Fidanzati travolti, l'assassino si difende: "Non volevo uccidere"

Maurizio De Giulio, il 50enne che domenica ha travolto con il furgone una coppia di fidanzati, spiega al gip: "Ho provato a sterzare per non colpirli"

"Non volevo uccidere, ho solo cercato di raggiungerli per recuperare il numero di targa, visto che il ragazzo mi aveva dato un colpo allo specchietto del furgone". È la difesa disperata davanti al gip di Maurizio De Giulio, l'elettricista 50enne accusato di avere travolto domenica scorsa una coppia di motociclisti con il suo furgone.

Un tentativo di sfuggire ai risultati della perizia della Procura di Torino, che lo inchioda alle sue responsabilità. Tanto che ieri il magistrato aveva cambiato il capo di imputazione da omicidio stradale a omicidio volontario, qualificando l'investimento come un atto voluto.

"A un certo punto la moto ha rallentato e ho cercato di sterzare", ha aggiunto Di Giulio affiancato dagli avvocati Marco Moda, Maurizio Grasso e Vittorio Nizza.

Fino ad ora l'incidente ha causato la morte di Elisa Ferrero, 27 anni, e il ferimento del fidanzato Matteo Penna, di 29 anni. I due ragazzi avevano avuto un banale screzio con l'uomo nei pressi della rotonda di Condove, sulla Statale 24 per la Val di Susa.

Dopo la lite Di Giulio è stato colto da un raptus e ha inseguito i due ragazzi per un chilometro fino a investirli con il suo furgone. In base alla perizia ordinata dalla Procura di Torino, che si sta occupando del caso, l'uomo avrebbe trascinato le vittime sull'asfalto per oltre 50 metri, uccidendo la ragazza e ferendo gravemente il compagno 29enne.

Attualmente Matteo Penna si trova ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Cto e non è ancora fuori pericolo. Per quanto riguarda De Giulio, che al momento dell'incidente aveva con sè in macchina la moglie e il figlio, si trova all'ospedale Le Vallette di Torino. La Procura gli contesta i reati di omicidio volontario e lesioni gravi.

Ora il gip deve decidere sulla convalida del fermo e l'applicazione della misura cautelare in carcere.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 12/07/2017 - 13:50

Se ha frenato vuol dire che andava proprio forte, perché dalla foto non mi pare che sia arrivato così piano e, da come dicono, penso che sia anche ignobile che provi a difendersi.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 12/07/2017 - 14:24

Com'è bravo l'avvocato,mò l'assassino è così "cecato" da non leggere una targa e così "bradipo" da non riuscire a mettere il piede sul pedale del freno in tempo!!!

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 12/07/2017 - 14:25

Il rom che ha Milano ha travolto e ucciso un vigile urbano è fuori dopo cinque anni...

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 12/07/2017 - 14:28

Sì certo,come no e io sono Napoleone.

veromario

Mer, 12/07/2017 - 15:06

ergastolo e via la chiave.

Fjr

Mer, 12/07/2017 - 15:24

Certo che per uno che voleva frenare ,trascinarli per 50 metri, ma a quanto andava sto disgraziato,prenditi le tue responsabilità e paga per quanto hai fatto,

filger

Mer, 12/07/2017 - 15:53

della serie, riporta quello che l'avvocato ti dice di dire. Bugiardo, spero tu marcisca in carcere ma dubitando di questa giustizia italiana, ti auguro quanto di peggio la sorte possa portarti!

maxfan74

Mer, 12/07/2017 - 16:01

Ergastolo.

Jon

Mer, 12/07/2017 - 16:02

GLI DARANNO 5 ANNI ANCHE A LUI ??

Jon

Mer, 12/07/2017 - 16:03

Daranno 5 anni anche a lui , come al rumeno ??