​La rivelazione su Battisti: "È ancora sotto la protezione di Parigi"

La denuncia del sindaco del sesto arrondissement della capitale francese, Jean-Pierre Lecoq: l'ex Pac sarebbe teoricamente sotto la protezione della capitale francese

Cesare Battisti sarebbe ancora teoricamente sotto la protezione della città di Parigi. Il terrorista dei Pac è in carcere a Oristano dopo la sua cattura in Bolivia e l'estradizione in Italia. Ma intorno al suo nome non si spengono le polemiche. Soprattutto quelle politiche. In queste ore è ben fornito il "soccorso rosso" dei compagni che difendono il terrorista, condannato all'ergastolo. E il dibattito si è spostato anche a livello internazionale. L'Italia ha messo nel mirino gli altri latianti sparsi per il mondo, molti dei quali in Francia. Ed è proprio a Macron che oggi Salvini si è rivolto chiedendo di "restituire" al Belpaese chi ha "ucciso innocenti".

Il fatto è che, come noto, in passato la "dottrina Mitterrand" ha permesso a moltissimi terroristi italiani di ottenere rifugio nel Paese d'Oltralpe. Ora Marine Le Pen promette che, qualora il suo RN arrivasse al potere, allora la musica cambierebbe. Ma per adesso la Francia continua ad essere un paradiso per latitanti. Come Battisti.

Secondo quanto rivelato dal sindaco del sesto arrondissement della capitale francese, Jean-Pierre Lecoq, Battisti sarebbe ancora sotto la "protezione" di Parigi. Una situazione che perdura dal lontano marzo del 2004, quando il Comune adottò una delibera in questo senso. Si tratta di un fatto "grave", ha denunciato Lecoq che ora siede nel consiglio di Parigi siede tra i banchi dell'opposizione nel partito dei Repubblicani. La delibera arrivò quando era sindaco il socialista Bertrand Delanoe.

Commenti

gio777

Mar, 15/01/2019 - 20:37

maledetti

Marcolux

Mar, 15/01/2019 - 21:09

Allora dobbiamo ridarlo ai francesi?

Macrone

Mar, 15/01/2019 - 22:16

E chi se ne fotte della loro delibera!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 15/01/2019 - 22:49

Non si ridà agli incapaci sinistri che l'hanno volutamente fatto fuggire, dopo averlo ricoperto d'oro.

Pierluigi64

Mar, 15/01/2019 - 22:50

Dimmi chi proteggi, ti dirò chi sei...

Franz10

Mar, 15/01/2019 - 23:12

Applausi per i francesi, sanno cos'è uno stato di diritto.

cgf

Mar, 15/01/2019 - 23:24

nel 2004 Battisti ottenne da Lula la residenza PERMANENTE in Brasile ed ivi PRESENTE, come può una municipalità ESTERA fornire protezione con una delibera? come dire... ammazzo 300 francesi e loro non mi possono arrestare perché Hammas ha deliberato per la mia 'protezione'? Sono quelli che parlano poi di democrazia, legalità.

Klotz1960

Mar, 15/01/2019 - 23:35

Ma certo... che risate

Ritratto di filospinato

filospinato

Mer, 16/01/2019 - 02:54

Parigi non riesce a proteggere se' stessa dagli smanicati gialli e vuole proteggere i terroristi? Trump si starà pisciando addosso dalle risate.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 16/01/2019 - 08:33

Parigi lo rivuole? D'accordo, ma noi siamo generosi, anziché un battisti gli diamo ben 1000 clandestini, un vero affare.

dredd

Mer, 16/01/2019 - 09:03

Marine Le Pen potrebbe essere quella che mi fa cambiare idea sui francesi

LuPiFrance

Mer, 16/01/2019 - 09:32

no parigi non lo rivuole , il sindaco del 9 ha fatto solo sapere che i cialtroni delanoè e poi la hidalgo (notre drame de paris) sono tra coloro che hanno avuto o hanno simpatie per icriminali

agazen

Mer, 16/01/2019 - 12:39

@ Franz10 Mar, 15/01/2019 - 23:12 vaglielo a raccontare ai parenti delle vittime di Battisti