"Papa Francesco a Lesbo? ​Gesto contro politica Ue"

L'opinione di monsignor Gianfranco Perego, direttore della Fondazione Migrantes, braccio pastorale della Cei

Il viaggio di Papa Francesco nell'isola greca di Lesbo ha una "valenza politica importantissima". In un momento in cui si alzano muri e l'Europa delega la responsabilità dei migranti a "un Paese che non ha neanche firmato la convenzione di Ginevra" come la Turchia, la visita di Bergoglio rappresenta "una critica forte a questa politica perché ritrovi la solidarietà e l'attenzione a un diritto fondamentale su cui si poggia la democrazia". A parlare con LaPresse è monsignor Gianfranco Perego, direttore della Fondazione Migrantes, braccio pastorale della Cei.

"A Lampedusa il Papa ha inaugurato sostanzialmente un cammino di attenzione a questo mondo di immigrazioni forzate che nell'ultimo anno da 50 è diventato di 60 milioni di persone. Chiede quindi un'attenzione alla tutela dei diritti di coloro che chiedono protezione internazionale, da guerre in atto, da persecuzioni politica, religiosa, da disastri ambientali, da nuove forme di schiavitù. In questo senso c'è un parallelismo tra Lampedusa, Lesbo, ma non solo. Possiamo vedere in molte sue visite elementi che caratterizzano l'attenzione sociale ed ecclesiale di Papa Francesco", sostiene Perego. Che poi aggiunge: "Questa visita assume anche un significato politico molto importante. Nel momento in cui crescono i muri, c'è una chiusura, c'è l'esternalizzazione verso la Turchia della protezione internazionale da parte dell'Europa, il viaggio diventa una critica forte a questa politica perché ritrovi la solidarietà e l'attenzione a un diritto fondamentale su cui si poggia la democrazia. È paradossale che si sia delegato alla Turchia, che non ha mai firmato la convenzione di Ginevra, il compito di proteggere persone che sono richiedenti asilo e rifugiati. Al tempo stesso questo viaggio il Papa non lo fa da solo, ma lo fa assieme al patriarca di Costantinopoli e all'arcivescovo di Atene, quindi assume anche una valenza ecumenica molto forte".

Infine sull'ipotesi di chiusura del Brennero paventata dall'Austria, il direttore della Fondazione Migrantes dice: "È paradossale e vergognoso che l'Austria davanti a 20-25 persone richiedenti asilo e rifugiati al giorno che attraversano il confine dall'Italia (2mila dall'inizio dell'anno) chiuda le porte e non si preoccupi di gestire l'accoglienza e il passaggio. Credo che sia una ferita profonda alla libera circolazione delle persone che potrebbe penalizzare non soltanto i rifugiati, ma anche i nostri lavoratori creando una crescita di costi nel trasferimento di merci e altro. È un passo grave".

Commenti

@ollel63

Ven, 15/04/2016 - 09:27

lasciate perdere le chiacchiere di costui: non sa quel che dice.

tonipier

Ven, 15/04/2016 - 09:39

" LA NECESSITA' DI RISCOSSA DEI POPOLI EUROPEI" Ci si chiede: i popoli sui quali pendono tali insidie saranno capaci di vedere nei semi del tempo e di acquisire conoscenza della indilazionabile necessità di riappropriarsi del ruolo di protagonisti della storia, per non soccombere? Varrà a far emergere dal sonno infame uomini e popoli che, a causa della loro insensatezza, hanno quasi con voluttà suicida preparato l'avvento della desolazione e della negatività sociale nella quale si dibattono.

vince50_19

Ven, 15/04/2016 - 09:57

"In un momento in cui si alzano muri e l'Europa delega la responsabilità dei migranti a "un Paese che non ha neanche firmato la convenzione di Ginevra" come la Turchia, la visita di Bergoglio rappresenta "una critica forte a questa politica perché ritrovi la solidarietà e l'attenzione a un diritto fondamentale su cui si poggia la democrazia"." In questo senso ha sicuramente ragione: in Ue c'è chi pensa che "pagando o comprando" certe desiderata si risolva il problema "immigrazione" è solo in malafede. Bisognerebbe andare all'origine di questi "sommovimenti umani" per capire chi c'è dietro, quale business o altro di peggio "cova".

Ritratto di AAAcercaNsi...

