Rivalutazione, perdite fino a 25mila euro per i pensionati

La sentenza è arrivata. Niente rivalutazione completa delle pensioni con l'ok della Consulta al decreto Poletti. Ecco il salasso per i pensionati

La sentenza è arrivata. Niente rivalutazione completa delle pensioni con l'ok della Consulta al decreto Poletti. Insomma a questo punto chi tra i pensionati ha avuto rimborso parziale dovrà accontentarsi delel briciole. E con il verdetto della Corte Costituzionale adesso il conto in perdita può diventare salato. Prima di parlare delle cifre "dolenti" biosgna innanzitutto precisare che una parte delle perdite verrà annullata dall'adeguamento all'inflazione nei prossimi anni. Ma occhio: la botta c'è e resta. Come ha ricordato ilGiornale il decreto di Poletti mise una "pezza" alla scelta del governo Monti indicizzando al 100% gli assegni fino a 3 volte il minimo, al 40% quelli compresi tra 3 e 4 volte, al 20% quelli tra 4 e 5, al 10% quelli tra 5 e 6, zero per chi aveva pensioni di importi superiori a 3.100 euro lordi al mese.

Gli effetti più pesanti però si faranno sentire nell'arco dei prossimi 20 anni. Per chi ha un assegno medio di 1500 euro lordi, nel prossimo ventennio perderà almeno 21.600 euro. In 25 anni poi la cifra lievita a circa 27mila euro. Ma il salasso ovviamanete sarà più pesante per le pensioni più alte. Come ricorda laVerità, per gli assegni da 2500 euro lordi ci sarà una voragine di ben 43.200 euro in 20 anni. Per questi pensionati il risarcimento è stato di soli 273,34 euro. Adesso le associazioni che difendono i diritti dei pensionati sono già sul piede di guerra. "La decisione della Consulta penalizza milioni di pensionati e soprattutto chi aveva subito un decreto e una decisone del governo che ha messo con le spalle al muro chi aveva diritto alla perequazione. Per questi pensionati daremo ancora battaglia in tutte le sedi opportune", ha affermato il legale di Aspes Celeste Collovati.

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 26/10/2017 - 12:36

Consulta ente inutile di parassiti.

DRAGONI

Gio, 26/10/2017 - 12:43

E COSI' SI è CHIUSO IL CERCHIO (SINISTRORZI-CONSULTA) CHE HA STRANGOLATO E STRANGOLERA' NEL FUTURO I PENSIONATI CHE SONO IL BANCOMAT TRAMITE IL QUALE SI CONTINUANO A PERPETUARSI IMMONDI PRIVILEGI E VITALIZI!!

jaguar

Gio, 26/10/2017 - 13:13

Una pensione di 1500 euro lordi al mese vuol dire circa 1150-1200 netti, quindi un pensionato perderà l'equivalente di una mensilità all'anno per i prossimi vent'anni, ed è tantissimo per chi deve vivere con cifre cosi basse. Però mi chiedo, quanto prenderanno di stipendio o di pensione quei gran lavoratori della consulta?

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Gio, 26/10/2017 - 13:16

Normale, normalissimo: la maggioranza di quelli che siedono su quegli altissimi scranni sono dei NOMINATI (in barba a chi si straccia le vesti per i «NOMINATI» in base al neonato «ROSATELLUM». Nominati in questo modo: un terzo dal Presidente della Repubblica; un terzo dal Parlamento in seduta comune; un terzo dalle supreme magistrature ordinaria e amministrative. Facciamo memoria dei presidenti della repubblica nel ventennio ANTI Berlusconi, e di chi è stato, nello stesso periodo il deus ex macchina del CSM, e i conti tornano: tutto CUCINATO DALLA SINISTRA, PER LA QUALE «LE TASSE SONO BELLE».

Ritratto di Skapestrato

Skapestrato

Gio, 26/10/2017 - 13:17

I diritti acquisiti valgono solo e sempre x la casta

bernaisi

Gio, 26/10/2017 - 13:54

bastardi schifosi !!!!!!!!!!!

mifra77

Gio, 26/10/2017 - 13:58

Il decreto Poletti, non mise una pezza, fece una carognata su un'altra carognata fatta da un governo golpista. Oggi un'altra carognata definita di opportunità ed i pensionati la subiranno come furto di stato. In tutto questo, non un solo euro di emolumenti è stato tolto agli introiti dei parlamentari e tanto meno il Poletti ha attivato una tassazione opportuna per le coop. Il disgusto viene dal fatto che la consulta non indaga su Poletti e contorno; si fa prima a penalizzare chi non ha voce in capitolo e dividere la torta con vitalizi, stipendi da ventimila euro mensili intoccabili, soldi per i senatori a vita che già vengono profumatamente remunerati e per qualcuno c'è persino l'attendente personale oltre al fatto che a qualcuno di questi ultimi, vengono assegnati trecento milioni per uno studio delle periferie delle grandi città e questi soldi sono stati messi a bilancio e si sono volatilizzati. Più facile derubare un pensionato .

