Parma, il racconto dell'autista: 'Così i neri volevano uccidermi'

Il racconto di G.P, conducende dell'autobus assalito a Parma da un gruppo di migranti: "Ora ho paura. Hanno minacciato me e la mia famiglia"

Fatica a parlare al telefono, come se il ricordo di quei lunghi minuti di violenza tornasse vivo nei ricordi. G.P. è l'autista dell'autobus assalito a Parma da un gruppo di migranti: lo hanno insultato, minacciato, offeso e infine pestato, nonostante si fosse asserragliato nel bus. "A forza di calci e pugni hanno rotto la porta del mezzo. Sono saliti due o tre e mi hanno aggredito". Botte in faccia e spintoni fino a farlo cadere a terra. "Una volta immobilizzato mi hanno picchiato: calci, pungi, tutto quello che avevano".

G.P., lei martedì sera stava parcheggiando il suo autobus all'autostazione di Parma per iniziare il turno sulla tratta che porta a Mezzani. Cosa è successo?
"Sono stato aggredito da parecchie persone di colore. Circa 15-20 neri".

Perché?
"Forse se la sono presa perché provavo a farli spostare dalla banchina. Quando sono arrivato erano seduti in mezzo alla piazzola di sosta a bivaccare. Ho suonato il clacson, ma non si muovevano. Allora ho cercato di evitarli con alcune manovre e sono andati su tutte le furie. Loro dicono che andavo forte, ma per entrare in quella corsia devo fare manovra, è impossibile arrivare veloce".

Erano infuriati anche perché lei li stava riprendendo con un cellulare.
"Ho fatto quel video per tutelarmi (guarda il video). Perché temevo che l'azienda mi facesse pagare i danni al bus. Ho visto che tiravano calci all'autobus e così ho ripreso la scena per cercare di identificare qualcuno di loro, sennò l'azienda fa pagare me".

E pensare che il giorno prima era successo qualcosa di simile.
"Esatto. Lunedì, sempre intorno alle 18.30, sono arrivato in autostazione ed erano in mezzo alla strada. Ho suonato per spostarli e loro hanno iniziato a picchiare contro l'autobus tirando anche i sassi. Per fortuna non avevo gente da caricare in quella fermata e sono scappato".

Ha informato l'azienda (Tranvie Elettriche Parmensi, Tep) di quanto successo?
"Certo. Martedì ho chiamato e ho detto loro che alle 18.30 sarei passato di nuovo dalla stazione, chiedendo ci fosse un tutore dell'ordine. Mi hanno detto: 'Manderemo qualcuno e se poi succederà qualcosa chiameremo i carabinieri'. Quando sono arrivato c'erano solo un controllore e un altro autista. In due non sono riusciti a tenere a bada i 20 neri".

E così è scattata di nuovo la scintilla ed è partita l'aggressione.
"Ero convito che mi ammazzassero. Ero lì, a terra, pensavo: 'Ora mi uccidono'. Io sono abbastanza forte, ho cercato di difendermi e bloccargli le mani. Guardi che quello che mi ha aggredito era bello alto. Fanno paura. Io sono robusto, ma se al mio posto ci fosse stato un collega meno forte, ora sarebbe morto".

L'ospedale le ha prescritto sette giorni di prognosi. Tra una settimana dovrà tornare al lavoro, stessa tratta e stessa sosta all'autostazione. Ha paura?
"Mi hanno minacciato dicendo che verrano a casa a prendere me e la mia famiglia. Ho un figlio di otto anni: certo che ho paura. Loro invece non temono nulla".

In che senso?
"Non hanno nulla da perdere. Mi aggredivano e si dicevano l’un l’altro: ‘Tanto non ci faranno niente'".

Sono convinti di rimanere impuniti.
"Ho presentato denuncia ai carabinieri, consegnando i video. Ma non so se li prenderanno. In trenta anni di servizio le uniche persone con cui ho avuto da dire sono stati gli stranieri. Da quando ci sono questi flussi di migranti va sempre peggio, sempre peggio, sempre peggio".

Perché?
"La maggior parte delle volte salgono sul bus senza biglietto. Noi dobbiamo controllarlo e loro ci dicono: 'Fatti i cazzi tuoi'. Roba da matti. Ma mi faccia dire un'altra cosa".

Prego.
"Non si può andare avanti così. Deve cambiare qualcosa. Che li mandino via e non li lascino lungo la strada a fare quello che vogliono. Si spostano da una parte all'altra, a volte nella piazzola uno, a volte in quella due. Non sanno cosa fare tutto il giorno e creano problemi".

Come è successo mercoledì.
"Esatto. Ti guardano male, provano a buttarsi sotto l'autobus, poi quando passi fanno finta che li tocchi e iniziano ad attaccar briga. A me non sembra una cosa normale".

Commenti
Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 10:14

Dall'approfondimento dei fatti emerge che l'autista è stato PROVOCATO da un gruppuscolo di neri sfaccendati che sostavano sull'area di manovra del bus (non dovevano nemmeno prendere quel bus diretto a Mezzani di PR); l'autista ha segnalato loro -tramite clacson- di dover transitare per fermarsi nell'area che occupavano, e i neri ne hanno tratto pretesto per il loro -chiamiamolo così- "sentirsi offesi" e partire alla carica (in 10 contro 1) dell'autista; sembra anche emergere che questo atteggiamento "provocatorio" nel farsi quasi sfiorare dai bus di linea in manovra sia un pretesto dei neri per attaccare briga, o magari rivendicare ben altro con la scusa di essere stati "toccati" dal mezzo che non li ha visti. Intanto l'autista è stato menato col risultato di 7 giorni di prognosi : i "compagni" di sinistra e i geni del pd dovrebbero dirci se questa è la civiltà che intendono.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 31/08/2017 - 10:19

"La maggior parte delle volte salgono sul bus senza biglietto.". Perchè? Vi risulta forse, che qualcuno, talvolta paghi? Il massimo rigore sanzionatorio viene sistematicamente esercitato con i diversamente neri. Con l'espulsione dal mezzo o con multe di centinaia di euro. Esperienza recente capitata ad alcuni amici tedeschi che, non conoscendo le modalità di utenza, hanno chiesto il titolo di viaggio una volta a bordo dell'autobus.

Libertà75

Gio, 31/08/2017 - 10:24

Aspettiamo il primo diversamente intelligente a dire che l'autista è razzista e la colpa è di Salvini.

