Napolitano: "Trivelle? Un pretesto È legittimo non votare"

Riforme, referendum, e inchiesta di Potenza. Un'intervista a tutto tondo con un'unica certezza: in "Italia ha troppo giocato a scioglimenti anticipati o a guerriglie per far cadere il governo in carica o paralizzarlo"

"Gli allarmi per la democrazia e per la libertà sono usati al solo fine di bloccare un rinnovamento da lungo tempo atteso e dalle parti più diverse considerato necessario. Che giunge già con grave ritardo". A parlare sulle pagine de La Repubblica è Giorgio Napolitano. Dalla sua scrivania al quarto piano di Palazzo Giustiniani difende in punta di fioretto la riforma costituzionale, non perfetta secondo Matteo Renzi. Un impegno a Londra, probabilmente, impedirà a Napolitano di presentarsi alle urne. Ma sul voto non si esprime, ma trova "persuasivi gli argomenti sull'inconsistenza e pretestuosità di questa iniziativa referendaria".

"Innanzitutto sarebbe stato bene per il Paese e per la riforma stessa che si realizzasse un più ampio consenso" afferma l'ex presidente della Repubblica. Ma il Premier: "È stato giusto che Renzi, alla Camera, abbia riconosciuto delle criticità nel testo approvato. Ma è un fatto che nel lungo percorso avviato dal governo Letta e perseguito in oltre due anni non sono mai stati proposti seriamente modelli alternativi a quello che via via è prevalso anche attraverso modifiche della piattaforma proposta dal governo e dalla maggioranza". Nonostante l'aula vuota di martedì, è convito che "l'articolo 138 è stato scrupolsamente osservato e si è raggiunta la prescritta maggioranza assoluta per le modifiche, in misura netta non solo alla Camera ma anche al Senato. Un maggiore consenso avrebbe richiesto un atteggiamento più costruttivo di varie forze che sono all'opposizione del governo Renzi ma che negli anni passati, e posso darne testimonianza da ex presidente della Repubblica, si sono pronunciate a favore innanzitutto del superamento del bicameralismo paritario".

"Bisogna soprattutto farla una riforma come quella appena approvata eppoi impegnarsi per la sua migliore attuazione. A questo compito dovrebbero partecipare, una volta confermata la legge con il referendum, anche i gruppi politici che oggi la osteggiano. Personalmente farò di tutto per chiamare a questa collaborazione, ad un atteggiamento di condivisione". E sul orientamento a dire no alla proposta di presiedere i comitati pro-riforma commenta: "Svilupperò autonomamente la mia partecipazione al confronto referendario considerando impropria la mia collocazione in un comitato".

"A me è parso di cogliere una meditata correzione d'accento". Parole dirette a Renzi, e al suo discorso di lunedì, "improntato alla consapevolezza di dover staccarsi da un approccio personalizzato e di sfida. Quell'approccio peraltro finisce per fare gola agli oppositori che hanno in mente non la problematicità della riforma ma l'obbiettivo di battere Renzi". Uno scambio di battute che rapidamente ritorna con il toccare il referendum No-Triv. E ammette che "non si possono dare significati simbolici a un referendum. Ci si pronuncia su quesiti specifici che dovrebbero essere ben fondati. Non è questo il caso". E infatti, sull'astensione pare chiaro: "Se la Costituzione prevede che la non partecipazione della maggioranza degli aventi diritto è causa di nullità, non andare a votare è un modo di esprimersi sull'inconsistenza dell'iniziativa referendaria"

Inevitabile il discorso sulla barriera tra Italia e Austria, sintomo secondo Napolitano, di "una crisi europea, forsa la più grave dagli inizi del percorso comune". Ma redarguisce chi "si lascia andare sempre di più alla demagogia populista e alla ricerca di false soluzioni per problemi complessi come quello dei migranti. Passi indietro come la barriera al Brennero non sono degni della nostra storia comune"". Un momento di impasse che ritrova anche in Italia dopo l'inchiesta di Potenza: "Vedo qualcosa di molto confuso nei rapporti tra politica e giustizia. ". Ma, nonostane le vicende giudiziarie è convinto della posizione di Renzi: "Gli appuntamenti elettorali servono a far esprimere i cittadini su un eventuale cambiamento di governo. Per decenni l'Italia ha troppo giocato a scioglimenti anticipati o a guerriglie per far cadere il governo in carica o paralizzarlo".

Commenti

dementina1

Gio, 14/04/2016 - 12:49

mi sembra abbia gia rovinato l italia ora e giunto il momento che il comunista taccia PARASSITA

Duka

Gio, 14/04/2016 - 12:59

CHE VERGOGNA!!!!!

vince50_19

Gio, 14/04/2016 - 12:59

"Italia ha troppo giocato a scioglimenti anticipati o a guerriglie per far cadere il governo in carica o paralizzarlo" Senti da quale pulpito vien la predica!!! L'Italia ha pagato un prezzo troppo caro, complici anche i "responsabili", della presenza di un presidente presidenzialista, affiliato secondo il massone Magaldi alla ur lodge Three Eyes, migliorista per di più, come questo. Riposati nonno, riposati: ne hai bisogno.

