Nizza, l'attentatore sarebbe un 31enne franco-tunisino

All'interno del veicolo usato come ariete nell'attentato di Nizza sarebbero stati ritrovati i documenti di un franco-tunisino. Non è chiaro se appartenessero all'attentatore

I documenti d'identità di un uomo 31enne franco tunisino sono stati trovati all'interno del camion utilizzato per l'attentato di ieri a Nizza, che ha provocato almeno 80 morti. Secondo fonti di polizia, l'uomo, residente a Nizza, era noto alle forze dell'ordine solo per reati comuni.

L'identikit del terrorista

Al volante del camion che ha strappato la vita a 84 persone e ne ha ferite un centinaio ci sarebbe stato un franco-tunisino di 31 anni. L'uomo viveva proprio a Nizza, la città colpita dal tremendo attentantato di ieri sera. L'identificazione del killer è stata possibile grazie al ritrovamento dei documenti d'identità all'interno del camion. Nel veicolo c'era un documento di identità a nome di questa persona, un uomo non noto ai servizi segreti, ma alla polizia per reati di violenza minore, in particolare una recente lite, informa France Info.

Secondo l'emittente, che non cita la fonte, non è certo che l'identità corrisponda all'autore della strage. Il proprietario della carta d'identità era nato a Nizza, nel 1985: ora l'obiettivo della polizia è capire se si tratti dello stesso terrorista, che è stato ucciso dalla polizia, mentre guidava il camion sulla Promenade des Anglais, pochi miniti dopo la fine dei fuochi d'artificio, per la festa nazionale francese. Fonti a BMF TV hanno spiegato che la certezza della corrispondenza si sta cercando tramite le impronte digitali e hanno confermato che l'autista del camion ha anche sparato sulla folla con un'arma di piccolo calibro. All'interno del camion sono stati trovate, oltre alla pistola, anche varie armi leggere e una granata, ma tutto falso.

Il portavoce del Ministero degli Interni ha dichiarato: "Le indagini sono condotte per scoprire se la persona ha agito da solo o se aveva dei complici che sono fuggiti". Ciò che è certo è che l'uomo, come dichiarato dalla autorità francesi "era noto alla polizia per violenze, uso di armi, ma nessun fatto legato al terrorismo".

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Ven, 15/07/2016 - 08:43

Tunisino? da non crederci....

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 15/07/2016 - 10:25

Infatti FRANCESE! Nato a Nizza e di nazionalità francese.

cgf

Ven, 15/07/2016 - 10:46

più che tunisino è cittadino FRANCESE al 100% con tanto di documenti francesi!! La Francia sta vivendo in anteprima quanto succederà nel resto dell'Europa nei prossimi decenni. Puoi espellere un non cittadino, ma uno/a che è cittadino/a al 100% come fai? meditate politici, meditate, l'islam moderato non esiste.

Una-mattina-mi-...

Ven, 15/07/2016 - 10:57

MA COME, non doveva pagare le pensioni dei francesi?

Raoul Pontalti

Ven, 15/07/2016 - 11:13

Nasce nelle banlieu dove sorgono i ghetti dei nordafricani il terrorismo francese che insanguina la Francia, è dunque un fenomeno autoctono che ha cause tutte interne alla situazione etnico-religiosa del paese transalpino. Tutti cittadini francesi, spesso nati in Francia, gli autori delle diverse stragi, non profughi o clandestini di recente arrivo. Chiudere le frontiere non serve dunque a nulla se gli stragisti sono già in casa.

Ritratto di Zohan

Zohan

Ven, 15/07/2016 - 11:16

Franco Tunisino.... strano nome e cognome per un francese. Io ho parecchi amici che si chiamano Franco, vuol dire che ci staro' attento e se guidano mi faccio da parte

schiacciarayban

Ven, 15/07/2016 - 12:01

E smettetela di chiamali Francesi, di Francese hanno solo il passaporto!

People

Ven, 15/07/2016 - 12:24

Un tunisino islamico rimarrà sempre un tunisino. Le cittadinanze ricevute per carte bollate sono carta straccia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 15/07/2016 - 12:32

@Omar El Mukhtar:....certo,nato a Nizza,e pertanto di nazionalità Francese!!....Il che dimostra,che l'essere "nati" in posto,ed avere ottenuto la "cittadinanza", per il solo fatto di essere "nati",è UNA CAVOLATA COLOSSALE

routier

Ven, 15/07/2016 - 12:38

Sarà anche un francese di seconda generazione e potrebbe anche avere il passaporto eschimese (Inuit), ma se nato in Francia, da genitori tunisini, rimate etnicamente un nordafricano. Così è se vi pare!

schiacciarayban

Ven, 15/07/2016 - 12:41

@Omar, infatti Mohamed Lahouaiej Bouhlel è un nome tipicamente Francese! Smettetela di chiamarli Francesi per favore!

Berna

Ven, 15/07/2016 - 13:03

Risorsa

scarface

Ven, 15/07/2016 - 15:56

Indifferente la nazionalità. Era un maledetto terrorista. Islamico. Era un maledetto terrorista islamico. Il problema è l'ideologia islamica, non la nazionalità dei dementi che la recepiscono.