Pensionato va in carcere per un reato del 1990

Dopo una attesa durata quasi 24 anni, nei quali non ha più commesso reati, la sentenza è diventata esecutiva: 4 anni di galera. La moglie del 74enne: "Mio marito è gravemente malato"

La giustizia fa il suo corso. Lento e inesorabile. Ma soprattutto lento. Ne sa qualcosa G.V., ex artigiano di 74 anni originario di Cenate Sotto. Dopo una attesa durata quasi 24 anni, la polizia ha bussato alla porta del pensionato per fargli scontare la sua pena. Quattro anni, 7 mesi e 7 giorni per una storia di cocaina che risale al 1990. L'uomo era stato condannato in primo grado nel 1993. La sentenza definitiva è arrivata solo nel 2014. E così, come racconta l'Eco di Bergamo, per G.V. si sono aperte le porte del carcere di Bergamo. Da quel 1990 l'uomo non ha più commesso reati e oggi è gravemente malato. Il suo legale avvocato ha inviato una richiesta di grazia al presidente della Repubblica e un’istanza di sospensione dell’esecuzione della sentenza. "Sono disperata, mio marito è malato grave, spero che il giudice di sorveglianza capisca la situazione", ha affermato la moglie del pensionato.

Commenti
Ritratto di giorgio.peire

Anonimo (non verificato)

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 29/03/2014 - 11:24

Come mai col berlusca, c'è stata una rapidità repentina???

VermeSantoro

Sab, 29/03/2014 - 11:38

Vergognoso, ma in materia di giustizia e dei suoi attori non c'è da stupirsi piu di nulla. Mi addolora che prendono un casino di soldi per fare poco o niente. Sapete quei parrucconi che si vedono alle innaugurazione dell'anno giudiziario ? Con uno stipendio di quelli potrebbero campare dignitosamente diverse famiglie.

FRAGO

Sab, 29/03/2014 - 12:00

Per la costituzione la pena deve essere riabilitativa e non punitiva. Ora come la mettiamo? Tutti gli atti che hanno portato ad una situazione tale e contro la costituzione. Perché, ora, non solo è punitiva ma diventa afflittiva.

Massimo Bocci

Sab, 29/03/2014 - 12:01

Devono creare dei PRECEDENTI, per l'INGIUSTIZIA UGUALE PER TUTTI!!!! Poi se schianta in GALERA, altro precedente UTILE AL REGIME, di precedenti in precedenti si fa e si crea la giurisprudenza (si fa per dire) MALFAMATA DI REGIME,......UGUALE PER TUTTI, logicamente meno i soliti NOTI!!! gli amici degli amici COSTITUENTI....IL REGIME!!! COOP!!!

Anonimo (non verificato)

pinuzzo48

Sab, 29/03/2014 - 12:07

come si puo commentare una notizia del genere

Ernestinho

Sab, 29/03/2014 - 12:25

Se fosse stata scontata a suo tempo era normale, ma adesso, dopo tanti anni, è semplicemente irreale ed ingiusto! Ma conosciamo la Giustizia italiana come funziona!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Sab, 29/03/2014 - 12:29

Roba da Italia, niente da meravigliarsi!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 29/03/2014 - 12:46

giustizia di ..cca

michetta

Sab, 29/03/2014 - 12:50

Ecco! Questa notizia, andava messa in PRIMIS, a testimoniare l'incapacita' mondiale della nostra magistratura nel giudicare, condannare e far eseguire, che così facendo genera incredulita', disinteresse e totale mancanza di affidamento del nostro Paese per gli investitori stranieri! Invece, voi del Giornale, l'avete pubblicata quasi a fondo pagina, quasi a significare l'inutilita' dello scritto! Peccato! Vorra' dire che andro' a scrivere le mie opinioni, in merito, soprattutto su altri quotidiani, che ne comprendono la gravissima importanza. Auguri Italia

torodamonta

Sab, 29/03/2014 - 13:01

Tutti in galera tranne i giudici che sbagliano la sinistra che ruba e de benedetti super ladro

torodamonta

Sab, 29/03/2014 - 13:02

Tutti in galera tranne i giudici che sbagliano la sinistra che ruba e de benedetti super ladro

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 29/03/2014 - 13:08

La nostra bella repubblichetta nata e' costituita da gente per bene.

SPQP

Sab, 29/03/2014 - 13:17

E i magistrati, non vogliono le riforme? Tutti a casa , e vergogna. 24 anni per una sentenza definitiva. Schifo!

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Sab, 29/03/2014 - 14:03

***Almeno tre anni con l'amnistia glieli scalano, o no? Un po' di arresti domiciliari giusto il tempo per graziarlo e libero sarà. Il vero kanker sociale è che ci sono in libertà migliaia di extra comunitari che continuano a delinquere con il beneplacido della magistratura italiana che non applica come si deve il codice penale e tra un po' ne "libereranno" a migliaia per farli continuare a predare il Popolo Italiano doppiamente vittima.*

gpetricich

Sab, 29/03/2014 - 14:03

Una pena simile è per spaccio di cocaina. Allora deve morire in galera.

titina

Sab, 29/03/2014 - 14:10

In questi anni si è riabilitato da solo, quindi galera inutile.

titina

Sab, 29/03/2014 - 14:12

x giorgio.peire. Forse perchè i politici sono privilegiati ed hanno la precedenza?

