Ragusa, rimesso in libertà l'indiano che aveva rapito la bimba

Arrestato, scarcerato, fermato, interrogato e rilasciato. Il pm rimette in libertà l'indiano che aveva rapito una bimba nel Ragusano

Rilasciato per la seconda volta. Ram Lubhaya, l'indiano di 43 anni indagato per il tentativo di sequestro di una bimba di 5 anni sul lungomare di Scoglitti (Ragusa) è tornato nuovamente in libertà dopo essere stato fermato per la seconda volta su ordine dello stesso pm che ne aveva disposto la scarcerazione. L'uomo era stato nuovamente rintracciato ieri dai carabinieri di Vittoria per essere interrogato una seconda volta dagli inquirenti. Ma dopo una nottata in caserma E' stato rimesso in libertà per decisione del sostituto procuratore di Ragusa Giulia Bisello.

L'uomo era stato fermato subito dopo il tentativo di rapimento, avvenuto martedì poco lontano dalla spiaggia di Scoglitti. Ancora non è chiaro il movente del tentato sequestro e restano ancora da verificare i dettagli della dinamica. Martedì pomeriggio una famiglia di turisti stava tornando dalla spiaggia ed era in compagnia di alcuni amici quando al gruppo si è avvicinato il 43enne che ha salutato i presenti con modi amichevoli anche se - a quanto pare - nessuno di loro lo aveva mai visto prima. Subito dopo ha afferrato la bambina, l'ha presa in braccio ed è fuggito. I genitori lo hanno rincorso per decine di metri e sono riusciti a mettere in salvo la piccola, mentre l'uomo è fuggito. Alcuni bagnanti hanno subito chiamato il 112 e, una volta sul posto, i carabinieri hanno tracciato un identikit dell'uomo, poi diffuso in tutta la zona. Dopo circa un'ora i militari lo hanno individuato e bloccato nei pressi di riviera Lanterna.

Portato nella caserma di via Plebiscito, è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria d'iniziativa per il reato di sequestro di persona aggravato e, d'intesa con il pubblico ministero Bisello della procura della Repubblica di Ragusa, portato in carcere. Il giorno successivo, però, era stato rilasciato dopo il rinvio dell'udienza di convalida del fermo. Ieri la pm ha chiesto ai carabinieri di trovare il 43enne, poi fermato a Vittoria. Interrogato di nuovo, stanotte è tornato libero. "Non posso fornire alcun dettaglio - dice il suo avvocato Fabio Giudice - perchè sono atti coperti dal segreto d’ufficio. Posso solo dire che ha risposto a tutte le domande e che si è proclamato innocente dichiarando di non avere avuto intenzione di rapire la bambina". L’uomo che pur non avendo fissa dimora è comunque rintracciabile era stato condotto in caserma dai carabinieri di Vittoria, ieri pomeriggio. In serata l’interrogatorio del Pm che si è protratto fino a notte inoltrata. Al termine dell’interrogatorio R. L. è stato rimesso in libertà e resta indagato a piede libero. Il passo successivo è quello legato alla chiusura delle indagini. Il pm deciderà se rinviare o meno a giudizio l’uomo. Intanto il provvedimento di espulsione dal territorio italiano dell’uomo che ha il permesso di soggiorno scaduto, porta come ultima data, secondo fonti investigative, quella del 22 agosto.

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Dom, 21/08/2016 - 10:31

liberato perchè deve pagarci la pensione.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 21/08/2016 - 10:32

La "giustizia" in quanto tale non puo' essere né schizofrenica né buona né cattiva. Diverso il discorso per quanto riguarda gli operatori di giustizia!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 21/08/2016 - 10:33

Innegabile la leggerezza del PM. Non dimentichiamoci, però, dei danni perpetrati da questo parlamento di babbei (rigorosamente progressisti) con le depenalizzazioni e l'abolizione delle poche norme che consentivano un'interpretazione univoca delle nostre leggi.

