Ora anche la tv tedesca smentisce Open Arms: "Nessuno lasciato morire in mare"

Il reportage di una giornalista tedesca che era a bordo della motovedetta libica mostra l’impegno della Guarda Costiera

La Guarda Costiera libica non ha lasciato morire nessuno in mare in occasione del salvataggio del 16 luglio, in occasione del quale sono state purtroppo trovate morte due persone. Ci sono le prove. A fornirne è una reporter della televisione tedesca Ntv Nachrichten, Nadja Kriewald, che - presente a bordo - smentisce così la (falsa) ricostruzione dell’Ong Open Arms, che ha accusato la motovedetta della Libia di abbandonare, in balia delle onde, i migranti.

E non solo, visto che gli attivisti hanno puntato il dito anche contro il nostro governo, soprattutto all’indirizzo del ministro dell’Interno Matteo Salvini, accusato – alla pari dell’esecutivo Conte – di essere complice dei guardiacoste libici (etichettati, sempre dall’Ong, come "assassini arruolati dall’Italia").

Insomma, l'ennesima fake news. La giornalista teutonica ha firmato il servizio per il canale e ha dichiarato chiaramente che: "La Guardia Costiera Libica sta facendo un ottimo lavoro". Vedere (il video) per credere.

Commenti

seccatissimo

Ven, 20/07/2018 - 13:29

Una cosa che mi chiedo sempre: ma questa gente che vuole attraversare il Mediterraneo su navigli precari, affollati e sovraccarichi all'inverosimile, senza acqua sufficiente, senza cibo sufficiente, ma prima di partire sono consci dei rischi a cui vanno incontro ? Se non lo sono sarebbe il caso di fare una capillare informazione affinché tutti questi clandestini invasori ne siano al corrente prima di affrontare un viaggio ad altissimo rischio !

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Ven, 20/07/2018 - 13:54

seccatissimo, sono ansiosi di pagarci le pensioni

stopbuonismopeloso

Ven, 20/07/2018 - 13:55

Brescia, sindaco di sinistra, tutti i parcheggi del centro sono pieni di persone di colore che pretendono dei soldi per farti parcheggiare nelle strisce blu, va tutto bene, questo è il modello di integrazione della sinistra, fare taglieggiare liberamente gli italiani e indigniarsi a gettone contro chiunque cerchi di risolvere questo schifo

maricap

Ven, 20/07/2018 - 14:02

Consiglio al governo libico di denunciare il millantatore che ha accusato la guardia costiera libica di essere assassina. La prima volta che il tizio dovesse capitare da quelle parti, abbordare la sua nave e portarlo a Tripoli, per essere giudicato da un tribunale del posto.

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Ven, 20/07/2018 - 14:04

Ormai è chiaro. Con freddo calcolo i negrieri hanno messo in piedi una cinica sceneggiata, usando due cadaveri e una povera disgraziata (lestamente sottratta al confronto con gli inquirenti italiani), al fine di screditare agli occhi del mondo il governo italiano e Salvini in particolare, con l'immediato supporto della grancassa mediatica degli sciacalli nostrani, Saviano in primis.

Royfree

Ven, 20/07/2018 - 14:04

The End. Ora arrestate l'equipaggio e sequestrate la nave. Questa feccia è peggio di quella che vanno a racimolare a mare.

stefi84

Ven, 20/07/2018 - 14:12

Non avevo dubbi che le cose fossero andate così, non ho alcuna fiducia in queste Ong. Adesso questa falsa accusa si ritorcerà contro di loro come un boomerang e sta già succedendo col crollo delle donazioni. Intelligenti i libici a prendere a bordo la giornalista e a filmare, visto che si aspettavano come io del resto qualcosa del genere.

Pierluigi64

Ven, 20/07/2018 - 14:20

x stopbuonismopeloso: capisco e condivido il suo pensiero, però con la democrazia si mandano al governo i partiti più votati dalla maggioranza dei cittadini. Siccome mi sembra che il sindaco e la giunta PD della città siano stati riconfermati alle ultime recenti elezioni comunali, evidentemente alla maggioranza dei cittadini bresciani va bene la situazione come l'ha descritta lei. Quindi mal voluto non fu mai troppo.

Luigi Farinelli

Ven, 20/07/2018 - 14:22

Salvini dovrebbe aprire una sezione del suo ministero dedicata esclusivamente alla denuncia degli squallidi personaggi che credono di poter dire e fare ciò che vogliono, ritenendosi "antropologicamente, moralmente, eticamente e politicamente superiori" . E' ora di riportare un pò di correttezza, salvaguardare la dignità delle istituzioni, ripristinare il principio di Autorità e contrattaccare sputtanandoli di brutto coloro che credono di essere i portavoce degli dei dell'Olimpo mentre sono solo i galoppini di un potere che li usa come utili idioti.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 20/07/2018 - 14:28

Tanto arriverà la replica di open arms che non è vero etc. Di mettere tutto in mano ad un magistrato competente? Neanche per sogno. E così il tifo continua.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Ven, 20/07/2018 - 14:30

Queste ONG sfruttano anche i morti pur di salvare i propri interessi, altro che aiuti umanitari...

