Sardegna, il flop del Pd (e del centrosinistra) che perde voti e Cagliari

Dopo otto anni, il centrodestra riconquista il capoluogo di regione per un pugno di voti. La scelta sbagliata di Zedda condanna i dem

Ha lasciato la fascia tricolore da sindaco di Cagliari per correre alla guida della regione Sardegna e ha perso (sconfitto dal candidato del centrodestra Christian Solinas) due volte, perché il capoluogo sardo, oggi, ha un nuovo primo cittadino di Fratelli d'Italia, Paolo Truzzu. Insomma, quella di Massimo Zedda – per il Pd e il centrosinistra – è stata una scelta sbagliata e fallimentare.

Dopo otto anni, il centrodestra (allargato) riconquista Casteddu per una manciata di voti: per l'esattezza, 1672 (su 134mila aventi diritto al voto). Sul risultato finale, oltre alla scellerata decisione dell'ex primi cittadino cagliaritano, ha pesato anche l'astensionismo, ma questa è una costante che penalizza tutti. L'affluenza, infatti, si è fermata al 52,03%.

A un seggio dalla fine dello spoglio, le undici liste della coalizione del centrodestra hanno messo insieme il 50,19% dei consensi, contro il 47,71% del centrosinistra (sette le liste totali a sostegno di Francesca Ghirra, assessore uscente dell’allora giunta Zedda). Per un soffio (0,19 punti percentuali, per l'appunto) è arrivata la vittoria, altrimenti sarebbe stato ballottaggio (come in quel di Sassari).

Il 2,1% dei cagliaritani, invece, ha optato per il "verde" Angelo Cremone: sulla sua lista ecologista sono state apposte 1413 "x".

Non pervenuto il Movimento 5 Stelle (che si era ritirato dalla corsa togliendo il simbolo al fu Alessandro Murenu, reo in dichiarazioni contro le unioni civili e l'aborto), se non proprio nelle migliaia di cittadini-elettori che non sono proprio andati alle urne e che di votare Pd non ne hanno proprio avuto voglia.

Commenti

Aegnor

Lun, 17/06/2019 - 10:53

Aspettiamo con ansia che la iena ridens Zinga ci racconti dell'ennesima affermazione dei PiDioti

silvano.donati@...

Lun, 17/06/2019 - 11:03

bravi, continuate a fare i pidioti....

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Lun, 17/06/2019 - 11:05

La disfatta della sinistra continua inarrestabile! Quando l'Italia sarà tutta destrorsa forse potremo iniziare a sperare di rinascere facendo enormi pulizie interne agli apparati dello Stato (estremamente necessarie).

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 17/06/2019 - 11:20

Fporza Gad: aumenta l'intensità delle tue arringhe..

neucrate

Lun, 17/06/2019 - 11:42

Io invece vedo una vittoria di Zingaretti, il suo partito ha preso un bel po di voti, e lavorando bene, tra 5 anni potrà vincere le elezioni

dagoleo

Lun, 17/06/2019 - 11:44

Cagliari liberata. La zecca rossa Zedda trombato su tutta la linea. Inizia il nuovo rinascimemnto dell'isola.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 17/06/2019 - 11:52

Fanno pena i PiDioti quando affermano che il PD sta riprendendosi ed è soddisfatto come si mettono le cose. Più idioti dei PiDioti non c'è nessuno. Stanno prendnedo giubbate una peggio dell'altra e sono soffisfatti. Benissimo. Il cemtro-destra non può che essere contento ad avere un'opposizione sinistra come questa in pieno collasso. Ci sarà da ridere se dovessero esserci presto elezioni politiche. Sparirebbero completamente. E' un bene che abbiano scelto come segretario un idiota come questo Zingaretti. La Lega e FdI hanno la strada spianata davanti a loro. Berlusconi ormai non eiste più.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 17/06/2019 - 12:05

Vedrete che i kompagni, notoriamente facce di bronzo, tireranno fuori qualche dichiarazione alla El Somar, per die che hanno aumentato il consenso, che la destra pur avendo trionfato, non avrà i numeri, ecc. ecc.