Gianluca_Pozzoli

Gio, 31/08/2017 - 10:25

questo autista ha fatto la fotografia della realtà, gli stranieri sono un problema molto grosso poichè persone cattive e razziste. Ministro Orlando cosa ne pensa di questa aggressione?

MASSIMOFIRENZE63

Gio, 31/08/2017 - 10:33

In tema di immigrazione, il governo di sinistra, ha giocato a fare "il frocio con il cxxo dell'altri". In pratica loro si sono presi i complimenti per l'accoglienza e ai poveri italiani è toccato quello che si legge sui giornali.

RAFFA59

Gio, 31/08/2017 - 10:42

Non capisco perchè non si possano più definire "nxxxi"; sono stati così denominati per secoli. Forse qualche ipocrita presume che chiamandoli "neri" cambi qualcosa? Non è il sostantivo che definisce la negatività dei soggetti, quanto i comportamenti degli stessi. Vedrete che tra qualche anno sarà diffamante chiamarli neri ed i benpensanti c'inporrannno di chiamarli "diversamente bianchi"! E avanti il prossimo ....

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 31/08/2017 - 10:50

Gli immigrati hanno certamente le maggiori colpe di quello che è successo, tuttavia penso che a risolvere i problemi di ordine pubblico debbano essere le forze dell'ordine, e non i singoli cittadini, anche se autisti di autobus. Secondo me, l'autista ha sbagliato una prima volta a fare manovre a zig zag fra gli africani, che sono pericolose, e pure vietate dal codice della strada. Sull'autobus poi, cercare di impedire a calci la salita dell'immigrato, non mi è sembrata una grande idea, anche se potrebbe rientrare in un discorso di legittima difesa, se - come dice - la porta è stata forzata dagli africani. Niente, per me l'autista, trovando l'area occupata, o si fermava da un'altra parte, oppure chiamava subito la polizia. Infatti la sua azienda di trasporti ha aperto un’indagine interna per capire se ci sono delle sue responsabilità. In generale, ci vorrebbe più presenza della polizia.

beowulfagate

Gio, 31/08/2017 - 10:50

Bus soli.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 31/08/2017 - 10:55

Deve per forza scapparci il morto? E' un paese civile quello in cui la sinistra crede che sia normale venga assalito un bus e malmenato il conducente? Dal video si vede benissimo che c'erano Italiani fuori che cercavano di tenerli buoni e calmierare la situazione, ma loro anzi sono diventati ancora più aggressivi. A quel punto mi aspetto che arrivi la Polizia con le camionette e li porti via ammanettati, senza se e senza ma. Poi espulsione immediata, perché probabilmente sono irregolari.

Ritratto di karmine56

karmine56

Gio, 31/08/2017 - 11:04

Questo non è un problema di ordine pubblico, questo è un problema politico.

Armandoestebanquito

Gio, 31/08/2017 - 11:10

"Quando sono arrivato erano seduti in mezzo alla piazzola di sosta a bivaccare. Ho suonato il clacson, ma non si muovevano. Allora ho cercato di evitarli con alcune manovre e sono andati su tutte le furie. Loro dicono che andavo forte, ma per entrare in quella corsia devo fare manovra, è impossibile entrare veloce. Si arriva piano". Sig. autista, perche non ha fermato subito il veicolo e chiamato alla polizai? cosa dice il suo regolamento in casi simili, che lei deve cercare di evitarli con alcune manovre per poi prenderli col celullare? secondo me lei sta andando a perdere il posto di lavoro per guida irresponsabile.. I pedoni avrano anche la loro responsabilita senz'altro e dovrano respondere per comportamento scorretto vedi Art. 190. comportamento dei pedoni.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 31/08/2017 - 11:22

Intervistate anche l'altra campana . Le campane sono sempre 2 . Yeahh .

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 11:25

@liberopensiero - "In generale, ci vorrebbe più presenza della polizia." - Uno Stato che necessita di "più presenza della polizia" è uno Stato di assedio, non uno STATO DI DIRITTO; la principale deterrenza ai problemi di ORDINE PUBBLICO viene dai CITTADINI e dalla loro FORMAZIONE INTELLETTUALE : ognuno deve fare la propria parte in base ALLE REGOLE STABILITE e RICONOSCIUTE di quieto vivere di una COMUNITÀ; ma se si alza -come stà avvenendo con l'import massiccio di soggetti NON ABITUATI alle ns tradizionali REGOLE di CONVIVENZA- il numero di soggetti estranei che non intendono adattarsi alle ns REGOLE, come le centinaia di migliaia di africani neri che hanno invaso l'italia, dovendovi rimanere perchè gli altri Paesi EU NON LI VOGLIONO, allora i casi come quello qui riportato sono solo destinati ad aumentare, SE NON CI SI METTE UN FRENO per tempo.

Ritratto di Riky65

Riky65

Gio, 31/08/2017 - 11:34

nella foto i nuovi Italiani bella fine ci aspetta!

lupo1963

Gio, 31/08/2017 - 11:35

@onefirst Quelle campane che tu vorresti sentire io invece vorrei suonarle . Ma suonarle fortem, ma forte , ma forte ...con dei bei manganelli con l' anima di piombo . Chissa ' come suonerebbero bene le tue campane ...

bangalà

Gio, 31/08/2017 - 11:38

Per Armando, il suo ragionamento non fila, perché non conosce gli africani. Qui da noi sono prepotenti e sfacciati, tanto sanno benissimo che la passeranno liscia. Provi lei a fare a casa loro quello che loro fanno qui!

pardinant

Gio, 31/08/2017 - 11:44

Mi sa che sia solo l'inizio.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 11:44

@armandoeste 11:10 "I pedoni avrano anche la loro responsabilita senz'altro e dovrano rispondere per comportamento scorretto vedi Art. 190. comportamento dei pedoni." - in un Paese SERIO -non l'Italia in questo momento purtroppo, a parte che in un PAESE SERIO fatti come quelli accaduti ieri NON ACCADONO - questi soggetti africani extracomunitari dovrebbero essere tutti schedati e inquisiti dalle Autorità per "incitamento alla violenza su suolo pubblico" e "lesioni aggravate apportate a soggetto terzo" come comprovato dai 7 giorni di prognosi dell'autista che ne ha pagato le conseguenze.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 31/08/2017 - 11:48

@aorlansky60, sono d'accordo, gli immigrati sono troppi e bisogna porre un freno all'immigrazione selvaggia (l'ho sempre detto). Ora sembra che qualcosa si stia muovendo per controllare il fenomeno. Nel frattempo resto dell'idea che, quando serve, conviene chiamare la polizia, e non ricorrere al fai-da-te, con tutti i rischi che comporta.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Gio, 31/08/2017 - 11:59

Qui si che ci vuole uno sciopero, da fermare anche gli orologi.

jaguar

Gio, 31/08/2017 - 12:05

L'autista ha sbagliato, doveva dire "i miei fratelli neri volevano uccidermi".