Una-mattina-mi-...

Ven, 20/07/2018 - 14:36

LA POTENZA DELLE MAFIE IMMGRAZIONISTE VA SCARDINATA CON OGNI MEZZO

SeverinoCicerchia

Ven, 20/07/2018 - 14:44

si direbbe che le ong usino tutte le armi per difender il proprio business

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Ven, 20/07/2018 - 14:55

@ Luigi Farinelli. Assolutamente condivisibile dalla prima all'ultima parola quello che Lei dice. È ora di finirla con il vilipendio delle istituzioni e il dileggio della volontà popolare da parte di squallidi e autoreferenziali fomentatori d'odio, burbanzosi reputandosi (a torto o forse - purtroppo - a ragione a causa di una magistratura faziosa) superiori alla legge. Aggiungo che Salvini dovrebbe farsi più astuto e soprattutto cattivo, usando senza scrupoli i fili di seta del potere, come faceva Giulio Andreotti (che teneva un minuzioso archivio su quello che diceva chiunque sul suo conto). Quando il nemico è infingardo, malvagio e offensivo, gli va abbassata la cresta facendo terra bruciata attorno con tutti i mezzi disponbili.

Lugar

Ven, 20/07/2018 - 15:18

Quante falsità per accaparrarsi qualche euro in più. Poveri coloro che ci credono.

ccappai

Ven, 20/07/2018 - 15:23

Nello stile ormai consono (diciamo pure trito e ri-trito) di questo giornale, l'articolo non spiega assolutamente nulla e rimanda ad un fatidico video l'accertamento dei fatti. Ora, non voglio stendere un velo pietoso sul fatto che, essendo in tedesco, trovo difficile che qualcuno degli assidui frequentatori di questo luogo possa avere capito di che si tratti. In ogni caso, basta scorrerlo semplicemente, per accorgersi che parla del modello operativo e di ingaggio della guardia costiera libica. Ovvero, non svela alcun segreto, non chiarisce alcunché. Piuttosto, serve a questo giornale per continuare a fomentare ed esaltare gli affamati odiatori del signor Salvini.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 20/07/2018 - 15:34

La cosa conferma che La sigla ONG va letta in senso rovescio: GUADAGNO NON ONORE.

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Ven, 20/07/2018 - 15:34

Condoglianze ai lettori di sinistra, mi spiace che l'ennesima bufala sia stata smascherata

franco forte

Ven, 20/07/2018 - 15:53

ccappai, prima di scrivere stupidaggini e di guardare i filmati in tedesco, impari la lingua di Goethe, poi potrà dire la sua. Il filmato è più che convincente, ora è assolutamente chiaro che la ONG è connivente con gli scafisti (altrimenti perché mandare in rete immagini fake) e che la Marina Libica ha fatto tutto quello che poteva (pace all'anima della bambina di 4 anni morta a bordo, dopo 3 giorni senza acqua!)

Tommaso_ve

Ven, 20/07/2018 - 15:57

Ho capito bene? Una giornalista tedesca, su un media tedesco, da ragione all'Italia??? Sono sbigottito!!!

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 20/07/2018 - 15:59

Open Arms, soci e colleghi di tutte le altre ong, un branco di falsi, ipocriti e delinquenti, pronti a tutto pur di incassare milioni di euro, anche sulla pelle della gente. Lo dimostrano i fatti, e i pidioti ancora che li fiancheggiano.

APIrish

Ven, 20/07/2018 - 16:02

Anadate sul sito de "la rupubblica", di questa notizia non ve ne e' traccia, manco col binocolo. C'e' "Bella Milano", squadre di migranti e disoccupati ripuliscono la città". che tristezza ragazzi!

