Roma, choc alla Caffarella: "Pastore lega un'asina e la violenta"

Una donna che si trovava al parco ha assistito alla scena e allarmato le autorità. Gli animalisti attaccano: "Le condizioni dell'animale sono davvero critiche"

Una scena orribile in un parco di Roma. Un pastore ha legato e violentato un'asinella. Una donna, che passava di lì per una normale passeggiata, si è trovata di fronte l'uomo che stava abusando del povero animale. Così si è rivolta ai carabinieri della stazione più vicina, quelli della Tuscolana.

Il racconto viene dall'Associazione Animalisti Italiani Onlus che sul loro sito hanno ricostruito così la vicenda: "È il 25 gennaio quando, a seguito di una segnalazione di una cittadina che regolarmente porta a passeggio i suoi cani presso il Parco della Caffarella, un membro del direttivo romano di Animalisti Italiani Onlus si reca, insieme alla testimone delle violenze, presso i Carabinieri della Stazione Tuscolana. A una settimana dalla denuncia il vicepresidente degli Animalisti, Pier Paolo Cirillo, va nuovamente in caserma per avere aggiornamenti e gli viene consigliato di rivolgersi 'alle guardie del Parco'".

"La persona che tiene l'asino e anche delle pecore – precisa il vicepresidente Cirillo – vende al dettaglio prodotti caseari secondo alcune segnalazioni dei cittadini residenti. Questi animali vengono tenuti abusivamente nel parco, abbiamo quindi chiesto, per il bene della collettività, anche degli accertamenti sulle condizioni igienico-sanitarie dei capi di bestiame". Ma non è bastato. Così invece di occuparsi della vicenda, i carabinieri hanno "dirottato" gli animalisti verso le guardie del parco.

Gli animalisti hanno così realizzato un video che riprende la scena della violenza sessuale sull'asina. (guarda il video) "Nei prossimi giorni porteremo il video in Parlamento - spiegano dall' associazione al Messaggero - per far aggiungere alla legge relativa ai reati contro gli animali anche specifiche disposizioni di contrasto alla zooerastia e cioè la pratica di rapporti sessuali con animali. La violenza è sempre un reato, sia perpetrata su un animale che su un essere umano. In ogni caso le vittime debbono essere tutelate, e i carnefici puniti con condanne adeguate così come avviene in tanti Paesi"

Annunci

Commenti

congonatty

Ven, 05/02/2016 - 10:00

Notizia interessante. Manca il riferimento di cittadinanza. Immagino si tratti di un italiano (il partner attivo). Non erano gli immigrati, arabi, mussulmani, etc ad essere delle bestie? Sono confuso. Irriducibili aiutatemi a capire!

vince50

Ven, 05/02/2016 - 10:13

Non ci credo,non può essere vero.

Paul Bearer

Ven, 05/02/2016 - 11:44

Se le dimensioni contano (e contano) credo che l'asinella non se ne sia nemmeno accorta.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Ven, 05/02/2016 - 11:57

Ma è vero che, decenni fa, hanno eliminato i manicomi? Poi dicono che non è vero che certi uomini sono solo bestie.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 05/02/2016 - 11:58

Ogni giorno c'è materiale nuovo per prendere coscienza delle aberrazioni umane.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 05/02/2016 - 12:12

Per me è una balla!

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 05/02/2016 - 12:34

La pratica è vietata in quasi tutti i Paesi europei (resta legale solo in Ungheria, Finlandia e Romania) e per questo, sostengono gli animalisti, attira in questi paesi turisti interessati al sesso con gli animali. In Italia, per quanto riguarda l’aspetto normativo, questa pratica, non viene ancora considerata un reato sanzionabile. Le condanne connesse a tale fenomeno e segnalate nel nostro Paese configurano la fattispecie di maltrattamento di animali o atti osceni in luogo pubblico.-prosit

zucca100

Ven, 05/02/2016 - 12:54

Anche a me sembra una bufala, non un'asina

Clericus

Ven, 05/02/2016 - 13:49

@congonatty come fai a essere sicuro che sia un italiano? Gli articoli non lo dicono.

yulbrynner

Ven, 05/02/2016 - 17:58

mahhhh se e' vero l'asinella e'certamente più intelligente del suo violentatore povera asinella

@ollel63

Sab, 06/02/2016 - 09:10

uno dei due è sicuramente l'asino, e non è quello con le orecchie lunghe.

Ritratto di RinaD.B

RinaD.B

Sab, 06/02/2016 - 14:05

speriamo che non faccia parte di qualche lobby... altrimenti potrebbe sostenere che "unirsi civilmente" con un animale sia un diritto

scimmietta

Sab, 06/02/2016 - 14:23

Viste ... potrebbe essere un'idea, visto che l'asinella manco se ne accorge, ... con tuti gli arrapati d'importazione in circolazione e la cerenza di "vergini" ... si potrebbe ...

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Sab, 06/02/2016 - 15:45

Non dovevate pubblicare questa notizia!! Adesso la vede la senatrice Cirinnà e vuole subito cambiare la sua legge così restrittiva!

Marlo

Sab, 06/02/2016 - 17:48

Mamma mia, viene da ridere o forse da piangere se la notizia fosse verificata. Coram populo per di più? Mah, sono basito. C'è il detto che dice che in guerra ogni buco è trincea... Evidentemente il tizio si sente un gran guerriero. P.S.: e vnde pure formaggi? Ah ah ah. Beati coloro che se ne nutrono.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 07/02/2016 - 13:39

RIPROVO!!!! È cosi che nascono i COCOMEROGRILLOTAS!!!!lol lol Pax vobiscum.

beppechi

Dom, 07/02/2016 - 14:19

dal momento che tutti si sposano con tutti e ognuno con chiunque perchè non concedere lo status di coppia di fatto anche a questi due. Lei fa la ritrosetta ma in fondo le piace e si vede che è lusingata dalle attenzioni