Nina Moric tenta il suicidio, salvata dalla madre

L'ex modella si è tagliata le vene nella sua casa: provvidenziale l'intervento di sua madre. Poi la corsa in ospedale

Nina Moric sabato notte ha provato a farla finita. È stata la madre a dare l'allarme, subito dopo la corsa all'ospedale. La donna aveva appena tentato di tagliarsi le vene. L'intervento della madre ha permesso ai medici di salvare la vita della Moric. Finora nessuna spiegazione ufficiale del gesto. Non è la prima volta. Nel 2009 Nina finì al Fatebenefratelli di Milano dopo l'indigestione di numerose di tranquillanti. Lo scorso 24 marzo su Instagram, Nina aveva scritto alcune frasi che avevano allarmato i suoi familiari: "Lieve è il dolore che parla. Grande il muto".

Una frase che suonanva come una richiesta d'aiuto per un malessere che a quanto pare non l'ha mai abbandonata. Fino al gesto di stanotte. Ma questa volta l'intervento della madre è stato provvidenziale.

A poche ore dal suicidio, il fidanzato della Moric, Luigi Mario Favoloso racconta: "È vero, Nina ha tentato il suicidio. Ma è stata spinta a questo gesto estremo da persone senza scrupoli, che sono intorno a lei e che mirano ai suoi soldi e alla custodia di suo figlio. È un complotto, è stata indotta al suicidio da qualcuno che vuole farle del male, la manipolano per arrivare ai suoi soldi: Nina è una donna felice, non ha alcun motivo per togliersi la vita".

Commenti

giovauriem

Lun, 13/04/2015 - 08:36

la signora moric , cos'altro vuole dalla vita ?

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 13/04/2015 - 09:55

L’ambiente dello spettacolo ( e non è la prima volta) fa parte di un mondo capace di nascondere il “malessere” dietro il sipario del palcoscenico.

magnum357

Lun, 13/04/2015 - 10:08

Gente penosa dentro e fuori che della vita non capisce niente !!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 13/04/2015 - 10:13

Vada a fare la colf. Così gli passano gli istinti suicidi.

zingozongo

Lun, 13/04/2015 - 10:18

lieve e il dolore che parla, grande il muto.. una vena poetica mica male, se ha bisogno di una spalla su cui piangere il suo dolore, le offrirei la mia alla bellissima nina moric,

gluca72

Lun, 13/04/2015 - 10:33

Una madre disturbata e il padre in galera un pensiero al ragazzino e un in bocca al lupo

mzee3

Lun, 13/04/2015 - 10:44

Chi soffre per il disagio della vita merita comprensione e aiuto sempre. Però...c'è sempre un però! Certamente è dura la vita e lo sanno milioni di Italiani che tutti i giorni si alzano, faticano per poche decine di euro. Vivere alla grande come ha fatto la signora certamente deve essere piacevole ma... a quale prezzo? A questa signora si deve far fare un percorso ricominciando dal basso. Per esempio facendole cercare un lavoro onesto!

Zizzigo

Lun, 13/04/2015 - 11:16

Fragilità di una struttura incompleta, incerta, traballante... auguri! Ma cercati un uomo "intellettualmente molto solido", ne sono rimasti alcuni, disponibili.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Lun, 13/04/2015 - 13:32

a parte di questa specie di donna mi frega niente , ma la signora non ha un figlio ? ebbene lo allevi e gli insegni a vivere . e la prossima volta se vuole suicidarsi si getti dal 5 piano

Iacobellig

Lun, 13/04/2015 - 15:55

TOGLIERLE IMMEDIATAMENTE IL FIGLIO AFFIDANDOLO ALLA NONNA PATERNA.

jeanlage

Lun, 13/04/2015 - 21:56

Un suicidio entusiasta!

BiBi39

Mar, 14/04/2015 - 01:21

Avesse ragione barbara 2000 ?....

Ritratto di Fr3di

Fr3di

Mar, 13/12/2016 - 17:24

sempre triste quando una persona si riduce in questo stato ma se ci sono dei responsabili che vengano perseguiti

Ritratto di Fr3di

Fr3di

Mar, 13/12/2016 - 17:27

sempre triste che una persona si riduca in questo modo pur con tutte le colpe che possa avere e l'insuccesso totale della sua carriera