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Ven, 20/07/2018 - 16:08

Sig. @ franco forte 15,53- concordo-

baio57

Ven, 20/07/2018 - 16:35

@ ccappai Nel filmato si vede chiaramente un gommone stracolmo di esseri umani messo a mare da DELINQUENTI scafisti ,in attesa della solita Ong pronta ad incrementarne il business .Si possono anche vedere gli stessi sventurati caricati sulla motovedetta e messi in salvo,al netto del povero bimbo che non ce l'ha fatta. Tutto il resto è noia.

honhil

Ven, 20/07/2018 - 17:16

Saviano = Ong= feccia. Come si può, per fini propri, creare il mostro ad ogni costo? Imbastire infamità è contro la legge. E’ un tramare contro qualcuno, alfine di raggiungere uno scopo o un guadagno personale. E se farlo è contro la legge, e sembra esserlo, le procure, in ossequio all’obbligatorietà dell’azione penale, che aspettano ad intervenire? Non farlo, significa prendere parte a quel discredito che questa gente sta seminando, per minare la democrazia in Italia. Quel "Nessuno lasciato morire in mare" è un’accusa contro Saviano e quella Ong che non si può lasciare cadere, se non si vuole sfregiare la Legge e la Verità. Per il buon nome dello Stivale e delle sue Istituzioni.

oracolodidelfo

Ven, 20/07/2018 - 17:24

Ma....è la stessa ONG che ha rifiutato l'approdo offerto a CAtania per andare in Spagna, in quanto l'Italia non è un porto sicuro? Se sì, Salvini ha ragione a dire che forse hanno qualcosa da nascondere!

Mannik

Ven, 20/07/2018 - 17:46

Grilli, caspita, credo che lei sia l'unico a non avere ancora capito: la giornalista non smentisce NULLA. Ha affermato di essere stata presente a un altro salvataggio, non a quello di Open arms. E lei pretende di fare il giornalista? Ma anche il fioriaio dietro l'angolo è più meticoloso di lei.

oracolodidelfo

Ven, 20/07/2018 - 17:58

Mannik 17,46 - nell'articolo in italiano c'è la smentita. Forse che la "non smentita" è nell'articolo in tedesco, lingua che non conosco? Qui, è basilare fare chiarezza. Mannik, se lei conosce il tedesco, la prego di farci la traduzione. Grazie.

Ritratto di alex274

alex274

Ven, 20/07/2018 - 20:31

Lo sospettavo.

corivorivo

Ven, 20/07/2018 - 20:53

ma all'ex galeotto albanese erkit non interessa. dal cesso del centro sociale magnamagna, trasformato in redazione, non fa che sputare sul piatto in cui mangia. (pare che tra i rom albanesi questo comportamento sia considerato molto raffinato)

killkoms

Ven, 20/07/2018 - 21:53

@seccatissimo la principale differenza tra gli occidentali e gli africani,è che noi (nemmeno tutti) abbiamo col tempo sviluppato la razionalità,mentre loro (gli africani) sono ancora fatalisti!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 20/07/2018 - 22:24

Sequestrate al nave e sbatteteli in galera tutti. Allora potremmo dire che li hanno uccisi loro per andare contro il nemico politico, che minava i loro loschi affari, mettiamola così. Che gente fetente sti komunisti.

corivorivo

Sab, 21/07/2018 - 08:03

ma erkit, il rom evaso dal carcere di valona e attualmente mantenuto a sbafo nel centro sociale magnamagna di milano, non ci crede. in albania, quando ti trovano su una barca non tua ti sparano senza problemi. epperciò che passa le giornate a scrivere ed a sputare sul piatto in cui gli diamo da mangiare. è la sua "cultura"...

cavolo4

Sab, 21/07/2018 - 09:06

Se la Spagna fosse un paese serio e dal punto di vista di diritto e non lo è dovrebbe sequestrare l'open arms e denunciare i buonisti. La morte dei migranti relative al naufragio in questione e della ONG per chi non lo sapesse avevano appuntamento davanti alla libia e la ONG era in ritardo. Comandante comprati una sveglia nuova.

oracolodidelfo

Sab, 21/07/2018 - 17:21

mannik 20.7 17,46 - aspetto sempre il suo riscontro. In mancanza, dovrò dedurre che è un mistificatore.

ma_che_davero?

Dom, 22/07/2018 - 01:04

ATTENZIONE!!! LA GIORNALISTA TEDESCA NON HA SMENTITO UN BEL NIENTE!! VEDERE PER CREDERE! https://www.n-tv.de/politik/Reporterin-geraet-ins-Elend-auf-dem-Mittelmeer-article20535303.html https://www.rtl.de/cms/gerettete-josefa-libysche-polizisten-haben-uns-geschlagen-4193390.html COME SI CAPISCE DALL'ARTICOLO SU N-TV.DE (STESSA TESTATA DEL VIDEO LINKATO IN QUEST'ARTICOLO DEL GIORNALE) E DAL VIDEO DELL'INTERVISTA ALLA STESSA GIORNALISTA (SECONDO LINK, RTL), LA GIORNALISTA DICE CHE NON HA ASSISTITO ALL'INTERVENTO PER LO STESSO NAUFRAGIO DELLA OPEN ARMS!!