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Dom, 21/08/2016 - 10:34

siamo lo zimbello del mondo intero!!! sono sicuro che occupano quel posto grazie a un abbondante lecca c...o. a seguito del 6 politico di antica e sinistrosa memoria. Questo è il risultato!!! POVERI NOI COME SIAMO MESSI!!!!

giovanni PERINCIOLO

Dom, 21/08/2016 - 10:36

La "giustizia" in sé stessa non puo' essere a prescindere né schizofrenica, né buona, né cattiva. Diverso il discorso per quanto riguarda gli operatori di giustizia che, fino a prova contraria e malgrado loro, sono uomini anche se si sono autoconfederati in "casta" onnipontente, onnisciente e mai colpevole!

guardiano

Dom, 21/08/2016 - 10:36

questa vuol far vedere che ha ragione lei.

PlutoneComo

Dom, 21/08/2016 - 10:40

Quanto ci sta costando tutta questa vicenda? Magari il tipo tra in po' chiedera' un risarcimento all'Itaglia...

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 21/08/2016 - 10:41

il PM ha assolutamente ragione! quale integrazione gli si puo garantire in prigione?? è inoltre evidente che il bambino non ha sofferto stress o altro da tale tentativo e pertanto il reato se di reato si puo parlare non esiste: il giudice sa benissimo che se il rapitore fosse stato italiano allora si che si potrebbe forse discutere di reato: ma non è il nostro caso: pertanto a questo bravo ragazzo indiano, devono essere concesse tutte le attenuanti possibili ed immaginarie ed è quindi giusto che gli si debba permettere di ritentare: così ha deciso il PM e tutti rispettino le sue volontà

fcf

Dom, 21/08/2016 - 10:48

Cosa bisogna fare per non essere carcerati? Semplice, fingere di non essere italiani.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 21/08/2016 - 10:51

EVVAIIIII !!!!!!

nearcofe

Dom, 21/08/2016 - 10:54

Vista questa vicenda così assurda,da parte della magistratura e che non riesco proprio a capire, domattina andrò da uno psichiatra per valutare se sono uscito di testa io per cui non riesco più a comprendere questa società italiana in cui vivo. Al momento sono sbalordito ed incazzato nero!!

BiBi39

Dom, 21/08/2016 - 10:55

Ma non puo' essere che il PM, riesaminati gli atti ( dobbiamo supporre con la massima attenzione attenzione) , non abbia rinvenuto elementi che giustificassero l'arresto? Esempio: non e' vero che ha preso la bambina in braccio.O non e' vero che , pur avendola presa in braccio, abbia tentato di allontanarsi.Forse e' il caso che tutti aspettino di conoscere come realmente stiano le cose prima di giudicare.

arkangel72

Dom, 21/08/2016 - 11:04

Come al solito certi giudici annullano con una sola firma il lavoro duro, silenzioso, intelligente e fatto di tanti sacrifici, delle Forze dell'Ordine!

blackindustry

Dom, 21/08/2016 - 11:18

No vabbe'...

linoalo1

Dom, 21/08/2016 - 11:24

La Colpa,non è solo dei Magistrati!La Colpa è,soprattutto,del Governo!!!Infatti,chi fa le Leggi??Il Magistrato le Interpreta e le Applica!!!L'Errore più grande è la Possibilità di interpretarle!!Ecco,la Colpa Grave del Governo!!!!

MassimoR

Dom, 21/08/2016 - 11:40

vergognosi poi arrestano i ladri di polli

gianfranco56

Dom, 21/08/2016 - 11:49

Leggevo pochi minuti fa un articolo sul Messaggero. Secondo quanto riportato dal giornalista, la procura ha detto che : "La Procura di Ragusa spiega di agire secondo il codice penale: per il reato di tentativo di rapimento non è previsto l'arresto ma la conferma del fermo che può avvenire a piede libero e così ha deciso per la seconda volta di fila." Dunque, in italia per essere perseguiti occorre consumare il reato. In poche parole,il tentativo di rapina doveva riuscire. E' evidente che nel nostro ordinamento qualche cosa non funziona.

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 21/08/2016 - 11:49

Non si può imprigionare una RISORSA, IL NOSTRO FUTURO!! No ci capisco più nulla o forse mi hanno preso per il CUXO dall'età di 2 anni .. non fare questo , questo non si fa ... . NON HO CAPITO UN CAXXO !! forse perché ho studiato poco visto che chi ha studiato TANTO arriva a ragionamenti più RAFFINATI, FINI, o chissà in futuro il posto in qualche partito....

