Ora Expo cambia pure l'Inno d'Italia

Durante la cerimonia di inaugurazione, sono stati cambiati alcuni versi dell'inno nazionale e la sinfonia

Durante la cerimonia di inaugurazione di Expo è stato cantato l'inno nazionale. E fin qui non c'è nulla di strano. Anzi: cantare il proprio inno in un'occasione simile è cosa più che giusta.

È un po' meno giusto, però, cambiare la sinfonia dell'inno, rendendola molto più dolce, e, soprattutto, cambiando alcuni versi. "Siam pronti alla morte", infatti, passa da "siam pronti alla vita". Vero, si potrebbe obiettare: Expo ha come tema quello del cibo e della vita. Ma perché cancellare un pezzo della nostra tradizione?

Commenti

plaunad

Ven, 01/05/2015 - 13:14

Ma si puó essere cosí ridicoli ?

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 01/05/2015 - 13:24

Peccato! Hanno cambiato la frase più bella! Era commovente vedere i papaveri di Stato che con la mano sul petto cantavano "siam pronti alla morte". Se penso al presidente Napo-Letame mi viene da piangere per la commozione. Ora aspettiamoci che camion anche bella ciao. Per esempio fa frase "tu mi devi seppelir" dovrebbe essere cambiata in "tu mi devi finanziar".

Anonimo (non verificato)

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 01/05/2015 - 13:51

perchè siamo i soliti str@@@@i e non abbiamo il coraggio della nostra storia

albertzanna

Ven, 01/05/2015 - 14:02

che buffonata, tipica da repubblica renziana delle banane

diegom13

Ven, 01/05/2015 - 14:04

Se non sbaglio, dopo c'è "stringiamci a coorte": come l'hanno salvata la rima? Non è che, davanti a Renzi, han cantato "siam pronti alla vita/ incrociamo le dita"?

jeanlage

Ven, 01/05/2015 - 14:17

Allora, invece di "stringiamci a coorte" cosa cantano, "la mensa è allestita"?

vince50_19

Ven, 01/05/2015 - 14:19

Pagliacciate!

barbaragiovanna

Ven, 01/05/2015 - 14:50

Anche l'inno vittima del politicamente corretto.

plaunad

Ven, 01/05/2015 - 15:00

diecom13 Perché pensa che quei buffoni ignoranti conoscano qualcosa di musica e poesia? A loro basta essere politicamente corretti.

plaunad

Ven, 01/05/2015 - 15:13

Strano che non l'abbiano suonato con i tam-tam in onore ai "nostri fratelli migranti". Ma sti pezzenti un briciolo di buon senso e dignitá ce l'avranno ancora?

Ritratto di illuso

Anonimo (non verificato)

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 01/05/2015 - 15:20

Hanno fatto bene. Tanto vale la pena di affrontare la morte per questa schifa di Italia (se mai ne è valsa la pena)? Per i barconi che quotidianamente ci riempiono di 'risorse' che, una volta sul 'sacro suolo patrio', ciondolano alla faccia nostra? Difendere la 'libertà' per la boldrina nullità e per quegli sguatteri dei commessi che la circondano? Ma fatemi il piacere! 'Siam pronti alla vita': quindi a farci gli affaracci nostri: è tutto molto più facile, molto più 'trend'. Ma com'è bella la vita: specie il sabato sera! Tuttavia mi aspetterei positivamente che, in occasione dell'imminente centenario del 24 maggio, almeno si cambi la celebre strofa "non passa lo straniero" in "non passa l'immigrato". Ma non ci daranno questa soddisfazione!

Beaufou

Ven, 01/05/2015 - 15:25

Anche questo un suggerimento del pinocchietto fiorentino? Sarebbe nel suo stile, ma resta sempre una "grezzata" cosmica. Questi hanno paura anche delle parole, figurarsi se possono combinare qualcosa di utile per l'Italia.E poi, tanto per puntualizzare: che significa "siam pronti alla vita"? Non significa nulla, è pura retorica. Quanto a idiozia, quest'alzata d'ingegno supera anche quella dell'obelisco della Boldrini, il che è tutto dire. Da vergognarsi di essere Italiani, se si ha paura delle parole di un inno. Grezzo, pagliaccio e minus habens chi s'è inventato questo bell'espediente per non sentire la parola morte. Morte a lui, tiè. Ri-pagliaccio.

