Prova a rapire una bimba, pm ci ripensa: fermato l'indiano

Arrestato, rilasciato e fermato ancora. Il clandestino che ha provato a rapire una bambina nel Ragusano ora è in caserma

Prima l'arresto, poi il rilascio e ora di nuovo il fermo. La storia dell'indiano che ha tentato di rapire una bambina a Scoglitti nel Ragusano ha dei tratti paradossali. L'uomo dopo aver tentato il rapimento di una bimba in spiaggia approfittando della distrazione dei genitori era stato arrestato. Poi è arrivato l'ordine di scarcerazione. Così Ram Lubhaya, indiano di 43 anni, è tornato a piede libero in poche ore facendo esplodere la rabbia degli stessi genitori della bambina di cinque anni e quella dell'intera comunità dei residenti che chiedevano giustizia proprio al magistrato che ne ha disposto la scarcerazione.

Adesso lo stesso pm che ha firmato la scarcerazione è tornato sui suoi passi. E da questa mattina proprio nella zona di Vittoria nei pressi di Scoglitti è scattata un'altra caccia all'uomo finita con il fermo. L'uomo aveva avvicinato amichevolmente e con fare disinvolto il gruppo di cui facevano parte i genitori della piccola, che stava lasciando la spiaggia. Poi il gesto che lo ha portato in un primo momento in manette. È scappato via con la bambina tra le braccia. I genitori lo hanno inseguito fino al rilascio della piccola. Poi una breve fuga durata un'ora fino all'arresto. Condotto in caserma non ha voluto parlare. E qui scatta la non convalida del fermo e l'uomo è tornato in libertà. Adesso è stato nuovamente rintracciato in un casolare. L'indiano si trova in questo momento nella caserma dei carabinieri per essere interrogato dal sostituto procuratore Giulia Bisello.

Commenti

Ghelafoepu

Sab, 20/08/2016 - 22:38

da frustare!

Una-mattina-mi-...

Sab, 20/08/2016 - 22:46

Tanto mi sa che quello fa l'indiano

Gius1

Sab, 20/08/2016 - 22:49

a casa sua e in carcere poi far arruginire le chiavi

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 20/08/2016 - 22:58

Siamo alle comiche in un paese allo sbando governato da piattole sinistrate che non ci vogliono far votare.

swiller

Sab, 20/08/2016 - 23:00

Pm ci ripensa........ma questi signori pensano forse che sia un gioco.

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Sab, 20/08/2016 - 23:02

Dopo 70 anni di barzellette giudiziarie sempre tragicomiche, sono giunto alla convinzione in base alla quale, nei tribunali, esistano alieni, magari anche sinistri, ma non umani... Non s'arrestano neppure di fronte alla più tangibile ed inequivocabile evidenza dello stato della fattispecie

vinvince

Sab, 20/08/2016 - 23:08

questo succede quando i magistrati sono sceltI per il loro credo politico ...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 20/08/2016 - 23:37

Bella dimostrazione di serietà della magistratura. Se non ci fossero state le proteste dei cittadini NON SAREBBE STATO INTERROGATO. Questo modo di amministrare la giustizia secondo le ubbie di certi magistrati NON RISPETTA IL DETTATO COSTITUZIONALE DELL'ART. 101: La giustizia è amministrata in nome del popolo.

Ritratto di gangelini

gangelini

Sab, 20/08/2016 - 23:41

Ma ci vuole un articolo sdegnato di Sallusti per fare prevalere il buonsenso e la giustizia? Nel frattempo i giornali ed i politici sinistri tacciono .... e DORMONO (come al solito).

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 20/08/2016 - 23:53

RIPROVOOOO!!! Pentimento TARDIVOOOO???? MAHH. Hasta mañana.

seccatissimo

Dom, 21/08/2016 - 00:00

Questo pm inetto va licenziato in tronco !

maumen

Dom, 21/08/2016 - 00:01

Suo Dirigenti pubblici sembra che si stia muovendo qualcosa e la speranza di iniziare a vederli trottare come nel privato inizia a intravvedersi. Sulla magistratura io personalmente proporrei un sistema simile a quello americano dove magistrati eletti a tempo determinato in caso di mancata riconferma ritornano alle loro professioni originarie, quindi fine anche qui del posto fisso garantito a vita.

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 21/08/2016 - 00:34

Questo fatto del ripensamento è molto grave.Senza ombra di dubbio.Dobbiamo essere fieri di avere Pubblici Ministeri cosi?No sicuramente no.Sappiamo da dove nasce la loro limitatezza.Io ne conosco la fonte.E' tutto molto logico.

BiBi39

Dom, 21/08/2016 - 00:36

Chi??

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Dom, 21/08/2016 - 01:06

aspettiamo il solito vomito di "conviene"

Ritratto di hermes29

hermes29

Dom, 21/08/2016 - 01:44

E' anche vero che il magistrato "ha fatto l'indiano" Mi raccomando ora di non denunciare i carabinieri per maltrattamenti, perché chiaramente il suo prima anonimo avvocato di fiducia (pagato da noi) esporrà denuncia contro l'Arma. Cosi l'informazione invece di mettere in evidenza i reati dell'immigrato, troverà in Parlamento diverse interrogazioni parlamentari; sempre della stessa parte politica. PD

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Dom, 21/08/2016 - 03:46

AVRÀ PENSATO "OH OH OH FORSE HO SBAGLIATO"

un_infiltrato

Dom, 21/08/2016 - 05:39

Un togato di ultima generazione, che riconosce la gravità dell'errore commesso, ri-ferma l'indiano, ci mette quindi la faccia, praticamente si scusa. Un fatto di portata che, per motivi inversi, mi richiama alla memoria il magistrato che condannò Enzo Tortora. Che non ebbe la coscienza di tornare sui propri passi pur di fronte all'evidenza che smentiva la sua insana decisione. Ricordo anche che costui fece anche una certa carriera.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 21/08/2016 - 07:24

Non mi risulta che gli indiani siano in guerra! Metterlo in galera, o rispedirlo coattivamente al suo paese.

michetta

Dom, 21/08/2016 - 08:01

GROTTESCO, IMPERDONABILE, INAMMISSIBILE, IL COMPORTAMENTO DIMQUESTO GIUDICE, CHE SOLTANTO, A FUROR DI POPOLO, HA DECISO DI SBATTERE IN GALERA QUESTO FIOR FIORE DI DELINQUENTE INDIANO. ECCO, LA GIUSTIZIA ITALIANA, E' TUTTA SPIEGATA CON QUESTI COMPORTAMENTI ASSOLUTAMENTE INGIUSTI.

bobo55

Dom, 21/08/2016 - 08:04

DOMANDA .... per me questo PM .... non sa esattamente .... l'importanza del suo mestiere .... o non ha le idee chiare .... o ha fatto dei CORSI SERALI per la LAUREA .... e gli italiani .... DOVREBBERO essere giudicati da costui .... in più pretenderebbe di essere chiamato DOTTORE ..... la giustizia italiana ... QUESTA SCONOSCIUTA

mannix1960

Dom, 21/08/2016 - 08:12

Poverino, prima di essere rimesso in libertà per la seconda volta, pure il fastidio dell'interrogatorio

Ritratto di rebecca

rebecca

Dom, 21/08/2016 - 08:19

ma allora la legge è un optional, ogni giudice la interpreta a modo suo, solo la protesta dei cittadini lo ha indotto a "tornare sui suoi passi.." E madama la marchesa, nonchè presidenta della camera, come mai tace? ah già dimenticavo, è tempo di vacanza, non avrà neppure letto la notizia!