Ritratto di karmine56

karmine56

Dom, 21/08/2016 - 11:50

Depenalizziamo tutto ed eliminiamo la magistratura e le forze dell'ordine. Tanto non servono a niente.

audace

Dom, 21/08/2016 - 11:55

INDIANO, con decreto di espulsione, quindi clandestino a tutti gli effetti di legge, viene rimesso in libertà, nel territorio italiano, da una GIUDICHESSA, che ignora il decreto. Viene messo in libertà, perché c'è stato un tentativo di rapimento, non andato in porto, nonostante la fuga del delinquente extracomunitario indiano, grazie all'intervento del padre e di alcuni presenti. Sappiate che, da oggi, tutti i tentativi di reato non saranno più perseguibili per legge. Siamo la vergogna del mondo, avrei voluto vedere se fosse successo a un italiano anziché a un indiano (noti per violenza alle donne e per sposarsi bambine).

ilbarzo

Dom, 21/08/2016 - 11:57

Avrei voluto vedere se si fosse trattato di rapimento di un suo figlio cosa avrebbe fatto questo signor magistrato.Tutto bene quando le cose brutte le subiscono gli altri.

orsograsso

Dom, 21/08/2016 - 12:02

Non penso che il PM per quanto di sinistra e "politically correct" sbagli due volte di fila (anche se capisco i dubbi di molti commentatori per esperienza diretta). Bisognerebbe sapere i bene i fatti. Probabilmente non c'è stato sequestro di persona, altrimenti non si spiega il rilascio. mah..

Una-mattina-mi-...

Dom, 21/08/2016 - 12:04

AHAHAHAH, E DOPO alfano DICE CHE NON C'E' NESSUNA EMERGENZA. QUI NON SI RIESCE A PERSEGUIRE NEPPURE UN PLURIPREGIUDICATO CLANDESTINO, ALTRO CHE LOTTA AGLI SCAFISTI O ALL'ISIS, ALTRO CHE AFFIDARSI ALLA LEGGE...

ziobeppe1951

Dom, 21/08/2016 - 12:04

BiBi39..10.55..da voi su marte come funziona la cosa?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 21/08/2016 - 12:05

E il rimborso spese per il disagio patito dall'indiano? Perchè tanto verrà rilasciato lo stesso, appena spariti i riflettori. E chiederà pure l'indennizzo.

Ricky70

Dom, 21/08/2016 - 12:08

Liberato perché è una risorsa

Angelo48

Dom, 21/08/2016 - 12:09

Da tempo sostengo che la più grande "casta" esistente da tempo nel nostro Paese è la magistratura. Opera indisturbata seguendo "direttrici giudicanti" scelte tra quelle a loro più consone e senza che lo Stato ( ad essa soggiogato)intervenga per limitarne e modificarne il cammino. I dati forniti a riguardo dal Ministero competente, sono emblematici in tal senso.

Cedro

Dom, 21/08/2016 - 12:10

continuo a pensare che il magistrato interpreti il codice in maniera non corretta. L'articolo del codice penale recita: "Chiunque priva taluno della libertà personale è punito con la reclusione da sei mesi a otto anni". Il tipo ha preso in braccio la bambina contro la sua volonta` e ha cercato di allontanarsi con la piccola correndo via. Ha quindi privato la piccola della sua liberta` personale, e non credo sia importante chiedersi se per pochi istanti oppure no. Il rapimento e` avvenuto e quel tipo non dovrebbe essere libero. Questo magistrato non merita fiducia.

Angelo48

Dom, 21/08/2016 - 12:12

A corredo di quanto prima scritto, eccoVi i dati ufficiali forniti dal Ministero di Grazia e Giustizia. I magistrati italiani hanno incarcerato 23.998 innocenti negli ultimi 23 anni e noi cittadini abbiamo speso 601 milioni di euro per risarcirli. Con altri 32 milioni 611mila € abbiamo risarcito altri innocenti da loro condannati senza imprigionarli. É matematicamente impossibile che si sia trattato di 23mila 998 errori senza che nessuno ha mai pagato se non il cittadino di tasca propria. Sono cifre ufficiali che vanno dal 1992 al luglio 2015. E vengono risarcite solo un terzo delle 2.500 ingiuste detenzioni annue riconosciute dai tribunali. Danni enormi, ovviamente.

