Ragusa, omicidio Loris: rigettata la richiesta dei domiciliari per Veronica Panarello

È stata rigettata la richiesta di arresti domiciliari per Veronica Panarello, madre di Loris Stival ucciso con delle fascette nel novembre 2014

Il gup del Tribunale di Ragusa, Andrea Reale, ha rigettato larichiesta degli arresti domiciliari per Veronica Panarello, la mamma di Loris Stival, per mancata notifica agli avvocati delle parti offese cioè al legale di Davide Stival, papà del bimbo, Daniele Scrofani, e del nonno Andrea, Francesco Biazzo.

Loris fu strangolato il 29 novembre 2014 con delle fascette di plastica e la madre è stata condattata in primo grado a 30 anni di reclusione. L'avvocato della Panarello, Francesco Villardita, ha deciso di ripresentare l'istanza con notifica alle parti offese. Il legale chiede l'attenuazione del provvedimento cautelare in carcere ritenendo venuto meno il rischio di inquinamento delle prove e annullati dagli arresti domiciliari quelli di pericolo di fuga e di reiterazione del reato.

Commenti
Ritratto di Petri

Petri

Lun, 13/02/2017 - 17:22

................ci mancherebbe che dopo essere stata condannata (anche se in 1° grado di giudizio) per un omicidio così efferato ed infame gli concedessero i domiciliari.................... Solo il coraggio a chiederlo !!!!!!