aldoroma

Gio, 26/10/2017 - 14:00

Grazie consulta e grazie governo e non eletti e grazie a tanti pensionati che ancora votano PD....vi stanno distruggendo e siete felici....

beale

Gio, 26/10/2017 - 14:04

C'è la manina di Amato!certe cariche dovrebbero essere rese incompatibili per chi ha ricoperto ruoli governativi; inquinano la serenità di valutazione solo in punto di diritto.

occhiodifalco

Gio, 26/10/2017 - 14:09

Presto detto prendono 360000 € anno una bazzecola .......che schifo altro che organo sopra le parti

Rob223

Gio, 26/10/2017 - 14:09

Facciamo un po' di conti per 70 anni l'inps ha pignorato o messo,il,pizzo sugli stipendi degli,italiani per 35 40 anni di vita lavorativa po consideriamo tutti quelli che sono deceduti prima dell'età pensionabile o poco dopo caro presidente INPS ci faccia sapere do pavé è finita questa montagna di denaro o magari lei così bravo a sciorinare costi miliardari in mancanza di adeguamenti all'aspettativa dimvita. non ne ha la minima idea ( di dovevano finiti questi soldi )

Celcap

Gio, 26/10/2017 - 14:12

É una vergogna e speriamo che tutti e dico tutti i pensionati d’Italia non votino per questi inetti capaci solo di guardare i loro interessi tra Banche, Coop, Assucurazioni, ecc. ma della gente non gliene frega niente ma proprio niente. Questi la vergogna non sanno nemmeno dove sta di casa per cui eliminarli politicamente é quello che gli farebbe più male.

Renee59

Gio, 26/10/2017 - 14:19

Non è il Governo a governare, è la Consulta.

Ernestinho

Gio, 26/10/2017 - 14:34

E' stata una sentenza solo politica con GIUSTA!

unosolo

Gio, 26/10/2017 - 14:41

lo sapevano tutti i big politici compreso il Zanda , parlo non sulle pensioni normali ma su quelle d'oro e vitalizi che misero la tassa di solidarietà a dispetto della decurtazione sui pensionati,che ha permesso come sempre ai loro amici di riprendersi l'assegno pieno contro tutti i pensionati che hanno reso ricca la Nazione , non esiste un solo politico che fosse intervenuto a fermare quell'imbroglio studiato per il loro solo interesse . Le sentenze sono mirate politicamente e questa ultima lo conferma in quanto anche loro hanno quei stipendi che domani saranno pensioni D'oro .

bac42

Gio, 26/10/2017 - 14:45

Leggo da qualche parte,che lo Stato con questa sentenza,risparmia circa 30 miliardi di €uro in 5 anni di blocco.ossia 6 miliardi ogni'anno.Leggo ancora che l'italia spende 5,5 miliardi all'anno per il salvataggio e mantenimento degli africani e profughi vari,quindi,se questi dati sono veri,i pensionati "ricchi"si accollano l'onere del mantenimento degli invasori.Alle prossime elezioni voterò per chi si spende per i pensionati,oppure non voterò.Chi vuole il mio voto dovrà guadagnarselo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 26/10/2017 - 14:47

A quando dichiareranno i lloro fallimento e quindi non ci sarà pensione per nessuno? Purtrroppo questo è quello che ci aspetta. Non oso immaginari la reazione di tutta la gente conrto questi parrucconi, che scappando diranno non è colpa mia, è colpa degli altri. Ipocriti e conigli.

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 26/10/2017 - 15:05

Riprovo!!...Poletti soddisfatto?..di che cosa?...se il costo della vita aumenta di anno in anno, se le tasse aumentano, se i costi della sanita', gli esami e i medicinali aumentano in maniera esponenziale, e la pensione non viene mai rivalutata, che razza di conti ha fatto la corte dei conti?....

flgio

Gio, 26/10/2017 - 15:50

Di fronte a bilanci farlocchi e conti pubblici da default era il minimo che ci si potesse aspettare; aggiungiamoci poi il segreto di stato sulla reale situazione bancaria, rinnovo Bankitalia docet, c'è forse ancora qualcuno che crede nelle favola del sistema retributivo pensionistico italiano ? La faccenda è più seria di quanto uno possa pensar male. C'è qualcuno che mi sappia spiegare la formula matematico/finanziaria del retributivo? E' una formula magica che non esiste eppure ci ostiniamo a credere che possa ancora esistere.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 26/10/2017 - 15:58

