Puglia: emergenza vaccini, una decina i bambini non in regola allontanati da scuola

L'associazione dei presidi parla di dati frammentari, mentre la ricognizione è ancora in corso negli istituti

Sono al momento una decina i bambini che non risultano in regola con le documentazioni vaccinali in Puglia anche se dall'Ufficio scolastico regionale fanno sapere che la ricognizione è ancora in corso. "I dati in nostro possesso sono molto frammentari. Posso dire che non abbiamo stime certe e che i casi di allontanamento di minori dalle scuole si potrebbero contare sulla punta delle dita di una mano per ogni istituto. So che ci sono state segnalazioni ma sono prive di scientificità", sostiene Roberto Romito, presidente per la Puglia dell'Associazione nazionale dei presidi, dopo che lunedì scorso è scaduta la proroga per la presentazione delle certificazioni di avvenuta vaccinazione per i bambini di età compresa tra zero e sei anni.

"Mi auguro di avere qualche cifra più certa nel fine settimana incrociando il numero totale degli alunni iscritti in ogni scuola e i relativi decreti di allontanamento", conclude Romito esprimendo ancora cautela sulla situazione complessiva nella regione.