Renzi punge Travaglio: "Ho letto le c... che scrivi su di me"

Scintille senza fine tra Marco Travaglio e Matteo Renzi. Il duello a Otto e Mezzo è stato di fatto aspro e senza esclusione di colpi. Anche a telecamere spente

Scintille senza fine tra Marco Travaglio e Matteo Renzi. Il duello a Otto e Mezzo è stato di fatto aspro e senza esclusione di colpi. Ma il confronto non è andato solo in scena davanti alle videocamere, ma soprattutto dietro le quinte. E così emerge un retroscena curioso che precede l'ingresso in studio del premier e del direttore del Fatto. Travaglio arriva negli studi di La7 dopo Renzi. I due si incontrano nei corridoi per qualche istante e Renzi comincia subito a pungere Travaglio. Come riporta l'HuffPost, il premier lasciando il suo camerino si è diretto verso Travaglio e quando lo ha avvicinato avrebbe detto: "Ero di là, stavo finendo di leggere tutte le c….e che scrivi su di me”. Una frase che scalada subito gli animi. Travaglio risponde con una stretta di mano e si va in studio. Lì il duello è sempre più acceso e iniziano i "fammi parlare, non mi interrompere". Poi c'è spazio per qualche battuta al veleno. Travaglio attacca il premier: "Con lei si perdono i posti di lavoro". Il premeir ribatte infastidito: "Non pensare ai posti di lavoro, ma pensa soprattutto alle copie perse dal Fatto". Il faccia a faccia prosegue con qualche riflessione sul referendum e sull'Italicum. Alla fine Renzi afferma: "Ce le siamo dette tutte". Poi le telecamere si spengono, la Gruber incalza: "Devo chiudere… Presidente Renzi, Travaglio, per favore. Sennò vi tolgo l’audio”. Altra stretta di mano. Ma il dibattito sull'Italicum sarebbe proseguito anche dopo. Tema centrale: la riforma dell'Italicum.

Commenti
Ritratto di giordano

giordano

Ven, 23/09/2016 - 09:17

Ho visto la trasmissione, Renzi a mio avviso ne è uscito male, Travaglio non gli ha perdonato nulla. Renzi poi ha fatto melina quando la conduttrice alla fine gli ha chiesto se dopo un eventuale no' al referendum avrebbe lasciato, di fatto non ha risposto, ma si capiva benissimo che aveva capito la domanda.Un bomba.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 23/09/2016 - 09:25

Non ho visto. Ma sono sicuro di non essermi perso niente. Ormai mi è chiaro chi sia Renzi, chi siano i suoi amici, quale sia il suo livello di sottocultura. Solo un abile chiacchierone.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 23/09/2016 - 09:26

Non vedo mai la trasmissione della Gruber per antipatia verso lei, ma ieri ho assistito al confronto da Travaglio e Renzi a mio parere Renti il buffone ne è uscito sconfitto Travaglio lo ha messo in KO e la dimostrazione è che si è scaldato e si vedeva perfettamente che era incavolato indispettito dal suo interlocutore in suo aiuto è arrivata la Gruber ex PC ex di tutto per una poltrona

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 23/09/2016 - 09:41

Ho guardato degli spezzoni della registrazione della puntata. Sinceramente, al di là che sia Renzi (insopportabile) sentire un Primo Ministro che continua a sostenere le proprie tesi con battutine per far perdere la pazienza all'interlocutore lo trovo da bambino dell'asilo. Mi sa tanto di interrogazioncina preparata, da parte della Gruber e ad ogni ingresso di Travaglio Renzi si trincerava con le solite battute "io non ti ho interotto" ecc ecc...Inconsistente, così come la sua aria saccente sul fatto che fosse deluso dall'occasione perduta. La sua espressività puzza di finto da un chilometro. Mi fiderei di più di un venditore di magliette taroccate in spiaggia.

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Ven, 23/09/2016 - 10:06

Un confronto da bar dello sport. Uno che crede di fare il giornalista l’altro che fa del tutto per fare il Presidente del Consiglio di fronte a maliziose provocazioni. E’ il riflesso del debole stato di salute del Paese dove il teatrino la fa da padrone.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 23/09/2016 - 10:12

Il finale, che suggerisco di guardare e ascoltare, è da cineteca. Alla domanda "se ne va o No"...non ha risposto, per fortuna che aveva appena detto a Travaglio di imparare ad ascoltare e che pochi minuti prima aveva in mano il foglio con il quesito (slogan) in cui ai cittadini chiederebbe SI o NO e lui...non sa e non vuole rispondere SI o NO alla domanda della Gruber. Questo è completamente fuori come un balcone, è arrogante, pieno di sé ed è capace solo di lanciare frecciatine in stile scolaretto che porta la mela alla maestra.

