Pensionato ucciso per errore durante un inseguimento a Portici

Un 75enne di Portici è stato colpito da una pallottola vagante, sparata probabilmente da un uomo a bordo di un motorino

I figli della vittima sul luogo dell'omicidio a Portici

Un uomo di 75 anni è stato ucciso per errore a Portici, in provincia di Napoli. L'ipotesi su cui stanno lavorando gli investigatori è che Mariano Bottari sia finito nel momento sbagliato in via Scalea, dove stava avvenendo un regolamento di conti.

Bottari probabilmente si stava recando a fare la spesa, quando si è trovato al centro di una sparatoria tra due scooter. Due uomini a bordo di un motorino inseguivano una persona in fuga a bordo di un altro mezzo. Uno dei due avrebbe esploso un colpo di grosso calibro, che ha colpito a morte Bottari.

Il pensionato, che non ce l'ha fatta, è stato trasportato al Secondo Policlinico. Dovrà essere sottoposto a un'autopsia prima della sepoltura. Incensurato e lontano dagli ambienti mafiosi, accudiva la moglie invalida e frequentava la comunità della chiesa del Redentore. Il parroco, don Giuseppe De Crescenzo, lo ha ricordato come membro di una famiglia di "brave persone".

È probabile che le persone coinvolte nella sparatoria non fossero del posto. Il tutto è avvenuto infatti in una zona al confine con il quartiere della periferia napoletana di San Giovanni a Teduccio.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 28/07/2014 - 16:20

Trovateli ed impiccateli.

mimic16-28

Lun, 28/07/2014 - 17:09

gzorzi no si salvano .devono avere il carcere a vita ergast... capito e meglio

Ritratto di lettore57

lettore57

Lun, 28/07/2014 - 17:35

con il nuovo sindaco non doveva tornare la normalita'?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 28/07/2014 - 18:00

E poi ci si chiede il perché i polentoni c'è l'hanno con i terroni!

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Lun, 28/07/2014 - 23:06

lettore57, vedi che il sindaco De Magistris non è il sindaco di Portici, comune dove è avvenuto l'omicidio. Comunque indipendentemente da questo ciò non toglie che sia un incapace.

dottquixote

Mar, 29/07/2014 - 06:30

Il primo controllo del territorio deve farlo la popolazione. Se la popolazione guarda dall'altra parte, poi non puo' dare la colpa solo alle forze dell'ordine, quando i deliquenti scorazzano indisturbati, facendo danni. Non vedere e' corresponsabilita'.