Le ossa in Vaticano non sono di Emanuela Orlandi o Mirella Gregori

Le ossa ritrovate in Vaticano risalgono a prima del 1964, prima che Emanuela Orlandi e Mirella Gregori nascessero. E non sarebbero nemmeno di una donna...

Le ossa trovate nella sede della Nunziatura Apostolica di Via Po, a Roma, non sono di Emanuela Orlandi, né di Mirella Gregori.

Quello che con il passare dei giorni era solo sospetto è ora una certezza. Certezza che arriva dalle analisi svolte nei laboratori della scientifica di Caserta, secondo cui i reperti risalgono, senza dubbi, a un periodo precedente al 1964, quando le due quindicenni romane scomparse nel 1983 non erano ancora nate.

Le ossa ritrovate, quindi, risalgono a più di 50 anni fa. E - per di più - apparterrebbero a un individuo di sesso maschile. Dai dati preliminari, su radio destro e una parte di calotta cranica, emerge infatti "un contenuto di carbonio 14 riconducibile a età calendariale precedente al 1964". Per ora, gli inquirenti non si sbilanciano ulteriormente, ma la prossima settimana proseguiranno le analisi sui resti di collagene trovati su un molare e una vertebra per provare a raggiungere una datazione più precisa che potrebbe essere riferita anche a decenni precedenti al 1964.

Commenti

maxxena

Ven, 23/11/2018 - 12:18

..magari sarebbe carino spendere anche 2 parole su questo poveretto.. e forse indagare su chi sia e sul perchè si trovi li sotto. Leggendo gli articoli dei giornali è come se fosse normale avere uno scheletro sotto il pavimento. In casa mia quando abbiamo rifatto i pavimenti non ne abbiamo trovati...la solita sfortuna.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 23/11/2018 - 13:00

I preti sono furbi, non la troveranno mai a meno che qualcuno parla.

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 23/11/2018 - 13:18

Una cosa comunque è certa, ritrovare ossa sotto i pavimenti non è cosa comune, ma dal vaticano ... c'è da aspettarsi ogni abominio

titina

Ven, 23/11/2018 - 14:37

Anche se è di un uomo si faccia dovuta giustizia e si dia un nome e sepoltura per quel poveraccio. Non sarà mica un prete?

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 23/11/2018 - 15:07

^°©°^ sarà così ? non sarà così ? vai a sapere !! quando c'è di mezzo il pretismo, la falsità assoluta, ci sta tutto ed il contrario di tutto.

Ma.at

Ven, 23/11/2018 - 17:16

Quando il test del Carbonio 14 provò che la Sindone era un falso del 13° secolo il Vaticano disse che il test non era affidabile. Ora che al Vaticano fa comodo il test è affidabile perchè lo dice Francesco l'Apostata

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 23/11/2018 - 17:26

^*@*^ Per fare luce nella buia e immensa falsità del pretismo il carbonio 14 non basta, minimo ci vuole il carbonio 38

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Ven, 23/11/2018 - 18:35

Anche se le ossa non sono di Emanuela Orlandi, come la mettiamo con l'Art.412 del Codice penale "Occultamento di cadavere"? O forse il Vaticano è al di sopra della Legge?