Sassi e petardi contro i migranti: ora Lesbo è un campo di battaglia

Gli estremisti di destra di Alba Dorata attaccano i migranti in protesta a Lesbo. La città trasformata in un campo di battaglia

L'isola dei Lesbo è il primo approdo e nuova colonia di migranti che arrivano dalla Turchia. Una situazione insostenibile che è esplosa nelle ultime ore con l'aggressione di un gruppo di estrema destra ai danni di 60 immigrati che presidiava la capitale dell'Isola in segno di protesta.

L'agguato di Alba Dorata

Da una parte i richiedenti asilo che da mesi protestano per velocizzare le pratiche per le procedure di asilo, ritenute troppo lente. E che mesi si radunano nella piazza principali dell'isola. Dall'altra parte i militanti di destra di Alba Dorata in piazza a Lesbo in segno di solidarietà ai due militari greci detenuti da due mesi in Turchia. Un mix letale se si aggiunge che tra gli afghani c'erano anche militanti greci di organizzazioni e reti antirazziste.

La miscela esplosiva è saltata in aria tra domenica e lunedì: la città è stata messa a ferro e fuoro. Gli estremisti di destra al grido di "bruciateli tutti" hanno fatto piovere contro i migranti petardi, bottiglie e pietre. Una situazione che ha richiesto l'intervento dei Mat, le teste di cuoio greche. Uno scontro da guerriglia civile terminato con lancio di lacrimogeni e colpi di manganello per disperdere i militanti di Alba Dorata e con decine di feriti tra i profughi.

Condizioni critiche

Le condizioni sull'isola rimangono critiche. Il 17 aprile - come spiega Il Fatto Quotidiano - la Corte suprema greca si è espressa annullando la decisione presa dal Governo di imporre limitazioni geografiche a chi arriva sulle isole greche. Decisione non retroattiva e così chi è già sbarcato rimane fermo a terra. Nonostante Amnesty international festeggi per la decisione ammette che questa scelta non "risolva il problema del sovraffollamento". I conti parlano chiaro, solo nell'aprile di quest'anno si contano 1500 arrivi dal confine turco sul fiume Evros. L'anno scorso furono solo 400. Invece l’hotspot di Moria sull'Isola è al collasso: 6500 persone ospitate, contro le 3000 che può contenere

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Mar, 24/04/2018 - 16:22

Comincia il risveglio dell'europa?

rudyger

Mar, 24/04/2018 - 16:22

ma questa europa che si fa le seghe mentali ? non vede cosa succede a causa dei cosiddetti profughi? occorre una marcia su Bruxelles da tutta l'europa, ma con i forconi.

MOSTARDELLIS

Mar, 24/04/2018 - 16:51

"...richiedenti asilo che da mesi protestano per velocizzare le pratiche per le procedure di asilo..": dico, ma siamo matti? ma chi è questa gentaglia che pretende diritti, quando a casa loro non ci farebbero entrare nemmeno dalla porta di servizio? Comunque la colpa è sempre di queste maledette ONG che si dedicano al traffico di essere umani solo per profitto e che i giudici italiani li assolvono e li liberano, dopo che la polizia e qualche magistrato volenteroso ha faticato tanto per assicurarli alla giustizia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 24/04/2018 - 16:52

Sembra identico allo scenario della caduta dell'impero romano.

Ritratto di Aulin

Aulin

Mar, 24/04/2018 - 16:52

Krusè Augè è l'avanguardia della massa di cittadini incazzati dal lassismo socialista di questa Europa al contrario, dove la crescita è a Est, nei paesi ex-comunisti che hanno cancellato ogni molecola di socialismo e la crisi permanente a Ovest, dove il sistema sotterrano socialista devasta il tessuto sociale. Da noi la pressione fiscale dello stato assistenziale socialista è del 70%, da loro, oltre la "cortina di ferro" la pressione fiscale non arriva al 30%. Basta questo. E poi qui abbiamo i mondialisti, il Vaticano e Soros che ci riempiono di clandesti un tanto al minuto. Lo stato che non difende i confini è uno stato morto.

maurizio50

Mar, 24/04/2018 - 16:54

E così scopriamo che la fonte delle informazioni de "Il Giornale" è niente popodimeno che " Il Fatto Quotidiano". noto foglio della propaganda dell'ultrasinistra. A quando la tessera dei Compari per tutti al Giornale???

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 24/04/2018 - 17:01

Purtroppo se la dovrebbero prendere con Soros e con Bruxelles anche se tanti immigronzi se le meritano un po' di legnate.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 24/04/2018 - 17:07

Quale sarebbe la notizia? Che la gente è stufa dell’invasione? Perfino Macron lo ha detto: l'Europa occidentale rischia una guerra civile per colpa dell'invasione africana e asiatica. Ovviamente in Europa orientale no perché lì applicano risposte semplici ma micidiali a problemi apparentemente complessi.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mar, 24/04/2018 - 17:12

l'Europa se desta

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mar, 24/04/2018 - 17:26

Cavolo! Peccato che non ero a Lesbo? Mi sarei divertito ....aspettano con intrepidazione che succeda un po di baldoria in Italia.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 24/04/2018 - 17:32

alsikar macro è l'ennesimo idiota prodotto dall'establishment europeo, a parole sono uno per uno contro l'invasione poi vede Germania Italia Francia Spagna Grecia Inghilterra fare un legittimo fronte comune di blocco mediterraneo o in Nord Africa???

Edith Frolla

Mar, 24/04/2018 - 17:55

Con Alba Dorata i greci hanno una chance che agli italiani, per colpa dell'eterodiretto M5S, è negata.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Mar, 24/04/2018 - 18:02

Primavera Europea dopo quella araba? Si vedrà se come al solito è un effimero temporale di stagione.

altair1956

Mar, 24/04/2018 - 18:03

Perché il filantropo non ci dice dove si nasconde così potremmo andare a ringraziarlo (a modo nostro).

rudyger

Mar, 24/04/2018 - 19:12

rapax - macron è il risultato della stronzaggine dei francesi. avevano la Le Pen e l'altro. hanno votato per il pupattolo. E se lo tengano. Ora scioperano a destra e a sinistra. sta bene a loro ? Cerchiamo noi di non fare stupidaggini tagliandoci i cosiddetti per fare dispetto a noi stessi.

grog

Mar, 24/04/2018 - 19:41

purtroppo solo decine di feriti. Se si fosse trattato di decine di morti fra gli immistronzi sarebbe andata decisamente meglio