Il Papa fa salire 8 bimbi migranti sulla papamobile

I bambini provengono dalla Libia con i corridoi umanitari. Portavano tutti una maglietta con la scritta "Accogliere, proteggere, promuovere e integrare"

Questa mattina, all'udienza generale in Piazza San Pietro, la papamobile di Bergoglio era più affollata del solito. A bordo, insieme al Papa, 8 bambini, provenienti dalla Libia con i corridoi umanitari.

Un gesto chiaro, quello di Papa Francesco, che da sempre si batte da tempo per l'accoglienza dei migranti e l'apertura dei porti. Quando Bergoglio è arrivato in Piazza San Pietro questa mattina verso le 9:30, ad accoglierlo c'era anche un gruppo di bambini, arrivati dalla Libia con i corridoi umanitari. Tutti riconoscibili da un cappellino bianco, con la scritta "Auxilium", il nome della cooperativa che li segue, e da una maglietta azzurra, con le quattro "istruzioni" date dal Papa ai cristiano, in merito ai migranti: "Accogliere, proteggere, promuovere e integrare".

Il direttore ad itinerim della Sala stampa vaticana, Alessandro Gisotti, ha fatto sapere che "il Santo Padre, nel passaggio tra i fedeli prima della udienza generale, ha fatto salire stamani sulla papamobile 8 bambini arrivati dalla Libia con il corridoio umanitario del 29 aprile scorso e su un barcone alcuni mesi fa". I bambini appartengono a diverse nazionalità, tra cui Siria, Nigeria e Congo, e "sono attualmente ospitati con le loro famiglie nel centro 'Mondo Migliorè di Rocca di Papa e seguiti dalla Cooperativa 'Auxilium'". Il Pontefice li ha salutati anche al termine dell'udienza.

In piazza, oggi, erano presenti circa 20mila fedeli, provenienti da tutto il mondo e intenti ad ascoltare Papa Francesco, che ha ricordato anche San Giovanni Paolo II e l'attentato da lui subito il 13 maggio del 1981.

Commenti

justic2015

Mer, 15/05/2019 - 12:32

Vergognoso

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Mer, 15/05/2019 - 12:41

Dal momento che predilige tutte le tinte colorate tranne il bianco, con particolare inclinazione verso il "nero", si faccia confezionare dalla sartoria vaticana un abito a guisa di arlecchino più consono ai suoi precetti, tanto più che, se ricordo, una volta eletto, già dai primi giorni manifestava desiderio di togliersi la talare bianca.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 15/05/2019 - 12:43

cecco: si ma finito il giro scendete e ritornate in Italia,dove vi manterrà quel fesso di Pantalone!!

ilpassatore

Mer, 15/05/2019 - 12:55

Cosa sono i corrodoi?

lisanna

Mer, 15/05/2019 - 13:00

anche lui in campagna elettorale

Maura S.

Mer, 15/05/2019 - 13:39

Che se li mantenga in vaticano invece di inviarli in Itlaia e farli mantenere dal popolino o bue.

carpa1

Mer, 15/05/2019 - 13:55

La sfilata del pagliaccio, tanto per cambiare! Ed i soliti ipocriti falsi buonisti ad applaudire, salvo poi non fare una piega quando li rispedisce in Italia, fuori dal Vaticano, per farli mantenere dai contribuenti italiani.

Holmert

Mer, 15/05/2019 - 14:18

Che ne pensa papa Francesco di quei poveri cristiani massacrati dai musulmani, nel Burkina Faso? Ma lui deve pensare ai migranti, grandi o piccoli che siano, ormai è il loro capo sindacalista e se ne frega dei cristiani martirizzati. Tanto poi, basta farli santi o beati e tutto si aggiusta. Gode ,il papa, nel riempire l'Italia di neri,per farci diventare un ceppo "cappuccino". Forse pensa di fare tutti frati cappuccini,caffè-latte.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Gio, 16/05/2019 - 09:00

Papa Francesco sta portando la Chiesa Cattolica verso un nuovo scisma.