"Non vogliamo turbare le altre religioni". E le scuole censurano il Natale

L'ideologia entra nelle scuola italiane. A Floro vietano ai bimbi di cantare "Astro del Ciel". E a Pontevico sparisce Gesù dalle canzoni di Natale. Così il Belpaese si sottomette al multiculturalismo

Adesso le scuole censurano il Natale. Non per colpa dei bambini, ovviamente. Ma perché a dirigerle ci sono presidi o insegnanti troppo impegnati ad abbracciare i figli degli immigrati per difendere le proprie tradizioni. E così succede che gli alunni di una scuola di Flero, in provincia di Brescia, non hanno potuto cantare Astro del ciel per "non offendere altre fedi". Un episodio simile era successo una decina di giorni fa a Pontevico, altro Comune della provincia di Brescia, dove la dirigente scolastica Paola Bellini aveva pensato bene di sostituire le parole della famosa canzone Merry Christmas. Anziché "canta perché è nato Gesù", nelle fotocopie distribuite ai bambini della scuola elementare, per le prove di canto, si leggeva: "canta perché è festa per te".

Il nome di Gesù fa paura, tanto da essere bandito persino dalle canzoni di Natale. Gli episodi aumentano di anno in anno. E, sotto il Natale, ovviamente fanno molto più clamore. L'ultima polemica ha investito il "Saggio di Inverno" di Flero. Come racconta l'Ansa, ai bambini è stata vietata la canzone Astro del ciel. Hanno pututo intonare la melodia, ma senza cantarne le parole. Un'assurdità senza precedenti giustificata con la difesa delle altre religioni. "Anche se lo Stato e la scuola si dichiarano laici nella loro autonomia - ha commentato l'assessore alla cultura del comune Bresciano Elena Franceschin - vorremmo che nelle scuole sul territorio si facessero 'Concerti di Natale' e non 'Saggi d'inverno' dove i ragazzi si sentano liberi di cantare Astro del Ciel senza pensare di poter offendere od escludere gli scolari che appartengono ad altre culture o ad ad altre religioni o si dichiarano atei".

Quello di Flero, purtroppo, non è un episodio isolato. Nei giorni scorsi, a Pontevico, dalle canzoni di Natale era stata cancellato il nome di Gesù. "Nelle nostre classi abbiamo tanti Crocifissi e quadri che raffigurano la Madonna - si era giustificata la dirigente scolastica Paola Bellini - ma, accanto a questi simboli, devono coesistere pacificamente anche degli altri, o delle altre attenzioni nei confronti dei valori dell’intercultura". E poi aveva tuonato: "Gli adulti stanno strumentalizzando uno spettacolo di bambini. Hanno sporcato il lavoro dei miei insegnanti. Stanno diffamando quello che doveva essere un canto di gioia". In nome della multiculturalità e dell'accoglienza, però, vengono abbandonate la nostra storia e le nostre tradizioni. L'anno scorso, a Como, un prete aveva addirittura letto una sura del Corano durante la Santa Messa di Natale. Episodi isolati che raccontano la sottomissioni che l'Italia e gli italiani si stanno auto imponendo.

Commenti

venco

Lun, 26/12/2016 - 11:23

Io so che tanti insegnanti delle scuole pubbliche frequentano logge massoniche, che si chiamano in un certo modo che non si puo dire.

Poldo51

Lun, 26/12/2016 - 11:24

Italiani deficienti! E Bergoglio....

Jimisong007

Lun, 26/12/2016 - 11:27

Perchè pensano di offendere noi Cristiani invece? Codardi o venduti?

Gianni11

Lun, 26/12/2016 - 11:32

Questa e'ultima scusa dei comunisti per la LORO guerra contro il Natale. Non gli pare vero di poter usare come scusa "la sensibilita' delle altre religioni." E i comunisti sono gli stessi che favoriscono l'invasione.

frapito

Lun, 26/12/2016 - 11:32

Questa gente è più pericolosa dei jadisti. Mentre dicono di essere "laici" pensano di "non turbare" le altre religioni, e non gli frega niente "turbare" solo la religione Cristiana. Questa stupida gentaglia non merita di avere un DIO.

Ernestinho

Lun, 26/12/2016 - 11:33

Suggerisco a questi "intelligentoni" di far cantare un inno ad allah!

Zorronero

Lun, 26/12/2016 - 11:35

questa è l'italia... chi si sente offeso puo tornare da dove è venuto

Anonimo (non verificato)

Ritratto di italiota

italiota

Lun, 26/12/2016 - 11:37

NATALE AK-BAR !!!

Ritratto di Flex

Anonimo (non verificato)

Cheyenne

Lun, 26/12/2016 - 11:38

ma se un buddista prega io non mi sento turbato. Perchè se preghiamo noi gli altri si sentono turbati?

PDIsla§

Lun, 26/12/2016 - 11:39

I FIANCHEGGIATORI DI MAO METTO,ATEI,COMUNISTI ,BUONISTI.I NERONI DEL NUOVO MILLENNIO.MA IO NON MI FARO' SOTTOMETTE DA QUESTI IGNOBILI ITALICI.NELL'ARENA DEL COLOSSEO NON CI SONO PIU' I LEONI,MA IENE E SCIACALLI. IL CROCIATO.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 26/12/2016 - 11:39

Non é stata sempre l´Italia il paese della viltá? ... La patria della mafia e del fascismo nel mondo? ... Ci vuole tanto a capire che la fetida brodaglia é sempre la stessa? ... A che punto é arrivata la vostra degradazione per l´autoritarismo prepotente della ottusitá e della ignoranza?

Anonimo (non verificato)

Lucaferro

Lun, 26/12/2016 - 11:40

E questo è solo l'inizio. Quei dirigenti scolastici non sono nè di destra nè di sinistra: sono solamente dei luridi traditiri delle nostre più profonde tradizioni. Andrebbero licenziati senza esitazione e mandati... a fare le pulizie a qualche moschea.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 26/12/2016 - 11:40

Siccome tutte le religioni sono nel complesso cretinate e superstizioni senza capo ne coda, sarebbe meglio vietarle tutte e considerare tutte le chiese alla stregua di monumenti come il Partenone, o il tempo di Vesta o di Afrodite. Ne più ne meno. Cretinate erano le religioni Greco-Roamne come quelle Ciudo-Cristiane e Islamiche successive senza alcuna differenza.

@ollel63

Lun, 26/12/2016 - 11:41

Che miserabile mondo è mai quello dei mussulmani! E chi mai deve integrarsi? Noi che accoglimento (costretti da politicanti sinistri e prelati o papi baciapiedi islamici) invasori d'ogni,genere, o costoro che a casa loro ci taglierebbero immediatamente la testa (cosa che già iniziano a fare qui, togliendoci anche le nostre case, le nostre tradizioni, i nostri canti, le nostre feste .... la nostra vita). Siamo impazziti tutti. Quale miserabile avvenire mussulmano ci attende?

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 26/12/2016 - 11:42

Tutte le fedi dovrebbero essere vietate come propaganda eversiva e sovversiva di bufale inimmaginabili.

agosvac

Lun, 26/12/2016 - 11:42

Che vergogna!!!Ma la vera colpa non è di presidi ed insegnanti che, tuttalpiù, sono degli ignoranti: la colpa è di un ministro dell'istruzione poco istruito. Tra l'altro non riesco a capire il perché Papa Francesco difenda a spada tratta i clandestni islamici e non difenda strenuamente il Cristianesimo!!!

Ritratto di marmolada

marmolada

Lun, 26/12/2016 - 11:44

Mi vergogno sempre di più di essere italiano!!

amedeov

Lun, 26/12/2016 - 11:44

Mi sembra di ricordare che i credenti nell'Islam abbiano effettuato una venerazione del loro dio davanti al duomo di Milano e nessuno dei buonismi italiani si è indignato per questo invocando il " presunto turbamento per le altre religioni". Come possiamo difendere la nostra religione se anche il Papa non spreca nessuna parola a favore dei cristiani uccisi in tutto il mondo?

