Profughi in rivolta: rubano ai poveri e gettano il cibo: "Portateci la pizza"

Nel biellese tre casi gravi in pochi giorni. Profughi trovati a rubare dai cassonetti della Caritas. In un altro centro scatta la rivolta e chiudono gli operatori fuori dalla struttura

Ancora un fine settimana di rivolte dei migranti. Che sono stati scovati a rubare dai cassonetti della Caritas, quelli dove si raccolgono abiti usati e in buono stato da consegnare ai poveri. Ma che hanno anche inscenato proteste contro il cibo che l'Italia assicura loro e hanno dato vita ad una rivolta che ha portato gli operatori a trovarsi in piena notte fuori dallo stabile di cui sarebbero i responsabili.

Il condizionale è d'obbligo. Perché a quanto pare adesso i veri padroni della situazione sono loro: i profughi, cui non piace l'assistenza (gratuita) che il Belpaese mette in campo ormai da tempo.

È successo tutto in provincia di Biella nelle giornate di sabato e domenica. Nel centro di Cossato, un rappresentante della Lega Nord ha fotografato profughi intenti a rubare dai cassonetti della Caritas. Non appena è stato visto, i migranti si sono avvicinati minacciosamente al leghista intimandolo di non mandare in giro quelle immagini che li ritraevano. Ha dovuto premere l'acceleratore per evitare guai.

Ma non solo. Perché la sera stessa gli stessi profughi hanno rifiutato con disprezzo la cena data loro dalla cooperativa che li gestisce solo perché non di loro gradimento. A quel punto hanno insistito affinché gli operatori andassero a loro spese a comprare 40 pizze in un vicino locale. A confermare la notizia è un volontario del centro che per paura di ritorsioni preferisce rimanere anonimo.

"La situazione legata all’ospitalità dei migranti sul territorio biellese sta prepotentemente tornando di attualità", scrive in un comunicato il segretario provinciale biellese della Lega Nord, Michele Mosca. E si capisce. Non fosse altro perché il caso di Cossato non è isolato. Anzi.

A Zimone, infatti, gli immigrati hanno inscenato una rivolta che sembra quasi un ammutinamento. Nel pieno della notte hanno costretto gli operatori della cooperativa ad uscire fuori dal fabbricato dove sono ospitati i migranti, rimanendo segregati in cortile. A quel punto sono intervenute le forze dell'ordine che hanno dovuto instaurare una trattativa per riportare la calma. Il motivo è quello del mancato pagamento dei 2,50 euro giornalieri che spetterebbero ai migranti per le piccole spese.

"A questo punto penso che si sia veramente oltrepassato il limite - conclude il leghista Michele Mosca - scene come queste non appartengono alla cultura della nostra piccola provincia, servono prese di posizioni esemplari per non far passare il messaggio che oltre l’accoglienza a queste persone è tutto concesso. I biellesi sono gente pacata, per bene che storicamente ha fatto del lavoro la propria bandiera, non è accettabile che in nome dell’accoglienza buonista ad ogni costo si metta a rischio l’incolumità degli operatori e si sputi nel piatto che ha garantito l’accoglienza".

Commenti

maurizio50

Lun, 05/10/2015 - 12:13

Qualcuno ancora si meraviglia?? Costoro son cresciuti nelle savane o nella jungla e anche qui mettono in pratica la sola cosa che la loro"cultura" (termine boldrinesco) gli ha insegnato: la legge della jungla!!!

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Lun, 05/10/2015 - 12:14

Quousque tandem ..... ?

Un idealista

Lun, 05/10/2015 - 12:16

Si rimandi indietro chi non gradisce il nostro asilo.