Armandoestebanquito

Gio, 31/08/2017 - 12:06

Sig. bangalà il mio ragionamento e' da italiano civile stando in qualsiasi paese del mondo. Lei la pense come li pare, non mi permetterò io a giudicarla per questo. Agli africani li conosco abbastanza bene e tutto il mondo è paese... e rispette se vuole essere rispettato. Cordialità

i-taglianibravagente

Gio, 31/08/2017 - 12:07

mi ripeto. se non sono indizi di bestialita' questi...e aggiungo che comincio a capire il perche' di certi racconti che sentivamo un po' di anni fa....racconti che sembravano lontani lontani, tipo le migliaia di uccisioni e massacri a colpi di machete che avvenivano tra hutu e tutsi...racconti lontani lontani...gia'.

Libertà75

Gio, 31/08/2017 - 12:10

@lp77, inutile dare un colpo al cerchio e uno alla botte, sperando di passare sia buonista dell'accoglienza sia punitore di reati. Si vede nel video che colui che scardina la porta per salire lo fa preannunciando di uccidere l'autista, e difatti una volta che sopraffae l'autista cerca di picchiarlo sulla testa. Inoltre non c'è nessuna giustizia fai da te, l'autista ha avvisato la sua azienda, la quale ha inviato 2 addetti di supporto perché le forze dell'ordine non stanno 24 ore su 24 fermi ad una fermata. Domanda: se trovi delle persone ferme sulla carreggiata che ostacolano il transito, tu ti fermi e chiami le forze di polizia o provi a convincerle con un colpo di clacson? Le rammento che il codice della strada vieta di occupare abusivamente una carreggiata.

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Gio, 31/08/2017 - 12:13

Lo ius soli significa regalare la cittadinanza alla numerosa prole di queste splendide "risorse" dalla pigmentazione molto accentuata. Potranno trasferire alle nuove generazioni i dettami della loro cultura superiore intrisa di tolleranza e senso civico.

Armandoestebanquito

Gio, 31/08/2017 - 12:18

x aorlansky60 "in un PAESE SERIO fatti come quelli accaduti ieri NON ACCADONO" .. non direi.. accade anche di peggio ma ci sono le regole di comportamento civile ben chiare per "tutti". Senza andare fuori tema, secondo me l'autista non ne stato all'altezza di gestire la situazione e quindi e' finita male. Magari mancanza di training, psicologicamente esaurito od altro.

xgerico

Gio, 31/08/2017 - 12:19

Veramente dal filmato si vede benissimo che a tirar calci per primo e l'autista, se poi ha preso quel gli spettava come risposta, che male cè?

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 31/08/2017 - 12:20

---caro autista dei miei stivali---se ti metti a fare le gimkane con ostacoli o birilli umani è naturale generare una reazione ostile---e non c'è colore di pelle che tenga--pure se lo facevi con gli italioti si sarebbero incavolati---quanto poi all'aggressione che fai capire essere stata 20 contro uno---meno male che c'è il filmato che chiarisce che l'incontro di boxe è stato "one on one" come dicono gli yankees ed il colorato non è stato neppure il primo a menare ma ha reagito ad una scarpata in faccia ricevuta-ma tagliamo la testa al toro--se anche la tua azienda ha avviato un'indagine interna per accertare eventuali responsabilità tue e del tuo comportamento--evidentemente qualche dubbio lo hanno anche i tuoi capi--swag

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 31/08/2017 - 12:32

In un paese civile e normale questa gente,ospite a nostre spese, sarebbe stata rispedita al loro paese. Ma qui c'è un governo PD che della difesa di clandestini ha fatto e fa la sua battaglia. Nonostante fatti criminosi continui perpetrati ai danni di cittadini italiani,il PD continua a legiferare a loro favore per esempio con lo ius soli e per i delinquenti rimessi in libertà con fantasiose interpretazioni delle leggi.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 12:32

C'è un altra REGOLA di BUON SENSO che nessuno ha ancora citato in riferimento al caso in oggetto : in primo luogo IO NON DEVO SOSTARE in un area destinata a transito e manovra di mezzi pubblici; in secondo luogo, se io -per qualsiasi motivo- mi ritrovassi -da solo o con altri- a sostare in un area destinata al transito di BUS DI LINEA, ancora prima che l'autista mi suoni il clacson per avvertirmi del suo arrivo, IO ME NE ACCORGO e MI SPOSTO, cercando di FACILITARE il compito di quello che, alla fine, è un LAVORATORE (come l'autista del bus); DA QUESTE PREMESSE SONO CHIARE ALCUNE COSE : 1) che il fare degli africani nel caso di ieri a Parma è CHIARAMENTE PROVOCATORIO; 2) che questi africani non hanno il benchè minimo senso civico NEL RISPETTO DEL PROSSIMO, a maggior ragione di UN LAVORATORE che stava semplicemente asservendo il proprio compito assegnatogli.

UMKPPK

Gio, 31/08/2017 - 12:35

Vim vi repellere licet. Per mantenere ordine e legalità servono, con i violenti, le maniere forti. Che le Forze dell'Ordine devono poter impiegare senza patemi. Senza essere poi messe sotto accusa dai soliti falsi perbenisti da salotto (e da strapazzo). In altre parole, per queste belle persone serve una bella dose di sfollagente. Durezza e intransigenza sono le uniche maniere per far comprendere loro che le regole del vivere civile devono rispettarle. Facile prendersela un gruppo contro un lavoratore indifeso. Vigliacchi. Vergogna. E vergogna a chi ha causato questa situazione.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 31/08/2017 - 12:37

@Libertà75, intanto non sono mai stato "buonista dell'accoglienza", ma cerco solo di capire i fatti, e di evidenziare i comportamenti scorretti di tutti, immigrati e non. Certo che è vietato occupare la carreggiata da parte dei pedoni. Un pedone da solo difficilmente può occupare la carreggiata, mentre 20 persone si. Se vedo un solo pedone sulla carreggiata lo posso evitare facilmente, se ne vedo 20 no. E posso chiamare la polizia. Tanto più dovrebbe farlo un autista di autobus, senza zigzagare rischiando di mettere sotto qualcuno.

