Pregiudicato tenta di stuprare una ragazza sul treno: salvata dagli altri passeggeri

La tentata violenza ieri pomeriggio a Genova. Secondo la polizia si tratterebbe di un maniaco con già diversi precedenti simili

Avrebbe potuto finire molto peggio, se non fosse stato per il pronto intervento degli altri passeggeri. Ieri pomeriggio una studentessa ventenne è stata salvata da uno stupro su un treno regionale che transitava sulle linee urbane di Genova.

Erano quasi le 16.30, c'era ancora chiaro, quando il convoglio è entrato in galleria. La ragazza, che stava tornando a casa, viene avvicinata da un uomo sconosciuto che le si fa incontro per chiederle un'informazione. Lei, emerge dalla denuncia presentata poi in questura, non sospetta niente ed è tranquilla.

Ad un tratto, mentre il treno correva tra le case del popolare quartiere di Sampierdarena, l'uomo estrae un coltello a serramanico e lo punta alla gola della studentessa. Minacciandola, tenta di toglierle i pantaloni per violentarla. Per fortuna a questo punto sono intervenuti gli altri passeggeri, impedendo lo stupro e mettendo in fuga il maniaco.

L'uomo, poi identificato grazie alle telecamere di sorveglianza di un'altra stazione di Genova, è un 33enne tunisino. Nelle scorse ore è già stato arrestato dagli uomini della mobile in un Comune della provincia di Milano. Secondo la polizia sarebbe già autore di altri reati a sfondo sessuale commessi fra Liguria e Lombardia. Fatti su cui le forze dell'ordine stanno eseguendo ulteriori accertamenti.

Quello che è certo è che dalla procura ligure confermano che l'uomo non era incensurato: "Quello arrestato ieri era da poco uscito dal carcere dopo aver scontato una condanna per maltrattamenti e altri episodi di violenza. Prima di essere rimesso in libertà andava sottoposto a trattamenti psicologici specifici per evitare non solo che ricadesse nel medesimo reato ma ne commettesse anche più gravi", spiega il pm Francesco Cozzi al Secolo XIX.

Commenti

DRAGONI

Gio, 29/11/2018 - 11:10

LA CASTRAZIONE METTEREBBE FINE AD UNA CARRIERA DELINQUENZIALE A CUI EVIDENTEMENTE IL TUNISINO NON INTENDE METTERE FINE.

Ritratto di CINESENERO

CINESENERO

Gio, 29/11/2018 - 12:03

già diversi precedenti simili ? COSA SI ASPETTA ? CHE L'ACCOLGA L'OPERA PIA A NOSTRO PAGAMENTO

effecal

Gio, 29/11/2018 - 12:36

I buonisti cattocomunisti di sinistra già stravedono per l' eccellenza portata da questo loro protetto

Calmapiatta

Gio, 29/11/2018 - 12:37

"Secondo la polizia sarebbe già autore di altri reati a sfondo sessuale commessi fra Liguria e Lombardia". Quindi due domane: percchè è ancora qui e, soprattutto, non è in galera!

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 29/11/2018 - 12:38

cari giudici se questo accadesse aduna vs familiare, come vi comportereste?siete ridicoli, buffoni ed ipocriti, questa gente al primo reato và espulsa per il rispetto verso i cittadini onesti e non ruffiani come voi di Magistratura Democratica, sempre comunisti siete del 68

dredd

Gio, 29/11/2018 - 13:21

Pregiudicato tunisino. Capito?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 29/11/2018 - 13:49

Bisognerebbe aver tempo e voglia di seguire i processi ed i giudici, perchè sembra strano che non si facciano una domanda, ma se capitasse alla mia famiglia?

Geegrobot

Gio, 29/11/2018 - 14:25

La loro cultura sarà la nostra ,disse qualcuno dal pulpito

venco

Gio, 29/11/2018 - 14:59

Gli immigrati non devono essere pregiudicati, al primo fermo vanno reclusi fino al loro rimpatrio.

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 29/11/2018 - 15:02

E pensare che c'è ancora qualcuno del sinistrume che prova a difendere questi criminali.

Reip

Gio, 29/11/2018 - 15:47

Ci penseranno i giudici a rilasciarlo in modo da dare al teoglodita tagliagole africano la possibilita’ di continuare a violentare stuprare e uccidere! ...Del resto e’ una risorsa!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 29/11/2018 - 15:48

un amico di boldrini, vero? o di renzi? :-) o magari amico di tutti quei magistrati del soccorso comunista....

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 29/11/2018 - 16:51

Non solo accogliamo i peggiori delinquenti del mondo, ma continuiamo a tenerci anche tutti i recidivi e poi si deve sentire che l'Anpi protesta per il Decreto sicurezza appena varato. Da vomito!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 29/11/2018 - 16:52

@navajo - qualcuno comunista che tenta di difendere questi delinquenti? Che, qualcuno, tutti. Anche in questo sito trovami un comunista che non li difenda, questi criminali.

Ritratto di hurricane

hurricane

Gio, 29/11/2018 - 17:30

Altro elemento da inserire d'ufficio nella "scuderia dei clandestini" tanto cara alla boldrina...

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Gio, 29/11/2018 - 19:11

adesso mi raccomando giudici comunisti mettetelo in liberta' fino a quando non uccidera' qualcuna

Beaufou

Gio, 29/11/2018 - 19:17

Già che c'erano, i passeggeri potevano buttarlo "sotto" il treno. Così non avrebbe dato più fastidi.

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Gio, 29/11/2018 - 19:39

Un altro che continuerà a fare quello che vuole in questo paese di ricchioncelli

Una-mattina-mi-...

Gio, 29/11/2018 - 19:48

MI ASPETTO IMMEDIATE REAZIONI. CHE SO, AD ESEMPIO, L'ANPI E IL PD CHE PROPONGONO UN IMMEDIATO REFERENDUM: OPPURE L'ANPI CHE SI ATTIVERA' ANCHE PER TOGLIERE LA CITTADINANZA AL DUCE DA QUALCHE PARTE... INSOMMA: NON STAREMO CON LE MANI IN MANO DI SICURO...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 29/11/2018 - 20:24

Peccato che nessuno dei presenti avesse avuto in tasca stricnina o ricina...

maxxena

Gio, 29/11/2018 - 20:43

Un grazie alle persone presenti che sono intervenute.Se fosse sempre così queste schifezze avrebbero la vita più difficile.