AAAcercaNsi...

Ven, 15/04/2016 - 09:59

ma a lesbo papanero bergoglio laverà i piedi ai musulmani e pregherà (il corano) con loro?

tonipier

Ven, 15/04/2016 - 10:02

" IN FUTURO PER VIVERE BENE" Basta imparare la "PACE" sia con voi, avete risolto tutti i vostri problemi.

conviene

Ven, 15/04/2016 - 10:02

@allel63. mi sembra che sia lei acefalo. La smetta di insultare il Santo Padre. Prima di scrivere di Lui ci pensi 1000 volte e poi taccia.

tonipier

Ven, 15/04/2016 - 10:08

"INIZIALMENTE AVEVA CONVINTO QUASI TUTTI" Si pensava che non avrebbe mai fatto un passo falso...mentre, continuamente ne sta facendo più di uno.

milope.47

Ven, 15/04/2016 - 10:19

...In qualunque caso ricordati che Maometto ha MALEDETTO tutti coloro che credono Gesù Cristo VERO figlio di DIO. Detto questo: Buon viaggio.

Aegnor

Ven, 15/04/2016 - 10:24

Fategli mollare il fiasco.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 15/04/2016 - 10:26

il direttore della Fondazione Migrantes dice: "È paradossale e vergognoso che l'Austria davanti a 20-25 persone richiedenti asilo e rifugiati al giorno che attraversano il confine dall'Italia (2mila dall'inizio dell'anno) chiuda le porte MAHHH,IL VATICANO QUANTI NE ACCOGLIE GIORNALMENTE E NATURALMENTE LI MANTIENE PER N ANNI,DENTRO LE SULE MURA E CANCELLI??

milope.47

Ven, 15/04/2016 - 10:30

....Ah. Dimenticavo: Almeno una volta - per favore - tu che sei un vero cristiano prega anche per i poveri cristiani. Grazie.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 15/04/2016 - 10:36

In un'epoca in cui persino i media non possono astenersi dal chiamare questa variopinta ciurmaglia coll'appellativo eufemistico di migranti economici, è veramente patetico l'intervento a gamba tesa di questo signore e delle organizzazioni implicato nel giro d'affari dell'accoglienza. Vergognosa, inoltre, la presbiopia della Chiesa che continua ad ignorare le povertà di casa nostra.

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 15/04/2016 - 10:43

Da Cristiano e con rispetto parlando, la Chiesa attuale, consavevolmente oppure inconsapevolmente stà sostenedo proggetti oscuri atti a destabilizzare l' Europa e l' Italia. In questo modo incita e promuove un Invasione da interi continenti. La sua accoglienza oltre che fare entrare la stragrande maggioranza di glandestini cosa prevede? Solo Parole? Dargli un tetto? Dargli un lavoro? Oppure una volta entrati avere un mare di gente disperati, esasperati, abbandonati al proprio destino pronti a compiere qualsiasi crimine.

vittoriomazzucato

Ven, 15/04/2016 - 10:46

Sono Luca. E sono stanco di ripeterlo: questo è un Papa sbagliato e il Conclave dovrebbe assumersene la responsabilità. GRAZIE.

maurizio50

Ven, 15/04/2016 - 10:55

Ormai non c'è dubbio alcuno. La CEI ad ogni effetto ha esautorato il governo italiano e pretende di fare politica in Europa spendendo il nome dell'Italia! Delirio di onnipotenza, frutto di una mentalità esclusivamente mercantile e a tutto votata fuorchè alla cura delle anime, come ci si potrebbe aspettare da gente che deve predicare la fede!!!!!

conviene

Ven, 15/04/2016 - 10:56

@AAAcercansi. se non ha il cervello ammesso che ce l'abbia, cerchi di collegarlo prima di sparare giornalmente la stessa cxxxxa. Ne guadagnerebbe in dignità

ziobeppe1951

Ven, 15/04/2016 - 11:00

Conviene, tardona acefala alle 10 si tengono lezioni nelle scuole a meno che non devi pulire i c.essi

milope.47

Ven, 15/04/2016 - 11:02

xconviene: Perché chiami Bergoglio Santo Padre ?. Ah già, dimenticavo: Anche il Dalai Lama viene chiamato Sua Santità.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 15/04/2016 - 11:04

Va subito l'8 per mille.

