Offre lavoro, nessuno accetta: "Preferiscono il sussidio di disoccupazione"

La denuncia di Angelo Pattini, fondatore delle famose panetterie milanesi: "Preferiscono 700 euro di sussidio di disoccupazione ad un lavoro vero"

Lavoro ce n'è. A mancare sono i candidati. E non tanto, o non solo, perché non sono in tanti quelli che hanno "esperienza" nel realizzare pasticcini o pane. Il fatto è che molti non hanno proprio voglia di lavorare e preferiscono il sussidio di disoccupazione ad un impiego vero e proprio.

A raccontare l'incredibile ricerca di sei dipendenti è Angelo Pattini, titolare dell' azienda e fondatore dell'omonimo famoso panificio milanese. Il cartello all'ingresso dei suoi locali è chiaro: "Cercasi personale per diversi ruoli: barista,cassiera, commessa, panettiere, pasticciere, addetto pulizia". Ce n'è per tutti.

Eppure spesso le candidature, che arrivano in massa, non vanno più avanti di un colloquio. "Col fatto che gli assegni di disoccupazione assicurano 700 euro al mese, in tanti preferiscono far nulla piuttosto che far fatica. L' altro giorno un barista se ne è andato dopo due mesi di lavoro, per tornare a prendere l' assegno. Stesso discorso una commessa", racconta Pattini a Libero. "Riceviamo pigne di curriculum ogni giorno, gente giovane o meno giovane, soprattutto cittadini stranieri. Eppure, alla resa dei conti, nessuno si dimostra interessato. Non gli stanno bene gli orari, perché ad esempio in corso Garibaldi stiamo aperti fino a tardi. Poi c' è il lavoro domenicale, che non vuole fare più nessuno. A rifiutare sono sia uomini che donne, senza alcuna distinzione".

Tra le giustificazioni più incredibili, quella di una ragazza che non voleva fare 10 minuti metro per arrivare da Loreto a corso Garibaldi. "Troppo lontano". Alla faccia dei pendolari.

Spesso Pattini riesce a tirare avanti assumendo universitari. Che però stanno lì solo "per poco tempo, poi si trasferiscono all'estero". Il problema? L'assegno di disoccupazione: "Oltre a 700 euro fissi, uno può trovarsi qualche lavoretto qua e là e trovare una certa stabilità", dice Angelo.

Commenti

jaguar

Mer, 25/10/2017 - 12:11

Chi lo ha detto che l'assegno di disoccupazione è di 700 euro fissi? Dipende da quanto l'ex lavoratore percepiva di stipendio, si può prendere anche 100 o 200 euro al mese. Comunque il signor Pattini ha omesso di dire che tipo di contratti offre, perché se nessuno accetta un motivo ci sarà.

VittorioMar

Mer, 25/10/2017 - 12:42

...BUFALE PASTICCIATE !!...CON TUTTI I MIGRANTI CHE CI SONO A MILANO ???....CHE RETRIBUZIONE OFFRE SE NEMMENO I MIGRANTI RISPONDONO !!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 25/10/2017 - 12:55

i patani non è che lavorano, loro lo"mangiano"il lavoro ! e io pago ! ah ! ah ! ah !

marcs

Mer, 25/10/2017 - 13:01

Articolo creato ad arte per i vostri lettori decerebrati. Il sig. Pattini non ha la minima idea di come funziona il sussidio di disoccupazione, che tra l'altro viene erogato per un tempo prerfissato, non a vita, ma pretende anche il lavoro domenicale e serale senza peraltro parlare delle condizioni di lavoro e della retribuione e che spesso "sfrutta" gli studenti universitari. Il che mi fa pensare che il signore in questione non sia un buon datore di lavoro.

frapito

Mer, 25/10/2017 - 13:12

Ha provato ad offrire 850euro, più una piccola maggiorazione per la domenica? Io penso di no!

Ritratto di karmine56

karmine56

Mer, 25/10/2017 - 13:29

C'è chi propone il reddito di cittadinanza.

Divoll

Mer, 25/10/2017 - 13:43

Siccome i giovani sono disperati per il lavoro e moltissimi sono disposti a fare qualsiasi cosa, mi viene il sospetto che siano i titolari di questa azienda a creare dei problemi per cui la gente rinuncia. Oppure cercano una scusante per prendere al lavoro gli immigrati e pagarli due soldi.

patrenius

Mer, 25/10/2017 - 13:48

Colpa come al solito delle leggi e probabilmente con lo zampino dei sindacati.In Germania se tu rifiuti un lavoro adeguato perdi subito il sussidio. SEMPLICE.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 25/10/2017 - 14:26

---mi associo a marcs e rilancio--secondo me il datore mente spudoratamente quando dice che le offerte sono aperte anche agli stranieri--fa il politicamente corretto di fronte al giornalista---molti stranieri si farebbero volentieri sfruttare per lavori simili---meno impegnativi dello stare carponi nei campi a raccogliere frutta ed ortaggi--

venco

Mer, 25/10/2017 - 14:28

E se ci fosse il reddito di cittadinanza ancora peggio.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mer, 25/10/2017 - 16:55

Articolo incompleto e quindi inutile. Pattini quanto paga per le suddette mansioni? Che tipo di contratto applica? Chi lavora di notte o la domenica che riposi ha? Sulla malattia come la mettiamo?

mork

Mer, 25/10/2017 - 18:09

giovinap...irla, che caxxata ha ha ha ha !!

piazzapulita52

Mer, 25/10/2017 - 18:20

Fanno benissimo! Stanno copiando quello che fanno da anni i vagabondi, clandestini, parassiti africani mantenuti dal popolo italiano! Del resto questo è il "nuovo stile di vita" che dobbiamo imparare! Lo ha detto qualcuno che di queste cose se ne intende!!! CHE SCHIFO!!!

ziobeppe1951

Mer, 25/10/2017 - 19:51

Vogliono fare tutti i fankazzisti statali alla giovinappo

cgf

Mer, 25/10/2017 - 21:59

se passa il reddito di cittadinanza dei grillini, smetto di lavorare (e pagare i contributi per mantenere fannulloni ed assessori)

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 26/10/2017 - 08:43

Un alienato. Voleva farsi pubblicità dicendo che offre posti di lavoro ma in realtà cerca gente che lo faccia guadagnare mentre va a farsi i fatti suoi come tutti i padroni cialtroni. Ieri ho detto a un artigiano, in dietro col lavoro, di assumere un garzone. Ha risposto che lo prende se lo pago io perché lui gli insegna il mestiere. Un altro ha assunto una ragazza per fare la comunicazione al suo studio ed è rimasto deluso perché non faceva la direttrice. Uno ha assunto una ragazza per curare Facebook e Instagram Alla sua faccia e pretende che gli faccia da assistente di produzione. Questi cialtroni non trovano collaboratori perché sono dei Micromegalomani ovvero gente piccola con 4 soldi da sbandierare al club dove sperano di far dimenticare di esser figli di contadini.

asdlkj

Gio, 26/10/2017 - 18:07

Ho mandato il curriculum al signore.In precedenza ho lavorato per anni per un rinomato panettiere Italiano dove lavoravo in nero per meno di 4 euro l'ora sfruttando il mio lavoro e dei dipendenti per lo piu' stranieri.