Ritratto di ..AAAcercaNsi...

..AAAcercaNsi...

Gio, 14/04/2016 - 13:01

ma questo PERSONAGGETTO da QUANTI anni è a carico della collettività? ha mai LAVORATO UNA SOLA ORA nella sua DANNOSA esistenza?

Una-mattina-mi-...

Gio, 14/04/2016 - 13:02

SE LO DICE LUI E' PROPRIO IL CASO DI VOTARE IN MASSA, grazie per la delucidazione.

manente

Gio, 14/04/2016 - 13:10

Napolitano "tre occhi" va a Londra a prendere ordini e quando ciò accade non si preannuncia niente di buono per l'Italia !

Mechwarrior

Gio, 14/04/2016 - 13:20

se fosse per la casta non si voterebbe del tutto. loro si che sanno cosa è giusto e cosa è sbagliato per il popolo bue

agosvac

Gio, 14/04/2016 - 13:22

In pratica il Presidente emerito è contrario a che un Governo cada prima della sua giusta fine legislativa. Ovviamente se si tratta di un Governo di sinistra da lui stesso voluto. Se, invece, è lui stesso a fare cadere un Governo di centro destra voluto dagli italiani per farvi subentrare quello da lui scelto, allora va tutto bene!!!! Il discorso fila, considerando l'età avanzata!!!!!

giovauriem

Gio, 14/04/2016 - 13:28

avevo deciso di non andare a votare il referendum , dopo le parole fuorvianti e anti italiane di costui , sono costretto ad andarci e votare si .

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Gio, 14/04/2016 - 13:29

Da re travicello a re trivella... Portatore di cento casacche e mille bandiere.

unosolo

Gio, 14/04/2016 - 13:35

komunista fino all'ultimo per il suo pupillo ha distrutto un sistema che funzionava , la sua pensione e le reversibilità salve , capito chi è .

hectorre

Gio, 14/04/2016 - 13:36

squallidamente imbarazzante....non merita altre parole

diesonne

Gio, 14/04/2016 - 13:47

diesonne rispetto per napoletano,ma se tace è cosa buona e giusta il silenzio è oro,le chiacchiere si disperdono con il vento

edofoto

Gio, 14/04/2016 - 14:07

questo essere vivente, gli uomini sono un'altra cosa, perché continua a parlare anziché e a prendere soldi da tutti noi ?

giosafat

Gio, 14/04/2016 - 14:12

Napolitano ha aperto bocca: cercavo giusto un convincimento per andare a votare...e voterò SI'.

Trinky

Gio, 14/04/2016 - 14:30

mi sono sempre vergognato e imbarazzato di lui, specialmente quando qualche straniero mi chiedeva come avevamo fatto fare presidente della repubblica uno che approvava quanto successo a Budapest nel 1956 e a Praga nel 1968....

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 14/04/2016 - 14:54

Ma per quanto ancora dovremo vedere questa tartaruga sdentata che ha rovinato l'Italia e che ci fotte 50.000 euro/mese di pensione?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 14/04/2016 - 15:05

Solo in Italia ci sono persone che pensano di sfruttare un giacimento non fino al suo esaurimento ma in un tempo determinato senza pensare se c'è o meno ancora qualcosa da estrarre. Circa le senili esternazioni del pensionato di lusso, è bene fare il contrario di ciò che suggerisce di fare. A prescindere.

nem0

Gio, 14/04/2016 - 15:13

Le sue parole sono una garanzia che la risposta giusta al referendum è SI

Ritratto di aresfin

aresfin

Gio, 14/04/2016 - 15:15

"Per decenni l'Italia ha troppo giocato a scioglimenti anticipati o a guerriglie per far cadere il governo in carica o paralizzarlo"... Certo sto komunista è stato uno dei maggiori fautori di questa squallida pratica, ora che al governo con trame losche ha insediato il suo pupillo bimbominkia, fa di tutto per mantenere lo status quo. E' un vero schifo. Speriamo almeno nella giustizia divina. Amen.

sniper21

Gio, 14/04/2016 - 15:16

è legittimo anche votare. seguo il consiglio del presidente della consulta votare significa essere pienamente cittadini. quindi mi reco al seggio e la mia preferenza è SI

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Gio, 14/04/2016 - 15:24

In esilio proprio non vuol starci. Ogni volta, quando lo rivedo o lo sento ho l'incubo, mi viene l'ansia e la voglia di...voltar pagina.

Keplero17

Gio, 14/04/2016 - 15:30

E' legittimo non votare. Spingere al non voto attraverso le istituzioni non lo vedo un segnale democratico.

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Gio, 14/04/2016 - 15:39

votiamo tutti!!!! e speriamo che re giorgio se ne vada al più presto...!!

PorcaMiseria

Gio, 14/04/2016 - 15:45

Pettir45.! no... di vomitare.

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 14/04/2016 - 15:55

Puo' dire tutto quello che vuole, ma tanto io e altri milioni di cittadini sapranno bene cosa fare indipendentemente dai suoi consigli..vai Napolitano, riposa in pace.