Magicoilgiornale

Dom, 21/08/2016 - 12:17

Manderei al mare chi ha fatto questo errore cosi grave

Angelo48

Dom, 21/08/2016 - 12:28

@BiBi39: e lei gentile lettore/lettrice, non sarebbe meglio che si informi in senso compiuto su quanto accaduto prima di scrivere un commento tendente a giustificare l'operato del magistrato? Non è vero che l'indiano abbia preso la bimba in braccio? Oppure che - pur avendola presa - abbia tentato di allontanarsi? Ma le dichiarazioni dei genitori della bimba e dei bagnanti, le ha sentite o lette? Suvvia, si informi, si informi meglio.

titina

Dom, 21/08/2016 - 12:41

Almeno lo rimandino in India, con divieto di ritornare in Italia!

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Dom, 21/08/2016 - 12:43

BiBi39: prima di fare l'innocentista a priori, si vada a leggere la cronaca anche da qualche altra parte e troverà risposta alle sue domande.

grande57

Dom, 21/08/2016 - 12:44

Vuole il Presidente MATTARELLA come Presidente del Csm interessarsi della questione? Ci faccia sapere.

kayak65

Dom, 21/08/2016 - 13:02

Pm vigliacco senza gloria

bruco52

Dom, 21/08/2016 - 13:20

L'avrei tenuto in carcere anche per salvaguardare la sua incolumità. hai visto mai che qualcuno voglia rimediare, a modo suo, alle falle di questa giustizia sclerotica....

dot-benito

Dom, 21/08/2016 - 13:38

i nostri governanti sono tutti dei DEMENTI però la magistratura gli sta correndo dietro. si facessero dare lo stipendio da quei individui scarcerati potrebbe anche andarmi bene

iotului

Dom, 21/08/2016 - 13:38

Ma sicuramente la magistrata agisce secondo la legge e non credo che Gasparri conosca la legge piu' del magistrato.

revolution70

Dom, 21/08/2016 - 13:42

Di grazia, Possiamo conoscere il nome di cotanto magistrato? Dovete imparare a fare i NOMI altrimenti sono notizie zoppe.

revolution70

Dom, 21/08/2016 - 13:45

Bibi39, Il giudice ha ordinato di riacciuffarlo e sono stati mobilitati 150 agenti per farlo. Quindi la sua tesi non regge.....

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 21/08/2016 - 13:53

La "GIUSTIZIA" Italiana con questo episodio è arrivata a OGGI LE COMICHE!!!lol lol. Il ministro intanto DORMEEEE!!! Buenos dìas dal Nicaragua. PS ora stacco per vedere Valentino.

Malacappa

Dom, 21/08/2016 - 14:30

Questa canaglia e' pericoloso come si puo' lasciare libero un soggetto cosi,giustizia italiana fai schifo.

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 21/08/2016 - 14:34

Mai una volta che in questi articoli trovi un commento delle zecche piattolate rosse tipo ElKid, Totonno, Raul Piattolanti, e Dreamer lo spaccavetrine dei centri sociali oh.... Hasta la piattola siempre!!

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 21/08/2016 - 14:56

Sono state "ricontrollate" le carte in vista dell'annunciata ispezione ministeriale?

vernunftigo

Dom, 21/08/2016 - 14:59

Qunidi: attacco alla magistrtura, grida di "giustizia schizofrenica", interrogazione parlamentare, toni e commenti esagitati. Oggi il procuratore della repubblca ci spiega che il titolo del reato ipotizzabile non consente, a norma di codice, la custodia cautelare. Quindi i magistrati hanno fatto né più né meno che il loro dovere, che ovviamente non consente di incarerare nessuno se non nei casi prevsti dalla legge. Se una censura si può fare, dunque, è alla legge e ai suoi autori, id est legislatori, id est politici. Complimenti! Bell'esempio di correttezza giornalistica!

roseg

Dom, 21/08/2016 - 15:03

cape code le zecche rosse di domenica pomeriggio sono tutte al centro sociale, dibattito giornaliero: nuove tecniche di arrampicata sugli specchi.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Dom, 21/08/2016 - 16:23

Quando si renderanno conto questi giudici che sono al servizio del popolo e si comportano al contrario di ciò che pensa il popolo?

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Dom, 21/08/2016 - 16:37

senza parole

tonipier

Dom, 21/08/2016 - 16:38

" COME E' DIVENTATO MAGISTRATO?" In questa categoria ci sono esseri distruttivi.

