"Omelia in chiesa contro Salvini". E scoppia la polemica sul prete

Durante la Messa celebrata alla Pieve a Castelfranco Veneto un prete ha pesantemente attaccato Salvini per le sue politiche su immigrati e sicurezza

Tra preti che chiudono le chiese per protesta contro Salvini ed altri che chiedono ai fedeli di non fare il presepio per rispetto dei poveri, ecco che ieri un’altra guida spirituale è balzata agli onori delle cronache per avere pesantemente attaccato il “cattivo” Matteo, il politico e non l'evangelista.

Durante l’omelia della messa delle 11:30 celebrata alla Pieve a Castelfranco Veneto, don Claudio Miglioranza ha pesantemente criticato il ministro Salvini. Il “prete operaio”, ordinato sacerdote nel 1968, da sempre vicino agli ultimi avrebbe criticato aspramente le politiche in tema di immigrazione portate avanti dal leader della Lega e denunciato un clima di odio e razzismo che sta divampando nel Paese.

Un attacco, portato avanti in un luogo di culto, che ha spiazzato non pochi fedeli come Giorgio Vigni, vicepresidente della Life Treviso, L’associazione Liberi imprenditori federalisti europei, che per protesta si è alzato dal suo posto ed è uscito dalla chiesa per, poi, rientrare quando a predica- comizio era terminata.

“Il sacerdote parla del ministro dell'interno che fomenta l'odio ed il razzismo è un sacredote di Dio o un onorevole, un attivista, un sindacalista? Può un semplice cristiano andare a messa solo per sentire la parola? Di politica, comizi ed altro ne sono piene le piazze; per questo sono uscito e mi sono risparmiato il resto della performance” ha dichiarato polemico Vigni.

Quest’ultimo, inoltre, non ha esitato a prendere carta e penna per denunciare quanto accaduto durante la funzione religiosa.

"Credevo che la vecchiaia vaccinasse dall'astio ideologico e portasse saggezza nel Vangelo di oggi si parla di Tiberio, Erode e di un tal Giovanni ma il prete durante l'omelia mi parla del ministro dell'interno che fomenta l'odio ed il razzismo… Ma sentiamo tutta la settimana parlare di politica, adesso hanno messo all'ordine anche le chiese. Il povero cristiano non può scendere dal treno dell'immondizia neanche un'oretta la domenica. Il sacerdote dal pulpito parla di fomentatori d'odio ma lui cosa sta facendo?... Trattasi di sacerdote Dei o di un onorevole, un attivista, un sindacalista? Lo so che don Claudio da giovane, quando lo ero anch'io, era solito ed abituato a simili miserie, ai comizi, ma pensavo che la vecchiaia lo avesse trasformato. Mi sbagliavo”.

Commenti

nopolcorrect

Lun, 10/12/2018 - 13:14

Ma voglio sperare che non staremo a sentire tutti i preti comunisti fiancheggiatori dei centri sociali.

diesonne

Lun, 10/12/2018 - 13:42

diesonne un prete fuori della sua missione:predica le sue passioni depresse non il vangelo e tantomeno la predicazione di giovanni battista-il vescovo intervenga,se è vero pastore

Happy1937

Lun, 10/12/2018 - 13:44

Preti sconsiderati e apostati.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 10/12/2018 - 13:57

Questi preti (non Sacerdoti) non hanno mai letto il Vangelo. Gesù Cristo non parla mai di politica o di sociale, anzi interrogato se fosse giusto pagare le tasse ai romani, rispose, mostrando una moneta con l'effige di Cesare: "Date a Cesare quel che è di cesare e a Dio quello che è di Dio". Cioè i Sacerdoti si devono occupare solo di religione e lasciare la politica ai politici. I fomentatori d'odio, d'altronde, come i pedofili, si insinuano dappertutto. E chissà se il Don Claudio ha mai tuonato contro quelli annidati nella Chiesa.