Ma di che cosa vi lamentate voi, organo di forza italia, partito che, sotto il nome di pdl, ha governato fra il 2011 e il 2013 INSIEME a monti e fornero e ha approvato tutte queste leggi? Adesso ve ne accorgete che erano delle porcate? Adesso venite a piangere sul latte versato e a far finta di difendere i diritti dei pensionati? E in questi ultimi sei anni, dove eravate? Troppo impegnati a salvare le aziende del gruppo?

tiromancino

Gio, 26/10/2017 - 16:03

Li vogliono morti cosi risparmiano

MOSTARDELLIS

Gio, 26/10/2017 - 16:07

PD-Consulta, è quanto di peggio ci possa essere in Italia. La Consulta non è chiamata a dare pareri politici, per cui non può assolutamente avallare il decreto Poletti invocando ragioni di Stato. E' una vergogna, una indecenza, da voltastomaco.

maxfan74

Gio, 26/10/2017 - 16:08

ITALIA finita, non funziona più niente.

silvano45

Gio, 26/10/2017 - 16:18

consulta ente inutile spero in un futuro che vengano tolti anche a questi ....signori i privilegi incomprensibili di cui godono incompatibili con un paese con quattromilioni di poveri per ora aggiungano ai privilegi la nostra incondizionata stima e molto altro!

Trinky

Gio, 26/10/2017 - 16:43

Solo 2 parole per definirli: LADRI E FARABUTTI, compresi quelli che li hanno votati!

umbertoleoni

Gio, 26/10/2017 - 16:59

Mi dispiace di apparire ai meno attenti come una voce fuori dal coro ma questi articoli stanno gravemente distorcendo il principio non solo della Consulta (che io detesto per altri motivi) MA DELLA PEREQUAZIONE NELLA DISTRIBUZIONE DEI SOLDI PUBBLICI. Insomma se noi italiani ci ostiniamo a credere che buona parte della pensione CE LA DEVE PAGARE LA FISCALITÀ ORDINARIA, saremo sempre in zona FALLIMENTO e sulla via sbagliata. Vogliamo o no sancire che ognuno di pensione DEVE PERCEPIRE PER QUELLO CHE HA VERSATO?

sparviero51

Gio, 26/10/2017 - 18:14

ALLA FINE SAREMO TUTTI PENSIONATI " SOCIALI" . È IL NUOVO COMUNISMO ,BELLEZZA !!!

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Gio, 26/10/2017 - 18:23

La Corte di Renzi e del Pd!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 26/10/2017 - 18:52

I sinistroidi comunisti, orgogliosi di essere tali, ci stanno portando alla rovina economica e sociale, per contro si tengono ben stretti i loro introiti ed i loro privilegi con soldi prelevati "tassativamente" dalle tasche dei cittadini, pensionati già alla fame compresi.

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 26/10/2017 - 20:08

Quella babbea di Riflessiva ancora non si e' presentata a scusare questi ladri?

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 26/10/2017 - 22:36

In compenso si è presentato uno nuovo, quello delle 16e59 caro amico cape code 20e08!!! Buenas noches dal Nicaragua.

Ernestinho

Ven, 27/10/2017 - 06:03

"umbertoleoni" Ribadisco che sei sempre più fuori dal coro! Qui si parla di rivalutazione delle pensioni per tutti, anche per coloro che hanno pagato i contributi nella misura dovuta! Tutto il resto è un altro discorso!

Ernestinho

Ven, 27/10/2017 - 06:05

E' stata una sentenza solo politica, non GIUSTA!

Ernestinho

Ven, 27/10/2017 - 06:06

Questa c.c. si è mai fatta tanti scrupoli in materia di pensioni privilegiate ai "politicanti"? Li il bilancio statale non c'entrava?

VittorioMar

Ven, 27/10/2017 - 08:10

..CI SONO MOLTE CATEGORIE DI DIPENDENTI PUBBLICI CHE DANNO CORPO E VISIBILITA' ALLA "IMMORALITA'".....E NON SONO I PENSIONATI ITALIANI !!

moichiodi

Ven, 27/10/2017 - 08:48

Gli effetti a 20 anni......mi piacerebbe conoscere gli effetti a 50 anni. Giornale furbo. Pazienti un po' il prossimo governo di salvini rivalutata' tutto.

fratelliditaglia

Ven, 27/10/2017 - 10:49

misero è quel popolo che perde i diritti conquistati perchè insieme perde anche la dignità, ed il rispetto di chi lo governa