Perché hanno paura di andare a casa

Ci sono almeno tre buoni e veri motivi per cui non sarà facile che i grillini accettino facilmente di staccare la spina a questo governo e mettere fine alla legislatura. Nessuno dei tre ha a che fare con i temi di cui si discute dall'Europa alle tasse, dalla sicurezza alla Tav che sono poi quelli che decidono la sorte del Paese in un modo o nell'altro. È che l'anticasta una volta che si è fatta casta a partire dal premier per caso Giuseppe Conte - ha assaporato i profumi del potere, dei privilegi e delle luci della ribalta e ora con il cavolo che è disposta a rinunciare a tanto ben di Dio in nome della coerenza e dei principi politici.

Il primo motivo è che tra il limite dei due mandati in vigore nei Cinque Stelle e il prevedibile calo elettorale rispetto al risultato del marzo 2018, ben pochi tra gli attuali deputati e senatori grillini possono sperare di essere rieletti in caso di ritorno alle urne. Per la maggior parte di loro, andare a nuove elezioni vorrebbe dire ritornare a casa, cioè nell'anonima mediocrità e nelle ristrettezze economiche dalle quali erano venuti.

Il secondo motivo è che tra pochi mesi questo governo e questa maggioranza dovranno rinnovare i vertici delle casseforti di Stato. Sono infatti in scadenza amministratori e presidente di Enel, Eni, Terna, Finmeccanica-Leonardo e Poste, oltre che di una miriade di società minori. Un'abbuffata di poltrone, mega compensi e conseguenti prebende che farebbero gola a chiunque, figuriamoci a Di Maio e soci.

Il terzo motivo è ancora più ambizioso. Quella attuale è infatti la legislatura che eleggerà, sia pure fra tre anni, il successore di Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica. Arrivare a quell'appuntamento al governo e in maggioranza significa ipotecare il futuro per altri sette anni, o comunque agevolarne non di poco il corso. È probabile, stando ai sondaggi, che andando al voto anticipato i Cinque Stelle in una nuova legislatura perderebbero in tutto o in parte questo enorme vantaggio (e Conte la speranza di salire al Quirinale).

Viceversa, Matteo Salvini avrebbe solo vantaggi a mettere fine all'avventura: porterebbe in Parlamento il doppio di leghisti e questo gli consentirebbe di dare le carte senza troppe mediazioni sia sulle nomine delle società controllate sia, un domani, nella scelta del nuovo capo dello Stato.

Così stanno le cose. L'ultimatum dato ieri dal premier ai due vice, ma soprattutto a Salvini, ha solo lo scopo di salvare lui e tutti loro. Non certo noi.

Commenti

Paolo17

Mar, 04/06/2019 - 15:42

Direttore, mi scusi: Salvini continua a ripetere fino alla noia che governerà con questi per tutti e quattro gli anni che gli rimangono. E secondo me a lui, invece, conviene proprio così: può fare il piccolo duce, mentre dall'altra parte ritroverebbe Berlusconi che lo incalza e lo disturba; può trattare grazie alla "minaccia" del 34% contro il 17%; così facendo è in continua ascesa di consensi (ieri si parlava di sondaggi al 36%) e ha una visibilità enorme sui temi più caldi e cari al suo popolo (zingari, immigrati, sicurezza, ecc.). In più ha i 5 Stelle che, come dice giustamente lei, se la fanno sotto al solo pensiero di nuove elezioni......mi vuol spiegare perché dovrebbe staccare la spina?

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 04/06/2019 - 16:06

Dopo la vittoria elettorale automaticamente avviene la fuga del partito che in un modo o nell'altro affida il lavoro di governare ai tecnici. Allora cosa serve votare?

VittorioMar

Mar, 04/06/2019 - 16:25

...SALVINI ha RICEVUTO il MANDATO dal POPOLO ITALIANO di GESTIRE e CONDIZIONARE questo GOVERNO o il PROSSIMO !!..ha avuto il merito di risvegliare la parte DORMIENTE dell'ANIMA del POPOLO ITALIANO riassunta in tre semplici parole : DIO-PATRIA-FAMIGLIA !!!..è la CULTURA e la STORIA MILLENARIA di un PICCOLO PAESE ma di un GRANDE POPOLO INDIVIDUALISTA ..e senza ETICHETTE POLITICHE !!!

antenore1954

Mar, 04/06/2019 - 16:34

Il potere logora chi non l'ha (Andreotti).

antonellielio

Mar, 04/06/2019 - 16:55

lega e 5 stelle sono le due facce della stessa moneta .

