Il numero uno della Caritas: "Tutti noi abbiamo il sangue di un migrante"

L'arcivescovo di Manila lancia un progetto sulla condivisione del cammino dei migranti: "Non dimentichiamo questa storia comune"

"Tutti noi abbiamo il sangue di un migrante". Intervistato dal sito della Santa Sede, Vatican News, il cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila e presidente di Caritas Internationalis, ha voluto lanciare "una settimana di azione globale" dal 17 al 24 giugno prossimi, per dare forza alla campagna "Share the Journey", sulla condivisione del cammino dei migranti. "Non bisogna dimenticare questa storia comune e vedere in ogni migrante un nonno, una nonna - ha detto - sono miei fratelli e mie sorelle".

L'iniziativa "Share the Journey" era stata lanciata dallo stesso Tagle insieme a papa Francesco il 27 settembre scorso. "Apprezzare la complessità del fenomeno della migrazione, incontrare i migranti, i rifugiati e fare memoria del fatto che tutti noi, tutti i Paesi del mondo hanno una storia di migrazione", ha annotato il porporato ai microfoni di Vatican News (guarda il video). L'arcivescovo di Manila ha, poi, ricordato che "Share the Journey", un progetto internazionale voluto e organizzato della Caritas, in diversi Paesi "ha dato incoraggiamento alle parrocchie per accogliere, proteggere e integrare i migranti". "Spesso - ha, quindi, concluso Taglie - la paura verso la migrazione non è fondata, però la mentalità cambia quando le storie umane aprono i miei occhi alla mia storia e io vedo me stesso negli altri".

Commenti

claudioarmc

Gio, 26/04/2018 - 19:58

Parla per te

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 26/04/2018 - 20:00

Parlasse per lui io non di certo

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

manfredog

Gio, 26/04/2018 - 20:15

..a questi qui i guadagni sulla invasione di clandestini e sulla pelle sia loro che nostra, sono andati alla testa, non si rendono più conto di cosa delirano.. mg.

FRATERRA

Gio, 26/04/2018 - 20:21

......adesso spesso....organizzano; giornate pro-CLANDESTINI.....dimenticandosi dei loro adepti......che; supinamente pregano, ed elargiscono......quando si nasce cxvzwzzw si muore cxvzwzzw.......guardate che cxvzwzzw è in lingua Filippina......significa proprio..............quello......

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 26/04/2018 - 20:26

Papa Bergoglio è sulla buona strada perché ha adottato la mimica berlusconiana. Alla faccia dei Democratti.

venco

Gio, 26/04/2018 - 20:31

Questi sappiano che la Chiesa è comunità che persegue una spiritualità, un'etica e una moralità comuni, non un casino aperto a tutto e tutti. Questi prelati sono dei somari imbroglioni.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 26/04/2018 - 20:35

Maremma che par de pa**e! ma non si rendono conto che l'unico risultato che ottengono è di far inca**are la gente sempre di più?

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 26/04/2018 - 20:43

Per carità del cielo!!!! E speriamo di non dover mai subire una trasfusione,non si sa mai. Quanto alla condivisione del cammino dei migranti ok, purché siano diretti in Africa.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 26/04/2018 - 20:46

Ecco,bravo,incamminati insieme a loro,direzione sud-sudovest.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 26/04/2018 - 21:11

MA VAI A FARTI FOTTERE TE E L'ARGENTINO CxxxxxxE

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 26/04/2018 - 21:24

Parole sante .... e i nativi "purosangue" tutti relegati nelle riserve .....

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Arduino2009

Anonimo (non verificato)

ARGO92

Gio, 26/04/2018 - 21:55

bastardi parlate per voi

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Reip

Gio, 26/04/2018 - 22:33

Alla Caritas rubano, rubano e basta! LA CARITAS RUBA, PEGGIO DELLE COOP ROSSE!

nopolcorrect

Gio, 26/04/2018 - 23:51

Retorica a gogò di Papa Ciccio pampero e di cardinali, vescovi e preti vari associati. Intanto intendiamoci sul termine "migrante": si intende con esso un paraculo invasore con mezzi pacifici intenzionato ad immigrare illegalmente per poi farsi mantenere a nostre spese e venuto ad aumentare il numero dei disoccupati. Dicesi invece immigrato regolare un immigrato venuto con regolare visto e passaporto e per il quale c'è un posto di lavoro disponibile.Solo costoro sono invitati a venire a CASA NOSTRA. Gli altri, gli invasori paraculi, sono pregati di restare a casetta loro o di tornarci.