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Gio, 31/08/2017 - 12:42

Tanto per cominciare non sono neri, ma diversamente bianchi. E poi ringraziamo il sindaco Pizzarotti (proveniente da Rifondazione Comunista) che, per riaffermare il suo buonismo, ne ha accolti ben di più di quanti ne competevano al territorio da lui amministrato!

i-taglianibravagente

Gio, 31/08/2017 - 12:48

@liberopensiero, e' perfettamente inutile invocare la presenza della polizia, dopo averla destituita di qualsiasi autorita', dopo avere fatto in modo che qualsiasi miserabile delinquente potesse ridicolizzarla, dopo aver dato a tutto e a tutti dei fascisti e dopo essersi inventati il "reato di tortura" per poter bloccare o licenziare qualsiasi poliziotto accusato di avere l'alito cattivo...

Ritratto di Accipiter

Accipiter

Gio, 31/08/2017 - 12:52

@xgerico 12:19-Vuoi vedere che adesso è stato l'autista ad aggredire quei cinque o sei energumeni colorati? Penso tu sia l'unico ad essertene accorto. Che occhio!

Marcello.508

Gio, 31/08/2017 - 12:53

elkid - Swag! Quindi il pestaggio ci sta tutto, minacce comprese alla famiglia etc. vero? Ari swag!

Reziario

Gio, 31/08/2017 - 12:53

Finiamola di chiamarli Migranti. La nuova Dittatura 2.0. mette al bando alcune parole (clandestini, vu cumprà, patria, razza, etnia, confini, tutte parole tabù), e stravolge il significato di alcune altre. Se cambi le parole, alteri la realtà. Tutte le dittature hanno usato lo stesso – sottile – sistema.

mailord

Gio, 31/08/2017 - 12:58

L'unico errore dell'autista nel vederli che impedivano il passaggio è stato quello di fare zig zag. Doveva tirare dritto...

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 31/08/2017 - 13:10

Caro autista non voleva ucciderti...volevano solo farti notare la loro cultura!

xgerico

Gio, 31/08/2017 - 13:42

@Accipiter- Se guardavi il video (il momento del pestaggio, ve ne sono tre dopo il titolo) non facevi la figura dello stupido!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 13:43

@ Armandoeste "Magari mancanza di training, psicologicamente esaurito od altro." - L'autista (di 51anni di età) è in servizio da 30anni come da lui stesso dichiarato, quindi "mancanza di training" e/o "mancanza d'esperienza" da escludere; "psicologicamente esaurito" ci può stare ampiamente : chiedo a tutti di provare a fare un turno anche di sole 8 ore come autista bus in questo momento in Italia, considerando la qualità media del materiale umano che sale su un bus di linea, poi ne riparliamo...

ANGELOB.

Gio, 31/08/2017 - 13:53

A Parma e in tutta l'Emilia-Romagna ci sono moltissimi immigrati africani che vengono usati (non si tratta di lavoratori ma di mezzi schiavi) nell'agricoltura. Anche una volta a Parma si coltivavano immensi campi a pomodori ma il lavoro lo facevano i locali. Per arricchirsi oltre il lecito si sono fatti arrivare questi personaggi, Bossi e la vecchia Lega dicevano che era molto meglio avere i neri che i terroni, ha una colpa gandissima per questo fatto. Gli italiani non hanno nessun problema a lavorare in agricoltura ma questi finti industriali agricoli e le Coop di Poletti sono delle vipere che l'Italia dovrebbe espellere insieme alla marmaglia che ci hanno portato, poi farli pagare i danni arrecati alla nazione.

clamajo

Gio, 31/08/2017 - 13:58

In ogni caso c'è sempre qualcuno che ci prova a giustificarli, a quanto vedo...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 14:00

@ elkid - la tua miserabile "arrampicata sugli specchi" per cercare di difendere gli africani in oggetto PALESEMENTE PROVOCATORI e responsabili di turbativa dell'ordine pubblico, uno dei quali è anche andato per vie di fatto causando prognosi di 7 giorni ad un onesto lavoratore, è pari solo alla bassezza della filosofia politica dalla quale attingi per esternare i tuoi inutili punti di vista. Ripeto -a)se sai leggere b)se hai capacità di elaborazione mentale, dettaglio di cui è lecito dubitare- : 1) UNO NON DEVE SOSTARE su luogo di transito di mezzi pubblici come BUONA REGOLA INSEGNA [gli africani in oggetto evidentemente non conoscono neppure il significato semantico della parola REGOLA]; 2) se ti ritrovi in quell'area di transito, usi il BUON SENSO di levarti di mezzo, PRIMA che l'autista palesi la sua presenza : SI CHIAMA RISPETTO DEL PROSSIMO, cosa della quale voi sinistrati non conoscete neppure l'origine, prima ancora del significato.

TSUBAME1

Gio, 31/08/2017 - 14:12

Se non avessimo avuto quei baluba in sul groppone ma li avessimo rimpatriati immediatamente il rpoblema non si sarebbe mai posto. FUORI TUTTI QUESTI BALUBA DALL'ITALIA ! CON LE BUONE O CON LE CATTIVE, MEGLIO SE CON LE CATTIVE. . Decima Comandante!

Fossil

Gio, 31/08/2017 - 14:12

Elpirl innanzututto nessuno - dico nessuno- deve sedersi sulla banchina ovvero corsia adibita al parcheggio del mezzo pubblico. Semnai dovevano stare in piedi e non comunque ad intralciare il parcheggio del bus che non stava affatto facendo la gimkana fra i vitelloni. Poi doveva far entrare il mezzo nella sua corsia sennò gli altri mezzi non sarebbero potuti passare. Costoro sono prepotenti a prescindere e sanno molto bene le nostre parolacce, condite come al solito da mani alzate. Che ci sua l'inchiesta è d'ufficio. Difendere l'indefendibile non ti fa onore, come al solito.

