Fermato in Belgio "l'artificiere". Salah ancora in fuga

Il 26enne è ricercato dopo la strage di Parigi. Sarebbe l'artificiere del gruppo. Intanto è stato rilasciato il fratello

Il blitz delle teste di cuoio a Molenbeek, in Belgio

L’operazione condotta dalle forze speciali belghe a Molenbeek, il quartiere arabo di Bruxelles, si è conclusa poco dopo le 14 ed ha portato al fermo di una persona. Lo ha reso noto la Procura di Bruxelles precisando che in effetti l’operazione è stata condotta nel quadro delle azioni finalizzate alla cattura di Salah Abdeslam, fratello di uno degli attentatori di Parigi. Ma Abdeslam sarebbe sfuggito alle forze dell’ordine.

Dopo gli attentati di Parigi è dunque caccia all'uomo in tutta Europa. Le autorità belghe hanno confermato che la maxi operazione di polizia in corso a Molebeek, in Belgio, aveva come obiettivo l'arresto di Salah Abdeslam, ricercato per il suo coinvolgimento negli attentati di Parigi. Lo riporta le Monde precisando che le autorità belghe non sono in grado di dire ancora se il sospetto, raggiunto da un mandato d'arresto internazionale, si trovi effettivamente all'interno dell'abitazione circondata dalle forze dell'ordine in Rue Delaunoy. Dopo un assedio durato parecchie ore il blitz si è concluso senza l'arresto del terrorista ma col fermo di un'altra persona.

Salah è il ricercato numero 1 dalle polizie di tutta Europa. L’ottavo killer del gruppo che ha fatto strage a Parigi si chiama Abdeslam Salah, ha 26 anni, è nato a Bruxelles ma è francese. "Individuo pericoloso", si legge nell’avviso di ricerca testimoni diffuso dalla polizia francese assieme alla foto. Il Belgio si conferma base di partenza e di rifornimento per il terrore che opera in Francia. A Molenbeek, da dove Salah è partito per andare a colpire a Parigi, si era procurato le armi anche Amedy Coulibaly, killer del supermercato kosher di gennaio.

Due persone, cinque persone rilasciate

Intanto la polizia belga ha rilasciato cinque dei sette sospetti arrestati sabato, tra cui Mohamed Abdeslam, fratello del ricercato Salah. Lo riporta la stampa belga online. Secondo il suo avvocato, il fatto che sia stato rimesso in libertà senza essere incolpato di nulla, dimostra che non ha nulla a che fare con gli attentati di Parigi. Le autorità belghe hanno annunciato che 5 dei 7 sospetti arrestati nel fine settimana sono stati rilasciati, dopo gli attentati a Parigi.

"In manette l'artificiere"

Sarebbe invece stato arrestato Mohamed Amri, 27enne considerato l'artificiere degli attentati. Manca ancora una conferma ufficiale sulla notizia, ma la televisione belga Bfm-tv sostiene che sia stato fermato sabato e che in casa sua sia stata trovata una grande quantità di nitrato, ingrediente spesso usato per realizzare gli esplosivi.

Commenti

steacanessa

Lun, 16/11/2015 - 12:35

Mica scemo! fabbrica le bombe e le fa indossare agli altri.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 16/11/2015 - 12:37

Non ci siamo,sempre con un ora di ritardo,come se qualcuno li avvisassero dall'interno del centro decisionale.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 16/11/2015 - 13:19

Ancora! Salah NON è francese, ha solo (e purtroppo) cittadinanza francese, ma è e resterà sempre marocchino. Inoltre HA TRADITO i francesi stessi che gli hanno dato la cittadinanza, massacrando suoi concittadini. Anche per questo NON È FRANCESE.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 16/11/2015 - 13:25

Ma come? Avete messo la foto del terrorista beduino in bella vista? Non sta bene!!la privacy dove la mettiamo?? Qualche magistrato potrebbe contestarvi l'avere violato la privacy beduinica

Marzio00

Lun, 16/11/2015 - 13:52

Ma non capisco come facciano a spostarsi ed a non essere intercettati. Ci sono elementi di questa vicenda un po' strani, forse fortuiti, ma singolari: kamikaze che si fanno saltare in aria ed i documenti rimangono intatti, terroristi che si muovo indisturbati tra Francia e Belgio, frontiere chiuse ma dalla Francia escono indisturbati.....Non dimentichiamoci che tutto è avvenuto alla vigilia della visita ufficiale Iraniana in Italia e Francia per ridiscutere la politica economica post accordo nucleare. Ci sono tutti i tasselli per pensare ad un orchestrazione occulta..... verificate le vendite in borsa di venerdì magari scopriamo qualcosa di nuovo!

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 16/11/2015 - 14:16

attenzione che potrebbe denunciarvi per stalking se gli state troppo addosso

linoalo1

Lun, 16/11/2015 - 17:07

Ormai,purtroppo,il Danno è fatto!!!I Morti,non resuscitano,anche se si prendono tutti i Terroristi coinvolti!!!!

VermeSantoro

Lun, 16/11/2015 - 19:18

Ma perchè queste persone scontente di stare in Francia e non integrate con il resto della popolazione ... non se ne ritornano nei loro paesi di origine e la smettono di rompere i cabasisi ? Una deportazione di massa quello ci vorrebbe .

churchill

Lun, 16/11/2015 - 20:20

A Bruxelles, capitale dell'Europa. L'Euroarabia é una realtà e tutti i nostri politici e i dittatori di Bruxelles sono complici e colpevoli. Ci hanno venduto.

stili boa

Lun, 16/11/2015 - 20:44

bisogna agire anche in patria non solo andare bombardare nel loro paese .un buon Deterrente sarebbe,scoperto il terrorista o chi predica terrore oltre che arrestarli rimpatriare lui e tutta la sua famiglia compresi padre madre e fratelli se fosse per me anche gli zii

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 16/11/2015 - 20:45

Ma CiucciaLeBanane, 'o femminiello, non si esprime? Ci manca il suo alto pensiero in questi tristi giorni!!!!!!!!!!

alexrandall

Lun, 16/11/2015 - 21:31

Noto con un certo sgomento che molti utenti di questo sito (quelli che vorrebbero per esempio sganciare delle atomiche su tutti i paesi musulmani - e che fanno il paio con coloro che ce l'hanno a morte con i gay), quanto a barbarie, non hanno nulla da invidiare ai loro colleghi dello stato islamico.