conviene

Ven, 15/04/2016 - 11:05

Questo Papa con la sua visione universale dei problemi può rappresentare la soluzione di molti problemi. Peccato che nonostante sia la più alta Autorità morale e spirituale del pianeta rimanga inascoltato per i troppi egoismi e interessi economici incrociati. I 4 soliti commenti dei commentatori sacrileghi di questo giornale non fanno testo. rappresentano solo il peggio del peggio dell'odio e della nullità assoluta di qualunque visione costruttiva o positiva per la ricerca della soluzione dei problemi. Questa mattina il mio Vescovo mi ha detto: "NON SARANNO QUESTI QUATTRO SOLITI BESTEMMIATORI A FAR PREVALERE IL DEMONIO, CHE LORO RAPPRESENTANO DEGNAMENTE"

Totonno58

Ven, 15/04/2016 - 11:07

Domani a Lesbo sarà un grande momento di solidarietà ecumenica....l'unità dei cristiani, aldilà delle differenze dottrinali, la si può compiere nei gesti di misericordia!:)

APG

Ven, 15/04/2016 - 11:09

Ma perché non va direttamente in Libia ad accoglierli e benedirli tutti e lavare loro i piedi e distribuire loro il vangelo bignami?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 15/04/2016 - 11:19

#conviene Dimenticati, anche stamane, i farmaci?

DIAPASON

Ven, 15/04/2016 - 11:22

Ogni qualvolta la chiesa ha interferito con la poltica sono successi disastri.

conviene

Ven, 15/04/2016 - 11:22

forse troppi commentatori non vogliono rendersi conto che il Santo Padre, non è il Papa dell'Italia ma del mondo. E che comunque non saranno loro con i commenti sacrileghi a dettare l'agenda a questo grandissimo Pontefice. Certo la maggior parte di loro preferiscono le salvinate, perchè possono ritrovarsi appieno per la loro forma mentis distolta

moshe

Ven, 15/04/2016 - 11:31

franceschiello, mettiti a pensare alle schifezze del tuo vaticano, vedrai che se cominci, non avrai più tempo di fare altro !

bruno1959

Ven, 15/04/2016 - 11:32

Solo Chiacchiere!!! invece di vestirsi da straccione (scarponi neri e veste che lascia trasparire i pantaloni scuri sotto)pensando che questo dimostri la sua umiltà senza sapere che in tal modo non fa certo onore alla sua carica (non è l'abito che fa il monaco!!!)perchè non apre agli immigrati le centinaia gli istituti gestiti da monaci e suore che esercitaano attività alberghiera.....dove è finito l'appello di qualche mese fa con cui intimava ai parroci di ospitare almeno una famiglia di profughi???? è facile parlare .......caro Francesco..... devi fare i fatti e riflettere prima di straoarlare e distruggere i principi cristiani su cui la chiesa si fonda!!!

moshe

Ven, 15/04/2016 - 11:33

Padre, perdonalo, perché non sa quel che dice ..... franceschiello, è per te!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 15/04/2016 - 11:33

#conviene Non capisco di che ti stia preoccupando. Continua pure a compulsare i grani del rosario. Il resto verrà da solo. Allah uh akbar!

manente

Ven, 15/04/2016 - 11:39

I muri sono costretti a costruirli gli italiani per difendere le loro esistenze, ma questo fatto per la spietata misericordia di Bergoglio, di Perego e della Boldrina è solo un "danno collaterale" di nessuna rilevanza.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 15/04/2016 - 11:39

Ora, dopo il gesto papale “contro la politica europea”, per compensazione, ci si aspetterebbe da qualcuno un'iniziativa o un gesto "contro la politica del Vaticano", contro la politica di Renzi, di Mattarella, di Boldrini, della Caritas, dell'associazione Migrantes, etc. Ma non ci sarà nessun gesto del genere. Come mai gli unici che sembrano avere diritto di parola (quelli buoni) sono quelli che si esprimono a favore dell'immigrazione? Ma poi, se vi piacciono tanto gli africani, perché non vi trasferite in Ruanda, in Kenia, in Burkina Faso; c’è tanto spazio a disposizione, state larghi, non c’è traffico, non ci sono ingorghi come a Roncobilaccio, non ci sono polveri sottili, non si paga il canone RAI, né la raccolta differenziata, e godete delle delizie della società multietnica. Pensateci.

