Pd, Salvini accusa: "Questo governo sta in piedi con lo scotch"

Nuove critiche alle palme in Duomo, ma un "no" alla violenza. "Pd? Governo non regge"

Il governo non regge. Punto. La pensa così Matteo Salvini, che ritiene che "in un Paese normale no" non si possa andare avanti con "il principale partito che sostiene il governo, peraltro il quarto abusivo, dopo Monti, Renzi, Letta" che "si sta spaccando".

"Già è un governo che sta insieme con lo scotch - dice a Rtl 102.5 -, andiamo a elezioni: in un Paese normale, con la crisi economica e sociale che c’è, con 150 negozi che chiudono ogni giorno, con le partite Iva che hanno ancora lo spesometro sulle spalle, in un Paese normale il governo si dimette e a giugno si va a votare, invece leggo che il Pd sta usando il calendario per i suoi comodi: faranno le primarie, il Congresso, poi le amministrative, poi le secondarie, poi, se avanza tempo, si vota, boh, nel 2035".

"Non mi piace che arrivi una multinazionale e decida cosa fare in una delle piazze più belle del mondo". È chiarissimo Matteo Salvini sulla questione delle palme piantate in piazza Duomo a Milano, che hanno generato polemiche (e un incendio doloso) nei giorni scorsi.

"È come se decidessimo che McDonald’s addobba Piazza San Marco e la riempie di patatine fritte ovunque, o il Colosseo", aggiunge il segretario della Lega, che chiede Starbucks "faccia il caffè" e "lasci che la cura della città spetti ai milanesi", contestando la scelta di sostituire il verde di fronte alla cattedrale con le nuove palme.

Tuttavia puntualizza: "Quelli che passano alla violenza, sia contro la palma che, soprattutto, contro un essere umano sono interdetti, allo stesso livello di chi ce le ha messe le palme". Sicuro che a Milano ci siano "problemi più gravi".

Nei giorni scorsi un'iniziativa simbolica durante la quale la Lega ha distribuito duecento banane in piazza Duomo, per dire "no" al progetto di verde urbano e al restyling. "Io - rivendica Salvini - domani faccio una conferenza stampa in Darsena a Milano per la riapertura dei Navigli perchè quello, sì, è un progetto bello, studiato, strutturato. L’acqua fa parte della storia di Milano, il trasporto fluviale".

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 20/02/2017 - 10:08

Con lo scotch? Diciamo pure che sta insieme con lo sputo, e che il PD non è da meno. Stanno tenendo in ostaggio un intero Paese e la cosa più grave che il Presidente Mattarella non stia facendo nulla per mettere fine a questa situazione. Come possono pensare di contare qualcosa in Europa o nel Mondo quando non sono in grado di essere credibili internamente.

avallerosa

Lun, 20/02/2017 - 10:34

Roberto_70: ma cosa vuoi che faccia Mattarella è napolitano cche comanda e napolitano non vuole che si vada a votare perchè perderebbero le elezioni.Faranno i separati in casa e a pagare saranno solo gli imbecilli italiani che se ne stanno sempre zitti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 20/02/2017 - 10:46

Ma perché Salvini non prova a convincere quello che continua a proclamarsi suo alleato "al 95%" a far cadere questo inutile, anzi dannoso, governo? Sembra che in quel 5% di differenza sui programmi, oltre a trascurabili particolari come immigrazione, ue, euro, alleanze con alfano e verdini ecc., ci sia anche una minima distanza (di un anno più o meno) sulla data delle prossime elezioni. Continuo a chiedermi in cosa consista quel famoso 95% di convergenze, ma nessuno dei miei amici attivisti forzisti riesce a spiegarmelo.

Zizzigo

Lun, 20/02/2017 - 11:03

Un governo di cera, tenuto incollato alle poltrone con il Vinavil. Con un po' di caldo si scioglie. Adesso, che sta raggiungendo la massa critica, basta poco per far partire la reazione.

titina

Lun, 20/02/2017 - 11:28

i governi italiani durano poco, siamo il popolo che va a votare continuamente. Tutto perchè ognuno cerca di far cadere l'altro per rimpiazzarlo. Non vi siete accorti che siamo stufi di tutti i politici?

ex d.c.

Lun, 20/02/2017 - 12:01

Giusto. ma occorrerà lo scotch anche per FI e Lega

ORCHIDEABLU

Lun, 20/02/2017 - 12:37

BRAVISSIMA TITINA,SI VUOLE ARRIVARE A QUEST.TUTTI TROPPO DELUSI PER CONTINUARE A VOTARE.IL PUNTO E' CHE LORO ,I POLITICI SE ANCHE VOLESSERO RISOLVERE I PROBLEMI CHE CAUSANO LA CRISI ECONOMICA IN ITALIA,CHE E' L'AUMENTO INCIVILE DELLE TASSE.TUTTI GLI ELETTORI DI DESTRA E DI SINISTRA VORREBBERO AVERE IL PRIVILEGIO E L'ORGOGLIO DI POTERSI VANTARE UN GIORNO E RACCONTARE CHE IL PèROPRIO PARTITO,HA CREATO LE CONDIZIONI PER VIVERE DIGNITOSAMENTE,GRAZIE AL LORO VOTO,E POLITICO AFFEZIONATO.QUINDI FINCHE' NOI STESSI CITTADINI AVREMO LA PRETESA DI VOLER RAGGIUNGERE RISULTATI SOLO PER POTERCI SENTIRE DEI CAPOBRANCO DEL POPOLO,NESSUNO RAGGIUNGERA' RISULTATI NE VERI ACCORDI,NE POLITICI,NE CITTADINI.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 20/02/2017 - 12:45

Sempre meglio di un governo con salvini, ripeto salvini e non già Lega, perché nel suo caso l'eventuale governo non sarebbe tenuto insieme con lo scotch ma al massimo con lo sputo!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 20/02/2017 - 13:01

Noi del centro destra invece stiamo insieme con lo sputo.

manfredog

Lun, 20/02/2017 - 14:02

..si, d'accordo Signor Matteo, ma non solo con quello che ipotizza Lei, di scotch, anche con l'altro, quello che si..beve..!!..lo scotch whisky..!! mg.

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 20/02/2017 - 14:19

Caro il nostro Troglodita, in un "Paese normale" (peraltro definizione di D'Alema degli anni '90), uno come lei non farebbe la bella vita da jet-set facendo marchette (letteralmente) tra Strasburgo e Bruxelles, senza combinare nulla di sostanzioso. Vada a lavorare, che l'agricoltura ha bisogno di braccia, mentre la politica italiana ha bisogno di idee, non di bufale fatte passare per programmi politici.