Pelican 49

Lun, 05/10/2015 - 12:17

Presto ci chiederanno cammello arrosto e Alfano andrà a comprarlo in Africa, mentre la Boldrini si metterà ai fornelli. Come cameriere vedo bene la Boschi e la Madia. Lo Chef naturalmente, manco a dirlo, sarà Twittolo in persona.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Lun, 05/10/2015 - 12:33

Male ha fatto chi a promesso i 2,50 euro al giorno, mica sono obbligatori. Quando ci sono li prendono e quando non ci sono ciccia.

cgf

Lun, 05/10/2015 - 12:48

è solo l'inizio, questo è l'anno del El Niño e l'inverno che è alle porte è previsto, contrariamente ai due precedenti, LUNGO, RIGIDO e DURO. Molti dei profughi arrivati non hanno mai visto la neve, non hanno abbigliamento e scarpe adatti.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Lun, 05/10/2015 - 13:16

Proporrei peró rigorosamente pizza al prosciutot e salame. Altrimenti saltare la finestra...

gigetto50

Lun, 05/10/2015 - 13:33

...ora ANCHE i profughi li prendono...ma gia' da sempre a prenderli sono ANCHE i Rom che rovistano anche nei cassonetti dell'immondizia. Soluzione? Almeno io quello che posso regalo personalmente ai bisognosi di mia conoscenza. Il resto lo porto ai vari canili oppure lo rendo inutlizzabile fscendolo a pezzi con le forbici e poi butto nell'indifferenziata. Non mi fido della CARITAS.

gigetto50

Lun, 05/10/2015 - 13:38

.....e questo é niente....ne vedremo delle belle...o meglio delle brutte....

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 05/10/2015 - 13:53

Non solo i profughi, ma pure gli arabi ambulanti, quelli che poi li vedi vendere cianfrusaglie e vestiario nei mercatini dell'usato. Visti di persona , arrivano con un furgoncino e svuotano i contenitori della caritas e del vestiario. Il tutto poi lo ritrovi in vendita nei loro banchetti

ziobeppe1951

Lun, 05/10/2015 - 14:02

Ma la volete capire che questi non sono profughi ma avanzi di galera scappati dalle prigioni del loro paese.Il vero profugo è persona umile e riconoscente verso chi lo accglie

venco

Lun, 05/10/2015 - 14:03

Sapere che i profughi musulmani non saranno mai riconoscenti a chi li aiuta, loro sono riconoscenti solo al loro dio, e gli aiuti che li diamo rafforzano solo la loro fede.

luigi.muzzi

Lun, 05/10/2015 - 14:16

ma liberissimi di mangiare pizza a volontà... ma a loro spese e in casa loro.

venco

Lun, 05/10/2015 - 14:44

Accontentiamoli perche in futuro ci pagheranno le pensioni, così è stato detto da tanti iniqui italiani.

elena34

Lun, 05/10/2015 - 15:07

Per quanto tempo ancora bisognera' assistere a questi episodi incivili ? Sono una risorsa per noi italiani hanno dichiarato i nostri governanti. La soluzione sarebbe rispedirli via mare sulle imbarcazioni con cui sono arrivati cosi' potranno ritornare a gustare le loro pietanze prelibate per i loro fini palati.

linoalo1

Lun, 05/10/2015 - 15:53

Ma perché non preparate un menù dove possano ordinare a piacere??Anzi,perchè non lo suggerite anche ad Alfano ed ai Sinistrati????

VittorioMar

Lun, 05/10/2015 - 16:03

...inutile sprecare il cibo..non dateglielo...ci sono altri POVERI ITALIANI da prendere in considerazione..è evidente che hanno la pancia piena...e viaggiano senza bagaglio appresso..sanno di essere "TUTELATI"...

Ritratto di llull

llull

Lun, 05/10/2015 - 16:27

Ma siete sicuri che i cassonetti gialli per la raccolta degli indumenti siano della Caritas?

epc

Lun, 05/10/2015 - 16:36

Ribadisco che ci godo troppo per gli "addetti" che hanno dovuto pagare le pizze di tasca loro. Perche' o sono prezzolati delle COOP/ONLUS ecc. e quindi ci guadagnano sul business dell'accoglienza, oppure sono "volontari" che credono di salvare il mondo e salvarsi l'anima facendosi belli con i soldi degli altri!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 05/10/2015 - 16:40