giovanni951

Ven, 15/04/2016 - 11:41

ha stancato anche lui...torni alla fine del mondo.

ziobeppe1951

Ven, 15/04/2016 - 11:41

Scusi Madre CONVIENE....non mi sembra da quello che si legge in molti articoli che i vescovi e la chiesa cattolica siano da prendere come esempi positivi di rettitudine cristiana, ho il fondato sospetto che il DEMONIO alberghi proprio nel loro animo.....Sant'Agostino diceva che il diavolo veste bene e ha modi gentili

giovanni951

Ven, 15/04/2016 - 11:43

@conviene? ma sei un novizio o un cardinale?

gstrazz46

Ven, 15/04/2016 - 11:52

Conviene 11.05, ma tu hai un filo diretto con il tuo vescovo?Sei il/la suo/a portaborse? Ma ti rendi conto di quello che scrivi? Questo papa pauperista e qualunquista sta distruggendo la sua stessa chiesa, prostrandosi all'islam, e vuol vederci tutti in miseria, fregandosene bellamente delle conseguenze sociali delle sue prolusioni. Sta sicura che non siamo"quattro" soliti bestemmiatori, ma molti di più anche tra coloro che prima erano cattolici osservanti. E, poi, il papa, quando non parla ex-cattedra, vale quanto ognuno di noi o quanto un qualsiasi altro lettore di Repubblica, quale egli si dichiara.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 15/04/2016 - 11:54

Ciccio Imbroglio tu sei un lupo travestito da pecora che per vanagloria ti rendi responsabile di indicibili sofferenze. Tu che ipocritamente punti l'indice contro i "potenti" , tu che biasimi i cattolici per il loro "egoismo" tu che continui a richiamare disperati esponendo loro a morte quasi certa e mettendo in crisi le stesse radici cristiane l'Europa...Rispondi Ciccio, tu che fai tutto questo.... quale è il tuo perverso disegno?????

conviene

Ven, 15/04/2016 - 12:01

zioobeppe e menphis35 i vostri dissennati insulti non mi toccano. Comunque anche se fossi vecchia e non lo sono sarei orgogliosa di esserlo e non mi permetterei mai di insultare gli anziani. Anzi se posso do loro una mano. Per quanto riguarda i farmaci menphis si ricordi la pastiglina blu e un buon psico farmaco cslmamte.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 15/04/2016 - 12:02

@ Conviene, "gentile" Signora questa sarà la prima e ultima volta che converso con Lei. E' chiaro come il sole che lei sia una Troll e che l'unico suo intento è quello di provocare .Nel rimandarle tutte le offese da lei a larghe mani proferite Le ricordo che io sono un Gentiluomo e giammai, seppur provocato, userei il turpiloquio con un donna. Le auguro una buona giornata.

APG

Ven, 15/04/2016 - 12:07

@conviene - Ricordati di prendere le medicine e … vai a Lesbo, per dirla con un eufemismo. almeno puoi fare qualcosa di utile!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Ven, 15/04/2016 - 12:10

Un extracomunitario tra i suoi simili... Della sua oramai conclamata antitalianità va ripagato in un sol modo: NO OTTO PER MILLE ALLA CHIESA CATTOLICA !!!

Nano Ghiacciato

Ven, 15/04/2016 - 12:11

Il papa ha già fatto dichiarazioni e una politica (sul tema dell'immigrazione ma non solo) nettamente contro gli interessi dell'Italia (a mio avviso paese che lo ospita, assieme a tutto il Vaticano) e lo Stato italiano no ha protestato. Ora va a rompere le scatole anche all'Europa

Gianluca_Pozzoli

Ven, 15/04/2016 - 12:13

accogliamoli tutti...POSSIBILMENTE NON IN VATICANO

pastello

Ven, 15/04/2016 - 12:16

E i 600 milioni di euro all'anno dell'otto per mille non finalizzati li restituisci agli italiani o continui a fare orecchie da mercante?