Mborsa

Mar, 04/06/2019 - 17:23

Direttore, questa perdita di tempo servirà solo a chiamare un governo tecnico, perché nessun partito accetterà di fare una legge di bilancio senza un congruo periodo di studio. Ormai la scadenza per un nuovo governo politico è passata, l'ipotesi di un incarico a Salvini per un governo di cdx, senza elezioni, è una fantasia solo di Berlusconi.

Giorgio1952

Mar, 04/06/2019 - 17:33

Analisi perfetta sui tre motivi per cui i 5Stelle vogliono rimanere al governo, non credo invece che Salvini sarebbe il solo a guadagnare mettendo fine all'avventura, perché così avrebbe la possibilità di dare le carte; le politiche non sono le europeee, così come le amministrative sono un altro tipo di voto. Salvini è come Bersani che arrivò primo ma non vinse; Salvini è risultato primo al voto delle europee in Italia, ma è “un uomo solo al comando” perché lo pensa solo lui ma soprattutto essendo contro tutti, li ha tutti contro. In EU al suo progetto sovranista non aderisce Orban che resta nel PPE, Farage ha detto no alla le Pen e a Salvini, che oggi ha incassato un no anche dall’ultradestra spagnola Vox. L'ultimatum dato ieri dal premier soprattutto a Salvini, mi è parso invece un bel segnale ed una prova di maturità, Conte ha dimostrato di essere l'unico del triumvirato ad essere razionale e ha detto parole di buonsenso.

Ritratto di adl

adl

Mar, 04/06/2019 - 17:38

Il coraggio non gli manca..................li frega solo la paurona, che solo casualmente, fa rima con POLTRONA.

Paolo Perticaroli

Mar, 04/06/2019 - 17:55

@bimbo 16:06 Alcuni decenni fa, uno statista di cui mi sfugge ora il nome definì assai efficacemente le elezioni popolari quali "ludi cartacei". La storia gli sta dando ragione.

sparviero51

Mar, 04/06/2019 - 18:01

SE SIAMO ARRIVATI AL PUNTO DI IPOTIZZARE CONTE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SIGNIFICA CHE L'ITALIA È DIVENTATA UN GIGANTESCO "GRANDE FRATELLO " O "AMICI " O " UOMINI E DONNE " . A VOI LA SCELTA (PERCHÉ IO ME NE VADO ALL'ESTERO ) !!!!!!!!!

Ritratto di GP

GP

Mar, 04/06/2019 - 18:25

Conte al Quirinale? la beffa dopo tanti danni... Non riesco a credere che sia anche solo una mezza possibilità!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 04/06/2019 - 19:16

È LA STESSA FILOSOFIA CHE AVEVANO I PREDECESSORI ... LA FIFA MATTA DI CADERE DALLA CADREGA E DOVER CAMBIARE LA PLETORA DI TESTE DI LEGNO CHE, SIMIL PALAFITTA DI VENEZIA, SOSTENEVA TUTTO L'AMBARADAN DELLA CRICCA.

acam

Mar, 04/06/2019 - 20:06

ho inteso una buona argomentazione, perché Salvini riuscendo a fare buono e cattivo tempo dovrebbe cambiare partner? io non condivido questo governo perché accordi cosi importanti dovrebbero essere velocizzati al massimo, sono dell'idea che una volata superato il capitolo appalti, sisteminino dapprima il RdC, che é una boiata immane come é stato concepito e ha bisogno urgente di perfezionamento, e poi la riforma dell'INPS che come é strutturata serve a sperperare soldi e non risolvere problemi, come gia diverse volte illustrato deve essere divisa in tre enti distinti 300 miliardi ad un solo ente sono una follia. qulw wnte o ministero gestisce in itali 300 miliardi tutti in un anno?

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 04/06/2019 - 20:27

L'ha già detto Lei, Direttore, questi (i grillini, naturalmente)non hanno nessuna voglia di andarsene a casa. I perché sono tanti, ma oltre a quelli che Lei ha elencato, c'è macroscopico il fatto che questa è un'occasione unica ed irripetibile. A maggior ragione per il fatto che l'Italia, purtroppo, ha avuto modo di conoscerli come modelli di inconsistenza, incompetenza, insufficienza, ma praticissimi di social, di piattaforme e forme piatte, come il loro EEG...