TSUBAME1

Gio, 31/08/2017 - 14:20

@ Armandoestebanquito. L'autista perdere il posto di lavoro ? Suona come la volpe all'uva. Sarà mica che lei sig. Armando sia un disoccupato o sottoccupato che prova invidia per un lavoratore che si fa anche i turni di notte e becca gli sberloni da gente che neanche dovrebbe essere in ITALIA (non dico sulla piazzola)! O fa parte dei centri sociali ? Comunque i suoi commenti sono i benvenuti in quanto aumentano la platea degli incazzati. Per quanto riguarda l'indagine interna all'azienda ritengo sia un atto dovuto legato al regolamento non una questione di fiducia verso l'autista.

Libertà75

Gio, 31/08/2017 - 14:22

Voglio ricordare a tutte le persone di bassa cultura che dichiarano la colpevolezza dell'autista adducendo l'indagine interna che la compagnia ha deciso di fare, che trattasi di indagine a tutela di tutti e non come preavviso di colpevolezza. Mi stupiscono certi professoroni che quando uno ha un fascilo aperto dicono "è a tutela dell'indagato" e ora invece dicono "anche i tuoi capi hanno dubbi". Penso il discorso sia esaustivo a dimostrare la totale disonestà intellettuale, lo scarso livello di morale, la propensione al razzismo e alla discriminazione aprioristica verso una etnia stanziale.

ziobeppe1951

Gio, 31/08/2017 - 14:24

xgerico... mettiamola così..il selvaggio non doveva stare sul suolo italico perché espulso... va bene?

venco

Gio, 31/08/2017 - 14:29

Si sappi che la vita di un italiano vale di più di tutti gli immigrati clandestini messi insieme.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 31/08/2017 - 14:33

----aorlansky60---bravissimo ---hai enunciato quali devono essere le regole dei pedoni--ma oltre al bignami del regolamento dei pedoni potevi fare uno sforzo e comprarti con lo sconto anche il bignami sul codice della strada e le regole stradali di un guidatore--specie di mezzi pesanti---noterai le imprudenze commesse dal pilota- e soprattutto la sua intraprendenza --poichè arrivati ad un certo punto -sarebbe stata buona norma avvisare i vigili--che qui esistono ---in africa non so--questo è il secondo caso--dopo i fatti di roma -che gli italioti si arrogano giustizie fai da te quando abbiamo il paese con più divise rispetto a tutta europa--è una china che si deve scongiurare al più presto---swag

HDFATBOB

Gio, 31/08/2017 - 14:53

Xgerico, l' autista impediva alle belve di salire su di un mezzo pubblico accessibile se solo muniti di regolare biglietto, e dare seguito alle minacce fatte in precedenza!! Certo che deve menare ......( guarda le facce dei finti profughi prima di salire) se uno vuole entrare nel tuo giardino e ci riesce, picchi o aspetti che faccia i comodi suoi per poi invitarlo ad andarsene ?? M a cosa giustifichi gentaglia che passa le giornate a strisciare le ciabatte a spese nostre?? Ma ...non sarai uno di loro??

Armandoestebanquito

Gio, 31/08/2017 - 14:54

x aorlansky60,"mancanza di training" e/o "mancanza d'esperienza" "da escludere", dunque non ho mai detto mancanza d'esperienza! Per mancanza di training ho voluto riferire a mancanza alle regole, comportamenti.. piu' che altro si era aggiornato alle normative in corso. Training in questo senso ne facciamo tutti, anche gli esperti!. Non ho dubbi per quanto riguarda la sua esperienza ma con 30 anni di servizio appunto, simile attegiamento fa da sospettare qualche disiquilibrio psicologico dovuto a stanchezza, infelicità per ragioni familiari, etc. Tuttavia, al di la' di quello o quelli chi trovi di fronte, dovrebbe sempre rispettare le normative di sicurezza delle persone all'intorno, senza se e senza ma'. Questo e' fondamentale per un autista di bus.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 31/08/2017 - 14:57

@liberopensiero77 - eccolo di nuovo i lfanfarone che dice ma , forse ,però, siamo stufi di questi striscianti e bavose giustificazioni di bassa lega. Con il detto ipocrita: "tuttavia penso che a risolvere i problemi di ordine pubblico debbano essere le forze dell'ordine, e non i singoli cittadini, anche se autisti di autobus". Quindi affermi bugiardamente che l'autista ha risolto i problemi di ordine pubblico contro i migranti??? Da solo contro 20 ? Quindi la colpa è sua? Ha menato tutti quanti? Questo servilismo schifoso di sinistra, che altera a loro piacere i fatti, è più devastante dell'azione di violenza perpretrata dai vostri difesi. Continuando a girare frittate, questi colpiranno ancora, sapendo di essere difesi da metà popolazione che dà sempre ragione a loro a prescindere. Casualmente tutti comunisti. Non sarebbe ora di smetterla? invece di aggredire verbalmente quelli che dicono la verità smentendo le vostre bugie?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 31/08/2017 - 14:59

@liberopensiero77 - non dire altre balle " s idovrebbe chiamare la polizia". La polizia era stata chiamata, per questo non è finita male (bene per voi).

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 31/08/2017 - 15:00

@Libertà75, qui se c'è uno che dimostra propensione al razzismo sei proprio te, infatti per te i neri sono colpevoli sempre e comunque, senza attenuanti, mentre gli italiani hanno sempre ragione, qualunque cosa facciano, anche illecita. Questa sarebbe "alta cultura"? Ridicolo.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 31/08/2017 - 15:08

@Leonida55, dopo questo sproloquio, secondo me faresti meglio a farti vedere da uno specialista, ma da uno bravo eh, mica uno qualunque ...

Armandoestebanquito

Gio, 31/08/2017 - 15:11

xTSUBAME1 "Sarà mica che lei sig. Armando sia un disoccupato o sottoccupato che prova invidia per un lavoratore che si fa anche i turni di notte" No per niente.. ma fare l'autista vuoldire avere delle responsabilita' ed equilibri psicologici che in questo caso sembrano di essere mancati. A me mi sta' bene che le persone vogliano lavorare 24 ore al giorno per diventare piu' ricchi ma attenzione che se ne fai del male a qualcun altro perche hai perso le staffe, allora te ne devi assumere le propie responsabilita'. Secondo me questo tizio rischia di una sanzione.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 15:12