Marco-G

Ven, 15/04/2016 - 12:22

Noto che qualcuno sta tentando di difendere l'indifendibile. Se il papa rappresenta il mondo inizi a pagare le giuste tasse sul territorio italiano, la smetta di mobilitare a nostre spese un imponente apparato di sicurezza ed inizi a predicare in una lingua comprensibile a tutti. Mondialisti quando conviene ed italianissimi quando c'è da risparmiare denari a spese di altri.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/04/2016 - 12:25

Leggo che Bergoglio gode di un unico sostenitore in questa sede, ma deciso ed anche offensivo, forse perché illuminato. Resta il fatto statistico che il numero dei morti in mare è aumentato proprio a partire dalla sua filippica recitata da Lampedusa, con la supina "collaborazione" di Letta. Il fatto incontestabile è che la decisione di andare a prelevare i "migranti" a 10-12 miglia dalle coste libiche ha favorito l'impiego di barconi inadatti, insicuri e con poca benzina, con tragico aumento dei morti e moltiplicazione della gente che arriva sulle nostre coste, per altro con la gentile collaborazione di navi di altri stati della UE, che ce li portano a casa, come se fossero "roba nostra". Ora il papa nero insiste e vuole mettere piede addirittura a poche miglia dalle coste turche. Forse il profeta di Mecca lo ringrazierà dal suo paradiso, quello con fiume, tanti alberi e 70 vergini.

tonipier

Ven, 15/04/2016 - 12:26

"IL DECLINO DELL'EUROPA COME CONSEGUENZA DELLA ECLISSI DEI NAZIONALISMI" Dai primordi della civiltà la vicenda dei popoli, delle comunità etniche, si è conformata al rigore di due principi che nella attualità storica continuano ad evidenziare la validità del loro vigore. Il primo di tali principi è quello secondo il quale la vitalità autoctona di un popolo è direttamente propozionale alla espansione dell'istinto di coesione tra le sue componenti, sollecitare dalla tensione verso un divenire migliore. Il secondo di tali principi è quello secondo il quale attori e protagonisti della storia sono stati e continueranno ad essere i popoli sorretti dalla volontà di conseguire posizioni di primato, di supremazia nel mondo. I popoli che, nella desuetudine di tali principi, si sono avviticchiati alle astrazioni cosmopolitiche, universalistiche, alla infatuazioni dell'umanitarismo, sono generalmente degradati al ruolo di ridondanze, di appendici societarie nella storia dell'umanità.

Carlo36

Ven, 15/04/2016 - 12:29

conviene, la smetta con le sciocchezze. L'odore di zolfo io lo sento provenire da Vaticano e CEI. Vorrei solo che Benedetto XVI riprendesse il suo ruolo. Ratzinger è 1000 volte più intelligente e vicino alla realtà (discorso di Ratisbona docet)

gneo58

Ven, 15/04/2016 - 12:30

"conviene" - un nome, un programma - come da nickname a "conviene" conviene che arrivino qui tutti, chissa' quanti soldi ti metti in tasca al giorno per ogni immigrato clandestino che pesera' in eterno sulle nostre spalle. Buffone.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Ven, 15/04/2016 - 12:32

L'8x1000 alla Chiesa Ortodossa e...riconosco S.S J.RATZINGER, come unico PAPA... con buona pace di chiunque.

milope.47

Ven, 15/04/2016 - 12:36

xconviene: Perché continui a chiamare Bergoglio " questo papa ". Guarda che Benedetto XVI non è - grazie a Dio -ancora morto. Bergoglio è solo un fulmine caduto durante il temporale.

michele lascaro

Ven, 15/04/2016 - 12:38

Mandare al macero la Chiesa? È facilissimo: basta chiamarsi Bergoglio.

kericjang

Ven, 15/04/2016 - 12:50

Certamente il viaggio del Pontefice ha forte valenza politica. Quella politica appunto cristianofoba, islamofila e affaristica, che vorrebbe stipare l'Italia e il continente tutto con questi migranti musulmani, concedere loro cittadinanza e moschee, sostituire un popolo con un altro. Poi il governetto sinistroide si lamenta quando austriaci chiudono il Brennero, e la Svizzera mobilita l'esercito. Lampedusa 2013 docet: la benedizione bergogliana di allora contribuì a moltiplicare le partenze dalla Libia, e dunque tutti quei morti in mare. Adesso a Lesbo il Santo Padre sta facendo lo stesso. Con grande gioia della banda Alfano-Renzi-Boldrini-Gentiloni. Affari sono affari...