incomprensibile

Ven, 23/09/2016 - 10:12

Il BOMBA sta facendo figure di MxxxA da tutte le parti. Nel mondo in Europa, IN TELEVISIONE ma non demorde.E' PROPRIO IL FIGLIO DI VANNA MARCHI, Vende fumo da tutte le parti,

veronica01

Ven, 23/09/2016 - 10:15

La sensazione è quella di persona rancorosa, tutt'altro che umile, nei discorsi continuamente fa riferimenti a qualcuno per abbruttirlo e mortificarlo. La conduttrice fa fatica a controllarlo, parla quasi sempre lui. I suoi discorsi sono poco comprensibili più che altro accostamento di parale e basta. Ci dica la data del referendum, ci dica se ha intenzione di dimettersi come aveva a suo tempo affermato. Gli italiani hanno diritto di sapere.

Ritratto di Turzo

Turzo

Ven, 23/09/2016 - 10:51

Che teatrino osceno .... ma si sa sono tutti figli del '68 e dell'ignoranza asinina fatta persona! Se vi capita guardate qualche "Tribuna Politica" di Giorgio Almirante e giudicate voi lo spessore politico di uno sporco Missino che rappresentava il 5% dei consensi. I politici di oggi non sono neanche la suola delle sue scarpe!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 23/09/2016 - 10:57

Il bue che dice cornuto all'asino.

123riv

Ven, 23/09/2016 - 11:01

Travaglio ha messo all'angolo il pifferaio toscano.Finalmente un giornalista con gli attributi!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 23/09/2016 - 11:04

Ho visto l'incontro. Inizialmente contenuti e educati, poi si sono scatenati i battibecchi. Secondo me Travaglio ha perso, ha toppato clamorosamente quando ha detto che la riforma costituzionale è stata approvata con la fiducia del governo, assolutamente falso, la cosa è peraltro vietata dai regolamenti parlamentari. Altra toppata, il quesito referendario per lui è solo uno slogan, quando si limita invece a proporre il TITOLO della legge costituzionale, approvata dal Parlamento e pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Penoso.

Ritratto di powder

powder

Ven, 23/09/2016 - 11:14

Mi fanno schifo entrambi.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 23/09/2016 - 11:22

Ieri sera ho deciso di autofustigarmi: ho visto la trasmissione anche se non so fra i tre chi mi stia più antipatico. Ho resistito ai primi conati ... già solo la presenza di Lilli mi è sufficiente. Però ho mi sono imposto di guardare e di sentire fino a che punto possa arrivare la sbruffonaggine e la falsità del pdc. Impermeabile alla rivoltante presenza di Travaglio ho avuto la conferma di quel che ormai sanno anche i sassi: siamo guidati da un soggetto che fa della menzogna, della incapacità, della inadeguatezza il suo credo. Occhio, questo è pericoloso.

vince50_19

Ven, 23/09/2016 - 11:26

Avevo scritto un commento ma non lo vedo: riprovo. In breve, quando Renzi attacca a testa bassa su temi che nulla hanno a che fare con l'argomento su cui discettare, è evidente che è in difficoltà e che, usando schemi secondari (Karl Popper ne spiega molto bene il significato) cerca di rifarsi attaccando Travaglio su altre tematiche per darsi ragione da solo. Travaglio mi sta immensamente sui ...., però stavolta ha avuto ragione da vendere. K.O. tecnico a favore del pendaglio torinese.

Libertà75

Ven, 23/09/2016 - 11:48

tra moglie e marito non ci mettere il dito

edo1969

Ven, 23/09/2016 - 11:56

Travaglio è il giornalista più intelligente d'Italia disse qualcuno

mezzalunapiena

Ven, 23/09/2016 - 12:17

di una cosa bisogna rendere atto a renzi l'eloquenza poi lo zero assoluto

aldoroma

Ven, 23/09/2016 - 12:52

ti ha massacrato matteo

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Ven, 23/09/2016 - 13:13

@liberopensiero77 Anch'io ho visto l'incontro e sono pienamente d'accodo con Lei.

compitese

Ven, 23/09/2016 - 13:28

A me Travaglio non piace ma Renzi ha fatto la figura del bischero!

timba

Ven, 23/09/2016 - 13:47

Libero Pensiero. HO visto la puntata. Letteralmente magari Travaglio (che a me sta tutt'altro che simpatico) avrà sbagliato sulla Fiducia. Ma era chiarissimo il suo concetto "quando ti interessa le leggi le fai passare in 2 secondi - mai nessun governo ha chiesto così tante fiducie - se volevi facevi in modo di avere le maggioranze necessarie per far passare anche il resto. Per il quesito, ricorco che sulla scheda del referendum sulle riforme costituzionali fatte dal centrodestra, c'era semplicemente scritto : vuoi che si applichi la riforma secondo pubblicazione su GU del ....."?. E non " vuoi che si riducano il numero di parlamentari... bla bla bla..."?. Quanti vecchietti si faranno infinocchiare da un quesito posto così?