@ elkid "abbiamo il paese con più divise rispetto a tutta europa" che NON serve a niente avere e l'ho spiegato più volte : le FORZE di POLIZIA Italiane devono essere sempre MOLTO ATTENTE a "non accarezzare le spalle" di qualsiasi delinquente, perchè quest'ultimo potrebbe denunciare i primi alla Magistratura chiedendo anche i danni; nei Paesi africani avranno anche meno divise rispetto all'Italia, ma le sanno usare bene, nel senso che non solo "accarezzano" ma "rompono" la schiena dei locali delinquenti : deve essere anche per questa ragione che tutta la feccia del mondo -in particolare africana, feccia intesa come delinquenza- abbandona i propri paesi con l'obiettivo di raggiungere l'Italia, della quale è nota in tutto il mondo la "mollezza" della Giustizia, cosa che rende l'Italia il paese ideale per chi intende delinquere e per chi sogna di vivere in totale anarchia.

lento

Gio, 31/08/2017 - 15:14

Le scimmie vanno prese con la frusta !! Munire gli autisti dei mezzi di una bella frusta !!

venco

Gio, 31/08/2017 - 15:15

Sara sempre peggio fin che i clandestini sono liberi di circolare a casa nostra, è inutile tirar fuori altre scusanti.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 15:16

@ elkid "abbiamo il paese con più divise rispetto a tutta europa" che NON serve a niente avere e l'ho spiegato più volte : le FORZE di POLIZIA Italiane devono essere sempre MOLTO ATTENTE a "non accarezzare le spalle" di qualsiasi delinquente, perchè quest'ultimo potrebbe denunciare i primi alla Magistratura chiedendo anche i danni; nei Paesi africani avranno anche meno divise rispetto all'Italia, ma le sanno usare bene, nel senso che non solo "accarezzano" ma "rompono" la schiena dei locali delinquenti : deve essere anche per questa ragione che tutta la feccia del mondo -in particolare africana, feccia intesa come delinquenza- abbandona i propri paesi con l'obiettivo di raggiungere l'Italia, della quale è nota in tutto il mondo la "mollezza" della Giustizia, cosa che rende l'Italia il paese ideale per chi intende delinquere e per chi sogna di vivere in totale anarchia.

ciannosecco

Gio, 31/08/2017 - 15:18

" liberopensiero77 " Gentilissima,iniziamo con il precisare che l'autista di un autobus ricopre in quel momento,ai sensi dell'articolo 358 del C.P.,la figura di " incaricato di pubblico servizio,e tutelato ,al paridel pubblico ufficiale nei casi specifici di resistenza,minaccia e lesioni.Premesso questo,il suo riferimento al Codice della Strada,per le manovre effettuate dall'autista,non è oertinente.Infatti tali manovre sono permesse nel qualcaso si presentino emergenze contingenti,per esempio,quando si debba evitare una carico perso da un veicolo sulla carreggiata o come in questo caso per evitare le persone che occupano la sede stradale,comportamento questo, sanzionato dal CdS.Saluti.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 15:21

@ elkid "abbiamo il paese con più divise rispetto a tutta europa" che NON SERVE a NIENTE avere : le FORZE di POLIZIA Italiane devono essere sempre MOLTO ATTENTE a "non accarezzare le spalle" di qualsiasi delinquente o potenziale tale, perchè quest'ultimo potrebbe denunciare i primi alla Magistratura chiedendo anche i danni; nei Paesi africani avranno anche meno divise rispetto all'Italia, ma le sanno usare bene, nel senso che non solo "accarezzano" ma "rompono" la schiena dei locali delinquenti : deve essere anche per questa ragione che tutta la feccia del mondo -in particolare africana, feccia intesa come delinquenza- abbandona i propri paesi con l'obiettivo di raggiungere l'Italia, della quale è nota in tutto il mondo la "mollezza" della Giustizia, cosa che rende l'Italia il paese ideale per chi intende delinquere e per chi sogna di vivere in totale anarchia.

HDFATBOB

Gio, 31/08/2017 - 15:23

CI VUOLE L 'ESERCITO IN CITTA'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 31/08/2017 - 15:29

@ xgerico "Veramente dal filmato si vede benissimo che a tirar calci per primo e l'autista, se poi ha preso quel gli spettava come risposta, che male cè?" -- altro commento inutile che denota non solo INCITAMENTO ALLA VIOLENZA, senza neppure approfondire come REALMENTE si sono svolti i fatti, ma soprattutto NULLITÀ CEREBRALE di determinati soggetti, di cui è preoccupante notare l'area di provenienza : che sia riconducibile a semplice questione antropologica ? cioè che le dimensioni della scatola cranica e la qualità di materia grigia contenutavi, quando ENTRAMBE SCARSEGGIANTI, propendono il soggetto verso un orientamento katto-komunista?? Così parrebbe, teoria comunque affascinante.

Libertà75

Gio, 31/08/2017 - 15:32

@lp77, poi sei quello che non si diletta in insulti? sei sempre coerente a meraviglia! Come già detto, farsi curare il DNP sarebbe opportuno. Dove ho scritto che questi individui sono colpevoli aprioristicamente? Ma aspetto un'altra tua analisi sul capotreno di Barletta con 3 costole rotte. Quello che accusa gratuitamente sei tu, ti è stata già dimostrata (in questa fattispecie) la propensione al giudizio al seguito di un'analisi frammentata della vicenda. Ti era successo analogamente nel caso "Sicignano", e molti altri, ma hai sempre ragione tu. Hai continuamente cercato colpe dell'autista, ti rammento che i tuoi angeli scuri potevano chiamare loro le forze dell'ordine se l'autista aveva, veramente, attentato alla loro vita con manovre pericolose. Invece state sempre a minimizzare le loro reazioni violente e ad enfatizzare le colpe di un disperato che, in preda al panico e per paura alla sua vita, ha lanciato un calcio.