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 04/06/2019 - 20:44

sparviero51 - Guarda che a quel livello ci siamo già arrivati da tempo, grazie al PD (in generale, ma di Renzi in particolare). Napolitano ti andava bene? Non solo ha permesso e sponsorizzato (Monti) la rovina dell'economia e del ceto medio italiano, ma, mentre l'Italia, appunto, languiva preda della crisi economica più grave della repubblica lui spillava fino all'ultima goccia (e continua a spillarla) non dando nemmeno l'accenno di una condivisione dei sacrifici, come si farebbe in una qualsiasi famiglia dai sani principi.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 04/06/2019 - 21:31

Per i grillini avere perso le elezioni non è poi così male. Chiusi nei palazzi mentre fuori piove, portano a termine la legislatura e intascano dei bei soldini: poi chissà. Per Salvini questo governo è addirittura comodo. Altro che onorare il contratto. Può fare il gradasso quanto vuole tanto l'amm/condominio non consente niente ed invita a pagare le bollette. E lui continuerà ad aizzare la plebe contro i demoplutocrati. Il suo mestiere è questo e lo sa fare benissimo. Gli italiani hanno sbagliato ed è giusto che paghino. Alternative non ce ne sono e quelle adombrate sono ridicole: un'armata Brancaleone con linguaggi strani e diversi tra loro. Poveri noi.

Leporino

Mar, 04/06/2019 - 21:44

Il doppio dei leghisti in parlamento? Che Iddio ce ne scampi!!

ex d.c.

Mar, 04/06/2019 - 21:59

Più semplicemente un nuovo Governo toglierebbe il reddito di cittadinanza e Buona parte dei parlamentari non ha un lavoro da riprendere

killkoms

Mar, 04/06/2019 - 23:30

perché molti di loro non hanno nulla da fare!

nopolcorrect

Mer, 05/06/2019 - 00:22

Il M5S non staccherà mai la spina al Governo per le ragioni esposte dal Direttore, soprattutto per la prima. Inoltre se il Governo potrà avere dei successi i grillini potrebbero intestarseli e sperare di durare come partito. Quanto a Salvini lui ormai è il padrone del Governo e non si vede perché non dovrebbe andare avanti. Quindi assolutamente niente crisi.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 05/06/2019 - 10:34

Tutto vero Direttore, ma ad aver paura di andare a casa e tornare a lavorare nel mondo reale ci sono anche mezza Forza Italia e mezzo PD, quindi a meno di Mattarellate ispirate dai "saggi" della finanza globale, che sò un altra visita alle massime cariche dello Stato da parte di Soros, il governo andrà avanti almeno fino all'autonomia differenziata e si conteranno gli elettori la primavera prossima.

Rossana Rossi

Mer, 05/06/2019 - 10:48

Appena si arraffa la poltrona nessuno la molla più. Spero che gli italioti che hanno votato i 5stalle capiscano che una volta seduti sugli scranni milionari anche e soprattutto loro sono diventati peggio di tutti gli altri.......

Duka

Mer, 05/06/2019 - 11:11

Io ridurrei i motivi ad uno solo: LA STRATOSFERICA BUSTA PAGA + BENEFIT DI OGNI GENERE E TIPO (viaggi, cene, senso di onnipotenza, potere, rapporti internazionali mai sognati ecc. insomma la boria personale e la recita del proprio MAGNIFICAT H 24)

carlo196

Mer, 05/06/2019 - 12:21

Quello che fa schifo è il fatto che le nomine dei vertici delle "cassaforti" venga tranquillamente visto come lecita spartizione tra i partiti mentre i prescelti dovrebbero essere solo persone competenti ed oneste.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 05/06/2019 - 14:01

@ carlo196, non sia ingenuo, si scelgono comunque persone competenti ed oneste, solo che la pensano come te , cosa che alla fine evita di ritrovarsi dei bastoni tra le ruote del carro che devi tirare.

nopolcorrect

Mer, 05/06/2019 - 15:04

Il parroco del mio paese mi diceva che regola prima per diventare vescovo è sempre ubbidire e mai criticare il proprio vescovo. Il criterio è generale, vale nelle Università come nelle Forze Armate. Le carriere in Italia si fanno a rovescio, come diceva Montanelli.

FlorianGayer

Mer, 05/06/2019 - 15:51

Per fare un governo bisogna essere d'accordo, per farlo cadere non è necessario. Se Salvini volesse, questo governo potrebbe farlo cadere lui. Ma, evidentemente, ha dei buoni motivi per non farlo. Suggerirei di cercare anche i motivi di Salvini. Io proporrei questo: visto che il governo è a guida grillina, Salvini può scaricare sui 5stelle tutte le colpe del (comune) prossimo fallimento, distraendo il pubblico con caccie ai rom, benedizioni farlocche, foto con le più fantasiose divise, selfie mentre ingurgita cibo spazzatura, proposte bizzarre sul servizio militare, ...