PEPPINO255

Dom, 21/08/2016 - 16:40

Ho il sospetto che possa trattarsi di un "procacciatore" di bambini da "rivendere" per conto di organizzazioni mafiose...!!!

guardiano

Dom, 21/08/2016 - 16:47

Vernuntifugo, allora secondo la tua legge, una tentata rapina di minore colta in fragranza di reato non è punibile con la carcerazione preventiva, il pericolo di fuga, la reiterazione del reato, l'inquinamento delle prove, per te e il tuo giudice sono barzellette, vai a leggere le mille e una notte tarato.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 21/08/2016 - 17:25

@Cape code ore 14:34 - Come dice lei sembra vero che le piattole si nascondono, ma attenzione hanno mandato in avanscoperta tale Bi&Bi39, che come gli altri compari difende strenuamente colui che dovrebbe essere arrestato o cacciato via, visti i precedenti. Per i loro amici (delinquenti, perchè difendono sempre loro) questo e altro. Provate voi a difendervi da un aggressione, vedrete come diventano immediatamente giustizialisti, e pretendono pure l' aggravio di pena per razzismo, e pure una valanga di soldi di risarcimento.

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 21/08/2016 - 17:28

-----cape code---mi dispiace deluderla---il mio commento l'ho mandato di buon mattino---era puntuale e spiegava secondo me le cause politiche che determinano questo atteggiamento dei giudici---ma lei deve sapere caro code che codesto giornale censura a gogò--quindi non è affatto vero che chiunque può scrivere quello che vuole---in ogni caso non me ne frega niente---Angelo48--questi dati del ministero--se continui a fornirceli in ogni dove--alla fine li impareremo a memoria ---hasta siempre

steluc

Dom, 21/08/2016 - 17:36

Signori , è lampante che qui prevale l'ideologia , tonnellate di leggi infrante , almeno espulso sul serio , almeno quello , invece niente . Altra considerazione , non ci sono più i Meridionali di una volta , quelli l'avrebbero fatto a pezzi , oppure sistemato la cosa in silenzio...

pino marino

Dom, 21/08/2016 - 17:37

Da quello che leggo. L'avrebbe presa in braccio per 45 secondi (secondo l'accusa). Questo è un poveraccio che non ha fatto niente. . Fatela finita . L'indiano non è ne terrorista islamico ne terrorista negro. No fa parte di quella feccia che vanno a fare attentati e che ci odiano, feccia che papa, presidente e sinistra gay ci hanno imposto. E noi a pecoroni a togliere i Crocefissi o coprire la Madonna per non offenderli. Ha fatto bene, il magistrato, a liberarlo se poi ha precedenti, questo è un altro discorso.

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 21/08/2016 - 17:40

Nessuno tocchi la risorsa: la sua vita è sacra. Lasciate che egli faccia quello che vuole, ciò che più possa allietare e rendere confortevole il suo soggiorno nel Belpaese, anche gli atti più abominevoli ed efferati: la sua libertà è assoluta e inviolabile. Non ha alcuna importanza che egli viva di espedienti illegali: la sua tracotanza di nuovo padrone deve essere riverita e assecondato!!

VittorioMar

Dom, 21/08/2016 - 17:47

...mi aspettavo l'ARRESTO DEL PADRE DELLA BAMBINA!!

moshe

Dom, 21/08/2016 - 17:52

magistrato indegno di un mondo civile!

Angiolo5924

Dom, 21/08/2016 - 17:53

Forza, forza, che ci siamo! Dai! Arrestiamolo un'altra volta. E poi rimettiamolo fuori, così ci mettono sul Guinness dei primati. E poi magari, chissà, finalmente ammazza un pargolo e così facciamo l'en plein. Mi piace. Rifacciamolo, sì!