VittorioMar

Lun, 10/12/2018 - 13:57

...la Chiesa Cattolica non esiste PIU'...pertanto anche i Patti Lateranensi sono DECADUTI ...OGNI STATO SOVRANO DEVE PENSARE PER SE STESSO e non essere ASSISTITO DA UN ALTRO STATO SOVRANO !!...questa E' MATERIA PER IL GIURISTA CONTE...!!

venco

Lun, 10/12/2018 - 14:08

Mamma mia quanti falsi preti ci sono nella comunità della Chiesa.

ginobernard

Lun, 10/12/2018 - 14:18

ha ragione. Al di là di tutto è un confronto secondo me decisivo scatenato dalla emergenza invasioni barbariche tra mondo religioso e mondo laico. Per il mondo religioso l'unico codice è il vangelo. Mentre il mondo laico osserva codice civile e penale. E' uno scontro di civiltà. Quella più primitiva religiosa/voodoo e quella laica più evoluta. Ho paura perchè di solito i primitivi sono in maggior numero.

venco

Lun, 10/12/2018 - 15:28

ginibernard 14,18 sappi che la Chiesa è comunità dei credenti battezzati e non un casino aperto a tutto e tutti per regalare benessere materiale.

INGVDI

Lun, 10/12/2018 - 16:24

Un prete che come tanti suoi colleghi rappresenta la chiesa materialista, quella bergogliana, per intenderci, capace di pensare ai bisogni materiali dell'uomo, capace di accettare anche le sue perversioni, incapace di soccorrere le anime per la loro salvezza.

michele lascaro

Lun, 10/12/2018 - 16:51

Da manifestazioni d'ignoranza non si può pretendere nulla.

Gianx

Lun, 10/12/2018 - 18:35

Altro Altrove personaggio da passare alle armi.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Lun, 10/12/2018 - 18:37

Preti senza Dio. Dovrebbero essere spretati.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 10/12/2018 - 19:54

Egregio "Don", la soluzione è una sola: togliersi la tponaca e darsi alla politica. In chiesa si commentano i vangeli non si danno istruzioni in un campo, quello politico, che è ben delineato dalla nostra costituzione e in cui il clero non ha voce in capitolo.

gio777

Lun, 10/12/2018 - 20:04

questi non sono preti....è gente che non aveva voglia di lavorare!!!!

Vostradamus

Lun, 10/12/2018 - 20:07

Il Governo ha il dovere di attenersi al mandato degli elettori. Le aspirazioni dei preti, di qualsivoglia credo, non riguardano la vita politica del paese. Se ogni prete pretendesse che il Governo applichi le proprie elucubrazioni, saremmo qui a combattere tra mucche sacre, sgozzamenti rituali, lapidazioni di adultere, totem della foresta e quant'altro. A meno che, a qualche genio non venga in mente che, dopo aver nascosto la statuina di Gesù Bambino nel presepe, e il crocifisso, per non oggendere i maomettani, si debba per forza diventare integralisti cattolici.

Reip

Lun, 10/12/2018 - 20:12

Beh e’ logico che la Chiesa sia palesemente contro Salvini. La Caritas mangia sui migranti. Tutte le associazioni ecclesiastice umanitarie lucrano sulla presenza dei finti profughi clandestini. Senza di essi la Chiesa non riesce piu’ a rubare i soldi che vorrebbe...

CALISESI MAURO

Lun, 10/12/2018 - 20:16

diesonne.. forse il vescovo e' peggio..:)))) ma la gente ha capito che la Chiesa Cattolica in occidente e' finita?

tosco1

Lun, 10/12/2018 - 20:23

Questo non e' un prete. E' solo un praticante politico stipendiato dallo stato italiano attraverso il 730.Senza immigrati clandestini avra' perduto punti di riferimento, assolutamente vitali. Io non ce l'ho con lui, uomo frustrato , ma con chi frequenta la sua Chiesa e lo sta ad ascoltare senza regire.