Anonimo (non verificato)

filder

Lun, 26/12/2016 - 11:47

I NOSTRI BEN PENSANTI DELL'INTELLIGHENZIA ITALICA SONO I VERI FIANCHEGGIATORI DEGLI ASPIRANTI TERRORISTI CHE NEL NOSTRO PAESE (ancora per poco)STANNO METTENDO LE RADICI IN UN TERRENO INQUINATO DALLA IDEOLOGIA COMUNISTA E COSI' POI QUALCUNO SI MERAVIGLIA DELL'ASCESA POPULISTA CHE A QUESTO PUNTO DA PARTE MIA MI AUGURO AVVENGA AL PIU' PRESTO PER SPAZZARE VIA I VERI NEMICI DELLA NOSTRA MILLENARIA CIVILTA'.

Tuvok

Lun, 26/12/2016 - 11:48

Io che NON SONO CREDENTE dico VERGOGNATEVI. Più vi sottomettete più diventate un BERSAGLIO, ma non solo, gli islamici vi disprezzeranno per la vostra VILTÀ. E pazienza se la cosa riguardasse solo voi, il problema è che mettete in pericolo l’intera comunità cristana e non. E comunque cosa si vuole mettere al posto del presepe? Le statue delle 72 vergini che aspettano nell’aldilà?

Anonimo (non verificato)

amecred

Lun, 26/12/2016 - 11:49

Vivo da anni in Inghilterra. Qui l'approccio e' interamente opposto. A scuola celebrano tutte le religioni, per rispettare tutte le culture e tutti i bambini.

Polisolfone

Lun, 26/12/2016 - 11:50

Non ci sono più dubbi. L'Italia sta rinnegando sempre di più la propria cultura, religione, tradizioni, identità sociale. Un popolo di vigliacchi ed ipocriti che ormai non si smentiscono più. Grazie infinite signori Bergoglio, Renzi, Boldrini & Co. per tutto questo. Quant lacrime amare ci aspettano....

sergio 2

Lun, 26/12/2016 - 11:50

Roba da non credere! arriveremo al punto di dover rinnegare la nostra religione e abbracciare quella islamica.... Che schifo!

MilanoMerano

Lun, 26/12/2016 - 11:50

LE altre religioni? Perche' plurale? Esiste solamente UNA religione su questo pianeta, che non sa' vivere in pace con nessun'altra (cristiani, ebrei, buddisti, induisti, sikh, yazidi, curdi, etc) e neanche con se stessa.

amicomuffo

Lun, 26/12/2016 - 11:52

Continuate virtualmente a mettervi in mutande per questa gente qua! Credete che un domani avranno pietà di voi? Vi uccideranno senza pensarci un momento! CONIGLI!!!

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Lun, 26/12/2016 - 11:53

E bergoglio tutto felice per l'iniziativa.

Vigar

Lun, 26/12/2016 - 11:53

Ma che cosè questa follìa collettiva? Più ci si dimostra terzomondisti, accoglisti e proni nei confronti dell'islam (senza peraltro che ci venga richiesto), più ci si sente importanti, moderni, aperti, progressisti, radical chic e chi più ne ha più ne metta. L'imbecillità e servilismo opportunista di gran parte del popolo italiano sono purtroppo documentati da secoli di storia. Quanto alla scuola poi, di cosa ci stupiamo? E' sempre stata una fortezza inespugnabile della sinistra più bieca, ottusa e cialtrona. Rigraziamo il compromesso storico e il patto scellerato DC-PCI grazie al quale si è ceduto scuola e magistratura in cambio della facoltà di rubare a man bassa con le aziende di stato. Tutto ha una ragion d'essere. Come ho più volte scritto in questa sede: "niente accade per caso, si raccoglie sempre quello che si semina".

Tarantasio.1111

Lun, 26/12/2016 - 11:54

è incredibile ciò che fanno certi italiani e certe italiane...indegni.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 26/12/2016 - 11:55

Da quando i sinistri hanno abusivamente occupato il potere e come emanazione del loro profondo pensiero, vi è, purtroppo, un continuo infinito di castronerie, che dire italiane sarebbe troppo. Semmai parlerei si stupidi o di nemici d'Italia che in qualche modo si mettono al servizio o al soldo di un nemico straniero, ma ormai ben saldo, ben piantato nei confini della nostra nazione, subdolo, ma abbastanza visibile ed evidente, e pronto a distruggere la nostra identità di nazione e di cultura.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 26/12/2016 - 11:56

ormai non serve più protestare, ma usare il bastone.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 26/12/2016 - 11:57

poi qualcno ancora si chiede perchè a quei tempi, serviva l'olio di ricino. ora lo sapete.

Ritratto di Lupry

Lupry

Lun, 26/12/2016 - 11:57

Diciamola tutta: per non turbare i musulmani, perché tutte le altre religioni (di pace) non hanno mai posto il problema....

callaghan

Lun, 26/12/2016 - 11:58

POSSIBILE CHE SOLO NOI NON ABBIAMO DIRITTO DI ESSERE TURBATI DALLE FOLLIE DI QUESTI IMBECILLI ?

VittorioMar

Lun, 26/12/2016 - 11:59

...conoscere altre Religioni non è male:E' CULTURA!..si deve solo distinguere QUELLA CHE SI IMPONE CON LA SPADA e quella CON LA CARITA' CRISTIANA!!!..probabilmente ha successo il MALE SUL BENE!!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 26/12/2016 - 12:01

Iniziative locali, tollerate dal governo, che evidenziano stupidità e incultura. Principalmente perché si fanno sottomettere dalla sopraffazione islamica, che non è mirata tanto al Natale quanto alla crocifissione di Gesù, aborrita di Musulmani in quanto per loro Gesù è l'ultimo dei "loro" profeti, prima del grande Maometto. I musulmani, invece, odiano il crocifisso e se qualcuno lo indossa in Arabia e dintorni finisce in galera. Per loro, invece, non è affatto scandalo la nascita virginale di Gesù, perché riconosciuta dalla loro stessa religione, l'Islam, che non significa "pace", come di recente da loro affermato più volte in TV, mentre invece significa "sottomissione", cioè la nostra sottomissione ad Allah e ai suoi seguaci. Così è se vi pare e Pirandello mi perdoni.

Una-mattina-mi-...

Lun, 26/12/2016 - 12:02

NESSUNCULTURALISMO più che multiculturalismo, un minestrone informe ed immangiabile, pura apologia dell'anarchia.

Santippe

Lun, 26/12/2016 - 12:03

Santippe. Dice lo storico Crozza (che alcuni scambiano per comico) : Gesù era palestinese! Dicono gli impiegati delle scuole italiane (che alcuni scambiano per insegnanti): Gesù e i simboli cristiani devono sparire perché si offendono gli islamici! Dicono gli islamici (che alcuni scambiano per palestinesi): Gesù è un nostro profeta! E il grande ayatollah di Roma (che alcuni scambiano per un Pontefice di Santa Romana Chiesa)che dice?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Paper_

Paper_

Lun, 26/12/2016 - 12:05

E' quantomeno uno schifo. Non si capisce perché chi viene a casa nostra debba imporre usi e costumi del proprio paese, e quel che è peggio, sono gli ultimi ... "governi" ad assecondare tale ignobile scandalo. Sono ateo, ma in un cimitero cristiano ci va una croce.

Ritratto di Mike0

Mike0

Lun, 26/12/2016 - 12:05

Visto che Bello Fico si permette di cantare "con ironia" che lui non paga nulla e ha tutto dagli italiani, facciamo pure noi una canzone "ironica" in cui si canta che buttiamo a mare gli immigrati o che li facciamo fuori! Vediamo se a qualcuno finalmente verrebbe in mente che così non va e che certe cose è opportuno non solo dirle o cantarle, ma neanche pensarle? E' questa l'integrazione che vogliamo???