Anonimo (non verificato)

ziobeppe1951

Dom, 21/08/2016 - 18:08

Vernunftigo...14.59...in questo caso sarebbe stata cosa buona e giusta, INTERPRETARE la legge, come succede spesso quando vengono ingiustamente incarcerate le persone oneste

Tuthankamon

Dom, 21/08/2016 - 18:15

Parliamo di reciprocità ... proviamo a pensare a un Italiano (in India ...) che tenta di rapire una bambina. Viene gettato in un carcere dal quale uscirà (SE ne esce) pronto per la neuro. Da noi un delinquente (furbo o disadattato poco importa) arrivato in maniera "illegale" (in qualsiasi altro Paese sarebbe già stato cacciato), finirà che lo manteniamo per tutta la vita. Non solo, mentre non è in carcere farà anche dei danni. Siamo davvero una "grande civiltà" dal ... rigattiere. Vorrei conoscere chi vota, AVENDO LA CONSAPEVOLEZZA, per lasciare che questo gioco al massacro continui!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

sparviero51

Dom, 21/08/2016 - 18:25

FORSE NON BISOGNA IRRITARE IL GOVERNO INDIANO,ALTRIMENTI. CI RIMETTERANNO I NOSTRI DUE FUCILIERI !!!

sagitta

Dom, 21/08/2016 - 18:39

ma quando lo hanno rincorso per riprendersi la bambina, non lo hanno massacrato di botte?????? in questo paese ormai possiamo solo difenderci da soli.

bistecca

Dom, 21/08/2016 - 19:02

Bibi39 sei la sola persona con un poco di sale in zucca, insieme forse a Orsograsso. Evidentemente i fatti di Fermo non hanno insegnato nulla.La storia, così come la hanno raccontata i giornali, rende impossibile pensare che un qualunque Magistrato, pur scemo che sia, possa non mettere in stato di Fermo un individuo simile. Evidentemente ci deve essere dell'altro. Aspettiamo. Revolution70. Gli articoli, oltre che leggerli, sarebbe il caso anche di capirli. Rileggilo e cerca con attenzione il nome del Magistrato, vedrai che lo trovi. Ti do un aiutino: è femmina e fa il Sostituto Procuratore a Ragusa.Dai che puoi farcela; non ci vuole una grande intelligenza, può bastare anche la tua.

un_infiltrato

Dom, 21/08/2016 - 19:15

La Pisello prende una decisione così e nessuno interviene? Ma in che mondo viviamo?

terzino

Dom, 21/08/2016 - 19:37

Il mondo intero ci ride appresso

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Dom, 21/08/2016 - 19:53

Giustizia da soli , impiccarlo .

Ritratto di Zohan

Zohan

Dom, 21/08/2016 - 19:53

Mi auguro che i segni che ha in faccia questo animale siano stati provocati dagli schiaffoni che ha preso dalla gente o dalla polizia. Se mi capitava fra le mani lo facevo nero come un senegalese e dovevano cambiargli l'identikit

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 21/08/2016 - 20:14

Sembra abbia spiccato un nuovo ordine di cattura per interrogare la risorsa indiana, questa volta come testimone a carico della madre della bambina,sembra infatti che quest'ultima abbia usato toni, diciamo sbrigativi, offensivi e razzisti contro la preziosa risorsa,ATTA,come ben tutti sappiamo a pagarci la pensione.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 21/08/2016 - 20:27

@Cape Code ore 14:34 - Hanno mandato in avanscoperta il raffinato BiBi39. I politici invece di dare solidarietà ai giudici, dovrebbero darla ai genitori. Fa bene la mamma a lamentarsi. Capitasse a loro, sarei curioso di vedere se la legge è uguale per tutti.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 21/08/2016 - 20:32

Il problema in Italia non é la giustizia ... Il problema é questo popolo vigliacco che si sottomette a tanto sudiciume.

Timur

Dom, 21/08/2016 - 21:09

A piede libero come Carlo De Benedetti

MOSTARDELLIS

Dom, 21/08/2016 - 21:37

Roba da non credere. Ma questi sono davvero matti da legare, da manicomio!!! Ma in che cavolo di paese viviamo? Ma quan do si decideranno a riformare la magistratura? Ma è mai possibile che un pm abbia tutto questo potere?

FRANKBENELLI

Dom, 21/08/2016 - 21:48

Per la verità sarebbe necessario sapere come si sono REALMENTE svolti i fatti, di difficile valutazione, considerato l'impreciso resoconto dei vari quotidiani per cui è impensabile che il PM commetta una tale stravagante idiozia lasciando l'indiano, espulso quindi clandestino, a piede libero. Diversamente, c'è veramente da chiedersi...Mah! Meglio lasciar perdere. Quì a Miami mi dicono che si troverebbe già in prigione, in isolamento, onde evitargli contatto con altri detenuti...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 21/08/2016 - 21:51

Ma tutti coloro che si indignano di queste reazioni, sono d'accordo o no sulla legge in questi casi? Lo dicano espressamente, non dobbiano tenercela per forza, se per tutti gli italiani è sbagliata, bene che venga cambiata al più presto, altrimenti siete correi con questo disastro.