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Ven, 15/04/2016 - 13:00

La visita all’isola di Lesbo del Papa sembra una delle tante visite che questo cristiano fa più per rappresentanza che per sostanza. Il Papa crede che il suo compito sia di richiamare i popoli alla solidarietà. Ma basta questo per un cristiano di una certa autorità per avere la coscienza a posto? Pietro venne a Roma anche sapendo del rischio che correva in un mondo pagano. Più che andare a Lesbo forse sarebbe più utile che andasse a trovare i potenti della terra per cercare di convincerli che non si possono abbandonare tutti questi uomini a un destino spesso tragico. Forse non ci va perché non ha fiducia ma allora dove sta la fede?

kericjang

Ven, 15/04/2016 - 13:02

E poi non è un gesto politico, questo del Papa, contro l'UE. E' semmai un viaggio a sostegno delle politiche immigratorie dai paesi islamici in Europa, di cui l'UE è sostenitore da tanto tempo. Questo è un Pontefice appiattito sulla alleanza malsana tra la gestione socialista e catto-comunista della UE, e la Conferenza degli Stati Islamici. Le barriere e il filo spinato sono segno di un rinsavimento del nazionalismo dei paesi europei, che intendono difendere i valori della propria appartenenza alla tradizione giudeo-cristiana. W Orban! W Wilders!

il corsaro nero

Ven, 15/04/2016 - 13:20

@conviene: il Papa è il capo della chiesa cristiana cattolica romana e non del mondo! Mi spiega che diavolo c'entra andare a Lesbo dove sappiamo benissimo che la maggior parte dei profughi sono musulmani? Perchè non se li porta in Vaticano?

Ritratto di Tuula

Tuula

Ven, 15/04/2016 - 13:26

Monsignor Perego,se li porti a casa sua e anche in Vaticano

elio2

Ven, 15/04/2016 - 13:31

Questo vuol proprio dar ragione a Nostradamus, quando dopo di lui non cita nessun'altro papa. Speriamo non ritorni più.

il corsaro nero

Ven, 15/04/2016 - 13:32

@conviene: quanti clandestini si è portata a casa, considerato il suo alto senso di cristianità?

lisanna

Ven, 15/04/2016 - 13:50

Invece di andare a Lesbo, perchè non va nel Naborno Karabah dove i musulmani azeri e turchi stanno di nuovo sterminando i cristiani armeni ? per questo papa sono più importanti i musulmani dei cristiani, lo si è capito. E inoltre la smetta di fare gesti "politici" contro la UE, che già ci sta uccidendo con le sue politiche. ww i muri austriaci, ungheresi ,e tutti quelli che seguiranno.

Sabino GALLO

Ven, 15/04/2016 - 13:54

Monsignor Perego : "Questa visita assume anche un significato politico importante!" Che strano| Qualche giorno fa, abbiamo letto sui giornali (spero di non avere letto male!) che altre Istituzioni della Chiesa avevano precisato che la "alla visita non bisogna attribuire alcun significato politico" ! Affermazione difficilmente credibile. Tuttavia affermata! Poveri lettori. Non sono mai sicuri delle "verità" che leggono! Ma a loro rimane almeno la libertà di pensare : i sentimenti di un Papa sono sollecitati solo dalla umanità e dalla carità. Non dovrebbero esserci dubbi in merito, per i cristiani. E bisogna continuare a crederlo. Non bisogna mettere sulle spalle di un povero Papa anche il peso del pensiero e delle soluzioni politiche. In particolare quelle affidate alla UE.

Carlo36

Ven, 15/04/2016 - 14:22

Non tutto l'oro è quello che luccica. Questo papa porta il cristianesimo alla autodistruzione. Dov'era lo Spirito Santo quando il conclave lo elesse? Non è sacrilego cara "conviene" chi critica un papa che non si rende conto del male che fa alla cristianità. Non è certamente il rappresentante di Cristo, ma purtroppo di qualcun altro.........

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 15/04/2016 - 14:41

Non è il Santo Padre, quello è ancora Benedetto XVI° che si è dimesso solo da vescovo di Roma. Punto.

DIAPASON

Ven, 15/04/2016 - 14:43

IL DIAVOLO E' TRA NOI.

tradere

Ven, 15/04/2016 - 14:48

dopo la visita Lampedusa il papa ha incoraggiato le traversate dei migranti: quanti morti ci sono stati? Adesso con la visita a lesbo quanti morti ci saranno?