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 26/12/2016 - 12:05

Correggo- Iniziative locali, tollerate o forse gradite dal governo, che evidenziano stupidità e incultura. Principalmente perché si fanno sottomettere dalla sopraffazione islamica, che non è mirata tanto al Natale quanto alla crocifissione di Gesù, aborrita dai Musulmani, in quanto per loro Gesù è l'ultimo dei "loro" profeti, prima del grande Maometto. I musulmani, invece, odiano il crocifisso e se qualcuno lo indossa in Arabia e dintorni finisce in galera. Di conseguenza per loro non fa affatto scandalo la nascita virginale di Gesù, perché riconosciuta dalla loro stessa religione, l'Islam, che non significa "pace", come di recente da loro affermato più volte in TV, mentre invece significa "sottomissione", cioè la nostra sottomissione ad Allah e ai suoi seguaci. Così è se vi pare e Pirandello mi perdoni.

SAMING

Lun, 26/12/2016 - 12:06

Ma cos'hanno in testa questi personaggi che non vogliono turbare i sentimenti delle altre religioni? Evidentemente un barattolo di vernice rossa al posto del cervello. Sono i mussulmani che non hanno rispetto per la religione cristiana quando lordano i sagrati delle nostre chiese con i loro escrementi, quanto entrano nelle nostre chiese si mettono in coda per ricevere la particola consacrata e poi, in presenza del prete e degli altri fedeli, la sputano e la calpestano,quando entrano nelle chiese ed uccidono i sacerdoti che dicono messa.,quando distruggono i simboli sacri della nostra religione, quando bruciano le nostre chiese, quando uccidono solo petrchè cristiani, ecc.ecc. potrei continuare all'infinito. Noi non entriamo nelle loro mochee, non lordiamo i cortili delle loro moschee, non entriamo ad uccidere nelle loro moschee,non distruiggiamo i simboli della loro religione, non li uccidiamo perchè islamici. Come si fa a non vedere o capire tutto questo?

carpa1

Lun, 26/12/2016 - 12:07

E' ora di piantarla con questi esseri "immondi" che vogliono imporre ai cittadini italiani cambiamenti che non hanno senso, solo per apparire. L'unico modo con cui riescono ad apparire è di esseri deficienti e prevaricatori. Che aspetta la "buona scuola" ad allontanarli? Non sono degni di insegnare, perché la scuola, prima di tutto, dovrebbe insegnare la tolleranza e la socialità, ma non calpestando le nostre tradizioni a favore di un buonismo peloso per gente che dovrebbe integrarsi e non ne vuol sapere.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 26/12/2016 - 12:11

Certamente chi prende queste decisioni è uomo con poca cultura,certamente ateo,molto probabilmente ex comunista trinariciuto. Scopo di queste azioni prive di senso è fare un affronto al Cristianesimo che per comunisti è sempre stato il nemico da abbattere.Non capiscono che quando ,come sperano ,l'Islam prendesse piede sul Cristianesimo saranno decollati in senso letterale .

Blackbeard

Lun, 26/12/2016 - 12:12

Ogni anno la solita solfa.. Siamo un paese laico, la scuola pubblica deve essere altrettanto laica quindi che si occupino di formare i giovani invece di farli cantare. Ognuno poi a casa sua canterà quello che meglio crede.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 26/12/2016 - 12:15

---ma ogni anno ci dobbiamo sorbire ste menate???---siete andati a ripescare gli articoli dell'anno scorso??---di quante scuole stiamo parlando?---si contano sulle dita di una mano?--4 o 5 presidi troppo zelanti?-----a fronte di quasi 9 mila scuole statali e 14 mila paritarie?---ma parlate del nulla???---hasta

antonio54

Lun, 26/12/2016 - 12:16

Siamo un popolo senza cogl..ni.

babilonia

Lun, 26/12/2016 - 12:17

Una vera vergogna! Io penso che questi vengono in Italia senza essere da nessuno chiamati si devono assoggettare alle tradizioni italiane. Altrimenti possono benissimo in qualsiasi momento tornare da dove sono venuti, sicuramente nessuno li rimpiangerà.

pastiglia

Lun, 26/12/2016 - 12:17

Questa non è integrazione ma sottomissione. Cristiani se ancora esistete ribellatevi.

wotan58

Lun, 26/12/2016 - 12:19

L'Italia, come stato laico, ha il dovere di tutelare la libertà di culto di TUTTI i cittadini, perfino quelli cattolici. E lo dico da non cattolico. In questo caso la libertà di culto è stata gravemente violata. Nel codice penale il reato di vilipendio esiste già e prevede fino a tre anni di carcere, ma deve essere modificato per estenderlo anche al di fuori dei luoghi di culto tradizionali. Nel frattempo presidi e professori, che andrebbero sbattuti in galera, che almeno siano cacciati.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 26/12/2016 - 12:26

Non vogliono turbare le "altre religioni” ? Perché questo plurale che non ha sostanza alcuna? Gli unici che sono sistematicamente contro la religione cristiana, da 14 secoli, sono i seguaci dell’ultimo loro profeta, Maometto. Per altro essi non sono contro il profeta Gesù, ma contro chi [cioè noi] di Gesù, il Cristo, ha fatto un dio, mentre per loro dio è uno solo, Allah, di cui Maometto è l’ultimo profeta. Evitiamo la confusione, partendo dai titoli.

wrights

Lun, 26/12/2016 - 12:28

Uno dei dogmi della chiesa cattolica apostolica romana è l'infallibilità del papa. Lui sembra più che favorevole a farci integrare, quindi se non esiste problema per lui, perché ci si indigna tanto????

paolonardi

Lun, 26/12/2016 - 12:28

I diversamente intelligenti si accorgono solo ora che esistono altre religioni; poi perche' dovrebbero turbarsi per una festa, se lo facessero sarebbero diversamente intelligenti allo stesso livello di chi asserisce queste boiate pazzesche. Del resto la nostra tv ci fa assistere alle feste di altre religioni che non mi sembra abbiano suscitato rimostranze da parte nostra. Dov'e' il problema?

diesonne

Lun, 26/12/2016 - 12:28

diesonne insegnati itiliani atei e laicisti che non conoscono né tradzioni e sono prive di cultura-tutti insegnanti del nord miseri culturalmente.padre perdona loro non sanno quello che fanno,sono pecore matte e l'una fa quella che l'altra non sa-cambiate messtiere e non fatevi chiamare insegnanti.siete nel posto sbagliato

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 26/12/2016 - 12:29

@MilanoMerano, 11:50 - Esattamente, proprio così.

darthfener

Lun, 26/12/2016 - 12:31

inutili dementi che in uno stato forte verrebbero messi alla gogna nella pubblica piazza.

MASSIMOFIRENZE63

Lun, 26/12/2016 - 12:31

Mi ricordo che qualche anno fa gli ATEI dell'UAAR proposero la rimozione del crocifisso dalle aule delle scuole e dei tribunali. Apriti cielo! Tanti personaggi politici e dello spettacolo si scagliarono con rabbia contro di loro per difendere il crocifisso. Invece quando le stesse cose le propongono gli islamici allora tutti ubbidiscono e si calano giù le braghe. Insomma, come suol dirsi: "forti coi deboli e zerbini coi potenti".

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Gius1

Lun, 26/12/2016 - 12:38

LICENZIATE CHI PRENDE QUESTE DECISIONI. NON MERITA DI DIRIGERE UNA SCUOLA. I T A L I A N A

Arch_Stanton

Lun, 26/12/2016 - 12:39

Considerato che almeno l'80% della cultura di questo paese è influenzata dal cristianesimo, allora in teoria non bisognerebbe più studiare quasi niente, a partire dalla nostra storia dell'arte, letteratura, musica. L'integrazione non passa dalla rinuncia alla nostra identità.