ITALY

Gio, 14/04/2016 - 16:13

Il voto del popolo è segnale di democrazia. Tu che sei stato presidente della repubblica dovresti sapere,che del popolo ti devi fidare. Quando tu dici che è legittimo non andare a votare, dici la verità, ma nascondi la tua indole infame, o sia di indirizzare i tuoi fans a non andarci perché legittimo... Vergognati

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 14/04/2016 - 17:18

Il falso ideologico del corto circuito mentale, ad usum PDoti, del "se perdo il referendum mi dimetto". The show must go on.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 14/04/2016 - 17:27

Quindi tutti a votare contro il governo.

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Gio, 14/04/2016 - 17:30

Ma non è ancora ora che si tolga dalle palle e si goda il suo lauto compenso, senza ripetere ad ogni piè sospinto le stesse parole di renzi... come faceva prima. Lo sanno tutti che il capo del regime è lui e nessun altro. Gwendolin

linoalo1

Gio, 14/04/2016 - 17:35

E no...!!!Napolitano stia zitto!!Dovrebbe nascondersi e vergognarsi di come ha ridotto l'Italia e l'Europa!!!Lui,però,nella sua Incoscienza Senile,non se ne è nemmeno accorto e,la notte,dorme tranquillo!!!!Noi,invece,......!!!!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 14/04/2016 - 17:46

Ma fai silenzio !!!! Va ai giardinetti a dar da mangiare ai piccioni.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 14/04/2016 - 17:50

Ma questo non la pianta di fare danni in Italia? Andro' a votare CONTRO tutto quello che fa o vuole il governo Renzi in ogni occasione.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 14/04/2016 - 17:52

Grande giovauriem

vittorioenrici

Gio, 14/04/2016 - 18:27

Il padre dei ciarlatani , è ancora vivo ?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 14/04/2016 - 22:15

Le indicazioni di questo vecchio e dannoso parassita anche per me sono illuminanti e mi indicano la strada giusta: fare sempre il contrario di ciò che dice, perché egli ha brigato e putroppo continua a brigare per distruggere l'Italia, per cui dovrò andare a votare.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/04/2016 - 23:55

Forse come diceva UNO, pensar male è peccato, ma io sono PECCATORE. A me questa "suonata"del Napoletano sembra come un AIUTO INSPERATO ai propositori del referendum e spiego. Ben sapendo TUTTI quale sia la POPOLARITÀ attuale di questo soggetto tra gli Italiani, sotto lo 0, il solo fargli pronunciare (come a un pupazzo) certe parole INDUCE per repulsione TANTI Italiani ad andare a votare, ottenendo il risultato PREFISSATO!!! Qualcuno potra dire che sono CATTIVO ma in POLITICA bisogna pensarle TUTTE. Quindi NON cadete nel "VOTO DI REAZIONE" come qualcuno qui ha gia annunciato, ma ANDATE AL MAREEEE!!! Se vedum.

freevoice3

Ven, 15/04/2016 - 01:17

Il bacucco si ostina ancora? L'invasione dell'Ungheria non gli ha insegnato niente? Anzianità=saggezza A costui non gli è servita a niente. Diritto dovere di votare non ti ricorda niente?

giuseppe1951

Ven, 15/04/2016 - 05:17

Non credo servirà a nulla votare,ammesso che vinca il SI , Renzi provvederà a non applicare il risultato perchè sostenuto da questo individuo dittatore comunista. Tuttavia io vado a votare solo allo scopo di andare contro il governo, e contro tutti i pagliacci che sostengono l'astensione.

01Claude45

Ven, 15/04/2016 - 07:37

DOPO LE PAROLE DEL NAPOLETANO RINUNCIO ALLA VACANZA PROGRAMMATA E VOTO SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII ! Sono la conferma che sotto sotto ci sono interessi INCOFESSABILI a favoro di ATTUALI POLITICI ED AMICI.

HappyFuture

Ven, 15/04/2016 - 08:13

Dite di essere "contro" Matteo, ma non avete fatto niente per il "successo" del referendum! Andatevi a vedere su ytube qualche video del disastro della Deepwater Horizon nel Messico; delle bugie del CEO Tony Hayward, e come il danno continuò per 2 anni dopo la chiusura del pozzo. E noi rischiamo di ammazzare il lago Mediterraneo per sostenere il 7% del fabbisogno nazionale. Vergognatevi.

Dako

Ven, 15/04/2016 - 08:15

Uno schifo di persona, che dovrebbe stare solo zitto e aprir bocca solo quando sta seduto dal DENTISTA, Komunista irreducibile vergona!

ninoabba

Ven, 15/04/2016 - 10:21

Renzi, di tutte le balle che vuoi, ma ormai per gli tagliani, che stanno patendo per la colpa tu, sanno come votare, e tu sei molto vicino alla fine della tua carierà. È il giorno che sarai cacciato fuori dal tuo ruolo di mentitore, suoneremo le campane a festa.

ninoabba

Ven, 15/04/2016 - 10:27

Presidente Napolitano, la prego vada a casa e làsci la politica, penso come tanti altri italiani, che ha fatto più male lei agli italiani.