@ollel63

Ven, 27/04/2018 - 00:22

chiusura totale di tutte le chiese del mondo: fine di questa marmaglia nefasta e odiosa.

paolone67

Ven, 27/04/2018 - 01:35

Bene. Ecco un altro ente a cui smetterò di dare dei soldi. Avanti il prossimo.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 27/04/2018 - 02:44

Ed é per questo che non vi do piú l'8 per mille.

Ritratto di cicopico

cicopico

Ven, 27/04/2018 - 04:37

mi vergogno di essere cattolico,gesu si sta rivoltando qui sulla terra,non siamo tutti figli di dio.portali a casa tua e del papa.ma agli italiani chi ci pensa?stranieri in casa nostra.e proprio la fine del mondo.muoia sansone con tutti i filistei.

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 27/04/2018 - 06:17

L'espressione va interpretata. Ê vero che alla Caritas, così come alle varie ONG, hanno su di se il sangue dei migranti, ma di quelli morti nell'inutile ricerca del Bengodi che quelle organizzazioni lasciano intravedere ai quegli sprovveduti. La finissero di far credere che qui si può campare a sbafo, in fondo non è che ci sia tanto da poter spartire, specialmente con dei parassiti, ne lavoro da dare, che già manca a noi, molte morti sarebbero state evitate. Il sangue dei morti ricade sulla pelle di questi sedicenti buonisti !

titina

Ven, 27/04/2018 - 07:34

I nostri genitori/nonni andavano a lavorare all'estero perchè lì c'erano posti di lavoro, non si facevano campare da altre nazioni e, SOPPRATTUTTO, andavano a lavorare e rispettavano la legge del posto

tosco1

Ven, 27/04/2018 - 07:35

Per quanto riguarda Bergoglio devo dire che non ho mai avuto nessun dubbio.Mi pare che per questi due sorridenti cantilenanti, il ragionamento e la conoscenza della natura sia un po'limitata. Per esempio, e' noto che il pesce pappagallo sia un animale migrante,che si sposta in altri ecosistemi e li distrugge inesorabilmente .Tropo diverso dalle altre specie autoctone. Cosi' accade anche per altri animali migranti:aggressivi,e micidialmente distruttivi !.Invece nessun problema per gli animali migratori,che si spostano per esigenze di vita, e muovendosi, vivono,per poi tornare al punto di partenza. Quindi,nel nostro paese, i migranti,tanto cari a questi due, possono distruggere le specie autoctone come, ad esempio,proprio questi due che,nel frattempo se la ridono, mentre i migratori, potrebbero essere una opportunita'.Ma vai a mettere le idee buone nelle stanzine piccole, dove non c'e' posto.

angelovf

Ven, 27/04/2018 - 07:42

La Caritas non vuole perdere il commercio dei migranti, il Dio denaro vale per loro più di ogni religione, e mai si mettono in testa che queste persone uccidono la nostra religione e non solo, spacciano, uccidono e fanno tutto quello che una persona accolta non deve fare. Il Papa sta facendo del tutto per rovinare la nostra nazione.

angelovf

Ven, 27/04/2018 - 07:48

Siete dei veri parassiti, avete il sangue dei migranti perché ve lo succhiate.

gabriella.trasmondi

Ven, 27/04/2018 - 08:08

cornuti e mazziati?

maurizio50

Ven, 27/04/2018 - 08:22

Certamente lui può dirlo. Filippino o cinese o vietnamita. Da secoli fanno i boat-people!!!!

diesonne

Ven, 27/04/2018 - 08:33

DIESONNE ESSERE MIGRANTE NON SIGNIFICA INVASORE E DISTRUTTORE,MA RISPETOSE DELLE PERSONE CHE ACCOLGONO E INSERIRSI NELL'AMBIENTE IN NCUIN SI VIVE

Ritratto di Luigi1671

Luigi1671

Ven, 27/04/2018 - 08:38

cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila e presidente di Caritas: se questo qui è un cardinale, io sono Gesù Cristo. Comunque è giusto condividere il cammino dei migranti, purché siano diretti verso il Sahara, od in alternativa verso il polo Sud, dove c'è tanto spazio libero e disabitato.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 27/04/2018 - 08:49

Giorni di 8 x 1000,giorni di propaganda attraverso le televisioni,il denaro sarà lo sterco del diavolo ma voi lo accogliete volentieri.Io non voglio avere nemmeno una goccia di questo sangue.Comunque se voi volete vedere il migrante in un nonno o nonna fate la vostra volontà io no.