Papa Francesco ha citato Satana più di tutti i suoi predecessori

Secondo i vaticanisti, il papa Francesco ha citato più volte il diavolo di tutti i suoi predecessori in mezzo secolo

Lo ha citato più di Benedetto XVI, più di Giovanni Paolo II e di qualunque altro predecessore in mezzo secolo. Non solo: neppure sommando le dichiarazioni rilasciate da tutti i precedenti successori di Pietro si arriverebbe al numero di citazioni realizzate dal pontefice argentino. Papa Francesco, infatti, si è distinto in questi cinque anni di pontificato anche per le volte in cui ha parlato del diavolo nei suoi discorsi.

Non è un mistero che Bergoglio ricordi spesso ai fedeli cattolici l'esistenza del maligno e delle sue tentazioni. Durante il recente viaggio in Myanmar, per esempio, disse che "oggi si discute tanto su come salvare le banche... Ma chi salva la dignità di uomini e donne oggi? La gente che va in rovina non interessa più a nessuno. Il diavolo riesce ad agire così nel mondo di oggi".

A riportare tutte le citazioni del demonio nei discorsi del Papa è Andrea Tornielli sul sito Vatican Insider. "Quando non si confessa Gesù Cristo, si confessa la mondanità del diavolo", disse durante la prima messa concelebrata con i cardinali nella Cappella Sistina all'indomani dell'elezione, il 14 marzo 2013. E ancora: "Non cediamo mai al pessimismo, a quell'amarezza che il diavolo ci offre ogni giorno", ribadì il giorno dopo nella Sala Clementina.

Chiunque si trovi davanti, Bergoglio è solito ammonire i fedeli sui pericoli del demonio. Lo ha detto alla Gendarmeria vaticana, nelle omelie a Santa Marta, nelle omelie mattutine o nelle interviste televisive. Come quella rilasciata a don Marco Pozza di Tv2000 sul Padre nostro. "Il diavolo è una persona - he detto il Papa - non bisogna mai dialogare con Satana" perché "è più intelligente di noi".

Commenti
Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 28/12/2017 - 19:51

Ne alter sine altero gerat

seccatissimo

Gio, 28/12/2017 - 22:08

Di quanto pensa o dice questo tizio nemico dei cattolici ma filoislamico, non me ne può fregar di meno !

manfredog

Ven, 29/12/2017 - 01:19

..mah, probabilmente ha ottimi rapporti con lui..!! mg.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 29/12/2017 - 13:03

La dignità dell'uomo è da sempre salvata dal Decalogo mosaico. La dignità dell'uomo è che non debba subire i peccati mortali, come certe truffe bancarie. Invece se Bergoglio abolisce il comandamento di non desiderare la roba oppure la donna d'altri, nomina il nome di Dio invano, e ribaltando la morale, si fa dare dei soldi con la frode, causa la morte dei poveri risparmiatori. Ora, Bergoglio la sa lunga, troppo lunga, per non pensare che abbia venduto l'anima al diavolo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 29/12/2017 - 13:07

Satana si rifiuta di calzare le pantofole rosse... per via del piede caprino.