Arch_Stanton

Lun, 26/12/2016 - 12:42

Qui i musulmani non c'entrano niente, nessun musulmano ha chiesto di abolire i canti natalizi. Sono sempre loro, i professori COMUNISTI che hanno occupato le scuole, a prendere queste iniziative ideologiche e anti-cristiane. I professori comunisti hanno trovato la scusa per raggiungere il loro storico obiettivo: eliminare il cristianesimo ed il capitalismo.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 26/12/2016 - 12:47

---ma ogni anno ci dobbiamo sorbire ste menate???---siete andati a ripescare gli articoli dell'anno scorso??---di quante scuole stiamo parlando?---si contano sulle dita di una mano?--4 o 5 presidi troppo zelanti?-----a fronte di quasi 9 mila scuole statali e 14 mila paritarie?---ma parlate del nulla???---pubblicare per favorire pluralismo please----hasta

ohibò44

Lun, 26/12/2016 - 12:48

Se il Ministero, presa nota dei nomi delle scuole, abolisse per le stesse le prossime festività natalizie potete essere sicuri che i presepi tornerebbero pure sui balconi e i davanzali delle case dei presidi

Giorgio Colomba

Lun, 26/12/2016 - 12:48

Pressochè l'intero corpo docente italiano, pullulante di ex-post sessantottini, è tuttora ammorbato dalle scorie ideologiche a mezzo cui gli "insegnanti" trasmettono agli allievi il morbo della stessa, marxiana colonizzazione dei cervelli subita a suo tempo da loro. Con l'aggravante che al cancro comunista si è oggi aggiunta la metastasi islamica.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Lun, 26/12/2016 - 12:51

lo dico da agnostico: chi l' ha fatto è una testa di caszo.

Ritratto di liusstrale

Anonimo (non verificato)

guardiano

Lun, 26/12/2016 - 12:53

Non volete turbare le altre religioni? e cosa pensate degli Italiani che sono costretti a subire le moschee in casa propria, vi rammento che in Italia hanno sempre avuto spazi e diritti tutte le religioni, senza che nessuno si sia mai offeso,come mai solo adesso abbiamo paura di offendere se professiamo in casa nostra la nostra religione le nostre tradizioni, c'entra forse l'islam? voi siete dei personaggi intrisi di ideologia masochista e privi di buon senso, quindi non adatti all'insegnamento nelle scuole pubbliche che devono preparare alla convivenza civile le future generazioni.

vittoriomazzucato

Lun, 26/12/2016 - 12:54

Sono Luca. Quando si è dimesso Renzi e il successore divenne Gentiloni partirono le raccomandate-circolari per la RAI avvisando che con il nuovo Governo non sarebbe cambiato niente: Quindi tranquilli in RAI continuate come con Renzi. Qui ci vuole un Governo di CentroDestra che faccia pulizia in RAI a che lasci pure un TG al CentroSinistra, ma non tre TG tutti e tutti i programmi al governo di Gentiloni-Renzi. GRAZIE.

People

Lun, 26/12/2016 - 12:55

L'educazione religiosa dei bambini spetta ai genitori, i quali devono reagire nei confronti di incompetenti professori/presidi in malafede che negano l'ovvio, ovvero che il Natale è la nascita di Gesù. Dal canto mio non esiterei a rendergli la vita grama anche con esposti/denuncia in procura, che sebbene destinati a probabile archiviazione, grazie ai togati italici, sicuramente li ridurrebbero a più miti consigli.

People

Lun, 26/12/2016 - 12:58

Dimenticavo, i reati ravvisabili sarebbero violenza privata ed abuso dei mezzi di correzione.

Efesto

Lun, 26/12/2016 - 12:58

Più volte avete censurato, evitandone la pubblicazione, di miei commenti circa la prassi di comportamento islamica nella preghiera e nel comportamento. Sia ben chiaro, rispetto alla cultura greco-cristiana sono gli islamici posseggono una cultura religiosa banale, ipocrita, priva di elevati contenuti di intelligenza. Usano solo dei formalismi non accorgendosi che il vero padrone del loro credo è il corano e non Dio (allah). Il loro dio non si interessa dell'uomo, lo comanda e lo premia materialmente (eurì e latte e miele) senza troppi vali dell'intelletto come, invece, il nostro Dante ha cercato di raffigurare. Per l'islamico (il sottomesso) basta andare alla moschea, inchinarsi, obbedire alla sharia e tutto è fatto. Lo Stato, la politica, viene tutto dopo. Non possono essere accettati.

un_infiltrato

Lun, 26/12/2016 - 12:59

E mi sembra giusto. In fondo calarsi le braghe è anche divertente. Anche se, per par condicio mi sembrerebbe opportuno occultare anche il viso della ministra col diploma di Laura di terza media. I bambini, come dicono a Napoli, potrebbero avere una "mossa" !

dakia

Lun, 26/12/2016 - 13:02

Questa gente di Brescia a me comincia a fare un pò schifo giacché tutte da lì partono queste idee meravigliose, non so cosa sia per loro il multicularismo, forse affossare le nostre tradizioni e accattarci quelle altrui, questo significa? ma il bello è che lo dichiarano i maestri di scuole. ghurant!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 26/12/2016 - 13:03

Ma la Tragedia di Pontevico la tenete buona anche per il prossimo Natale? E' la terza volta che la ri-proponete nell'arco di un paio di settimane...

Gioioso_Ciddone

Lun, 26/12/2016 - 13:07

litri di o.lio di ric.ino e tanto man.ganel.lo, ecco la medicina…!

mifra77

Lun, 26/12/2016 - 13:08

E quindi eliminiamo anche le vacanze e la pacchia di questi insegnanti farlocchi che non hanno altri argomenti in nome di quella libertà culturale che infine serve solo a far capire al mondo che i poverini sono poveri soprattutto di comprendonio. In una scuola dove si celebrano e si festeggiano streghe e maghi , scheletri e zucche vuote, non c'è più posto per la religione Cristiana. Pensano di essere avanguardisti ma sono solo comunistazzi che hanno la testa come la zucca che festeggiano

Ermanno1

Lun, 26/12/2016 - 13:10

Multiculturalismo?? Si chiama conolizzazione religiosa, e gli Italiani non difendono la propria identità culturale religiosa. Io non sono d'accordo! Siamo in Italia non in Africa

brunosel

Lun, 26/12/2016 - 13:15

dal prossimo anno chi si vergogna di essere cristiano il 25/12 va a lavorare, cosi vale per tutte le altre festivita' religiose.

Anonimo (non verificato)

Abraracourcix

Lun, 26/12/2016 - 13:17

Gesù deve fare paura allo stesso modo in cui fa paura Maometto. Grazie al fatto che abbiano potuto diffondere la parola di Dio, la società indoeuropea si sta scannando da secoli, sia verbalmente che fisicamente, in nome di qualcosa che non esiste, per giunta in nome DELLO STESSO DIO. La risposta al fondamentalismo islamico non è il fondamentalismo cristiano, ma l'ateismo. E trovo davvero singolare che in Italia l'essere cristiani debba per forza prevedere l'ostensione delle tradizioni anche a chi cristiano non è in quanto ateo. Sono gli atei le vere vittime di questo sistema. Cristiani e musulmani, nel corso dei secoli, alla società indoeuropea hanno già arrecato danno a sufficienza.

timoty martin

Lun, 26/12/2016 - 13:17

Politici e Vaticano non difendono più la nostra religione e la nostra cultura, pensano agli altri. Cosa succede, sono diventati tutti matti? Si pensa alle offese per gli altri, e noi chi siamo? chi ci difende?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di alfredido2

Anonimo (non verificato)

soldellavvenire

Lun, 26/12/2016 - 13:21

dobbiamo dire grazie agli islamici se stiamo riuscendo finalmente a dimostrare che le religioni sono dannose e portano all'odio reciproco, che festività come il natale vanno abolite, che l'occidente è molto più aggressivo della nazione araba, che i sionisti hanno la loro bella responsabilità e infine che il terrore è foraggio che voi stessi distribuite alle vostre pecore, indistintamente da coloro che lo praticano

Polisolfone

Lun, 26/12/2016 - 13:22

Dai molti commenti si evince che c'è una sintonia corale del diffusissimo malcontento che attenaglia la nostra società italiana. E' ora di passare all'azione piuttosto che piangerci continuamente ed inutilmente addosso. Il signor Bergoglio, con tutto il rispetto a lui dovuto, deve solo pregare e basta!. L'insediamento di una nuova ed epurata classe politica deve primariamente consentire agli italiani di riappropriarsi della propria identità sociale, culturale e religiosa facendo capire, senza più mezzi termini, che la nostra Patria è disposta ad accogliere esclusivamente chi dimostra nei fatti di osservare scrupolosamente le nostre regole. Chi non lo fa: OUT!! Se non verrà attuato tutto questo entro breve, saremo condannati ad una sottomissione gratuita e inarrestabile di questa gente. E'in gioco quindi la nostra stessa sopravvivenza e identità sociale. Extremis malis, extrema remedia!