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Sab, 29/03/2014 - 15:45

Va bene!! Però vada in galera in compagnia del giudice che ha aspettato 24 anni a rendere operativa la sentenza!!!!!

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 29/03/2014 - 17:25

Se foste genitori di ragazzi morti per colpa di personaggi simili, avreste espresso altri pensieri.

Anonimo (non verificato)

angelomaria

Sab, 29/03/2014 - 18:36

EVVIVA LA MALGIUSTIZIA NOSTRANA!!!!!

michetta

Sab, 29/03/2014 - 18:46

x WJNNEX 17.25 - Ma, possibile che non comprende il motivo conduttore delle lamentele del Forum? E' proprio per quello che sentono i parenti dei ragazzi di cui parla, che boicottiamo la giustizia così manipolata ed anzi, la condanniamo! Essa doveva essere sancita IMMEDIATAMENTE, dopo il fattaccio! Non dopo ben VENTIQUATTRO ANNI! Nessuno, quì, lamenta la condanna o la miseria di quattro anni per il reato ascritto a questo 74enne (al momento dei fatti, 50enne!), TUTTI, invece lamentano, l'inutilita' di questi giudici incapaci e farraginosi oltre misura, tanto da farci prendere multe a ripetizione, ogni anno da Strasburgo! Ma tanto si sa', che non pagheranno mai di persona i magistrati, che sbagliano o tardano, nelle loro azioni di pubblici ufficiali dell'Amministrazione Statale Italiana. Auguri Italia

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 29/03/2014 - 19:19

Cosa si può dire? PAZZESCO!

forbot

Dom, 30/03/2014 - 00:26

Mi dispiace, ma dico quello che penso: La giustizia dovrebbe dare il buon esempio; se uno sbaglia, la punizione deve esserci in tempi rapidi. Se arriva con tanti anni di ritardo, non è più giustizia e se non è più giustizia non vedo perchè dovrebbe essere rispettata. forbot - Noi che ci onoriamo, sempre e comunque, di essere italiani, attendiamo con ansia che qualcuno metta mano, finalmente, ad una sistemazione moderna e lungimirante della Giustizia in Italia.-

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 30/03/2014 - 03:55

Tutti a casa , e vergogna. 24 anni per una sentenza....

michaelsanthers

Dom, 30/03/2014 - 05:47

se questo è un paese civile

Accademico

Dom, 30/03/2014 - 08:22

La riforma della Giustizia non può attendere oltre. E non solo perchè non abbiano più a verificarsi casi come questo.

superpunk

Dom, 30/03/2014 - 09:33

la giustyizia a volte è lenta per le leggi che permettono alle difese di allungare il brodo con cavilli trucchetti e mancate presenze in aula, e le stesse difese poi si lamentano dei tempi lunghi. vorrei qualche volta che ci si concentrasse sulle vittime e non sui colpevoli. al di là del sistema io ho il diritto di avere giustizia e di vedere in galera i colpevoli al di là dei tempi, dei comportamenti successivi e dell'età dell'imputato, perché il danno arrecatomi è perenne, non finisce con l'età dell'accusato. avete rotto di parlare sempre in funzione di Berlusconi e di giudici, avete sfasciato la giustizia e il senso della pena per salvare un criminale, e voi sareste moderati ? ma vi rendete conto che le parole hanno ancora un senso e di moderato in voi non c'è niente, per non parlare dei valori cattolici che non sono le foto con bagnasco, ma quelli insegnati per lo meno al catechismo.

michetta

Dom, 30/03/2014 - 12:59

x SUPERPUNK - Ti sei fatto le domande e ti sei dato le risposte! Un solo dato di fatto: 24 anni per una sentenza passata in giudicato e'

michetta

Dom, 30/03/2014 - 13:14

.....riprendo! PROVA PROVATA dell'inutilita' di una giustizia simile! Berlusconi ed i berlusconiani, comem li chiama Superpunk, NON C'ENTRANO UNA BEATA MAZZA. E' la Pubblica Amministrazione, che fin dai concorsi pubblici, dovrebbe analizzare, selezionare e sancire CHI puo' essere idoneo per fare il GIUDICE e CHI per fare il PUBBLICO MINISTERO. Fintanto che le carriere sarabbno equiparate, come ora in Italia, non si avra' mai una GIUSTIZIA GIUSTA. Understand? Capito? E poi, se non vuole dar credito a quanto dicono sul forum del Giornale, vada a rileggere tutte le PUNIZIONI ricevute da Strasburgo nei confronti della Magistratura Italiana. Certo, che di cape toste in questo benedetto Paese, ce ne sono veramente tante! Malgrado loro, Auguri Italia