Romalupacchiotto

Lun, 10/12/2018 - 20:47

E basta con questi preti che predicano bene e razzolano male, facciano il loro lavoro che hanno scelto di fare, altrimenti è bene che gettino la loro toga. Meglio essere spretato che predicare quando non ne hanno titolo, ricordiamoci che nella storia quando si è intromessa la Chiesa ha portato le peggio guerre. Quindi lo Stato Pontificio si tenga alla larga di predicare e politicare. Poi vanno a criticare gli altri quando la mxxxa sta nei politicanti sacxxxoti vergognatevi teste di ....

MAURIZIOBIELLI

Lun, 10/12/2018 - 21:05

Omelie e prediche durante la Messa ne sento tutti i giorni, anche nei feriali quando spesso in chiesa sono presenti solo una manciata di vecchiette, ma il prete, a meglio l'attore, si sente in obbligo di parlare per mezz'ora, non solo commentando il vangelo del giorno ma andando di palo in frasca e spesso trattando argomenti senza competenza. Ovviamente vince Morfeo e trovo la pace in una bella pennichella ! Il Papa dovrebbe abolire le omelie per le messe feriali, compresa quella sua a Santa Marta, e limitare a solo 10 minuti l'omelia per le messe festive. Gesù non ha mai fatto prediche, ed è la Parola, ma ha operato, ha amato il popolo, ha guarito, ha sfamato, ha sofferto. Più che una predica allora facciamo un talk show ! almeno ci sarà un confronto democratico !

Riccardo10

Lun, 10/12/2018 - 21:06

Anche la chiesa ( ormai ex ) ha i suoi utili idioti

HARIES

Lun, 10/12/2018 - 21:49

Chiamate Prodi a fare il prete. Con lui sicuramente non ci saranno problemi di predica. Solo un catto-comunista come Romano può attaccare Salvini. Tutti gli altri devono seguire la parola del Vangelo, senza fare politica becera.

dredd

Lun, 10/12/2018 - 21:58

Taci prete

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 10/12/2018 - 22:02

La chiesa cattolica è stata assassinata dagli stessi esponenti del clero sinistrorso !

Ritratto di saggezza

saggezza

Lun, 10/12/2018 - 22:13

Non rompere. Vuoi fare la integrazione e la carità? falla con i tuoi soldi e con quelli del vaticano e non con quella di milioni di disoccupati che abbiamo e di cui te ne freghi altamente a meno che non sei strabico.

buonaparte

Lun, 10/12/2018 - 22:43

sarà come il prete favrin che ha una società che fattura 2.3 milioni di euro l'anno con i 35 euro? che con i 25 del prossimo anno passerà a 1.6 milioni , se fosse in germania sarebbero 1.1 milioni con il costo della vita piu alto.LO CAPISCO E' DURO RINUNCIARE AI SOLDI FACILI E PASSARE PURE PER EROI . IL COLMO DEI COLMI

ESILIATO

Lun, 10/12/2018 - 23:44

B A S T A......cancelliamo tutti i contributi che versiamo ai preti con le nostre tasse.....fate i preti e non i predicatori bolshevici...andate a lavorare

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 11/12/2018 - 01:17

Se il fascismo è vietato esserlo ed è vietato manifestarlo, anche con un saluto, così come è vietato essere razzista e manifestarlo, vorrebbe significare una persona malvagia, o negativa, quindi chi dovesse dare del fascista o del razzista a chi non lo è dovrebbe essere denunciato per una offesa come se avesse dato dello scemo e quindi d'ora in poi dovrebbe scattare il reato per ingiuria. Rendiamo pan per focaccia a questa gente che vuole fare la furba insultando sempre.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 11/12/2018 - 01:18

Il prete dovrebbe essere denunciao per ingiuria.

epc

Mar, 11/12/2018 - 08:01

Molti preti ormai confondono pulpiti con palchi. Ma non c'è problema: l'omelia è la parte meno importante della S. Messa. Io sono un fedele praticante, ma mi è capitato più volte di uscire dalla chiesa in occasione di certe prediche deliranti, per tornarvi dopo, oppure di giocare ostentatamente col cellulare. Non è mancanza di rispetto verso Dio, il cui culto seguo con devozione, ma dimostrazione che non sono interessato ad ascoltare, dai preti, troppe "cose di Cesare"........