Giorgio5819

Lun, 26/12/2016 - 13:31

Ecco, bene, quindi leviamo dalle palle TUTTI i simboli comunisti che infestano la nostra società, fanno schifo turbano l'esistenza delle persone civili.

manocchiabenny@...

Lun, 26/12/2016 - 13:33

Solo in Italia...mio Dio! italianoinusa

Maura S.

Lun, 26/12/2016 - 13:37

Che ne dice il papa.... abbiamo ancora una religione cattolica in Italia.... a questo punto perché non andate in saudi arabia e chiedete loro di non inneggiare al loro Dio....lo fanno anche uccidendo i cristiani.

zenzero1978

Lun, 26/12/2016 - 13:52

Dico solo una cosa VIVA I CRISTIANI.

Luigi Farinelli

Lun, 26/12/2016 - 13:55

E' ora di cominciare a dare di brutto picconate all'andazzo laicista, massonico, politicamente corretto, soprattutto nella scuola; denunciare la pletora di pseudo-insegnanti sotto gli effetti dei fumi delle ideologie più demenziali e distruttive. Ma forse si stanno accorgendo anche loro che il vento è cambiato; che nonostante l'azione di copertura operato dai media di regime i loro metodi subdoli e il loro laicismo da integralisti illuministi sta balzando allo scoperto e finalmente la gente sta cominciando ad aprire gli occhi su che razza di tarati mentali avevano preso possesso della società occidentale.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 26/12/2016 - 13:56

E beh, non tutte le ciambelle riescono col buco. Diffetti di fabbrica. Questi dirigenti sono le ciambelle senza buco.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 26/12/2016 - 13:57

"Non vogliamo turbare le altre religioni".... perché siamo così buoni e cristiani che vogliamo solo ESSERE TURBATI dalle altre religioni e dopo il "turbamento" possibilmente "cancellati" tanto poi Francesco perdona tutti - quelli rimasti - con la sua benedizione preferita: quella del "martirio"!

Dio_non_esiste

Lun, 26/12/2016 - 13:58

Siamo sempre peggio!! Una nazione di schifosi codardi che non hanno il coraggio di mettere in riga gli invasori. ...Se ai parassiti (chiamati risorse) non sta bene stare nel nostro paese tornino nella fogna da cui provengono.

moshe

Lun, 26/12/2016 - 14:10

... l'insegnamento della sinistra e del vaticano ...

manfredog

Lun, 26/12/2016 - 14:20

A questo punto, io andrei a capo (danno) e proporrei la nuova strofa: 'Castro dal ciel..terror divin..gran flagello distruttor..tu che i popoli fai a lungo sognar..tu che angeliche voci eliminar..buio dona alle menti..morte infondi ai 'traditor'..!! Mi sembra che per questi 'antiturbatori' (nuova 'categoria'..ci mancava..) potrebbe andar bene..no..!? mg.

patriziabellini

Lun, 26/12/2016 - 14:25

Ci meritiamo tutto quello che sta succedendo!

Ritratto di Scassa

Scassa

Lun, 26/12/2016 - 14:29

scassa lunedi 26 dicembre 2016 Carissimo Rame non ci siamo arresi al multiculturalismo .....ma da vigliacchi italiani piegaschiena CI SIAMO ARRESI AL NEMICO E BASTA ! Fino a prova contraria ,facciamo parte anche NOI del multiculturalismo ,oppure dobbiamo solo e sempre prenderlo in quel posto ,soprattutto chi non siede alla sinistra di Allah !!!!!!!!!!!!!!!!!!scassa.

Malacappa

Lun, 26/12/2016 - 14:37

Chi se ne frega delle altre religioni siamo in Italia e l'Italia e' un paese cattolico se non gli va bene BYE BYE.

maurizio50

Lun, 26/12/2016 - 14:56

Di che Vi meravigliate?? Da venticinque anni imperversano nella scuola propagandiste dell'ateismo schierate dalla CGIL. Questi sono i risultati colti anche in una Provincia che un tempo era profondamente cattolica ed anticomunista; e spesso con l'avallo di preti che propagandano pure loro teorie filo marxiste!!!!

alkhuwarizmi

Lun, 26/12/2016 - 14:59

Immagino che i figli di Allah pensino fra sé che sono capitati in un Paese di imbecilli, per quali la giusta sorte è proprio che vengano sottomessi all'Islam. Complice, purtroppo, la Chiesa Cattolica che promuove attraverso il Bergoglio-pensiero la nostra progressiva islamizzazione. Talora occorre ammettere che alla fine ognuno ha quello che si merita.

angelo1951

Lun, 26/12/2016 - 15:15

Fosse paura, la viltà di cancellare il presepe dalle scuole, potrei anche considerarla una scusante. Ma questi atteggiamenti, ritengo pensati e spinti da insegnanti e presidi con titoli di studio sessantottini (18 politico a qualunque cxxxxxo)in una nazione seria porterebbe al loro licenziamento in tronco e alla verifica dell'effettiva preparazione dei docenti, semplicemente interrogando gli allievi e assodandone (qual'è ora) l'assoluta ignoranza, propedeutica allo sfasco sociale, economico e morale.

Anonimo (non verificato)

Lun, 26/12/2016 - 15:27

idioti patentati

antonio54

Lun, 26/12/2016 - 15:29

E' possibile che in Italia non ci sia un dirigente scolastico che sappia dire a questi islamici, due cose semplici semplici. Egregi signori ospiti, le nostre tradizioni sono cristiane, qui si fa così. In qualità di ospiti, voi siete obbligati a rispettarle. Se non vi sta bene, potete tornarvene nei vostri paesi... fine del discorso. Ci vuole pochissimo. Ah, me ne scordavo, mancano le p..le... e questo è gravissimo.

Abraracourcix

Lun, 26/12/2016 - 15:31

@ Lupry Una religione la cui base parta dall'assunto di dovere fare proselitismo non potrà mai essere una religione di pace, cristiana o musulmana che sia. Cambiano solo i metodi e gli strumenti, ma l'intenzione è la stessa. Il vero problema è proprio la religione in quanto tale, ossia la giustificazione delle proprie azioni, sia positive che negative, sulla base di una volontà divina inesistente. Finché la gente non capirà che è possibile una società valoriale anche senza religione, saremo sempre al punto di partenza e vivremo sempre conflitti fondati sul nulla. Se l'Europa fin'ora è stata un posto migliore di altri posti al mondo, lo dobbiamo in primo luogo all'illuminismo, non certo al cristianesimo.

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 26/12/2016 - 15:38

Da almeno cinquant'anni faceva bella mostra di sé un mini presepe in una grotta fatta con poche pietre su una strada di periferia, a pochi metri dalla chiesetta di Cologna (toponimo). Quest'anno, niente. Solo le pietre. Che male faceva, a chi, visto che la vedevano praticamente solo gli automobilisti di passaggio.

Abraracourcix

Lun, 26/12/2016 - 15:38

@ Luigi Farinelli Invece la scuola pubblica dovrebbe essere depurata dall'insegnamento della religione, sostituito dalla filosofia già fin dalla scuola media, o da educazione civica e sociale alle elementari. Perché solo il pensiero illuminista può aiutare le generazioni future a capire che anche l'appartenenza ad una confessione religiosa, qualunque essa sia, in fondo è solo un'opinione come un'altra, e che non può certo giustificare il fatto di sentirsi superiori ad altri e di fare proselitismo a tutti i costi con le parole o con la forza.

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 26/12/2016 - 15:45

jasper, che tanto ce l'hai con le religioni, pensa agli idioti che venerano/veneravano altri idioti che rispondevano al nome di Stalin, Hitler, Mao. Era migliore la loro ideologia ? Tu solo offendi i credenti religiosi, e tu chi credi, sei un nichilista o casa ?

il sorpasso

Lun, 26/12/2016 - 15:58

E il Papa non prende provvedimenti in merito? Se ci fosse quello Polacco le cose andrebbero sicuramente diversamente ma purtroppo ci ha lasciato.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 26/12/2016 - 16:03

Concordo pienamente con jasper 11:40. Per mia fortuna, sono felicemente ATEO.

