"Non può essere papà perché è diventato donna": fa causa al Comune

A Como, un uomo che ha cambiato sesso ha chiesto di essere riconosciuto all'anagrafe come padre del suo bambino, avuto dalla compagna utilizzando il proprio seme congelato, ma il Comune si è rifiutato. L'ultima parola ai giudici

Uomo fino a ieri, ha cambiato sesso diventando donna, moglie e successivamente madre. Nel frattempo, infatti, la compagna ha dato alla luce un bimbo con la tecnica della fecondazione artificiale, facendo ricorso al seme di lui congelato prima che diventasse donna. Oggi chiede al Comune di essere riconosciuta all'anagrafe come padre del bimbo, essendo lei il padre biologico del piccolo. Ma la richiesta è giudicata "irricevibile", dal momento che non si può certificare la paternità di una donna. Lei non ci sta e porta il Comune in tribunale. Succede a Como. Protagonista della storia una coppia "tradizionale", fino a quando lui non si sottopone a un'operazione per cambiare la propria identità. Le due donne, residenti nel capoluogo comasco, si sposano. L'unione civile viene celebrata in Comune a Como. A quel punto la coppia decide di avere un figlio. Lei rimane incinta utilizzando il seme che l'ex compagno aveva fatto congelare prima del cambio di sesso.

Nasce un maschietto, che ha la particolarità di avere due madri al tempo stesso. Ma la mamma non biologica chiede di essere riconosciuta all'anagrafe come padre biologico del piccolo. Il Comune risponde picche. Per il funzionario, riporta il Corriere della Sera, non è possibile in alcun modo, normative alla mano, indicare come padre una persona di sesso femminile. Il dirigente di Palazzo Cernezzi rifiuta la registrazione e non muta opinione neppure davanti alla decisione della donna comasca di rivolgersi al giudice. La discussione della delicatissima causa è in programma a novembre presso il Tribunale di Como. Sulla vicenda, per ora il Comune preferisce non rilasciare dichiarazioni in attesa del giudizio dei giudici, ma fa capire come non ci fossero alternative al ricorso alle vie legali trattandosi di una situazione giuridica che non ha precedenti. Toccherà al Tribunale stabilire se alla donna possa essere riconosciuto contemporaneamente il ruolo di padre e madre insieme.

Commenti

lappola

Ven, 18/10/2019 - 18:05

Cose dell'altro mondo... che schifezza stiamo vivendo, ringraziate la Cirinnà portabandiera del PD, e tenete presente quando andrete a votare.

Ritratto di FraBru

FraBru

Ven, 18/10/2019 - 18:18

Cooosa? Si è fatto asportare il "ciondolino" e ora fa causa al comune? Doverbbe fare causa al chirurgo!

cabass

Ven, 18/10/2019 - 18:21

Questo caso non è una richiesta di adozione o qualche altro capriccio ideologico della casta cosiddetta "lgtb", ma un dato di fatto: il padre biologico è proprio questa... donna! Per cui, legge o non legge, prima o poi si arriverà al riconoscimento. Questo a prescindere del perché e per come si sia arrivati a questa situazione paradossale.

Anticomunista75

Ven, 18/10/2019 - 18:30

ricoverateli in un centro psichiatrico invece di assecondarli.

Fjr

Ven, 18/10/2019 - 18:33

Della serie”si ma deciditi “

cgf

Ven, 18/10/2019 - 18:50

quando si dice botte piena e...

tremendo2

Ven, 18/10/2019 - 18:54

basta che la donna diventi uomo, che il bambino diventa bambina e che la bambina adotti le due mamme.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 18/10/2019 - 19:35

Proporre il riconoscimento come Genitore 1 oppure Genitore 2? Mi sembra l'unico caso al mondo dove queste strampalate diciture rispondano alla questione

istituto

Ven, 18/10/2019 - 20:20

Questa persona fa parte della classe moralmente ed intellettivamente superiore che vediamo qui rappresentata su il Giornale da lettori o lettrici tipo Demetra Angerona, Totonno58 , Riflessiva..ecc ecc

batteintesta

Ven, 18/10/2019 - 23:29

Ma finitela di usare termini tipo "matrimonio" o "sposati"... Le UNIONI CIVILI sono tutt'altra cosa e nelle stesse non esiste neppure L'OBBLIGO DI FEDELTÀ. Ma di che stiamo parlando?!?

cir

Ven, 18/10/2019 - 23:38

ma secondo me una bella "lezione" di 15 minuti al buio la farebbe rinsavire.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 19/10/2019 - 15:20

IN NATURA CI SONO ESSERI CHE CAMBIANO NATURALMENTE SESSO SENZA AIUTI ESTERNI O CHIRURGIA ABLATIVA...BASTA CHE SI DICHIARI UNO DI ESSI..XD