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Mar, 11/12/2018 - 08:12

1)Ma in che razza di mani è finita la mia Chiesa? Ero un bambino chiamato da mamma “ tizzone ” con grembiulino pulito della mia Sorella Maria con quadretti rossi e azzurri, mutandina, e me lo ricordo quando un uomo nel mezzo di uno sciopero mi afferrò per non essere crivellato dai Celerini del Ministro Scelba che aprirono il fioco ad altezza d’uomo. La Domenica, seppure inverno giocavo coi coetanei nei pressi della chiesetta di Terzo Caracciolo ex Masseria smantellata dal sogno di regalare le terre ai Braccianti, oggi sono i figli e estranei a goderle, visto che i vecchi Braccianti, Pastori, Stallieri e Vaccari si trovano nel Regno del Signore, ove a raggiungerli ce anche il loro Prete l’ex Cardinale Michel Giordano che, oggi se tutto sarà come promesso non usa ’o Sciarabballe da Scanzano Jonico per raggiungere l’attuale la sconsacrata Chiesa in mezzo al nulla a le sue ali! Oggi, vedi villette sullo scempio della S.S. 106 Taranto - Reggio Calabria

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Mar, 11/12/2018 - 08:14

2)Ma in che razza di mani è finita la mia Chiesa? ove gli avi ha versato sudori e sangue, e morti di stenti. I nostri genitori erano ignoranti e cafoni sì, ma sentivano le Feste e la Cristianità con Feste e pranzi a base di tutto e niente con taralli, pettole e purcieduzz fatti in casa in quel forno allo Jazz, (ovile) di Terzo Cavone. Ditemi che Natale e feste sono senza il Bambino, Crocefisso e gridare la sua Fede? E già, io forse ero monello o meglio considerato, poichè trovato alla guida di una carrozza e break del Barone proprietari, o quella volta che rubai a mia madre tutto il salame e soppressate del maiale ucciso prematuramente e mangiato con gli amici! Fatti campestri di povera gente umile e gentile che, seppure senza piatti, vi era un grande centrale e senza forchette e cucciai, tutti, ti offrivano un posto a tavola! Ditemi, ma che razza di Religione ci trasmette Francesco e un giornale Avvenire che,

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Mar, 11/12/2018 - 08:15

3)Ma in che razza di mani è finita la mia Chiesa? anziché pubblicare notizie e sopporto ai Cristiani oppressi, fa Politica alla rovescia dall’insegnamento del Signore con quell’atto davanti alla Tempio con IOR e Business. D’accordo don Michele era criticato, ma sempre meno di Tarcisio Bertone e il super attico in Vaticano: lui non mancava mai a celebrare messa a Terzo Caracciolo se nevicava o piovesse: puntuale con cavallo o Break e a volte si fermava dai contadini passando sulla S.S. 106 per acquistare pollame o ricevere offerte per la Chiesa di Scanzano Jonico. Oggi dal Vaticano quale aiuto concreto ha il Cristiano, se solo rimbrotti e atti Politici? Io vivendo in campagna non ho visto un prete da ben 24 anni: forse, sono Lebbroso o non hanno un’auto od un cavallo?

NickByte

Mar, 11/12/2018 - 08:52

ma c'è ancora chi va in chiesa ? a fare che cosa ? ad aprire un conto corrente offshore allo IOR ?

maurizio50

Mar, 11/12/2018 - 09:00

E questi sarebbero Preti?? Dite piuttosto che sono politicanti agitatori di sinistra che girano in tonaca!!!!