Marcello.508

Lun, 26/12/2016 - 16:15

Luigi Farinelli - I disturbati sono proprio questi personaggi che vietano quelle che non sono altro che TRADIZIONI della nostra terra riconosciute anche dallo stesso Pd. Non per nulla ad es. nella scuola dove insegna la mia consorte, a cerimonie ed insegnamenti religiosi (N.D.R. non obbligatori nelle nostre scuole) partecipano anche alcuni ragazzini islamici su input dei loro genitori ma solo per la conoscenza del cattolicesimo, non certo per rinnegare la propria fede (islamica). Sono perle rare queste, ma la stupidità umana per come riferito nell'articolo non ha praticamente limiti.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 26/12/2016 - 16:21

A casa loro vanno rispettate le loro usanze, a casa nostra vanno rispettate le loro usanze. Logico? Non ho mai visto manifestazioni di follia del genere. Tanto i politically correct saranno i primi a finire sotto la mannaia dell'islam.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 26/12/2016 - 16:23

Carissimi amici non è facile vivere in un Paese che si sta autodistruggendo rinnegando le sue radici giudaico cristiane; la Massoneria e il nichilismo stanno facendo moltissime vittime fra la Gente e quelli che dovrebbero essere Guide sono pelandroni senza valori. Shalòm.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Lun, 26/12/2016 - 16:26

Basta scrivere cxxxxxe

tomasmac1

Lun, 26/12/2016 - 16:28

D accordo su tutto ma Gianni 11 mi deve spiegare che cosa c'entrano i comunisti,fatti curare che sei malato.

passelera

Lun, 26/12/2016 - 16:33

Scusate, ma i genitori stanno zitti non reagiscono, i bambini non partecipano alla festa a scuola e i genitori creano una festa parallela in altro luogo lo stesso giorno, alla faccia dei maestri e dirigenti Musulmani !!!!!!

cir

Lun, 26/12/2016 - 17:05

tomasmac1. I comunisti centrano da cima a fondo. vedi soltanto in russia 1917. distrutte tutte le chiese. rivoluzione francese , Notre Dame divenne una stalla. guerra civile in spagna, i preti ad essere fucilati furono preti e suore, Ma le sinagoghe non vennero mai toccate, poniti la domanda anche se hai paura della risposta

m.nanni

Lun, 26/12/2016 - 17:11

imbecilli gli italiani che si sottomettono senza neppure che venga richiesto. se abbiamo palle fermiamo mare nostrum e rimandiamo indietro tutti gli irregolari. solo così le cose si aggiustano senza neppure attendere che Francesco scenda dal pero.

Finalmente

Lun, 26/12/2016 - 17:12

che banda di cacasotto filo islamici... non che l'Italia si sia mai distinta per coraggio, tranne rari casi, ma questi oltre che codardi sono pure dell'altra sponda... voglio vedere se a fronte di feste islamiche faranno un gesto simile... vigliacchi

Happy1937

Lun, 26/12/2016 - 17:14

Per fortuna la scuola elementare del mio nipotino e' gestita da persone assennate. Da una scuola di quelle indicate nell'articolo lo toglierei subito. I loro responsabili dovrebbero essere licenziati e perseguiti penalmente per discriminazione raziale nei confronti degli italiani.

Tuthankamon

Lun, 26/12/2016 - 17:16

Le "istituzioni" che dovrebbero trasmettere la cultura e la morale, BRILLANO PER LA LORO IGNORANZA. Nemmeno l'evidenza le scuote!

Abraracourcix

Lun, 26/12/2016 - 17:17

@ Adriano Romaldi Invece Le dico che vivere in un Paese che abbia rinnegato le proprie radici giudaico-cristiane è molto più facile che vivere in un Paese che accetta di farsi ottenebrare la mente dal ciarpame religioso abramitico, ebraico, cristiano o musulmano che sia (chi non appartiene ad una delle citate fedi, del resto, viene sprezzantemente definito pagano). Faccia anche Lei il grande passo dell'apostasia e dell'apertura all'ateismo. Vedrà che potrà vedere tutto questo da un'altra ottica, e si renderà conto che Lei, prima di fare questo passo, stava inconsapevolmente accettando di prendere parte al conflitto.

Ritratto di mauri20-15

mauri20-15

Lun, 26/12/2016 - 17:43

Dobbiamo temere questi italiani imbecilli quanto e forse più dei nostri invasori

Anonimo (non verificato)

Ritratto di malatesta

malatesta

Lun, 26/12/2016 - 18:11

Ipocrisia e vigliaccheria regnano sovrane..ma cambiera', ne sono sicuro...

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 26/12/2016 - 18:13

PER STUFO 26/12 15:45 che mi commenta con: “…. Tu solo offendi i credenti religiosi, e tu chi credi, sei un nichilista o casa ?” Caro amico … guarda che io DIFENDO I CREDENTI RELIGIOSI CRISTIANI che poi io sia credente o no non ha alcuna importanza, ma la cristianità è nella nostra storia e nella nostra bandiera se storia e bandiera hanno ancora un significato.

PaoloPan

Lun, 26/12/2016 - 18:24

Tutta colpa dell'imam Bergolio...

PaoloPan

Lun, 26/12/2016 - 18:26

Bergolio ... Bergolio ... perché hai tradito Gesù Cristo??

Ritratto di gino5730

gino5730

Lun, 26/12/2016 - 18:37

Siamo al paradosso totale. Ma i mussulmani ,ospiti graditi,che sono venuti in Italia,sapevano che avrebbero trovato un'altra religione con i suoi canti il suo presepe e i suoi riti,ma allora perchè tante genuflessioni da parte degli insegnanti che si credono progressisti e invece sono soltanto dei poveretti ai quali piace andare in prima pagina su i media,per il nome sul giornale sono disposti a rinunciare ai nostri valori tradizionali.Vergognatevi !!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 26/12/2016 - 18:39

Così il paese non si assoggetta al multiculturalismo, cosa positva, ma all'islamismo, cioè alla peggiore forma di razzismo. Per la felicità di Bergoglio ed Elpirl, il quale dice oh, per soli 4 o 5 presidi delle scuole! Allora noi risponderemo quando si lamenterà di associazioni naziste o fasciste: ah, ma per sole 4 o 5 comunità in tutta Italia, anche se contano migliaia di adepti ciascuna. No lui condanna invece ogni singola persona. Con queste teste ci invaderanno, teste alla Elpirl, loro ci stanno svendendo, solo per acidità politica, pur di non dar ragione agli altri, sapendo di avere torto marcio, ma non hanno il coraggio di ammetterlo.

Libertà75

Lun, 26/12/2016 - 18:44

che noia, i soliti razzisti si lamentano che il giornale faccia informazione... solo poche scuole perseguitano i cristiani quindi non è una notizia... faccio presente ai loro non normodotati che pure gli omicidi sono pochissimi in 1 anno su gli oltre 60milioni di italiani, allora è giunto il momento di depenalizzare l'omicidio? tanto basta per dimostrare la scarsa morale e intelligenza che alberga nei sinistri islamofili

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 26/12/2016 - 18:48

Bonifica, anche con la forza delle armi, di tutte le enclave islamiche: non devono esistere "no-go zones". Chiusura immediata di tutte le moschee abusive e non. Imposizione con la FORZA degli usi e costumi occidentali: NO a velo islamico, burqa, palandrana e a tutti i simboli dell'islam. NO a islamici nelle liste elettorali. No alla sharia. Al bando il corano con divieto di sua lettura, stampa e pubblicazione. Deve essere proibita l'imposizione del nome "mohammed" ai neonati. Istituzione, con pene severissime, del reato di apologia dell'islam e del reato di "professione della sharia". No al finanziamento e/acquisto in Europa di attività commerciali da parte di stati islamici. Divieto di vendita di prodotti halal e di scritte in arabo per tutte le insegne delle attività commerciali. L'islamico che vuole rimanere in Italia deve abiurare pubblicamente.

chebruttaroba

Lun, 26/12/2016 - 18:56

Ma nei paesi islamici i cristiani hanno lo stesso trattamento? O ormai ci siamo sottomessi alla cultura islamica? Anche da noi si potrà presto andare in piazza a godere delle lapidazioni delle donne? Quindi dopo avere combattuto e sconfitto nazismo, fascismo e comunismo, ora scegliamo di cedere all'islamismo che è molto peggio.

chebruttaroba

Lun, 26/12/2016 - 19:01

Presto arriveremo a bruciare "L'ultima cena" di Leonardo, la "Pietà" di Michelangelo e tutte le varie meraviglie che abbiamo per non offendere gli islamici. Quanta gente stolta c'è nel nostro paese!