Libertà75

Gio, 31/08/2017 - 15:40

@ciannosecco, caro, spiegare la verità a lp77 è cosa assai ardua, è solito dire "lei non è all'altezza" oppure "lei non sa che io studio queste cose per lavoro", ecc... Ringraziandola sentitamente per il contributo pro-veritate, le auguro buona serata.

xgerico

Gio, 31/08/2017 - 16:11

@aorlansky60- La mia non è incitamento alla violenza, io mi baso sui fatti avvenuti REALMENTE e non quel che si scrive! Oltre non vado.

xgerico

Gio, 31/08/2017 - 16:14

@HDFATBOB- Ma che cavolo scrivi neanche sai come sono andati i fatti realmente. Ma almeno leggi l'articolo, ignorante!

xgerico

Gio, 31/08/2017 - 16:17

@aorlansky60-Gio, 31/08/2017 - 15:29- Ma lei vede solo comunisti in giro, o è una sua ossessione?

xgerico

Gio, 31/08/2017 - 16:26

Preima che la Redazione tolga l'articolo, andate a vedere quel povero ragazzo, di colore, aggredito senza motivo Poi scrivete VABBE SO RAGAZZI!

ruggerobarretti

Gio, 31/08/2017 - 16:33

che (quasi) tutti i neri si comportano nelle nostre strade come si comporterebbero nella savana e' notorio, non fate finta di nulla, lo sapete anche voi. Sapete anche che non hanno nessuna remora a passare alle vie di fatto; un caso famoso su tutti, quello di Fermo, solo che li gli ando' decisamente male. (pubblicatelo pero', visto che trovano spazio le assurdita' di elkid e compagnia bella).

antonio54

Gio, 31/08/2017 - 16:40

Speriamo che il Centro Destra alle prossime stravinca così diamo una bella pulita a questo nostro paese. Forza LEGA...

Libertà75

Gio, 31/08/2017 - 16:50

@xgerico, aggiungo, che vorrei da lei un commento sul capotreno di Barletta, lei si rifà ai fatti, allora ci spieghi quali motivazioni hanno spinto la sua risorsa a rompere 3 costole al controllore. Fatti ovviamente, nulla aldilà.

Reziario

Gio, 31/08/2017 - 17:08

@Elkid: le giustizie fai da te non ci devono mai essere. Ma quando ci sono, bisogna chiedersi il perchè. Forse perchè lo Stato ha di fatto, rinunciato a fare giustizia (tra depenalizzazioni, messa alla prova, recupero del reo, abbiamo un sacco di gentaglia "già nota alle FFOO", o "già nota per i reati X e Y", che è sempre libera). Se questa è giustizia...Fai uno sforzo, ogni tanto, di pensare con la tua testa e non con quella del PD o del Partito Radicale o delle ONLUS.

Libertà75

Gio, 31/08/2017 - 17:31

@xgerico, è stato censurato un mio commento. Comunque, pare che neanche tu abbia voluto informarti con i video a disposizione. Si vede chiaramente che il tuo amico africano, prima di entrare sull'autobus, minaccia di morte l'autista e scardina la porta dell'autobus al fine di entrare e sistemare (a modo suo) la questione. Domanda per te (se sei onesto rispondi, altrimenti procedi pure): secondo te, una persona che distrugge una porta per accedere all'interno dell'autobus lo fa per scambiare 2 chiacchiere amichevoli? Seconda domanda: per quale motivo un pacifico africano cerca di raggiungere il cranio del suo avversario, non sarà mica che voleva mantenere le promesse fatte?

bobots1

Gio, 31/08/2017 - 17:41

Sentire certi commentatori che difendono l'indifendibile solo per provocare fa forse ancora più schifo dell'accaduto. Capisco avere delle idee ma il fanatismo ideologico insieme all'ignoranza e all'arroganza può essere molto pericoloso.

killkoms

Gio, 31/08/2017 - 19:34

naturalmente la presidenta non farà alcun commento mentre il compagno fassina dirà che di solito queste cose le fanno degli italiani!

Dako

Gio, 31/08/2017 - 19:37

Noi siamo governati da traditori, vigliacchi e questi sono i risultati.

Aprigliocchi

Gio, 31/08/2017 - 21:09

É il risultato di una politica idiota condotta da chi ci governa e dalle istituzioni. Ci hanno reso schiavi di Bruxelles, alias Gotham City.

unz

Gio, 31/08/2017 - 23:55

Andrà sempre peggio. Inparare a difendersi.

vottorio

Ven, 01/09/2017 - 01:14

se continua questo "andazzo" temo che presto il Popolo italiano si ribellerà a queste continue violenze e provocazioni e già si è vista qualche prima avvisaglia. la complicità attiva e passiva di questo governo abusivo è tanto evidente che, perseguendo i suoi scopi criminali, condiziona la magistratura e le FF.OO.

Ritratto di daybreak

daybreak

Ven, 01/09/2017 - 08:27

Ma siete tutti pazzi vedo che c'e' gente qui che fa le pulci all'autista e su come si sarebbe dovuto comportare.Ma Santo Dio siamo arrivati al punto che a casa nostra dobbiamo chiedere il permesso agli immigrati per ogni cosa?Ma vi rendete conto o no che sono dei selvaggi prepotenti e arroganti?Bivaccavano in mezzo alla banchina come se stessero in Africa e nessuno puo' redarguirli altrimenti partono le botte?A me che non bivacco in mezzo alla strada se un bus mi suona perché deve passare mi sposto non spacco tutto e' solo questione di civilta' parola a questi animali sconosciuta.

honhil

Ven, 01/09/2017 - 09:47

Le forze dell’ordine conoscono questo problema (e tutti gli altri che a decine di migliaia giornalmente gli italiani devono affrontare), le prefetture pure, le procure anche, eppure, anche se lo sport nazionale dello scarica barile in questa fattispecie di reati non viene praticato, pero, se ne mantengono alla larga. Con il risultato che tutti i nodi di questa invasione chiamata accoglienza ricadono sulle spalle dei singoli cittadini. A questo punto, oltre ad essere un non più procrastinabile problema di ordine pubblico, è soprattutto una questione di natura psichiatrica. E’ questo Stato ad aver perso la trebisonda, e di conseguenza tutte le derivazioni che ad esso si rifanno agiscono sotto l’effetto di un totale obnubilamento.

Marcello.508

Ven, 01/09/2017 - 09:58

aorlansky60 - 3° invio - Lei ha ragione ma per chi ama le risorse svisceratamente - anche quelle che non hanno alcuna .. risorsa personale e stanno qui da noi per bighellonare, rompere in molti casi i cabbasisi e di tanto in tanto sollazzare il "pis@@@o" con chi capita a tiro - non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere e peggior sordo di chi non vuol sentire. Abbiamo bisogno di delinquenza estera oltre quella indigena? Fare un'opera di controllo più mirata per accettare solo i profughi e i rifugiati, fermando i migranti economici? Figurarsi! Il Viminale paga (con i nostri soldi) avvocati per chi fa la domanda per rimanere, ma si guarda bene dal mettere seriamente in atto rientri di chi non ha diritto: costano troppo, dicono.. E così basta un foglio di via che potrà servire a chi viene espulso per carta igienica nei casi più disperati.

