Salerno, investe la figlia di 2 anni con l’automobile

Si teme di dover effettuare un intervento chirurgico al cervello per salvare la vita alla bambina. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri per le indagini e la ricostruzione dei fatti

Era intenta ad effettuare una manovra con l’automobile e non si è accorta della presenza della figlia di appena 2 anni in cortile. In un attimo l’ha investita in pieno, sentendo le sue urla di disperazione. Sfiorata la tragedia a Eboli, in provincia di Salerno, dove una mamma stava per uccidere la propria bambina.

Un attimo di distrazione che poteva costare molto caro alla donna, che ha immediatamente soccorso e trasportato all’ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia la figlia ferita. Le sue condizioni sono subito apparse gravi ai medici, essendoci un importante trauma cranico in corso, tanto da disporre l’immediato trasferimento al Santobono di Napoli, specializzato in pediatria.

Nel nosocomio partenopeo la bambina è stata ricoverata in prognosi riservata nel reparto di rianimazione. Si teme la necessità di dover effettuare un intervento chirurgico al cervello. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri di Salerno per le indagini e la ricostruzione dei fatti. Al vaglio degli investigatori la possibilità che delle telecamere di sorveglianza possano aver ripreso l'investimento. La madre della bambina è stata sentita dai militari per gli accertamenti sulla dinamica.

Qualche tempo fa, ad Asti, un papà ha investito e ucciso il figlio in retromarcia. L’uomo stava tornando indietro per recuperare il bambino di 6 anni, ma l’ha schiacciato con l’auto di grossa cilindrata.