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 26/12/2016 - 19:07

jasper: se a lei le religioni non fanno né caldo né freddo perché non se ne frega e la smettere di rompere?

anfo

Lun, 26/12/2016 - 19:17

Abraracourcix, jasper e ateoilluministi vari. Ma in questi giorni voi cosa fate? Naturalmente non avete fatto l'albero a casa, non avete fatto i regali ai vostri cari, non vi siete raccolti con parenti e amici per festeggiare!Vero?

Ritratto di Blent

Blent

Lun, 26/12/2016 - 19:25

sbagliato , sbagliato , sbagliato. Siete dei perfetti dioti

terzino

Lun, 26/12/2016 - 19:27

non ci sono parole per offendere certi tipi.

An_simo

Lun, 26/12/2016 - 19:51

articolo di Rame per strizzare l'occhio al mondo cattolico e al buon Salvini. solita propaganda politica stantia

chiara 2

Lun, 26/12/2016 - 20:12

Stanno cancellando la NOSTRA cultura

momomomo

Lun, 26/12/2016 - 20:18

Scusate l'intromissione ma qualcuno di voi, ha mai sentito qualche dichiarazione proveniente non da parte di esponenti di alto, medio o basso livello, ma da parte di semplici musulmani, ebrei, cristiani-ordodossi, induisti, buddisti o di qualsiasi altra religione, dichiarazione con la quale uno, dico uno solo di loro si dichiarasse OFFESO o TURBATO dai festeggiamenti del Santo Natale da parte dei fedeli cattolici in Italia???? Ma forse sono io quello a non essere in possesso di tali informazioni......

Tommaso123

Lun, 26/12/2016 - 20:26

penso che sia esagerato il suo modo di raffigurare la democrazia , autoimporsi questa sottomissione riguardante la fede cristiana in questo paese e troppmmmmm

Ritratto di lordvader

lordvader

Lun, 26/12/2016 - 20:36

Imam Imbroglio, grazie! Perche' non difendi la tua chiesa, la tua religione? Chi ti ha mandato qui, il diavolo forse?

tomasmac1

Lun, 26/12/2016 - 20:41

Cir,io avrei più paura delle risposte se mi chiedessero cos è stato il fascismo,il nazismo e il berlusconismo.

TheSchef

Lun, 26/12/2016 - 20:59

a chi non sta bene la nostra religione puo andarsene fuori dalle palle. Il presepe ed il crocefisso non si toccano. provate ad andare in medio oriente a dire di togliere il corano !!!

Lapecheronza

Lun, 26/12/2016 - 21:14

Però turbano me e molti altri italiani. Allora come la mettiamo ? Per turbare 10 ne turbiamo 1000 ? Ma vedete di turbare un turbante.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 26/12/2016 - 21:24

Censurare il Natale perchè potrebbe turbare le altre religioni è, detta alla Fantozzi, una ca..ta pazzesca, ma noi sottoscriviamo ugualmente, ci sta a pennello. Deboli menti come quelle dei comunisti portano a questo stato di cose. Non si dovrebbe neppure discutere. Poi gli stessi (comunisti) e gli altri compari (musulmani) "esigono" il rispetto per le loro religioni, i comunisti per sfregio politico, perchè si dichiarano atei. Questo è un soppruso bello e buono. Mi fa specie per le teste rosse che qui postano, sentire difendere chi è contro i cristiani, per poi andare nelle piazze e gridare di essere i paladini degli ultimi, dei diversi, di tutti tranni i cristiani e gli italiani. Somari.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 26/12/2016 - 22:00

@Stufo: Guarda che la Terra ha 5 miliardi di anni e nessun Dio l'a creata. Noi discendiamo dai Trilobiti le prime forme di vita vecchie di 300 milioni di anni. Tutte le religioni sono antichi monumenti alle superstizioni, all'ignoranza e alla ferocia. Le moderne religioni poi non sono altro che follie ringiovanite. Le religioni sono solo la sorgente di inimmaginabili follie, parenti del fanatismo e motivo di discordia civile. Sono nemiche del genere umano. Tutte e in special modo l'Islam.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 26/12/2016 - 22:27

Solo i musulmani ed Elkid pongono questo problema, chissà perchè. Non ho mai sentito nessun'altra religione contestare aspramente come questi. Mi fa specie vedere i cattolici che votano PD, chinare la testa e assoggettarsi a questo tipo di umiliazione, rinnegando il loro credo. Protestare per altre cose, spesso futili, invece tirano fuori le pelotas. Come mai?

fumonero

Lun, 26/12/2016 - 22:42

Siamo una massa di ignoranti e ipocriti senza nessun valore.Non sappiamo piu chi siamo e da dove veniamo.

maestro_joda

Lun, 26/12/2016 - 23:07

il modo migliore per queste/i insegnanti e per il dirigente di non offendere altre religioni e di fare il multiculturalismo PER COME LO HANNO IN TESTA SOLO LORO, era ed è quello di andare a lavorare nei giorni delle festivita cristiane; NATALE, SANTO STEFANO, BEFANA. Aprite la scuola per i non cristiani, noi cristiani non ci offendiamo state sereni !!!

opinione-critica

Lun, 26/12/2016 - 23:45

Non si tratta di sottomissione al multiculturalismo; il multiculturalismo esprimo visioni del mondo differenti; qui si tratta di autocensura e codardia tipicamente italiana, il tutto mascherato col buonismo.

Iacobellig

Mar, 27/12/2016 - 07:32

MOLTO MALE RINNEGARE ORIGINI E COSTUMI DEL NOSTRO PAESE. PROVVEDIMENTI VERSO COLORO CHE IN RUOLI ISTITUZIONALI HANNO ASSUNTO INIZIATIVE COME QUELLE DELL'ARTICOLO.

Mannik

Mar, 27/12/2016 - 08:07

"Le scuole", Rame? 2 su diciamo ca. 25.000 sono "Le scuole"? Lei ha una percezione molto particolare del "pars pro toto". Ricordatevi delle cantonate che avete preso in passato sull'argomento. E poi è Flero o Floro? Non siete capaci neppure di scrivere correttamente un sottotitolo.

01Claude45

Mar, 27/12/2016 - 08:08

TUTTI questi insegnanti e presidi che NON hanno il coraggio di DIMOSTRARE APERTAMENTE la CULTURA ITALIANA, la consapevolezza delle TRADIZIONI ITALIANE, l'IDENTITÀ ITALIANA DEVONO essere ESPULSI DALLA SCUOLA ed ESILIATI. Vadano tranquillamente all'estero a proporre la loro cultura NON ITALIANA.

Tergestinus.

