La prof parla di migranti: alunni la accusano di razzismo

L'istituto ha aperto un'indagine interna per far luce sulla vicenda. L'insegnante avrebbe detto che i migranti vengono in Italia per rubare il lavoro ai cittadini

In classe si parla di migranti. E una professoressa del liceo Cecioni di Livorno decide di sottoporre ai suoi studenti due testi, con due posizioni opposte riguardo al tema degli sbarchi e degli arrivi dei barconi in Italia. Poi scatta il dibattito, voluto dall'insegnante per avviare una riflessione sul tema.

Ma la discussione, si è infiammata e i toni, sembra, sono degenerati. Tre studentesse, infatti, hanno raccontato ai genitori di aver sentito parole razziste da parte della propria professoressa. Così, da un'aula di scuola, la polemica si è trasferita prima nelle case degli studenti, poi sui social, fino ad arrivare al dirigente, che ha aperto un'indagine interna, per far luce sulla vicenda.

Secondo quando denunciato da una madre su Facebook, la professoressa avrebbe accusato i migranti (chiamandolo "negri") di rubare il lavoro agli italiani, "che hanno più soldi di tutti noi" e di delinquere "più dei bianchi". Dal canto suo, l'insegnante ha definito le accuse che gli sono state mosse come "infamanti" e si è detta "sotto choc".

L'istituto, intanto, ha avviato un'indagine interna, per capire cosa abbia detto la docente in classe e se davvero è responsabile delle frasi riferite dagli studenti. Dallo scorso venerdì, la donna è al centro degli accertamenti della presidenza.

Se le frasi razziste dovessero essere confermate, verranno presi provvedimenti disciplinari nei confronti della professoressa, che potrebbe anche rischiare la cattedra.

Commenti
Ritratto di Galahad12

Galahad12

Mar, 08/10/2019 - 11:46

Come nella Cambogia di Pol Pot i bambini denunciavano i genitori che poi venivano uccisi o deportati in nome del Pensiero Unico del dittatore. Che bello, eh?

tremendo2

Mar, 08/10/2019 - 11:46

bisogna rendersi conto che in nome del political correct non si può più dire o scrivere quello che si pensa, neppure tra amici, altrimenti perdi l'amicizia. Poi naturalmente i nodi verranno al pettine e sarà una catastrofe.

baronemanfredri...

Mar, 08/10/2019 - 11:50

LIVORNO? E' TUTTO CHIARO BRAVI RAGAZZI NON FATEVI TRASCINARE DA LURIDI TRADITORI DELLA VOSTRA PATRIA E DELLA NOSTRA PATRIA DAI CD PROFESSORI DEL 6 POLITICO. NON SONO MIGRANTI SONO CLANDESTINI.

Ritratto di Giambaldo55

Giambaldo55

Mar, 08/10/2019 - 11:51

Rubare il lavoro agli Italiani, forse no, perche` ci sono ancora tanti Italiani che spacciano e che non vogliono raccogliere pomodori. Sul fatto che delinquino piu` degli autoctoni, e` un dato piu` che confermato. Il fatto di chiamarli ne.ri, senza aggiungere nessun aggettivo dispregiativo e non in loro presenza, non e` razzismo, e` un dato di fatto.

Gatto Giotto

Mar, 08/10/2019 - 11:59

Per come la si può capire a me sembra tanto una situazione dove qualche studente a colto la palla al balzo per accusare l'insegnante dopo qualche voto poco gradito. Purtroppo i genitori invece di dare qualche ceffone doloroso ai figli, li difendono.

rawlivic

Mar, 08/10/2019 - 12:06

e cosa avrebbe detto di non vero? Gli immigrati delinquono piu' degli italiani, dati alla mano dal MinInterni. Meglio le insegnanti politicizzate di sinistra?

Calmapiatta

Mar, 08/10/2019 - 12:09

La caccia alles treghe...Il pensiero unico al comando. Dissentire non è possibile, allinearsi è l'unica opzione. Alla faccia del revanscismo fascista di Salvini e della libertà di espressione garantita dalla costituzione. Basta una delazione. Un sussurro. Un sospetto che un cittadino non sia realmente politically correct per scatenare il linciaggio. Tutto, ovviamente, benedetto dalla Madre Chiesa!