Ritratto di malatesta

malatesta

Ven, 15/04/2016 - 15:07

Qual'e' la cosa piu' facile per un PAPA per accattivarsi consensi da tutti gli intellettuali contemporanei?...Fare un viaggio a Lesbo, scortato, protetto, e venerato e festeggiato dai suoi accompagnatori.Ci si faccia caso.Uno "share" di SCOOP eccezionale! Qual'e' invece la cosa piu' difficile da fare per un PAPA?..mettersi in gioco e combattere veramente contro i governi che sfruttano i migranti, denunciando apertamente chi li ammazza e li tortura, chi lucra sulla loro pelle con ingiustizia, compreso il nostro Regeni Giulio. Io da semplice cittadino mi domando spesso cosa avrebbe fatto Gesu' ai tempi nostri..debbo dire che secondo me avrebbe fatto esattamente il contrario di quello che stanno facendo questi SOMMI PONTEFICI e forse li bacchetterebbe anche e non oso pensare altro.

epc

Ven, 15/04/2016 - 15:09

Talvolta lo Spirito Santo ci dona un grande Papa per meglio guidare le pecorelle del gregge di Pietro. Talvolta invece ci dona un pessimo Papa per mettere alla prova la saldezza dei loro cuori.....

01Claude45

Ven, 15/04/2016 - 15:12

Dopo Lesbo, una puntatina in Argentina per restarci.

tonipier

Ven, 15/04/2016 - 15:52

" BASTEREBBE FARSI UNA PASSEGGIATA NELLA BELLA FORCELLA...PER NOTARE LA DIGNITA' DEGLI ITALIANI".

gattogrigio

Ven, 15/04/2016 - 15:55

A parte i commenti di "conviene" qui sopra che, sinceramente, non portano nemmeno molta acqua al mulino della Chiesa, non possiamo dimenticarci che il Papa è il portatore del messaggio evangelico. Come tale non può dire molto altro con buona pace di chi, stupidamente, lo insulta. Nel Vangelo si comanda di "amare il proprio prossimo come se stessi" e quindi è cosi. Il problema è un altro: l'Africa ha un tasso demografico di circa il 2.4/2.5 % e quindi che ogni anno ci sono 25 milioni di africani in più. Quindi, quelli che pensano di fare una grande opera portandosi a casa due o trecentomila africani sono degli illusi. La vera domanda è: Siamo veramente sicuri che il nostro attuale modo di agire (cioè di fornire illusorie speranze) sia "amare il nostro prossimo come noi stessi"? Questo non possiamo chiederlo a Francesco; dobbiamo chiederlo a chi ci governa.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Ven, 15/04/2016 - 16:04

Io sono con il papa ma su questo tema dissento fortemente. Sta favorendo l'invasione islamica perchè costoro considerano l'intero mondo non islamico infedele: Purtroppo non c'è un cxxxo da fare ! Se non ce lo mettiamo in testa per l'occidente sarà la fine. Stiamo trattando con gli albori della civiltà. E mi meraviglio che le donne "emancipate" d'occidente stanno zitte ! Vergognatevi, ipocrite !

tonipier

Ven, 15/04/2016 - 16:40

" NON SONO INSULTI...SOLO GLI INCAPACI SMENTISCONO QUELLO CHE REALMENTE SUCCEDE" La pace universale, l'irenismo, il pacifismo, sono utopie sostenute o propinate dalle religioni che nell'ottundimento delle energie ideali dei singoli e dei popoli rinvengono l'occasione migliore per poter esplicare la funzione di oppio dei popoli, di illanguidimento sociale.

Carlo36

Ven, 15/04/2016 - 18:49

Allo squillo della settima tromba, si aprirono i cieli ed apparve l’Arca dell’Alleanza. Seguirono fulmini, tuoni, terremoti e tempeste di grandine. A questo punto apparvero grandi segni nel cielo: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle. Era incinta e gridava per le doglie e per il travaglio del parto ed alla fine partorì un figlio maschio. A lei si oppose un drago mostruoso e scoppiò una guerra nel cielo. Michele e i suoi angeli combatterono contro il drago ed i suoi angeli, che alla fine furono precipitati sulla Terra. --(Apocalisse) Sono qui tra noi e dobbiamo individuarli dalle loro azioni