Marcello.508

Ven, 01/09/2017 - 09:59

RAFFA59 - (se censura permette..) Ha ragione. L'etnia nxxxa (non nera) esiste eccome: è quella che abita l'Africa sub sahariana. Non si comprende, pertanto, perchè abbiano messo le "x" nel suo commento. Negli Usa, fra l'altro dire nxxxo non è considerata un'offesa, però ad es. dire "nigger" non si può perché è un termine dispregiativo: si rischiano multe salate oltretutto. Caro moderatore glielo dico con grande serenità: si informi meglio prima di prendere decisioni avventate o da politically correct (afro americano) come ha scritto nel suo noto libro l'economista di sx Luca Ricolfi.

Marcello.508

Ven, 01/09/2017 - 12:03

RAFFA59 - Ri-riprovo.. Ha ragione. L'etnia nxxxa (non nera) esiste eccome: è quella che abita l'Africa sub sahariana. Non si comprende, pertanto, perchè abbiano messo le "x" nel suo commento. Negli Usa, fra l'altro dire nxxxo non è considerata un'offesa, però ad es. dire "nigger" non si può perché è un termine dispregiativo: si rischiano multe salate oltretutto. Caro moderatore glielo dico con grande serenità: si informi meglio prima di prendere decisioni avventate o da politically correct (afro americano) come ha scritto nel suo noto libro l'economista di sx Luca Ricolfi.

Libertà75

Ven, 01/09/2017 - 12:18

Noto che il silenzio di xgerico dimostra la sua scarsa onestà intellettuale, ne prendo atto tristemente. Saluti

Libertà75

Ven, 01/09/2017 - 13:30

@xgerico, speravo in una sua risposta, devo desumere il basso livello di onestà morale forse?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 01/09/2017 - 13:53

@Ciannosecco (terzo tentativo). Per un autoveicolo non è consentito procedere a zig zag in base all’art. 346 del regolamento di attuazione del codice della strada, ed inoltre è vietata, in genere, la guida pericolosa (art. 141 del codice della strada), per cui, “bisogna evitare ogni pericolo per la sicurezza delle persone”. Concordo che spostamenti repentini dell’autoveicolo sono consentiti quando si presentano emergenze repentine e contingenti, come quando si debba evitare un carico perso da un veicolo sulla carreggiata, ma, nel caso del bivacco degli immigrati a Parma, non si trattava di un evento repentino e contingente, ma di una situazione permanente conosciuta dall’autista, che si protraeva già da giorni. Quindi, l’unico modo idoneo a smantellare il bivacco, non era quello di usare l’autobus come uno schiacciasassi, ma l'intervento della polizia.

Marcello.508

Ven, 01/09/2017 - 14:20

RAFFA59 - Vedo che il moderatore, avendo messo alcune "x" anche al mio commento, dimostra di essere super partes! Fa lo spiritoso o teme forse qualche rimbrotto o querela al Giornale di rimbalzo, afflitto anche lui dal politically correct, ordini del gran capo (Paolo Berlusconi)? A quanto pare.. Ok, qui mi fermo perchè ... è meglio così!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 01/09/2017 - 15:21

@Ciannosecco (quarto tentativo). Per un autoveicolo non è consentito procedere a zig zag in base all’art. 346 del regolamento di attuazione del codice della strada, ed inoltre è vietata, in genere, la guida pericolosa (art. 141 del codice della strada), per cui, “bisogna evitare ogni pericolo per la sicurezza delle persone”. Concordo che spostamenti repentini dell’autoveicolo sono consentiti quando si presentano emergenze repentine e contingenti, come quando si debba evitare un carico perso da un veicolo sulla carreggiata, ma, nel caso del bivacco degli immigrati a Parma, non si trattava di un evento repentino e contingente, ma di una situazione permanente conosciuta dall’autista, che si protraeva già da giorni. Quindi, l’unico modo idoneo a smantellare il bivacco, non era quello di usare l’autobus come uno schiacciasassi, ma di chiamare la polizia.

Libertà75

Ven, 01/09/2017 - 16:14

Art. 346 del regolamento di attuazione del codice della strada - denominato anche "marcia a file parallele" - vieta la manovra a zig zag per giungere "prima degli altri" alla linea di arresto. Non parla di marcia normale di un veicolo, su una corsia singola che dovrebbe essere libera (o al limite intasata dal traffico)... Inoltre, procedere lentamente schivando gli ostacoli è d'obbligo al fine di liberare la via di transito. Quindi il punto è se è vero o non è vero che l'autista abbia proceduto a velocità sostenuta in quel tratto. Da come è disegnata quella stazione di transito pare sia difficile manovrare a velocità sostenuta.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 04/09/2017 - 15:25

Ormai dovrebbe essere chiaro quello che è successo: sul fatto che l’autista procedesse a zig zag (sicuramente guida pericolosa, ai sensi dell’art. 131 del codice della strada), usando l’autobus come una salviniana ruspa, ne ha parlato perfino il TG1. Ma c’è di più, alcuni testimoni sostengono che l’autista, in presenza di un nero in mezzo alla strada, non ha rallentato, ma ha accelerato, rischiando di investirlo, se non fosse stato tirato via dai suoi amici. Dopodiché si è messo a ridere, e poi a fare il video col cellulare, scatenando la rabbia degli immigrati, che volevano salire sull’autobus per togliergli il cellulare. Sicuramente gli immigrati hanno sbagliato, nel bivaccare, e poi nel picchiare l’autista (a me risulta uno solo), ma questi ha sicuramente le sue colpe. A livello di mass media, noto che c’è adesso una generale strumentalizzazione anti-immigrati dell’informazione.

Libertà75

Gio, 07/09/2017 - 16:28

Se l'autista si è comportato in maniera incivile, i nobili africani avrebbero dovuto chiamare le forze dell'ordine e non farsi giustizia da soli. Noto tristemente che le stesse persone che si adoperavano a criticare l'autista per non aver chiamato le forze di polizia, non usano lo stesso metro logico con i loro assistiti, ma passano ad un giustificazionismo che non ha reale valore giuridico se non come attenuante. Tra il resto il giustificazionismo è sempre sbagliato perché l'autista aveva già denunciato l'invivibilità dell'area e le difficoltà di manovra, quindi può essere stato l'autista spinto a perdere la pazienza? Giustificarlo non rende meno grave che abbia accellerato, ma la cosa non giustifica la violenza dei dimostranti.