Macrone

Mar, 08/10/2019 - 12:32

Questa insegnante ha fatto benissimo a parlare della questione migranti con i propri studenti. Ha anche fatto bene a sottoporre due tesi contrapposte (cosa che gli insegnanti di sinistra non fanno mai!). Ora manca un ultimo tassello a questa tipologia di lezioni: registrare la lezione medesima in modo che resti traccia di quanto discusso per non dar adito ai kompagni ed alle loro famiglie di mistificare le questioni affrontate.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 08/10/2019 - 12:33

Rassismo e fassismo strisciante? Onda "nera"? NO,solo pura verità, verificabile quotidianamente sulle testate giornalistiche. Quello che dicono le zekke rosse non fa testo.

Anticomunista75

Mar, 08/10/2019 - 12:38

e siamo solo all'inizio. Temo che tra non molto anche a noi comuni cittadini verrà impedito di dire ciò che non è gradito al Sistema, pena visita intimidatoria della PsicoPolizia sotto casa.

Destra Delusa

Mar, 08/10/2019 - 12:45

UNA PROFESSORESSA PALESEMENTE IGNORANTE. NON ADATTA A RICOPRIRE IL DELICATO RUOLO DI EDUCATORE. Anche i ragazzi sanno che i migranti non rubano lavoro agli Italiani, VISTO CHE NESSUNO DI LORO HA INTENZIONE DI ANDARE A RACCOGLIRE POMODORI PER 2 EURO L'ORA. L'ANIMA NERA RAZZISTA E' EVIDENTE, OCCORRE ESTIRPARE QUESTE MELE MARCE.

Destra Delusa

Mar, 08/10/2019 - 12:50

x Calmapiatta LA TUA IGNORANZA SUPERA QUELLA DELLA PROFESSORESSA, CHE SUO MALGRADO AVRA' PURE UNA LAUREA. La Costituzione non prevede la libertà di posizioni palesemente razziste, così come condanna l'apologia di fascismo. Purtroppo avete perso la guerra.

Ettore41

Mar, 08/10/2019 - 12:54

Consiglio a tutti i docenti, che volessero discutere asetticamente di migrazione, di accendere il registratore per evitare accuse pretestuose da bamboccioni/e che un tempo venivano puniti con 10 minuti di vergogna dietro la lavagna.

lettore316

Mar, 08/10/2019 - 12:57

Ha commesso una leggerezza imperdonabile; i ragazzi oggi non puoi farli "ragionare"; ragionano secondo i social. Avrebbe dovuto limitarsi al programma e lasciarli nelle loro convinzioni.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 08/10/2019 - 13:06

come si è permessa,la Professoressa,di dire la quasi totale Verità??? ben hanno fatto le tre studentesse aperte e verosimilmente sostenitrici dei pdioti-sinistroidi a riferirlo ai soviet casalinghi,pardon genitori a loro volta ..apertissimi!!

Divoll

Mar, 08/10/2019 - 13:45

@ Giambaldo55 - Lei e' molto male informato. Ci sono molti studenti e disoccupati italiani che vanno a fare i braccianti, anche gente con qualifiche professionali e perfino laureati, ma che non hanno lavoro. E capita anche che vengano scacciati dai "caporali" africani. Cerchi "schiavi italiani" su google.

Ritratto di babbone

babbone

Mar, 08/10/2019 - 13:49

La verità fa male.Maaa con chi hanno parlato a casa con genitore 1 oppure con genitore 2. comunque vivono bighellonando.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 08/10/2019 - 13:54

L'accusa non dovrebbe essere di "razzismo" ma di "stupidità".

Calmapiatta

Mar, 08/10/2019 - 13:55

@Destra Delusa Della mia presunta ignoranza ne parleremo poi..Tu sai per certo cosa ha detto l'insegnate? Eri presente? Puoi testimoniare? Conosci i fatti? Credo di no. Quindi parli per sentito dire, condanni prima di sapere. Ti allinei acriticamente al pensiero unico senza nemmeno esercitare un'ombra di dubbio. Ti è bastato solo che q.lcuno accusasse e, senza prova alcuna, condanni Lei e insulti me. Una grande prova di intelligenza.... Complimenti. PS: sii gentile non scrivere in maiuscolo perchè equivale a gridare e chi grida è, notoriamente, solo un villano. Stammi bene.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 08/10/2019 - 14:06

Ha detto la verità, e si sa la verità fa male per le zecche della sinistra

agosvac

Mar, 08/10/2019 - 14:09

A parte che non c'è alcuna offesa nel definire "nxxxo" chi lo è per davvero, credo che tutto sarebbe finito a tarallucci e vino se questa professoressa fosse stata a favore dell'invasione. L'unica cosa da chiarire, a mio parere , è se i colpevoli sono i ragazzini oppure i genitori. Comunque la professoressa ha sbagliato a parlare di cose che un ragazzino non ha ancora la cultura per capirle. Si doveva limitare ad insegnare la materia sua. La politica deve restare al di fuori dalla scuola.

