Orrore a Eboli: rivale in amore sfregia una 15enne

L’episodio è accaduto a Eboli, nel Salernitano. Il motivo dell’aggressione è la gelosia, un ragazzo conteso e che faceva litigare le due ragazze da tempo

Ha appena 15 anni, ma sul suo volto porterà per sempre i segni di una lite per amore scatenata da una sua coetanea, ieri sera, nella centrale piazza della Repubblica a Eboli, in provincia di Salerno. La giovane donna rimarrà sfregiata in modo permanente per futili motivi.

Il motivo dell’aggressione è la gelosia, un ragazzo conteso e che faceva litigare le due ragazze da tempo. Ieri dalle parole si è passati ai fatti e la 15enne ha avuto la peggio, finendo in ospedale per le ferite da taglio sul volto.

La giovane ha riportato dieci punti di sutura sulla guancia e ha un molare rotto. Secondo i racconti dei testimoni la minorenne che ha aggredito la coetanea subiva a molto tempo vessazioni da parte di un gruppetto di ragazzi, che la prendevano in giro per un affetto non corrisposto e per la rivalità con la coetanea.

All’ennesimo affronto la ragazza non è riuscita a contenere la rabbia e ha cacciato un coltello dalla tasca ferendo al viso la 15enne concorrente in amore. Ora è stata denunciata al Tribunale per i minorenni. Al comando di via Nazionale sono stati convocati i genitori dell’accoltellatrice.

Un episodio simile è accaduto qualche tempo fa in Sicilia, a Caltanissetta, dove per una lite fra ragazzine rivali in amore una 17enne è stata accoltellata all'addome.

Commenti

krgferr

Dom, 24/03/2019 - 17:31

Tutto questo con due soli genitori, un maschio ed una femmina suppongo; nel prossimo futuro con tre o quattro di costoro e genere vario o, perché no, indefinito la situazione secondo voi tenderà a migliorare oppure no? Saluti. Piero