Nomade bosniaca tenta di rapinare turista: i passanti la bloccano

A carico della donna un ordine di carcerazione per scontare 3 anni e 11 mesi per reati commessi anche quando era minorenne e in relazione ai quali finora era riuscita a evitare la reclusione o a differirla perché incinta

I carabinieri di Venezia, nell'ambito dei servizi di contrasto ai reati predatori in centro storico, ieri sera, hanno inferto un ulteriore colpo alla banda di giovani ragazze in stato interessante provenienti da vari campi del Centro-nord Italia, dedite al borseggio dei turisti, arrestando una nomade venticinquenne. Infatti, avuta notizia della possibile presenza in zona di alcune giovani nomadi, e che in particolare una di esse risultava essere latitante perché si rendeva irreperibile nonostante fosse condannata con pena definitiva a quasi 4 anni di carcere per reati simili commessi anche quando era minorenne, i militari attivavano una serie di servizi in zone della città dove generalmente è maggiore l'incidenza del particolare reato.

Ed in effetti i carabinieri del nucleo natanti, in zona Campo San Luca, si sono accorti di una colluttazione in atto tra un turista straniero e una giovane donna in stato di gravidanza. Intervenuti immediatamente, hanno appurato che si trattava di di una 25enne, di origine bosniaca, residente a Milano presso un campo nomadi, che, scoperta mentre tentava di borseggiare la vittima, reagiva violentemente.

I carabinieri sopraggiunti hanno recuperato la refurtiva che, dopo la formalizzazione della denuncia e la raccolta delle testimonianze e altre fonti di prova per la ricostruzione dei fatti, è stata restituita al legittimo proprietario, mentre la nomade veniva accompagnata in caserma per le ulteriori indagini.

Negli uffici del comando di San Zaccaria, dopo gli accertamenti sulle impronte digitali e sulle risultanze delle banche dati delle forze di polizia, gli agenti hanno scoperto che la 25enne aveva numerosi alias, per diverse segnalazioni conseguenti a precedenti controlli nonché numerosissimi precedenti penali e di polizia per furti e rapine, in relazione ad alcuni dei quali pendeva a suo carico un ordine di carcerazione per scontare 3 anni e oltre 11 mesi di carcere per reati commessi anche quando era minorenne e in relazione ai quali finora era riuscita a evitare la reclusione o a differirla rendendosi irreperibile perché incinta (al momento del fermo, infatti, era alla quarta gravidanza).

I carabinieri hanno arrestato la nomade, avvisando il pm presso il Tribunale dei Minorenni di Milano che lo aveva emesso e la procura competete. Quindi, in tarda serata, terminate le formalità di rito, la giovane è stata portata nel carcere femminile della Giudecca.

Commenti

VittorioMar

Sab, 27/08/2016 - 18:07

....solo lei ?....e le altre?..in carcere ? ...ci credo poco!!!

mariod6

Sab, 27/08/2016 - 19:13

Buttate la chiave, ha già quattro figli e di questo passo sfornerà una divisione di criminali. Meglio tenerla dentro fino a quando durano i catenacci.

areolensis

Sab, 27/08/2016 - 20:45

Eh, se solo fossimo docili e intelligenti, noi rozzi italiani, quante cose potremmo apprendere dalla splendida civiltà rom!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 27/08/2016 - 23:21

Morale della favola verrà liberata perché lo stato di gravidanza verrà usato come condizione incompatibile con il carcere.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 28/08/2016 - 00:31

Con tutti gli 'alias'; con tutti i precedenti penali per gli stessi delitti, domanda leggittima: che ca770 ci faceva ancora sul territorio nazionale ??? Borseggiava per pagarci le pensioni ???? Forse per questo !!! Naturale, no?!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 28/08/2016 - 09:12

Speriamo non mettano in galera il turista: dopotutto si e' esibio in una collutazione con una donna in stato interessante...

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 28/08/2016 - 09:14

Beccati due in un colpo solo!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 28/08/2016 - 09:18

La legge che impedisce di incarcerare le donne incinta va abrogata.

bobots1

Dom, 28/08/2016 - 10:11

Governo incapace ed ipocrita...questa doveva essere a casa da tempo...

Angiolo5924

Dom, 28/08/2016 - 10:41

Ripeto. Confinare in un'isola attrezzata (tipo Gorgona) e in cava 365 giorni l'anno (366 nei bisesti) a spaccare pietre. Ognitempo, da mane a sera con mezz'ora d'intervallo per il pranzo (una pagnotta e una bottiglia d'acqua con un frutto, carne o pesce una volta la settimana). Un paio d'anni così e, se poi ci riprova, ci torna a vita.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 28/08/2016 - 11:27

Domani sarà già fuori...

Lapecheronza

Dom, 28/08/2016 - 11:47

@Carlito Brigante: non mi stupirei che ciò avvenisse veramente. Anzi pure con l'aggravante dell'odio razziale che ormai lo mettono dovunque come il prezzemolo.

bruco52

Dom, 28/08/2016 - 12:00

Bosniaca, pregiudicata? rimandatela a casa sua, in Bosnia, tanto qui non serve a nulla......

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Dom, 28/08/2016 - 12:08

25 anni ed è già all 4° gravidanza ?? 'tacci sua !! ma a quanti anni ha iniziato a fare figli ??

steacanessa

Dom, 28/08/2016 - 12:10

Poverina, deve pur campare! Magistratura dixit.

steacanessa

Dom, 28/08/2016 - 12:12

Poverina, deve pur campare! Magistratura dixit! Se fosse italiana le avrebbero già portato via i figli.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 28/08/2016 - 12:22

Queste “signore” sono sempre incinta e penso che lo facciano, oltre che per evitare la galera, anche per insegnare a questi altri che nasceranno, la nobile arte della rapina. E' infatti risaputo che il feto impara molte cose già nel grembo materno! W l'Italia delle risorse boldriniane!

Zizzigo

Dom, 28/08/2016 - 12:49

Questi sono gli italiani che piacciono alla politica e che vengono protetti dalle istituzioni... quanto tempo resterà in carcere? non si accettano scommesse.

cesare caini

Dom, 28/08/2016 - 14:36

Ladra rom 25 anni con precedenti arrestata e buttare via la chiave no ?

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 28/08/2016 - 20:09

Leggo : "Quindi, in tarda serata, terminate le formalità di rito, la giovane è stata portata nel carcere femminile della Giudecca." - - - Si sarebbe potuto benissimo continuare la frase "da dove uscirà dopodomani dovendo accudire i suoi figli minorenni". - Bosniaca, delinquente recidiva, senza lavoro né fonte di sostentamento. Perché non la si è riportata subito in Bosnia, meglio se a calci in kulo ? Ahhh dimenticavo; la rinomata Ditta "Librandi-Castaldini & PiDioti Riuniti" dice che è difficile fare accordi con gli altri paesi. – (3° invio) --