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 23/09/2016 - 14:09

Concordo con @Timba. E sarebbe stato anche bello dire al sig Renzi, rammaricato del fatto che il M5S non ha approfittato dell'occasione per cambiare le cose, che proprio dicendo NO alle Olimpiadi ha iniziato a cambiarle, perché SI lo avrebbe detto chiunque altro. Travaglio è stato in parte imbavagliato, mentre Renzi parlava in continuazione, penso che a volte abbia detto di star zitto anche alla eco della sua voce.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 23/09/2016 - 14:20

@timba, ho controllato su Wikipedia, il quesito referendario del 2006 recitava « Approvate il testo della Legge Costituzionale concernente 'Modifiche alla Parte II della Costituzione' approvato dal Parlamento e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 269 del 18 novembre 2005? » Stavolta è la stessa identica cosa, si propone il titolo delle legge "virgolettato", indicando la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (chi vuole può ovviamente studiarsi tutta la legge in originale, che non può essere scritta sulla scheda perché ci vorrebbero molte pagine). La differenza fra i 2 quesiti, è solo che il titolo della legge di quest'anno è più lungo di quello del 2006, ma non credo che questo significhi che si tratta di uno slogan costruiti ad hoc per "infinocchiare" gli elettori. Gli unici che rischiano di essere infinocchiati sono solo quelli che credono a queste bufale. Bisognerebbe discutere nel merito della riforma, e non di queste scemenze.

fisis

Ven, 23/09/2016 - 14:34

Che pena questo Renzi. Dal capo di una Nazione come l'Italia, pur sempre uno dei più grandi paesi del mondo, ci si aspetterebbe un certo aplomb e sangue freddo, anche di fronte alle provocazioni di un giornalista comunque giacobino e giustizialista come il travaglio. Invece rispondeva a “tono” allo scribacchino, come un qualunque bulletto di periferia. Forse avrebbe fatto meglio a non accettare il dibattito col rappresentante del fattaccio.

timba

Ven, 23/09/2016 - 14:44

Liberopensiero: credo che la differenza sia abissale. Da una parte si scrive in poche parole "vai a vederti la Gu". Non si aggiunge "che migliora, semplifica, etc..." E chi andò a vedere? Nessuno o pochissimi. Qui, se la scheda è quella mostrata in tv, si dice : "vuoi che si eliminino i parlamentari, vuoi che ci siano meno costi della politica"...etc...? E vuoi dirmi che questa non è "pubblicità ingannevole"? Proprio perchè questo titolo è ancora più lungo, e l'art 70 "nuovo" una lenzuolata incomprensibile di 2 pagine, quasi nessuno andrà a leggere o, se lo farà, non capirà niente. E, ripeto, temo che moltissimi andranno dietro allo slogan pubblicitario. E quando l'esito di gioca su pochi punti percentuali... tutto fa brodo. Se fossero così onesti e trasparenti, perchè anch'essi non scrivono semplicemente : "sei pro o contro la nuova riforma secondo Gu n... del..."??

aitanhouse

Ven, 23/09/2016 - 14:56

bordate terribili da parte di travaglio a cui renzi ha cercato di riparare arrampicandosi sugli specchi scivolosi di una riforma costituzionale che ucciderebbe il sistema italia in modo definitivo.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 23/09/2016 - 15:32

@timba, Lei non capisce. La formulazione del quesito referendario non è lasciato all'improvvisazione dei singoli, ma risponde a precise indicazioni di legge, e, nello specifico, all'art. 16 della legge n. 352 del 1970, il quale afferma che bisogna citare il titolo della legge, secondo una formula standard. La differenza è solo che nel 2006 il titolo era molto breve, mentre ora è più lungo e riassume alcune caratteristiche della legge stessa. Oltretutto il quesito, proposto da ben 4 gruppi politici di vario orientamento, è stato approvato dalla Corte di Cassazione con ordinanza del 6 maggio 2016. Non credo ci sia quindi possibilità di "pubblicità ingannevole" se si rispettano semplicemente le indicazioni della legge. Se volete criticare la riforma, discutete nel merito, lasciate queste strumentalizzazioni a quelli come Travaglio.

jackmarmitta

Ven, 23/09/2016 - 16:03

quando non sa che dire il cialtrone si vede che le orecchie gli fumano. pessima figura hai fatto ieri sera matteuccio con Travaglio. Tutti cos'ì dovrebbero essere i giornalisti in Italia, non prostrarsi e levarsi il cappello davanti al potente di turno e leccare loro il culo

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 23/09/2016 - 19:19

La discussione tra due limitati, che pensano di lavorare, e di essere capaci. Difficile dire chi vince, sono allo stesso livello, basso.