Marocchino aggredisce e rapina un 66enne

Il marocchino dapprima ha pedinato il pensionato fino al portone di casa, poi lo ha sbattuto con violenza a terra e infine rapinato.

Attimi di paura per un 66enne di Potenza, aggredito e rapinato da un marocchino nei pressi della sua abitazione. Stando al racconto dell'anziano, il magrebino lo avrebbe pedinato per un tratto di strada e, una volta avvicinatosi, lo avrebbe spinto violentemente a terra per poi derubarlo del portafogli e dei documenti di identità.

L'anziano, ripresosi dallo choc, ha prontamente informato gli organi di polizia che in poco tempo hanno individuato il malvimente non lontano dal luogo dell'aggressione: un marocchino rispondente all'identikit fornito dal 66enne stava infatti per salire su un autobus diretto a Tito.

Inutile il tentativo di fuga da parte del rapinatore alla vista degli agenti. Il marocchino è stato infatti bloccato all'uscita posteriore del mezzo. L'uomo, perquisito dai polizziotti, aveva con sé oltre alla refurtiva anche 0,37 grammi di hashish, due cellulari e alcune carte di credito.

Il fermato è risultato essere un pluripregiudicato con precedenti specifici per rapina aggravata, furto aggravato ed altri reati, residente da lungo tempo in Basilicata e di recente dimorante nel comune di Tito, nonché titolare di permesso di soggiorno.

Dopo l'arresto il marocchino è stato infine condotto presso la casa circondariale di Potenza a disposizione dell'Autorità giudiziaria.

Commenti

dagoleo

Ven, 18/01/2019 - 12:12

Ma come, una risorsa che è venuto qui per pagargli la pensione ed invece lo ha rapinato? Ci deve essere qualche errore. Non posso crederci. Mi sembra impossibile.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 18/01/2019 - 12:31

preziosa risorsa della sboldrina

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 18/01/2019 - 12:53

pluripregiudicato con precedenti specifici per rapina aggravata, furto aggravato ed altri reati,titolare di permesso di soggiorno...NEGLI ANI PRECEDENTI,IL PERMESSO LO DAVANO A CANI E PORCI INDISTINTAMENTE! ..

effecal

Ven, 18/01/2019 - 13:11

ad averne di questi graditi ospiti, i cattocomunisti sono felici e sempre lo saranno

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 18/01/2019 - 13:33

Amico della cei....

GioZ

Ven, 18/01/2019 - 13:45

Questo non ha niente da perdere e continuerà a delinquere fino alla morte. Foraggiato e garantito dai giudici.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 18/01/2019 - 13:58

Ogni giorno che passa è uno spxttxxxmento per Boldrini&c.

Malacappa

Ven, 18/01/2019 - 14:20

Un altro fuggitivo dalla guerra lo ripeto bisogna farli fuori nei loro paesi lo fanno perche' noi no????

carpa1

Ven, 18/01/2019 - 16:17

Qualcuno ci spieghi, per favore, perchè un giornale (nazionale) dovrebbe sentirsi in dovere di pubblicare una notizia riguardante un arresto del genere! Ma non dovrebbe trattarsi di un fatto normale e, quindi, degno di nessuna nota? Queste notizie, che riguardano numerosissimi fatti quotidiani, dovrebbero caso mai essere relegate a livello locale sui giornali delle serve. Se poi aggiungiamo il fatto che trattasi di un clandestino pluripregiudicato (il permesso di soggiorno non fa testo; alzi la mano chi non l'ha ottenuto accampando la scusa più idiota) sempre in circolazione, e che c'è di strano? "Dopo l'arresto il marocchino è stato infine condotto presso la casa circondariale di Potenza a disposizione dell'Autorità giudiziaria CHE PROVVEDERA' A RIMETTERLO IMMEDIATAMENTE IN LIBERTA'".