Ritratto di Giambaldo55

Giambaldo55

Mar, 08/10/2019 - 14:25

@ Divoll, grazie, non ne ero al corrente

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 08/10/2019 - 14:34

Tre studentesse non fanno una classe e probabilmente avranno frainteso il concetto che voleva esprimere l'insegnante oppure volevano creare un problema per vendetta su altre cose. Oggi è facile incriminare anche un insegnate fuori dagli schemi dove invece si ritrovano molti studenti provenienti da famiglie formatasi con le idee sessantottine. Bisognerebbe sentire gli altri studenti....

ettore10

Mar, 08/10/2019 - 14:45

La docente e stata anche troppo gentile nella sua descrizione di quello che sta accorrendo. Merita una promozione invece di licenziamento

ettore10

Mar, 08/10/2019 - 14:53

Destra Delusa: No, l'Italia ha perso la guerra. Il 25 Aprile tutti i traditori maggiormente di sinistra come te celebrano questa sconfitta.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 08/10/2019 - 14:55

Destra Delusa, non è detto che per dissentire dal suo pensiero si è razzisti. Termine impegnativo che vuol dire molto o nulla se si basa su pregiudizi fuori luogo. Intanto bisogna aspettare per sapere come sono andati i fatti perché quando si è indottrinati in partenza (come presumo siano queste tre studentesse) è facile attaccare chi diverge anche se fa l'insegnante. Importante è sentire tutta la classe poi sarà il dirigente a valutare. Un dato di fatto comunque dovrebbe farci riflettere e cioè che il nostro sistema sociale e produttivo è messo a dura prova per gli squilibri che che si stanno creando a causa dell'immigrazione e porre qualche paletto non significa essere razzisti ma semplicemente avere buon senso. Certo, per carità cristiana è giusto aiutare i poveri e portarli ad un livello di vita dignitoso ma non è giusto, al contrario, incrementare la povertà per solidarietà.

andy15

Mar, 08/10/2019 - 15:03

Che cosa si puo' pretendere da ragazzi che da anni subiscono il lavaggio del cervello da parte del 90% degli insegnanti?

SpellStone

Mar, 08/10/2019 - 15:16

siamo a questo punto.....

baronemanfredri...

Mar, 08/10/2019 - 15:25

DESTRA DELUCA CON GIOIA TI DICO CHE TU HAI PERSO, IL MOTIVO? SAI PERCHE'? QUANDO I RAGAZZI CAPISCONO E PROTESTANO CHE SONO STATI PRESI IN GIRO COME GLI FACEVANO CREDERE CHE AVEVANO IL PARADISO IN TERRA CON LA SINISTRA ORA SI SONO RIBELLATI. SAI CHE SIGNIFICA DESTRA DELUSA? CHE TU RESTERAI DELUSO LA VERITA' LA SCRIVONO I RAGAZZI LA STORIA INSEGNA COME DECINE E DECINE DI VOLTE HO SCRITTO. SE CAPIVANO CHE QUESTA VENDUTA AGLI SCAFISTI AVEVA RAGIONE NON PROTESTAVANO, PONITI IL MOTIVO? DELUSO PER LA SECONDA VOLTA. I RAGAZZI FANNO LA STORIA

Arnyarny

Mar, 08/10/2019 - 15:44

Mai dire la verità signora professoressa ,in Italia si devono raccontare le barzellette,allora tutto va bene. Le zecche rosse ormai ci hanno rovinato ,ma non bisogna dirlo in giro.

Ritratto di Stregatto

Stregatto

Mar, 08/10/2019 - 15:45

E bravi "gretini", appena nati e nari imparati, figli del buonismo che prima svuota il cervello e poi lo riempe di letame. Complimenti anche alle famiglie!

routier

Mar, 08/10/2019 - 20:53

Quando in classe si imposta un argomento delicato, per evitare equivoci o fraintendimenti, una bella videoregistrazione metterebbe a tacere tutte le persone in malafede. I mezzi tecnici sono economicamente alla portata di qualsiasi tasca.