Stefan Alm

Dom, 21/08/2016 - 22:23

In tutta la UE, questa dittatura pseudovxxxesinistroide radical chic buonista di professione al servizio degli industriali e della finanza governata dalla cul. inch. ex agente Stasi della DDR col nome in codice erika (cercate su google), ci sono due giustizie separate: una per i cittadini originali e un' altra per gli stranieri immigrati. Non ho bisogno di dire chi oggigiorno viene discriminato; faccio solo un esempio: Se qui un tedesco dice ad un turco che è un turco di mxxxa si becca 5 anni di galera per incitamento all' odio razziale. Se viceversa un turco dice ad un tedesco che è un tedesco di mxxxa si prende solo una denuncia per il reato di ingiuria la quale viene poi inesorabilmente archiviata dalla procura..Potrei proseguire all' infinito con gli esempi.

grazia2202

Lun, 22/08/2016 - 00:07

Che schifo Imbarazza sapere che certe persone sono giudici. Non abbiamo colpe. Mandatelo via. Questa non Italia ma il paese dei furbetti e dei delinquenti. Questa è la vera violenza fatta a.tutti gli Italiani onesti che pagano le tasse ed osservano le.leggi ed i regolamenti. A casa insieme all'indiano

Ritratto di gangelini

gangelini

Lun, 22/08/2016 - 01:08

Proviamo a rapire lui, poi vediamo cosa succede. Si va tutti in galera perché per i PM: un bambino italiano è lecito rapirlo, un extracomunitario indiano senza permesso di soggiorno NO, in quanto una persona protetta, tutelata, riverita e servita.

massimopa61

Lun, 22/08/2016 - 02:08

Stando a quanto riferiscono i mezzi di informazione, un pregiudicato, illegalmente presente sul territorio nazionale, a fronte dei fatti accertati, cioè che aveva sottratto la bambina ai genitori allontanandosi con la stessa tenendola stretta in braccio, dichiara di "non avere avuto intenzione di rapirla", e il magistrato inquirente gli crede concludendo per la mancata consumazione del reato ... Ho ascoltato la voce della madre registrata durante una telefonata: una donna irreversibilmente devastata dal trauma subito! Non oso immaginare in che stato psicologico versa la bimba, il padre ecc. :-((( Pur a volere accettare la tesi della corretta applicazione della legge, mi chiedo se quella nullità del capo del governo abusivo, del ministro della giustizia e del compare Alfano si siano posti la questione di chi e in che misura potrà mai risarcire i danni morali che quella famiglia sta patendo e patirà per tutta la vita ... CHE SCHIFO

Ritratto di Gippipen

Gippipen

Lun, 22/08/2016 - 08:05

Ok! Secondo la magistratura è stata applicata la legge. Ma il signore in questione era clandestino non avendo ottemperato ad un decreto di espulsione. Questo è un reato oppure no? Non quello di clandestinità cancellato dai riformisti pazzi, ma quello di rifiuto di eseguire un decreto della magistratura. Ed allora : libero........di delinquere. forse rapire un'altra bimba ecc. ecc. Allora piangeremo tutti eccetto la dott.ssa Giulia che ha applicato la legge, ma non il buon senso.

ulmike

Mar, 23/08/2016 - 16:08

Urge una riforma della Magistratura che la possa rendere credibile e autonoma. Questa PM è da provvedimento disciplinare. Purtroppo a giudicare i magistrati non dovrebbero essere dei colleghi del Consiglio Superiore della Magistratura, ma il Tribunale ordinario penale competente per territorio in composizione collegiale costituito da due togati e sei cittadini giudici popolari. Urge la separazione delle carriere PM / giudice. Urge l’obbligo del PM di segnalare a chi ha fatto un esposto / querela anche per danno erariale il procedimento di archiviazione. Urge rivedere il meccanismo di calcolo dello stipendio dei magistrati, non è accettabile che il Capo dello Stato percepisca uno stipendio inferiore al Presidente della Corte Costituzionale.