Blueray

Ven, 01/05/2015 - 15:33

Solito revisionismo storico della sinistra, o forse solo una grande buffonata. Il Paese di Pulcinella.... e di Renzi

Ritratto di semovente

semovente

Ven, 01/05/2015 - 15:40

A ma risulta che Il Canto degli Italiani (generalmente nomato Inno di Mameli) come tutte le composizioni musicali porta impresso sullo spartito il ritmo, le battute musicali e quant'altro dettami insomma ai quali qualsivoglia esecutore deve attenersi. Alterare non ha significato, soprattutto quando trattasi dell'Inno Nazionale. Charisco, non è una catastrofe ma nel caso dell'Inno Nazionale lo stesso va eseguito come stabilito da chi l'ha composto e musicato. Immaginate l'Inno Nazionale Italiano suonato al ritmo della tarantella (ricordo quando Schumacher, dall'alto del podio "dirigeva" l'Inno suonato per una sua vittoria. In quell'occasione, bravo Schumi solo per la vittoria).

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 01/05/2015 - 16:05

italiani, popolo senza dignità patriottica, pronti a vendere la propria madre per un pezzo di pane. Tra poco vi imporranno l'inno Europeo, come han già fatto con l'euro, ed i politici che li sceglie il N:W:O: ormai con Monti, Letta E Renzi, sono 6 anni che non avete un premier scelto, ma imposto dai vostri padroni.

ArturoRollo

Ven, 01/05/2015 - 16:38

Io non cambio . E se sento Il Canto degli Italiani storpiato, scaramuzzero'. Per me e per quelli come me.

tormalinaner

Ven, 01/05/2015 - 17:26

Cambiare l'inno è una pagliacciata demagogica tipica di Renzi e della sua compagnia di saltimbanchi di sinistra, non si cambia l'Italia cambiando l'inno ma cambiando politica.

Anonimo (non verificato)

VittorioMar

Ven, 01/05/2015 - 17:54

..hanno sempre la necessità di ammazzare qualcuno! Oggi è toccato a MAMELI!

abocca55

Ven, 01/05/2015 - 17:59

Finalmente un po' di saggezza. L'Inno difettava proprio nelle parole! ma nessuno aveva il coraggio di cambiarle!

sbrigati

Ven, 01/05/2015 - 17:59

Chi ha dato l'ordine di cambiare il testo della canzone è un povero ixxxxxxxe! Come si permette di storpiare l'inno dell'Italia, specialmente in occasione così importante? Purtroppo la risposta rimarrà ignota, perché come al solito, quando si tratta di "cosa pubblica" i responsabili in Italia, rimangono sempre ignoti.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 01/05/2015 - 18:17

Il cambiamento e negazione della Storia italiana è ormai diventato il tormentone della Boldrini. E' molto probabile che proprio per accontentare questa svampita si sia proceduto alla sostituzione dei versi.

moshe

Ven, 01/05/2015 - 18:21

Se fosse per me, questo inno andrebbe abolito.

moshe

Ven, 01/05/2015 - 18:22

Ci sarebbe ancora qualcuno al giorno d'oggi, disposto a morire per questa Italia?

gigetto50

Ven, 01/05/2015 - 18:38

....che pagliacciata ...tutto.... L'Italia, paese notoriamente metalmeccanico, ritorna alle sue origini....all'agricoltura.....paese di contadini... Ma bene....

blackbird

Ven, 01/05/2015 - 18:44

Uno schiaffo ai caduti delle missioni di questi ultimi anni! Morite voi che noi ci godiamo la vita! Uno schiaffo in faccia all'ANPI, agli ex Combattenti, a tutte le medaglie d'Oro inutilmente elargite! Fesso chi muore, l'importante è restare vivi!

BiBi39

Ven, 01/05/2015 - 18:54

Ma dai ! Niente di molto grave,solo da e per asilo infantile ,pari al livello boldrinesco.

celuk

Ven, 01/05/2015 - 19:01

ma non ho capito: è un cambio temporaneo per l'expo oppure è definitivo?

