"Non hai fatto i compiti". Il padre crocifigge il figlio

Un padre furibondo dal comportamento del figlio a scuola ha deciso di crocifiggerlo in strada

Un bambino di 10 anni crociffiso per strada nello Yongchuan District, in Cina. È questa la foto che nelle ultime ore rimbalzata da Facebook a Twitter e indigni gli utenti dei due celebri social networl.

Una punizione tremenda

Una punizione esemplare, avrà pensato così il padre del bambino cinese crocifisso e messo in bella mostra per strada. L'uomo, come riportato da Metro.co.uk, ha spiegati motivi di quel castigo: "Non aveva fatto i compiti".

Il padre del piccolo, un fruttivendolo cinese, era già noto nel quartiere in cui vive per il rigore con cui cresce il figlioletto. Secondo il Metro, l'ira dell'uomo sarebbe scaturita da un colloquio con l'insegnate del bambino, in cui gli è stato riferito che per l'ennesima volta l'alunno non aveva fatto i compiti a casa. Così tornato a casa, ha preso il figlio l'ha fatto inginocchiare su una cassette di frutta vuore e gli ha legato alla schiene una croce improvvisata fatta in casa.

L'idea del padre era quella di umiliare pubblicamente il figlio in modo da stimolarlo a fare i compiti. L'assurda punizione è durata per ore. Un vicino ha fotografo la scena e l'ha pubblicata sui social network. Il padre del piccolo l'ha scoperto e ha denunciato alla polizia l'autore del post

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 02/03/2017 - 16:37

chi ci da la certezza che è un metodo sbagliato ?

cecco61

Gio, 02/03/2017 - 17:34

Perché tremenda? Forse è la volta buona che impara. Ai miei tempi, per il furto di un temperamatite, a soli 6 anni, un compagno di classe dovette restituire il maltolto, e chiedere scusa, davanti a tutta la classe. Un altro, aveva 17 anni, per aver sfilato un deca dal portafolgio di suo padre, fu prelevato dalla Polizia in classe, portato in Questura, e quindi attraversò la città intera, fino a casa, scortato sempre dalla Polizia. Furono certamente umiliati ma impararono ad assumersi le proprie responsabilità. Purtroppo, l'attuale condanna di qualunque tipo di castigo o punizione, porta a generare un massa informe di bulletti che credono di poter fare ciò che vogliono e, giunti alla maggiore età, commettono nefandezze di tutt'altro genere e gravità.

Martinico

Gio, 02/03/2017 - 21:01

giovinap e cecco61 sono perfettamente d'accordo con voi.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Ven, 03/03/2017 - 08:36

La madre (e non il padre) avrebbe semplicemente dovuto calargli i pantaloni e le mutande e impartigli una severa sculacciata sul sedere e basta come fa mia moglie con mia figlia e mio figlio.

cgf

Ven, 03/03/2017 - 12:15

Nutro qualche dubbio su quel genitore, fino alla denuncia potevo anche condividere... Denunciato l'autore del post per cosa? se non voleva che la punizione fosse pubblica, non avrebbe dovuto metterlo in strada. C'è qualcosa nella testolina di quell'uomo...

Ritratto di SAXO

SAXO

Ven, 03/03/2017 - 13:15

Mi associo a CECCO,MARTINICO e GIOVINAP,le nuove politiche neoliberiste e progressiste sono il male del Mondo Ma chi le impone pero·, mi riferisco a quel manipolo di farisei e predatori sociali che troviamo ai vertici di comando politico e finanziario nel Mondo non adotta tali sistemi educativi per la loro prole e discendenza ,anzi vengono educati nel rigore e nel rispetto per il proprio parentesco per potere un domani sostituire alla grande i loro vecchi padri in tutto per tutto!

TonyGiampy

Ven, 03/03/2017 - 14:04

giovinap,cecco 61,martinico.Sono veramente indignato per il vs. commento e per le vs. parole.Un padre incapace di educare con le parole i propri figli e capace solo di ricorrere a simili, vergognose forme di violenza fisica per me non e' degno di chiamarsi padre.Sapendole usare e soprattutto dosare,una manciata di parole dette con dolcezza e amore,sono piu' efficaci di una scarica di frustate!!!!Ossequi.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 03/03/2017 - 15:22

tonygiampi (?!) non credo che tu abbia dei figli , nel coso contrario , un giorno avrai una forte delusione per che stai parlando di cose che non conosci .

Pietro2009

Sab, 04/03/2017 - 14:02

Se mai dovessi tornare a nascere e mi fosse data la possibilità di escludere come genitori alcuni dall'elenco dei possibili, sicuramente escluderei - giovinap - cecco - martininco - saxo e il padre di quel bambino crocifisso. Ehi, ma dico scherziamo! Educare vuol dire parlare, portare degli esempi, sgridare, mettere in "castigo", premi e proibizioni, qualche "castigo"...e passi per le sculacciate che devono essere molto misurate e per casi estremi...EHI!!! l'HA CROCIFISSO!!! Ma siamo impazziti ad approvare una punizione simile!!! Pubblica per di più! Parlo ovviamente da figlio, ma parlo soprattutto da padre...trovo veramente allucinante la punizione e l'approvazione della medesima. Buongiorno a tutti. PS I miei figli stanno crescendo benissimo ed educati con misurati metodi.

Pietro2009

Sab, 04/03/2017 - 14:22

Se mai dovessi tornare a nascere e mi fosse data la possibilità di escludere come genitori alcuni dall'elenco dei possibili, sicuramente escluderei - giovinap - cecco - martininco - saxo e il padre di quel bambino crocifisso. Ehi, ma dico scherziamo! Educare vuol dire parlare, portare degli esempi, sgridare, mettere in "castigo", premi e proibizioni, qualche "castigo"...e passi per le sculacciate che devono essere molto misurate e per casi estremi...EHI!!! l'HA CROCIFISSO!!! Ma siamo impazziti ad approvare una punizione simile!!! Pubblica per di più! Parlo ovviamente da figlio, ma parlo soprattutto da padre...trovo veramente allucinante la punizione e l'approvazione della medesima. Buongiorno a tutti. PS I miei figli stanno crescendo benissimo ed educati con misurati metodi. ---