Orrore a Chicago: soffoca la nipote e la sgozza con sega elettrica

La donna ha usato la sega elettrica per mettere fine al pianto della bimba

Piangeva senza sosta, come capita spesso ai neonati. Ma le sue urla hanno irritato a tal punto la nonna, Manuela Rodriguez, che ha prima ha soffocato la piccola - appena 7 mesi - e poi l'ha sgozzata con una sega elettrica.

La vicenda è avvenuta a Little Village, un sobborgo di Chicago, dove la polizia - che non ha confermato il grado di parentela tra donna e bimba - accusa la 52enne di aver prima colpito la bimba in testa, poi di averla soffocata mettendole un calzino in bocca e infine quando la bambina era già morta, di averle tagliato la gola. Dopo l’omicidio la Rodriguez avrebbe tentato di togliersi la vita ed è stata ricoverata in un ospedale, non in gravi condizioni. Secondo i vicini di casa, la donna aveva qualche problema di salute, ma era sempre gentile ed educata. Nessuno sa spiegarsi quello che appare come più di un raptus di follia: nè lei nè la sua famiglia - raccontano i conoscenti - avrebbero mai causato problemi nel quartiere ispanico di Little Village, a Chicago. "Era sempre pronta ad aiutare tutti", aggiungono gli abitanti della zona, descrivendola come una nonna affettuosa.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Mer, 11/03/2015 - 20:42

E meno male che era "affettuosa". Il mondo sta impazzendo, ma non se ne rende conto.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 11/03/2015 - 23:28

eppoi vogliono eliminare la pena di morte!

Ritratto di frank.

frank.

Mer, 11/03/2015 - 23:58

Io sinceramente, papà da poco più di due anni, non riesco più a leggere ste cose allucinanti...mi si raggela il sangue e mi escono le lacrime..come quella notizia di quel mostro (italianissimo) che a Napoli stuprava il figlioletto e poi lo voleva vendere ai pedofili...Dio, non ce la faccio...