Rissa tra immigrati in stazione: bimbi e donne costretti a fuggire

Insulti e botte in mezzo alla gente. Meloni: "Alla stazione di Bisceglie passeggeri terrorizzati". Salvini: "Tolleranza zero"

I passeggeri sulla banchina del treno sono preoccupati, duri i toni dei litiganti. Si mandano a quel paese, si definisco poco cordialmente “figli di pu...” e iniziano a strattonarsi l’un l’altro. Parlano di soldi da incassare i due immigrati che stanno litigando mentre un cittadino li riprende di nascosto col cellulare. Ma sono solo i primi momenti di una violenta rissa che sta facendo discutere l’Italia e la politica nazionale.

Un uomo con la carrozzina e il bimbo piccolo è costretto ad allontanarsi per evitare il peggio. Gli stranieri dalle parole passano presto ai fatti. Uno dei due immigrati, vestito con una maglietta rossa, prova a sferrare un calcio rovesciato contro l’avversario in stile Chuck Norris (guarda il video).

Quando uno dei contendenti prova ad allontanarsi, l’altro lo rincorre e inizia una zuffa in mezzo ai pendolari spaventati. Una donna bionda scappa temendo il peggio. Una donna porta via il suo bambino. Al binario 2 c’è paura e sgomento. Qualcuno grida. Solo la “fuga” attraverso i binari di uno dei due stranieri pone fine alla folle rissa.

Il tutto, secondo quanto riporta Giorgia Meloni, si sarebbe svolto alla stazione di Bisceglie. "Una violenta rissa tra immigrati, davanti ai viaggiatori visibilmente terrorizzati. Questo sarebbe il famoso arricchimento culturale regalatoci dal multiculturalismo?”, scrive su Facebook la leader di Frtaelli d’Italia. Anche il ministro dell’Interno Salvini ha condiviso il filmato, commentandolo con poche parole: Colpa di Salvini e di voi che avete una percezione esagerata della realtà...Tolleranzazero unica soluzione”.

Commenti

venco

Lun, 03/09/2018 - 10:27

Ogni popolo deve vivere a casa propria e spostarsi solo in regola, se non è mai stato applicato questo giusto principio adesso è il momento di applicarlo, il fine deve essere il rimpatrio.

dagoleo

Lun, 03/09/2018 - 10:31

Il problema è che non c'era la Boldri. Se ci fosse stata la Boldri li avrebbe sicuramente calmati e riportati alla ragione. Ma la Boldri ha la cura giusta per loro. La LUE. Con una pasticca di LUE risolverà tutte le loro intemperanze e riuscirà a farli integrare perfettamente.

zadina

Lun, 03/09/2018 - 12:12

Tranquilli sono parte delle grandi risorse che servono avendo LORO una grande cultura, rispetto, educazione, serietà, che la Boldrini ha detto noi Italiani dobbiamo imparare da LORO, grazie per la poca lungimiranza.

istituto

Lun, 03/09/2018 - 13:04

Disputavano su chi versasse piu contributi per le pensioni degli italiani.

ginobernard

Lun, 03/09/2018 - 13:08

ecco una buona occasione per testare sti benedetti Taser.

Viktor1

Lun, 03/09/2018 - 13:10

Farwest...caos assicurato...tutti fuori al piu presto !

Una-mattina-mi-...

Lun, 03/09/2018 - 14:03

PERCEZIONE! LA MAGISTRATURA HA ALTRO DA FARE...

lettore316

Lun, 03/09/2018 - 14:22

Finchè si pestano tra di loro ci va bene; quando saranno in numero sufficiente le cose cambieranno!

i-taglianibravagente

Lun, 03/09/2018 - 14:24

Bravo Salvini. Pero' fallo.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 03/09/2018 - 15:06

Per ora è niente... non si sono ancora costituiti in bande. Girate per le periferie di Chicago -non di notte ovviamente, se non siete suicidi- e capirete esattamente cosa sarà tra qualche anno.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 03/09/2018 - 15:42

Presidente, questo è il vero far west. Forse si era sbagliato a definirlo la volta scorsa.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 03/09/2018 - 17:14

Egregio Sig. Mattarella, quando lei disquisiva sul Far West, immagino si riferissi a queste amene quotidianità in tutto il paese . . . o mi sbaglio ? – (2° invio)--