Roma, Capodanno da incubo: Vigili in assemblea sindacale fino alle tre del mattino

Gli agenti della Polizia locale aderiscono in massa all'assemblea sindacale in programma dalle 21 dell'ultimo giorno dell'anno fino alle tre del mattino del primo gennaio

I romani per le strade a festeggiare il capodanno e i vigili urbani della capitale chiusi in assemblea. Nessuno a regolare il traffico, nessuno garantire la mobilità: questo lo scenario da incubo che si prospetta per la notte dell'ultimo dell'anno nella capitale.

Tutte le sigle sindacali della Polizia locale capitolina, infatti, hanno convocato sei ore di assemblea sindacale, dalle 21.00 del 31 dicembre alle 3 del 1° gennaio. Si troveranno tutti, come scrive anche il quotidiano romano Il Tempo, al comando generale di vi della Consolazione.

Inoltre, in aggiunta allo sciopero, gli agenti hanno deciso di boicottare il cosiddetto "modulo di capodanno" - cioè gli straordinari per la notte di San Silvestro. Durante la notte di capodanno, stima il foglio capitolino, si potranno trovare per le strade di Roma sì e no una ventina di agenti.

Una vera e propria grana per l'amministrazione comunale, ma non una novità del tutto inaspettata: i vigili urbani di Roma sono in agitazione ormai da anni e i dissapori con il comandante Raffaele Clemente sono noti. Quest'anno, poi, gli agenti non hanno mandato giù nemmeno la decisione della giunta Marino di applicare una rotazione periodica di agenti e dirigenti sulle 15 zone territoriali della Capitale - misura, questa, che risulta dalle nuove norme nazionali anticorruzione.

Infine, come se non bastasse, ci sono i contrasti sul tavolo di trattative per il contratto decentrato: "È evidente - spiega Giancarlo Cosentino, segretario Fp Cisl Roma e Lazio e coordinatore Rsu - che si è scelto di impostare il tavolo di trattativa puntando ad esasperare quella che è la flessibilità dei lavoratori. Si chiede una maggiore copertura notturna, una diversa organizzazione del territorio, il tutto senza una visione d'insieme del corpo".

"Consigliamo i cittadini di prendere il meno possibile le auto la notte di Capodanno - lancia l'allarme Mirko Anconitani, rappresentante sindacale e vera e propria "mente" della protesta, con annesso veglione nei locali via della Consolazione - Ci dispiace, ma non possiamo più lavorare in queste condizioni".

La ciliegina sulla torta è però la decisione di Agenzia per la Mobilità di limitare i bus di superficie alle ore 21 e sospendere le linee notturne, lasciando la capitale d'Italia nel caos.

 

Commenti

beowulfagate

Mar, 23/12/2014 - 10:37

Attirare l'attenzione sulla propria "causa" danneggiando le vite degli altri.

giovauriem

Mar, 23/12/2014 - 10:38

perchè questi mantengono l'ordine,forse li hanno promossi gladiatori ad onorem ? faccio una proposta: se per pensionarsi ci vogliono 35 anni di versamanti, i"lavoratori" pubblici devono essere dimessi (licenziati) dopo 17 anni e mezzo di lavoro nella pubblica amministrazione per fare posto ad altri lavoratori,disoccupati o provenienti dal lavoro privato ,non è giusto che il barbiere della camera percepisca per tutta la vita 140.000 euro all'anno e il lavorante barbiere del negozi di via del coso percepisca(nella migliore delle ipotesi) 12.000 euro all'anno o il commesso del senato che percepisce 160.000 euro all'anno e il commesso dei grandi supermercati percepisca 9.600 euro all'anno, senza contare del trattamento ancora più importante l'assunzione a vita, l'attuale situazione discriminante tra cittadini è palesemente incostituzionale.

epc

Mar, 23/12/2014 - 10:50

No, cioè, aspettate, ripetetemi un momento: una assemblea sindacale dalle 21 del 31 dicembre alle 3 dell'1 gennaio? Eh, beh, questi sono avanti......

obiettore

Mar, 23/12/2014 - 11:09

Lo champagne scorrerà a fiumi. E tanto alkaseltzer dopo.

GimmeSong

Mar, 23/12/2014 - 11:14

Poveracci. voi vedè che je tocca de lavorà!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 23/12/2014 - 12:08

vedrete che appena si dimetterà marino, tutto ritorna a posto e i vigili riprenderanno il lavoro: sbrigatevi a comunicarlo a Ignazio Marino - piazza del campidoglio, roma :-) e non sbagliate nome! Ignazio Marino!! :-)

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 23/12/2014 - 12:26

Indire una assemblea sindacale con queste modalità è una evidente presa per il naso, o meglio per qualche altra parte del corpo. Chiaramente, accertare che gli assenti dal servizio siano realmente presenti all'assemblea, che l'assemblea si svolga veramente e con gli orari previsti, che non si risolva in un veglione con ricchi premi e cotillon, è attività antisindacale. In questo paese di pulcinella.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 23/12/2014 - 12:46

No, ormai siamo allo sfascio totale, Made in pd.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 23/12/2014 - 12:55

Nessun problema, sicuramente ci sarà una coop pronta a garantire l'ordine pubblico!

giovauriem

Mar, 23/12/2014 - 12:58

saròfranco,mi fa un solo nome,uno ,di qualche politico sindacalista, dirigente pubblico che sia più serio di pulcinella ?

Mechwarrior

Mar, 23/12/2014 - 13:15

da quando in qua i vigili sono al servizio dei cittadini e non delle casse del comune?

pastello

Mar, 23/12/2014 - 14:00

Per la sicurezza dei cittadini, durante l'assemblea sindacale dei vigili, il comune concederà un permesso premio a Buzzi e Carminati.

paco51

Mar, 23/12/2014 - 14:13

Mandateli a casa tutti, sostituiteli con l'esercito tanto non è molto occupato; così risparmiamo, c'è sicurezza ed il traffico scorre. p.s. possiamo mandarli con un soggiorno lungo in corea! tornerebbero con tanta voglia di lavorare.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 23/12/2014 - 14:38

e secondo voi la sicurezza a Roma e' garantita dai ''pizzardoni''?

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 23/12/2014 - 19:50

giovauriem: rispondo solo a quest'ora non per scortesia, ma perché ho riflettuto tutto il pomeriggio sulla sua domanda. Mi devo arrendere: non n ho trovato nessuno!