Luigi Farinelli

Lun, 17/06/2019 - 12:27

Vedrete che ascolteremo un'altra perla di Zingaretti sul fatto che il PD "tiene benissimo e avanza". Del resto, non aveva conservato Livorno? Tutto il resto non conta: al PD MENO 40 comuni grandi; alla Lega, PIU' 36 comuni (sempre sopra i 15mila abitanti). Ora, con queste ultime elezioni in Sardegna, Zingaretti, attore bravo e vero, si inventerà l' "Avanzata di ritorno", come quelle giapponesi durante la fase del riflusso nipponico in Pacifico? E intanto, vedi Consulta contro il dl sicurezza, vedi TG1, informati sui siti CEI e Repubblica, ed è come se il voto espresso dagli Italiani fosse una fastidiosa bazzeccola di cui non tenere conto.

jaguar

Lun, 17/06/2019 - 12:46

Quelli del PD diranno che non si tratta di una sconfitta ma di un ridimensionamento.

Antibuonisti

Lun, 17/06/2019 - 12:59

i cervelloni intellettuali di sinistra non hanno ancora capito perché' perdono voti a go go , secondo loro e' il popolo che non sa votare. Meglio cosi'.

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 17/06/2019 - 13:24

Non dittelo a Zingaretti che comenterà dire che è stato sempre un successo per il PD ahahahahahah

tofani.graziano

Lun, 17/06/2019 - 13:29

Un noto personaggio(non ricordo chi)diceva che quando il popolo non votava loro,non erano essi a dover andare a casa ma era il popolo da cambiare

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 17/06/2019 - 13:33

1/3 Io non sarei così ottimista. In questo fase della politica italiana. Il vero elettorato moderato, che votava DC, liberali, social democratici ecc, direi che è nel frigorifero di quelli che disertano le urne. I voti in movimento sono in maggioranza quelli di sinistra, dell’estrema sinistra direi – I comunisti, senza se e senza ma, che lasciarono il PdS/PD, quando il PCI rinunciò a falce e martello e definirsi «comunista» e quelli, che senza fuoriuscire dall’ex PCI, restarono come opposizione al suo interno – Questi voti hanno ingrossato il M5s è da un po’ di tempo determinano le elezioni locali. Si tratta però di manovre dell’estrema sinistra, sempre alla ricerca del potere assoluto che gli italiani le hanno sempre negato.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 17/06/2019 - 13:35

2/3 In campo nazionale, la Lega/Salvini premier, a parte l’anima sovranista, è una costala del comunismo padano fondata dal leoncavallino. I voti che lo hanno incoronato primo partito del CDX vengono, è evidente, dalla sinistra estrema.,Grazie a ciò, Salvini, fuoriuscito da quella coalizione è diventato la seconda gamba del governo giallo-verde. Ma poco ha potuto o voluto fare per realizzare i programmi del CDX

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 17/06/2019 - 13:36

3/3 Stessa cosa in Sardegna. Il Partito Sardo D’azione, salvo la sua vaga impostazione autonomista, ha sempre governato con i comunisti, comunque si siano fatti chiamare. E non è che ciò sia giovato molto ai sardi, per fare un esempio, in termini di collegamenti non dispendiosi con l’Italia continentale.

timoty martin

Lun, 17/06/2019 - 13:41

Avanti Salvini, anche in Sardegna!

ilbarzo

Lun, 17/06/2019 - 14:02

Per Zingaretti il voto sardo è stato un successone,perdere non troppi voti rientra in una vittoria a suo parere,la vittoria del PD. D'altronde,il poveretto si diverte molto anche perdendo,naturalmente non troppi consensi,il giusto insomma!

abocca55

Lun, 17/06/2019 - 15:20

Ma il PD è un partito provvisorio. Presto ci sarà la maggioranza di Renzi che lo abbandonerà. E così Renzi avrà fatto una rottamazione globale, lasciando con mastro Nicola tutta la vecchia guardia comunista. Diciamo francamente che la manovra è stata pensata bene, ma anche che c'era da aspettarselo. Poi ci saranno manovre in FI e nella Lega qualora dovessero verificarsi, come credo che sarà, elezioni anticipate, per non pagare la penale all'UE.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 17/06/2019 - 15:31

Per Zingaretti in Sardegna il PD ha perso meno di quanto sperava la destra pertanto si può dire che per la sinistra è stato un successo.

Ritratto di adl

adl

Lun, 17/06/2019 - 15:51

....tutta colpa dei populismi e degli hacker di Putin !!!!!!!!

aswini

Lun, 17/06/2019 - 17:02

gli amici rossi, hanno chiesto il riconteggio delle schede, proprio non ci stanno e non capiscono un acca