Ragusa, padre violento picchiava i figli a sangue e li teneva digiuni per giorni

La madre, violentata dal marito, era scappata lasciando i 4 figli in balìa del padre. L'uomo li picchiava a sangue e li teneva senza cibo per giorni. Le intercettazioni choc

"Vienimi a prendere, papà non si sveglia, è tutto il giorno che non mangiamo": questa una delle tante intercettazioni ad opera della Polizia di Ragusa nel caso del padre-orco che picchiava a sangue i figli e li teneva a digiuno a Vittoria. L'uomo, un pregiudicato, aveva in precedenza violentato la moglie - madre dei piccoli - e per questo era già stato tratto in arresto. Tornato in libertà, avrebbe dovuto prendersi cura dei 4 figli, considerato che la moglie - di origini straniere - era fuggita, abbandonando i figli alla furia dell'uomo. La polizia ha concluso l'indagine in tempi straordinariamente rapidi, considerato il pericolo costante corso da bimbi: dalle intercettazioni, infatti, è emerso che il padre picchiava i piccoli praticamente ogni giorno e se ne vantava al telefono: "L'ho fatto volare in aria facendolo cadere faccia a terra: l'ho pestato talmente forte che ha pianto tutta la notte".

Quando i poliziotti della Squadra Mobile e gli agenti del Commissariato di Vittoria si sono presentati a casa del padre-orco per arrestarlo, egli ha opposto resistenza ed è andato in escandescenza - forse anche per l'assunzione di droga. La scena che le forze dell'ordine si sono trovate di fronte, entrando nella casa dell'uomo, era da film dell'orrore: disordine ovunque, sporcizia, escrementi, mobili distrutti, materassi sporchi a terra e senza lenzuoli - dove dormivano i bambini.

I nonni - unici familiari in vita dei bimbi - sapevano dei maltrattamenti, ma non hanno mai denunciato i fatti: per questo sono stati indagati anche loro e non hanno potuto ottenere la custodia dei piccoli. Di loro si sono occupati l'Ufficio Minori della Divisione Anticrimine della Questura di Ragusa e gli assistenti sociali del comune di Vittoria, che gli hanno spiegato che avrebbero dovuto passare un breve periodo in comunità. Dopo qualche tentennamento, i bambini si sono affidati agli assistenti sociali. Adesso stanno bene e sono seguiti con grande attenzione.

Commenti

venco

Mar, 28/06/2016 - 15:47

Uno cosi non ha il diritto di vivere libero il resto della sua vita.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 28/06/2016 - 16:36

MAGARI caro venco15e47, ma in Itaglia tutto è possibile, anche che trovi il "solito" SMagistrato ROSSO che lo metterà ai domiciliari. Saludos cordiales dal Nicaragua.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 28/06/2016 - 18:48

Buttate la chiaveeeeeeeee e fateli uscire piú. Non meritano di vivere !!!

Giorgio Rubiu

Mar, 28/06/2016 - 18:50

Tenerlo nella sporcizia, picchiarlo giornalmente a sangue e lasciarlo per lunghi periodi senza cibi fin che campa. Abbiamo una vaga idea di quali turbe psichiche lasceranno ai bambini le torture subite? Spero che ne escano bene e che trovino la pace ed il cibo ai quali ogni essere vivente (soprattutto) i bambini ha diritto. Che gli assistenti sociali si occupino di loro fino a quando avranno trovato la pace che fino ad ora non hanno avuto.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 28/06/2016 - 19:05

Povere creature,la vita per loro è gia iniziata male,speriamo continui meglio...per l'orco NON ci sono parole adatte ,anche gli insulti non sono abbastanza.

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mar, 28/06/2016 - 19:26

Io sto DALLA PARTE DEL PADRE ITALIANO! Ma se questa madre STRANIERA e i suoi figli di STRANIERA stavano cosi' male in Italia, perche' non se ne sono tornati A CASA LORO??? Intanto dal video vedo che vivevano in una casa enorme, chissa', magari pagata solo con lo stipendio del padre italiano che deve sgobbare come un mulo perche' gli stranieri qui non lavorano, sono ospitati pranzo colazione cena, e se per caso il padre non riusciva a sfamarli tutti o non gli dava cibo adatto alla loro religione malefica, SI LAMENTAVANO PURE! Queste intercettazioni di cui parlate, come sono state fatte? Legalmente, non credo. Inoltre, probabilmente il padre stava semplicemente scherzando con amici, bisognerebbe capire il tono ironico che una intercettazione non puo' far trasparire. Voglio vedere se intercettassero voi a casa vostra, non vi e' mai capitato di dire per scherzo di aver picchiato vostro figlio?

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 28/06/2016 - 19:50

----il guaio è --caro hernando --che le tue stupidate ed i tuoi commenti insensati passano sempre---perchè hai il colore della maglietta giusta---i miei bannamenti invece sono arrivati a cifre monstre che si aggirano intorno al 70 per cento---hasta siempre comandante

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mar, 28/06/2016 - 21:05

Io sto DALLA PARTE DEL PADRE ITALIANO! Ma se questa madre STRANIERA e i suoi figli di STRANIERA stavano cosi' male in Italia, perche' non se ne sono tornati A CASA LORO??? Intanto dal video vedo che vivevano in una casa enorme, chissa', magari pagata solo con lo stipendio del padre italiano che deve sgobbare come un mulo perche' gli stranieri qui non lavorano, sono ospitati pranzo colazione cena, e se per caso il padre non riusciva a sfamarli tutti o non gli dava cibo adatto alla loro religione malefica, SI LAMENTAVANO PURE! Queste intercettazioni di cui parlate, come sono state fatte? Legalmente, non credo. Inoltre, probabilmente il padre stava semplicemente scherzando con amici, bisognerebbe capire il tono ironico che una intercettazione non puo' far trasparire. Voglio vedere se intercettassero voi a casa vostra, non vi e' mai capitato di dire per scherzo di aver picchiato vostro figlio?.