Mar, 27/12/2016 - 08:13

Un po' cinicamente potrei dire che non tutti i mali vengono per nuocere. Preso in se stesso il fatto che non si canti più il testo "Astro del ciel" è una cosa positiva, perché quel testo fa accapponare la pelle per diversi motivi. Intanto travisa completamente l'originale "Stille Nacht" che ha carattere narrativo e non deprecativo, poi con quei latinismi e quei passati remoti tronchi "Tu che (compl. oggetto) i vati da lungi sognâr (= da tempi antichi sognarono) / tu che (compl. oggetto) angeliche voci nunziâr (= annunziarono)" risulta oggi incomprensibile ai più. Incomprensibile per incomprensibile (visto che purtroppo tale è per gli italiani il tedesco, a seguito della demente politica scolastica nazionale che punta tutto sul solo inglese) tanto vale cantare il testo "Stille Nacht", che almeno ha dalla sua il fatto di essere l'originale.

papik40

Mar, 27/12/2016 - 08:21

Sono uno che NON tiene in nessun conto la religione cattolica (mi da perfino noia che sia dato spazio al papa ad ogni TG) specie per tutto quello che storicamente hanno fatto e gli "abusi" fisici/politici/economici che continuano a fare! Con questo le festivita' - tipo Natale in primis - travalicano l'aspetto meramente religioso e sono diventate parte integrante della nostra cultura e tradizione e per questo non solo chi vieta presepe, canti religiosi etc etc mi fa schifo ma se sono pubblici amministratori dovrebbero essere cacciati a calci in k...! Non si possono giustificare simili atteggiamenti con la scusa di "non urtare le suscettibilita' delle altre religioni" non solo perche' sono libere - come fanno - di esercitare le proprie tradizioni (se non confliggono con le nostre leggi) ma, oltretutto, perche' non vi e' alcuna reciprocita' ne' in Italia e ne' - peggio - nei loro paesi!

routier

Mar, 27/12/2016 - 09:13

Vecchio e saggio proverbio: "Chi si fa pecora, il lupo lo mangia"!

Yossi0

Mar, 27/12/2016 - 09:18

Va bene ? Un corno ! Visto che molti sacerdoti sono d accordo togliamo l 8 X 1.000, e lo stipendio a carico dei contribuenti al clero.

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Mar, 27/12/2016 - 09:21

Non dovrei farlo da cristiano ma il Signore mi perdoni. MALEDETTI dementi folli e blasfemi possa il demonio che li governa ,trascinarseli con se nel profondo dell'inferno. Come sono cresciuti questi imbecilli,quale educazione hanno dato i loro genitori,perchè

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Mar, 27/12/2016 - 09:29

Maledetti folli e blasfemi possa il diavolo che li governa trascinarseli nell'inferno. Noi italiani non siamo un popolo siamo una accozzaglia di schifosi individualisti ,bruciamo tutto quello che di sano ed onesto abbiamo in nome di etiche stupide ed inutili.Non sono gli altri a chiedere di abolire le nostre tradizioni,siamo noi,o meglio una lobby politica massonica a distruggere tutto quello in cui crediamo. Possa il diavolo che li ispira portarseli tutti all'inferno. E poi, considerazione,ITALIANI avete voluto e votato per i pesudocomunisti? Ora sucatevi e purtroppo anche succhiamoceli

Trinky

Mar, 27/12/2016 - 09:34

Questi beoti dovrebbero leggersi l'articolo 3 della Costituzione.......

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 27/12/2016 - 09:38

Ma se i cattocomunisti continuano ad invocare la libertà di religione, perchè poi si piegano pecorinamente a queste prevaricazioni? Buffoni nella testa e nell'animo. Mi stupiscono i cattolici, che pur di dare ragione al loro voto politico dato con il naso turato, rinnegano persino la loro religione. Fatto questo, figuratevi cosa sarebbero capaci di fare.

Ritratto di MisterDD

MisterDD

Mar, 27/12/2016 - 09:40

non volete turbare altre religioni apparte quella degli italiani? andatevene da questo paese allora. Non diventeremo mai come la Svezia o Germania. Continuate cosi e scoppia la rivoluzione.

OIRAM

Mar, 27/12/2016 - 09:44

Dopo duemila anni sarebbe ora di riabilitare tale Iscariota Giuda, considerato per tutto questo tempo il simbolo del tradimento. Se è pur vero che tradì il Maestro ,essendo come zelota avversario del giogo politico romano e sperando che Gesù si comportasse come un Messia politico, riconosciuto il suo errore s'impiccò , restituendo prima al Sinedrio i famosi trenta denari.Un vero campione di dignità e di onestà rispetto ai tanti sepolcri imbiancati,compresi alcuni pretacci, che stanno facendo di tutto per abolire i simboli del Natale (che in realtà agli acattolici non danno fastidio ) ma ,vilmente,non le relative vacanze e prebende.Grazie a loro quanto prima in cima al Duomo di Milano vedremo ancora troneggiare la statua della Madonnina ,avvoltà però in un chador e girata di 180 gradi in direzione della Mecca.

Holmert

Mar, 27/12/2016 - 09:46

Questi scellerati, ai quali abbiamo affidato l'educazione scolastica dei nostri figli,di pretta cultura ateo-marxista,approfittano della presenza dei bambini musulmani, per dare corpo alle loro idee: cancellare la simbologia cristiana e con essa la stessa religione. E' quello che altri non vogliono capire. A nessuno passa per la mente che siamo noi cattolici cristiani a turbarci nell'intimo ,del modo di essere di costoro,che sono venuti a casa nostra ad imporci loro usanze e costumi,in modo subdolo e con l'accondiscendenza degli idioti italici,che abbondano a mazzetti.

billyserrano

Mar, 27/12/2016 - 10:14

La stupidità di certi presidi e insegnanti è più pericolosa dei jihadisti. Chissà quando i politici se ne renderanno conto e inizieranno a prendere provvedimenti. O forse sono addirittura complici.

caramella22

Mar, 27/12/2016 - 10:20

L'errore, per conto mio ENORME, è di far entrare preghiere e religione, qualunque esse siano, nelle scuole. Ci devono essere luoghi preposti dove ognuno possa pregare in assoluta libertà, il dio o gli dei in cui crede, ma fuori qualunque simbolo religioso dalle scuole. Io vorrei eliminare il crocefisso da tutti i luoghi pubblici non per paura di offendere altri, ma perchè dà fastidio a me, battezzata con una settimana di vita senza la posisibilità di dire se ero d'accordo. Non voglio un simbolo di morte atroce e di tortura davanti agli occhi dei bambini nè dei malati. Offende me. Che ognuno ci si tappezzi la casa ed il proprio corpo se gli fa piacere ma non obblighi gli altri. E questo vale per il crocefisso, per la mezzaluma, per le immagini di Budda, Shiva, Vishnu, pietre sacre e quanto vi venga in mente.

gian paolo cardelli

Mar, 27/12/2016 - 10:21

Prego leggere tutti l'intervento di soldellavvenire di Lun, 26/12/2016, ore 13:21: la falsità, l'ipocrisia, la menzogna dei comunisti che sperano nell'Islam per distruggere chi li ha sconfitti non poteva essere rappresentata meglio!

cameo44

Mar, 27/12/2016 - 11:00

ANCORA MOLTI DEFICIENTI CI PARLANO DI INTEGRAZIONE CHIEDO LORO PERCHE' DOBBIAMO INTEGRARCI NOI CHE SIAMO A CASA NOSTRA E NON LORO CHE SONO OSPITI PERCHè PRIVARE I NOSTRI BIMBI DEL PRESEPE E DEI CANTI NATALIZI CHE FANNO PARTE DELLA NOSTRA CULTURA E DEL LE NOSTRA STORIA CHE NON OFFENDE NESSUNO COLORO CHE VENGONO DA FUORI SI SENTONO OFFESI DALLA NOSTRA LITURGIA SE NE TORNASSERO AI LORO PAESI DATO CHE NESSUNO LI HA CHIAMATI SE VOGLIONO STARE IN iTALIA DEVONO ACCETTARE LE NOSTRE LEGGI E LE NOSTRE USANZE

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 27/12/2016 - 11:14

Per Stufo e marione 44 .... scusate ma ho letto male i vostri commenti. Avete risposto a "jasper" mentre ho creduto che fossero diretti a me : "Jaspar44" (e pensare che il nickname non è dei più comuni.)Un saluto!

Abraracourcix

Mar, 27/12/2016 - 14:12

@ anfo Lei ha azzeccato. In questi giorni non ho fatto regali, né ne ho ricevuti, non ho fatto né albero né presepio, non ho avuto cene con parenti, amici e conoscenti. Semplicemente mi sono portato avanti col lavoro in attesa del rientro.