È inutile continuare a scrivere e commentare fatti come questo. I S/governanti che abbiamo NON VEDONO NON SENTONO e NON PARLANO. Frottolo pensa solo a se stesso, ai suoi viaggi per il mondo al suo aeroplanino nuovo ed a come far approvare una SUA legge elettorale (al confronto della quale il FAMOSO PORCELLUM era una bravata di EDUCANDE) che lo fara VINCERE FACILE col premio di maggioranza al partito, le future se mai ci saranno elezioni. TUTTO IL RESTO È NOOOOIAAA!! Come cantava il Califfo e l'Italia è ormai allo SBANDO nelle mani di questi INVASORI. Meno male che nel 1999 ho avuto la "forza" di andarmene.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 05/10/2015 - 16:50

Noi comuni mortali già dai primi episodi abbiamo compreso il "valore" di questi individui, invece la premiata ditta boldrini&c avrà bisogno di cose "più forti" per capirlo. (FORSE)Glielo impedisce il microchip ideologico inserito nel cranio ......

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 05/10/2015 - 17:14

In nome di una ideologia faziosa e contorta, la Premiata Ditta (PD) Boldrini &C sosterrà che simili episodi sono colpa del nostro stato che NON HA ben compreso l' impellente bisogno,di questi diversamente colorati virgulti, di INTEGRARSI velocemente coi nostri usi, consumi (e alimentazione) quindi pieno diritto dei medesimi di cibarsi con uno dei simboli della nostra cultura culinaria quale è la pizza. E per scusarsi del malinteso sarà premura della sunnominata Ditta fornire, quotidianamente , non la margherita/marinara più economiche ma quelle più costose : suggerisco all'uopo quella ai frutti di mare e....alcolici in abbondanza....

Ritratto di cristiano74

cristiano74

Lun, 05/10/2015 - 17:24

ma se li inviassimo tutti al mittente, magari con un bel ponte aereo e tanti paracadute? risparmieremmo tantissimo in termini di costi sociali e problemi legati alla religione islamica....

sesterzio

Lun, 05/10/2015 - 18:10

A sentire queste schifezze vengono conati di vomito. Ma non ci si accorge che si tratta di finti rifugiati?Tutti prestanti e in carne.Costoro hanno trovato le mecca e noi,invece,abbiamo trovato solo bande di scapestrati pretenziosi e meritevoli di nulla.

Paolino Pierino

Lun, 05/10/2015 - 18:19

Sparategli in bocca a questa feccia pure prepotente tornino da dove sono venuti i morti non rompono il cxxxo ai cristiani a chi lavora per loro e a chi obtorto collo deve pagare con le prprie tasse per mantenerli basta !!!!!

Paolino Pierino

Lun, 05/10/2015 - 18:22

Menu Carne di maiale a pranzo e a cena e chi la rifiuta?? Digiuna come nel ramadam Avanti Maometto che nel c.....

killkoms

Lun, 05/10/2015 - 18:36

ormai sono loro i padroni..!

Royfree

Lun, 05/10/2015 - 18:44

Presunti profughi. Presunti. Basterebbe capire se parlano Siriano o altra lingua di Stati coinvolti nelle guerre. Poi, sbatterli fuori a calci nei denti. E se parlassero Siriano? Mandarli in Germania.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 05/10/2015 - 19:23

Ma continuate a chiamarli "migranti", sono CLANDESTINI! Lo volete scrivere una buona volta!

giosafat

Lun, 05/10/2015 - 20:21

Espellere, bastonare ed espellere o espellere e bastonare, insomma scegliete voi in quale ordine, l'importante è farlo.

gian65

Lun, 05/10/2015 - 22:19

non faccio una colpa ai clandestini, loro stanno sondando fino a che punto possono approfittare di noi poveri beoti, che abbiamo paura di esigere, in casa nostra, il rispetto. meritiamo l'invasione, consegniamo le chiavi delle nostre case e consegniamo le nostre povere persone, chissà che ci prendano come schiavi....

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Mar, 06/10/2015 - 02:30

Quo usque tandem abutere, Catilina, patientia nostra? Aggiungo soltanto che questa gente, fra non molto, si sentirà autorizzata a prenderci a calci in c**o e menarci a mare!