La polizia indaga sul video di una canzone rap

Nel video rap compare un pregiudicato che spar in aria con una pistola

Da qualche giorno è stato caricato su You Tube un video rap del cantante Razor Plaza, sul quale polizia e carabinieri stanno svolgendo un'indagine congiunta.

Nel video della canzone Eazy Padrino, girato a Mattinata, sul Garbano, in provincia di Foggia, appaiono panorami mozzafiato, distese di ulivi e visuali sul mare. Niente di strano. E non sembra strana neanche la lingua con cui il rapper canta, il franco-algerino, intramezzato da molte parole italiane. La parola più ricorrente è Mafia, e poi padrino, assassino, Lamborghini Diablo e via dicendo. Ma si sa che i rapper raccontano le difficoltà dei quartierie la delinquenza in cui qualcuno di loro è cresciuto.

Ma questa volta, c'è qualcosa di più. C'è un uomo, che appare dopo appena 40 secondi dall'inizio, che ha in mano una pistola. E spara. Un colpo dopo l'altro in aria.

La polizia di Manfredonia e i carabinieri di Mattinata, venuti a conoscenza della registrazione, hanno avviato delle indagini preliminari, perché il ragazzo che spara sarebbe Gianfranco Prencipe, pregiudicato e genero dell'ex consigliere comunale, citato nella relazione con cui il Consiglio dei ministri aveva sciolto il Comune di Mattinata, perché viziato da "pressanti condizionamenti dei clan".

Commenti
Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Dom, 10/06/2018 - 19:02

non é franco algerino ma teutoni germanoitalico da parte di un musulmano.