Salute, è "tsunami allergie": 700 milioni di persone colpite nel mondo

"Con 400 milioni di persone nel mondo che soffrono di rinite allergica e 300 milioni di asma, l'umanità sta vivendo uno tsunami allergico": è questo l'allerta di Alessandro Fiocchi, responsabile di Allergologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

Gli scienziati hanno l'ultimo allarme sulla salute mondiale: si parla di "tsunami di allergie". I dati parlano di 400 milioni di persone nel mondo soffrono di rinite allergica e 300 milioni di asma.

L'allerta medico sulle allergie

L'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ospiterà il Congresso annuale dell'Organizzazione Mondiale delle Allergie a cui prenderenno parte 500 medici e ricercatori provenienti da 50 Paesi del mondo. Alessandro Fiocchi, responsabile di Allergologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, è il presidente del comitato scientifico del congresso.

"Con 400 milioni di persone nel mondo che soffrono di rinite allergica e 300 milioni di asma, l'umanità sta vivendo uno tsunami allergico - sottolinea il presidente Fiocchi - l'allergia è considerata una malattia del 'mondo sviluppato'. La crescita, infatti, si registra soprattutto nei Paesi occidentali e coinvolge strati sempre più ampi dell'umanità. In Europa si stima che tra 11 e 26 milioni di persone soffrano di allergie alimentari, una fonte di preoccupazione soprattutto tra i più piccoli: almeno 1 bambino su 20, infatti, è allergico a uno o più alimenti. In Italia, la prevalenza della dermatite atopica, della rinite allergica e dell'asma tra il bambini di 6 - 12 anni è rispettivamente del 7%, 14,5% e 9%. Ciò significa 490.000 bambini tra 0 e 14 anni con eczema, 1 milione con rinite e 630.000 con asma" precisa sulla pagine di Today. Numeri sconvolgenti che sicuramente metteranno in allarme i genitori italiani.