Paoli davanti ai pm punta a ridimensionare le accuse: "I soldi erano in Svizzera prima del 2008"

Il cantautore ha provato a trasformare ciò che gli viene contestato in una formalità da poche decine di migliaia di euro. Ma dalle intercettazioni emergerebbe tutt'altro

Gino Paoli ha puntato a dimostrare che il suo patrimonio da 2 milioni di euro sia finito in Svizzera in tranche e quindi in momenti differenti. Si è tenuto ieri a Genova il suo interrogatorio davanti ai magistrati che gli contestano di aver esportato illegalmente tutti quei soldi nel 2008 su un conto elvetico, evadendo il Fisco per 800mila euro. Il verbale è stato secretato, ma qualcosa è emerso a margine dell'appuntamento con i pm Nicola Piacente e Silvio Franz.

Con l'aiuto del suo fiscalista Francesco Illuzzi e del difensore Andrea Vernazza, Paoli avrebbe spiegato, carte alla mano, che già in epoca precedente aveva prelevato da quel deposito, a riprova di come le movimentazioni siano molto più datate di quanto gli viene contestato. L'artista ha ad esempio segnalato il "rimpatrio" di 146mila euro precendente al 2008.

La tesi difensiva del cantautore, se dimostrata, potrebbe far vacillare la linea accusatoria. Una strategia che gli permetterebbe di trasformare ciò che gli viene contestato in una formalità da poche decine di migliaia di euro.

Paoli- lo ricordiamo- è finito sotto inchiesta nel corso delle indagini sulla banca Carige. Capitato per caso nelle intercettazioni, assieme a sua moglie. Sulla base di quanto è emerso, nelle registrazioni l'artista fa riferimento ai 2 milioni di euro da riportare in Italia "senza scudare" che sarebbero frutto dei pagamenti in nero ricevuti per le esibizioni alle feste dell'Unità.

Commenti

morghj

Mar, 17/03/2015 - 13:46

Come tutte le icone della sinistra anche costui è uno che invocava a gran voce la patrimoniale per risolvere tutti i problemi del Paese. Questi figuri fanno poca fatica a fare i froci con il cxxo degli altri, tanto, da furbastri quali sono i loro patrimoni li portano tutti al sicuro all'estero.

FRANZJOSEFF

Mar, 17/03/2015 - 14:23

O PRIMA O DOPO IL 2008 SONO IN SVIZZERA. BISOGNA VEDERE SE C'ERA UNA GATTA CHE LI GUARDAVA. FORSE SI ERA INNAMORATO DI QUEI SOLDI CHE COSA C'E' E CHE MI SONO INNAMMORATO DI QUEI SOLDI.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Mar, 17/03/2015 - 14:28

Sulla colonna sonora de "LA GATTA": "C'era li' a Como una fratta/ che porta a una macchia nera al confine, e una vecchia/ barriera di rete: un varco ci fa da finestra,/ e al Fisco non versi piu'...."

Ritratto di filatelico

filatelico

Mar, 17/03/2015 - 14:44

Faccia di bronzo VERGOGNA !!!!

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 17/03/2015 - 14:46

Paoli accusato di evasione? Normale, è risaputo che la musica leggera è poco impegnativa, è musica di evasione.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Mar, 17/03/2015 - 14:54

risponde anche ai magistrati con un "vaffa" ?

Ritratto di depil

depil

Mar, 17/03/2015 - 15:38

è un comunista di mexxa e quindi è tutt'uno con le toghe, stesse sezioni di partito e stessi protettori. Al massimo rischia un buffetto.

Klotz1960

Mar, 17/03/2015 - 15:39

"Sono le tue parole", Gino.

Leo Vadala

Mar, 17/03/2015 - 15:46

Ma che aspettano a metterlo in galera? "Il Giornale" e praticamente tutti i suoi commentatori hanno deciso che Gino Paoli e' colpevole, percio' non sprechiamo soldi in processi, ecc. Ai servizi sociali pure lui. Evadendo milioni di euro, dopo tre gradi di giudizio Silvio e' stato condannato a dare la pappa agli anziani una dozzina di volte si e no. Paragonando la pena alla presunta evasione, Gino Paoli dovra' servire la pappa agli anziani al massimo per 5 minuti.

Rossana Rossi

Mar, 17/03/2015 - 16:11

Tranquilli, è un pd.......qualche pseudo-giudice compiacente troverà la scusa buona.......Leo Mavalà!.........

Accademico

Mar, 17/03/2015 - 16:14

@Leo Vadalà (Mar, 17/03/2015 - 15:46) - Vadalà, ma che scrive? Ella non ha il dono della penna, eviti di scrivere... Vadalà!

Ritratto di gian td5

gian td5

Mar, 17/03/2015 - 16:15

Leo Vadala, se Le sfugge la differenza fra i due casi smetta per qualche tempo di leggere"La Repubblica e si turi la terza narice, vedrà che tutto Le apparirà nella corretta prospettiva.

eglanthyne

Mar, 17/03/2015 - 17:28

Poero kompagnonZO, si trova nei rafani per COLPA delle FESTE ROSSE dove è stato PAGATO in NERO! Un consiglio,alla prossima festa canta GRATIS.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 17/03/2015 - 18:16

Paoli per la Fisiognomica è il prototipo del Sinistrato: occhi infossati sotto le sopraciglia, scuardo fisso e smorfia di disgusto per quanti ...non portano i soldi in Svizzera.

Ritratto di OKprezzogiusto

OKprezzogiusto

Mar, 17/03/2015 - 19:21

Fatemi capire: se infratto 2milioni tutti assieme è un reato fiscale, se li porto a 100mila per volta va bene?

Leo Vadala

Mar, 17/03/2015 - 23:39

@Rossana Rossi, Accademico, gian td5 - Tanto per cominciare, forse non ci crederete, ma sono di centro-destra anch'io. Lo so, per voi essere di centro-destra significa accettare come Vangelo tutto cio' che dice Silvio ed e' ripetuto a pappagallo da "Il Giornale". Per bene o per male, io NON accetto come Vangelo cio' che dice Silvio (che, per quel che mi riguarda, e' un delinquente) ne' tanto meno cio' che scrive "Il Giornale". Non so se Gino Paoli e' colpevole di evasione fiscale e, se avete un briciolo di onesta', dovete ammettere che nemmeno voi lo sapete. Forse saro' un po' all'antica (ho quasi 80 anni), ma preferisco aspettare il verdetto dei giudici, fino al terzo grado, prima di buttare opinioni a vanvera. Oh! Rossana Rossi, a proposito di pseudo giudici, quelli che hanno recentemente assolto il nostro Silvio cosa erano? Cordialita' a tutti.