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Ven, 01/05/2015 - 19:28

il massimo del minimo

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Ven, 01/05/2015 - 19:29

scommetto che l'idea è di quel genio ri renzi. NON SI SOPPORTA PIù

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 01/05/2015 - 20:38

@moshe (18:21) per me andrebbe abolito anche chi lo canta ... primi fra tutti quelli che lo fanno con la mano sul petto, i responsabili del disastro che ancora si propongono come il baluardo della democrazia, delle libertà, del progresso e via scoreggiando.

Cobra71

Ven, 01/05/2015 - 20:39

La solita cagata ipocrita sinistroide!

woodstock60

Ven, 01/05/2015 - 20:41

Je suis Mameli

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Ven, 01/05/2015 - 20:50

abocca55 si vede che di storia non sai niente.

Stepas2

Ven, 01/05/2015 - 21:00

Inno altamente discriminatorio. Sostituiamo l'inizio con "Sorelle d'Italia"!

yulbrynner

Ven, 01/05/2015 - 21:19

ma un commento serio qui non si legge mai solo minchiate... cantato da bambini aveva più senso dire siam pronti all a vita che alla morte ma.... storpiare l'inno non m'e piaciuto x nulla semmai avrebbero dovuto far cantare un inno alla vita ai bambini che a quell'eta' la vita l'hanno tutta davanti a differenza di chi a 40 e oltre rischia di beccarsi un tumorazzo e morire a breve purtroppo

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 02/05/2015 - 01:09

L'inno d'Italia è la più poetica esaltazione della rivolta contro lo straniero. Bisognerebbe ascoltarlo tutto, ma è lunghissimo, e soprattutto capirlo. Piacerebbe anche alla Lega. Sekhmet.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 02/05/2015 - 01:12

Già che c'erano, potevano cantarlo sulle note di "Sapore di sale". Viene benissimo, provare per credere. Sekhmet.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Sab, 02/05/2015 - 10:55

Forse qualcuno pensa che gli Inni Nazionali siano delle comunissime canzonette e che le cover si possano cambiare testo e ritmo....chissà se per la "Marseillaise" qualcuno ha mai pensato d'interpretarla a ritmo di can can o se il "Das Lied der Deutschen" viene cantato a mo di coro da birreria - Il nosto "Canto degli Italiani" più conosciuto come Inno di Mameli non è il solo nel quale compare la parola morte - Quando un governo non rispetta la propria nazione non è degno di rappresentarla......se mai chi è attualmente al potere è mai stato 1 rappresentante di noi italiani "Stringiamoci a coorte,siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò. Stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò, sì!" - FIERA d'essere ITALIANA, FIERA del mio Inno Nazionale, NON FIERA di chi ci governa

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 02/05/2015 - 12:34

Siamo in un paese nel quale in maniera demenziale si consente di cambiare le parole dell'Inno Nazionale, con l'approvazione della più alta autorità di questa nazione derelitta, in occasione di una manifestazione ufficiale e di rilievo internazionale dando la sensazione di vergognarsi dell'Inno che in futuro si presterà a sfottò e fischi allorchè suonato. Per me che ho servito la Patria in divisa, che ho salutato tutti i santi giorni la Bandiera quando in caserma o negli attendamenti la Stessa saliva sul pennone al suono e canto dell'Inno Nazionale, quella di ieri è stata una delusione tremenda. Ho avuto l'impressione che tutto intorno a me crollasse menter il mio pansiero si è rivolto alle centinaia di migliaia di Soldati morti sui campi di battaglia o nelle operazioni internazionali. Veramente uno schifo che si ripete oramai da settant'anni e forse è il momento di dire BASTA! GOVERNANTI TUTTI, VERGOGNATEVI.

Luis53

Sab, 02/05/2015 - 12:48

per i buffoni perché non cambiare L'Inno D'Italia con bella ciao deficenti

killkoms

Sab, 02/05/2015 - 14:25

e nemmeno risponderanno di "attentato alla costituzione"!

pasquino38

Dom, 03/05/2015 - 06:33

A nessun altro, in nessuna parte del mondo, verrebbe in mente di fare un arrangiamento pop dell'inno nazionale! Vergogna!

zucca100

Dom, 03/05/2015 - 23:17

Ma perché vi ha dato tanto fastidio? Qual è il problema? E cosa c'entra renzi? Non è' meglio una variante meno lugubre del nostro inno? ai bambini! ne conosco alcuni, e' piaciuta