La nonna si rifiuta di dargli soldi, lui la brucia con il minestrone

La polizia ha scoperto che l'uomo era stato già denunciato dai familiari per i continui maltrattamenti

Dopo l'ennesimo "no" della nonna, che si era rifiutata di dargli i soldi per comprare stupefacenti, le ha ustionato il volto con il minestrone bollente.

Quando i poliziotti sono arrivati sul posto hanno trovato l'anziana signora spaventata e con il volto tumefatto. La donna ha raccontato di essere stata aggredita dal nipote 35enne.

Come riporta il Messaggero, l'uomo era tornato a casa per cercare del denaro. Prima aveva messo a soqquadro l'intera abitazione, e poi, al rifiuto della nonna di dargli i soldi, l'aveva afferrata per i capelli e colpita con pugni al volto. La donna ha iniziato a chiedere aiuto, mentre il nipote continuava a minacciarla premendole un cuscino sul viso e poi gettandole sul volto del minestrone bollente. L'uomo, sentendo arrivare gli agenti, si era nascosto sotto un letto dove è stato trovato e bloccato. Le forze dell'ordine hanno rinvenuto e sequestrato un coltello nascosto sotto un cuscino.

Dai successivi accertamenti, la polizia ha scoperto che l'uomo era stato già denunciato dai familiari per i continui maltrattamenti e che il Tribunale, oltre all'obbligo di firma, gli aveva imposto il divieto di avvicinamento alla nonna. Il 35enne romano è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e rapina.

Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 07/10/2017 - 07:10

Volto tumefatto? Forse meglio ustionato. Certa gente il minestrone proprio non se lo merita ....